Jordan Vs Martin


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Che tipo di fantasy ti piace di più? Il duro Martin o il classico Jordan?
Preferisco Martin e le sue Cronache del Ghiaccio e del Fuoco 62%  62%  [ 18 ]
Preferisco Jordan e la sua Ruota del tempo 37%  37%  [ 11 ]
Voti Totali : 29

Autore Messaggio
Capt. Crik
Nano
Messaggi: 127
MessaggioInviato: Gio 23 Nov 2006 16:13 pm    Oggetto:   

Lord Henry Wotton ha scritto:


Nynaeve ed Elayne? Rolling Eyes


Lo sapevo che andavi a parare qui. Wink
Io, alla lista, aggiungo anche la Wonder Girl per eccellenza: Egwene. Ma non hai ancora avuto modo di "apprezzarla" come merita

Aviendha, Min e Moiraine sono, al momento, le più riuscite, a mio avviso. Su Casduane non mi pronuncio. Il suo ruolo/identità non mi convince appieno.

Ma nel complesso l'universo femminile di Martin mi sembra più convincente, tanto per cambiare. Peccato che le figure femminili in Martin non ne escano sempre benissimo.
Under siege
Cirdan
Hobbit
Messaggi: 20
MessaggioInviato: Gio 23 Nov 2006 16:56 pm    Oggetto:   

Decisamente Martin, in primis per il fatto che, come gia è stato detto da alcuni, mi sembra più verosimile. Inoltre il suo stile di scrittura mi piace di più, i personaggi delle cronache sono sicuramente meglio caratterizzati e più interessanti e la trama è più imprevedibile.
Insomma come avrete potuto notare sono un martiniano convinto... Very Happy Sottolineo cmq il fatto che di Jordan per ora ho letto solo i primi due libri
Typho
Hobbit
Messaggi: 33
Località: brianzaland
MessaggioInviato: Gio 23 Nov 2006 17:35 pm    Oggetto:   

ho votato martin. a mio avviso non c'è confronto. ritengo jordan non "uno dei tanti" perchè è certamente molto bravo. però la sua opera non ha nulla di davvero distintivo, al contrario di martin che ha uno stile tutto suo, riconoscibile e davvero efficace.
DiVega
Sword of Orion Sword of Orion
Messaggi: 6866
Località: Dark Border
MessaggioInviato: Gio 23 Nov 2006 17:49 pm    Oggetto:   

Martin senza dubbio.

Ritengo sia l'unico al pari di Erikson a scrivere un genere Fantasy al di fuori degli schemi ma che riesca al contempo ad appassionarmi e a coinvolgermi.
Sul suo mantello grigio scuro spiccava una spilla d'argento: un ponte di pietra, illuminato da fiamme di rubino. Un Arsore di Ponti.
Steven Erikson - The Malazan Book of the Fallen
nyx
Hobbit
Messaggi: 45
MessaggioInviato: Gio 23 Nov 2006 18:02 pm    Oggetto:   

ho votato Jordan proprio per le sue minuziose digressioni sui costumi, cultura, storia, ecc. in un'opera fantasy, a mio parere, l'ambientazione è come un protagonista, magari rimane sullo sfondo ma serve alla completezza della trama.
Nell'opera di Jordan diventa forse troppo invadente ma è sempre un piacere immergersi in un mondo che vive oltre i personaggi.
Moiraine
Hobbit
Messaggi: 24
Località: La Torre Bianca
MessaggioInviato: Gio 23 Nov 2006 21:06 pm    Oggetto:   

Lord Henry Wotton ha scritto:
Tutto molto condivisibile allorchè parliamo dell' "universo femminile di Jordan" come concetto generale, la qual cosa ha un senso, da voi giustamente evidenziato. Se mi riferivo un po' ironicamente a Nynaeve ed Elayne è perchè li trovo due personaggi sinceramente un po' piattini (al di là della contraddizione "prima sapiente/poi novellina" di Nynaeve, su cui però non si può marciare per 4000 pagine...): d'accordo, sono riuscitissimi dal punto di vista del "colore", della maschera teatrale. Ma a mio parere Jordan li ha un po' esasperati, a volte al limