Nodo di sangue


Vai a pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
T.U.F.K.A.C.*
Animula vagula, blandula Animula vagula, blandula
Messaggi: 6879
Località: Parthenope
MessaggioInviato: Sab 27 Nov 2004 16:36 pm    Oggetto:   

Ave, discendenti del glorioso Impero Romano,

Oltre a Nodo di sangue, la nord ha pubblicato quest'anno Il circolo dei dannati e Luna nera.
Il genere e la trama mi stuzzicano, ma non so se sia meglio ripiegare su Anne Rice.....magari quest'ultima è una 'più fine psicologa', mentre la Hamilton punta di più sull'azione.....?

Il Divino Cesare invia i propri saluti.
*The User Formerly Known As Caesar

If I had another chance tonight, I'd try to tell you that the things we had were right
Belial, the MadHatter
Gollum
Messaggi: 777
Località: Inferno
MessaggioInviato: Dom 28 Nov 2004 18:10 pm    Oggetto:   

Caesar ha scritto:
Il genere e la trama mi stuzzicano, ma non so se sia meglio ripiegare su Anne Rice.....magari quest'ultima è una 'più fine psicologa', mentre la Hamilton punta di più sull'azione.....?

Premetto che non ho letto nulla della Hamilton, ma posso affermare con sicurezza che Anne Rice si concentra sull'aspetto psicologico (del protagonista). Il ciclo dei vampiri è narrato in prima persona: Intervista col vampiro da Louis, Scelti dalle tenebre, La regina dei dannati e Il ladro di corpi da Lestat. Anne Rice fa "scrivere" il libro al protagonista. Questo racconta le proprie sensazioni, i propri ragionamenti, il proprio tormento interiore,... C'è azione, ma mi sembra di "sfondo".
Ciao,
Belial, the MadHatter
Solo nel silenzio la parola,
solo nelle tenebre la luce,
solo nella morte è la vita;
fulgido è il volo del falco nel cielo deserto.
erbetta
Inox memory
Messaggi: 4225
MessaggioInviato: Ven 11 Mar 2005 12:22 pm    Oggetto:   

riprendo questa discussione a distanza di tempo, d'altronde sono appena arrivata e per me ogni discussione è nuova.
Ho appena letto il terzo libro "La luna nera" ed ora ho un mal di testa furioso perchè l'ho comprato ieri pomeriggio e l'ho finito stanotte!!!! Rolling Eyes

Comunque sia non so bene cosa dirmi, continuo ad andare avanti aspettando ... non so, che si sblocchi, che dal bozzolo esca la farfalla. C'è qualcosa di avvincente che mi ha spinto a leggere il secondo pur non essendo impazzita per il primo, e il terzo pure se un pò delusa dal secondo.
E' che mi sta antipatica la protagonista, non la trovo ben costruita, non come quei personaggi che davvero sembrano dotati di vita propria, quelli che ti danno l'illusione di aver preso la mano allo scrittore e di fare di testa loro ...
Silia
Hobbit
Messaggi: 71
Località: Milano
MessaggioInviato: Lun 10 Ott 2005 23:40 pm    Oggetto:   

Volevo segnalare ai fan della Hamilton che l'autrice sarà sabato 12 novembre 2005 alle ore 17.00 alle Messaggerie Musicali di Corso Vittorio Emanuele II a Milano (in libreria, al 2° piano) per autografare le copie dei suoi libri.

Si tratta del primo tour promozionale fatta dall'autrice fuori dagli Stati Uniti ed è in occasione dell'uscita in Italia del 5' libro (6' originale) "Il Ballo della Morte" nelle librerie dal 3 novembre.

Colgo l'occasione anche per sottolineare che, a parte la scelta di avere vampiri tra i propri protagonisti, i romanzi della Rice e della Hamilton non hanno nulla in comune. Lo stile adottato dalle due autrici, nonchè la struttura delle storie narrate, sono profondamente diversi: più ironico e diretto lo stile della Hamilton, più intimista e introspettivo quello della Rice.

Io personalmente preferisco decisamente lo stile della Hamilton che riesce a fondere un ritmo serrato e ricco d'azione con una dettagliata caratterizzazione dei personaggi. Il modo di scrivere della Rice è per me troppo lento e involuto, con lunghe riflessioni che trovo noiosissime (non me ne vogliano i suoi numerosi fan :-p)
Ciao
Silia

Mr Magoo
Spada Mortale di Treach
Messaggi: 1507
MessaggioInviato: Mar 11 Ott 2005 9:20 am    Oggetto:   

Silia ha scritto:
i romanzi della Rice e della Hamilton non hanno nulla in comune. Lo stile adottato dalle due autrici, nonchè la struttura delle storie narrate, sono profondamente diversi: più ironico e diretto lo stile della Hamilton, più intimista e introspettivo quello della Rice.

Io personalmente preferisco decisamente lo stile della Hamilton che riesce a fondere un ritmo serrato e ricco d'azione con una dettagliata caratterizzazione dei personaggi. Il modo di scrivere della Rice è per me troppo lento e involuto, con lunghe riflessioni che trovo noiosissime (non me ne vogliano i suoi numerosi fan :-p)


quoto Very Happy Very Happy Very Happy
miriam romito
Ospite

MessaggioInviato: Mar 15 Nov 2005 15:32 pm    Oggetto: nodo di sangue   

e davvero un bel libro consiglio di leggerlo soprattutto se vi interessano i vampiri.
robban
Hobbit
Messaggi: 15
MessaggioInviato: Mer 30 Nov 2005 17:27 pm    Oggetto:   

Io, invece, sono completamente d'accordo con la recenzione.
L'ho trovato stupido e scritto male. Peccato perchè l'idea di fondo della serie mi piaceva molto.
"nodo di sangue" l'ho letto tutto con molta fatica. Il secondo libro l'ho lasciato dopo cento pagine. Ho provato a leggerlo per vedere se lo stile migliorava ma ne sono rimasto ugualmente deluso.
MessaggioInviato: Mar 24 Gen 2006 15:01 pm    Oggetto: Nodo di Sangue   

Che dire? sono un giocatore di ruolo incallito e la Hamilton la conoscevo di nome x via di un suo romanzo in Ravenloft (che devo ancora leggere però), così quando la mia morosa mi ha chiesto letture sui vampiri che nn siano la Rice (come me la trova di una lentezza orrenda) e il classico Dracula ho cercato e mi hanno consigliato la serie di Anita Blake

abbiamo così preso Nodo di Sangue ed entrambi lo abbiamo letto avidamente (io l'ho finito ieri sera dopo 5 giorni e nn avevo molto tempo)

che dire dunque? a me (e parlo a nome anche della mia morosa) è piaciuto moltissimo...c'è quella dose di action che nn guasta e l'ambientazione è molto evocativa Smile
difatti abbiamo già recuperato il Circo dei Dannati, Luna Nera e Polvere alla Polvere (la mia morosa ha già finito il Circo e l'ha trovato anche quello molto bello)....in attesa dei prossimi ^_^
Laura Ceriolo
Ospite

MessaggioInviato: Mer 05 Apr 2006 21:23 pm    Oggetto: Nodo di sangue   

Lo trovo un libro straordinario carico di suspance e attrattive quindi mi trovo in totale disaccordo con chi ha osato commentare in modo così poco rispettoso il libro. Io credo che nei miei 11/12 anni abbia saputo "digerirlo meglio" di chi ha fatto il commento. Poi quando si ferma per chiedere quanto solleva alla panca non era rincorsa da un vampiro perch Nikolaos era trattenuta da Jean-Claude e Annie si era ritrovata davanti un colosso non vampiro alquanto muscoloso.
In na situazione del genere ti viene da pensare uanto fosse riuscito a sollevare alla panca e la nostra protagonista è una tipa che le cose le dice in faccia!!!!!!!! =)
erbetta
Inox memory
Messaggi: 4225
MessaggioInviato: Lun 09 Lug 2007 8:52 am    Oggetto:   

Non riesco più a visualizzare la recensione... Question Rolling Eyes
Sono una donna di cultura: ho letto entrambi i Promessi Sposi
franz
Mago Mago
Messaggi: 5731
Località: Milano
MessaggioInviato: Lun 09 Lug 2007 10:19 am    Oggetto:   

erbetta ha scritto:
Non riesco più a visualizzare la recensione... Question Rolling Eyes


Ho visto il problemino, grazie, tuttavia la recensione è ancora disponibile a questo indirizzo
http://www.fantasymagazine.it/libri/5374/
- Sei un pessimista o un ottimista?
- Sono un pessimo ottimista
Luna7
Dama della Notte
Messaggi: 2731
Località: Dove la realtà perde consistenza...
MessaggioInviato: Lun 09 Lug 2007 11:35 am    Oggetto:   

Letto e con questo anche tutti gli altri tradotti in italiano...

Un commento?
Esattamente questo:

Citazione:
Il libro sembra un esempio di come si possano rovinare idee con buone potenzialità.


Estratto direttamente dalla recensione scritta dal Mago.

Posso solo dire che, se il primo diventa ripetitivo dopo le prime pagine, leggendoli tutti c'è da spararsi.
Purtroppo, però, il mio odio per le serie lasciate a metà e la curiosità che mi porta a voler scoprire dove andrà a parare l'autrice mi hanno costretta a continuare.

Come già detto una buona idea di base, peccato che sia stata ridotta ad un mucchio di parole scritte solo per riempire dei fogli.

Ogni libro presenta sempre il solito pacchetto di ripetizioni, giunti al sesto, per esempio, saprete con certezza che, secondo la protagonista, il capo è uno sfruttatore senza scrupoli interessato solo ai soldi.

A parte queste continue ripetizioni, il contenuto è poco o nullo.

Rolling Eyes Rolling Eyes Rolling Eyes
Le streghe hanno smesso di esistere quando noi abbiamo smesso di bruciarle.
(Voltaire)
erbetta
Inox memory
Messaggi: 4225
MessaggioInviato: Lun 09 Lug 2007 12:50 pm    Oggetto:   

Luna7 ha scritto:

Posso solo dire che, se il primo diventa ripetitivo dopo le prime pagine, leggendoli tutti c'è da spararsi.
A parte queste continue ripetizioni, il contenuto è poco o nullo.

Probabilmente è stata una vena di puro masochismo a spingermi alla lettura di altri 3 o 4 libri della Hamilton. Confermo l'impressione di una brodaglia allungata oltre il lecito, il tutto servito da una protagonista, la tappetta tuttasfregi, di un antipatico di prim'ordine. Se questa fosse una cosa voluta, allora complimenti all'autrice.
Ho capito perchè continuo a comprare e leggere i libri di questa orrida saga. Forse spero inconsciamente di arrivare a quando qualcuno sparerà finalmente in faccia ad Anita Blake, liberandocene per sempre.
Sono una donna di cultura: ho letto entrambi i Promessi Sposi
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum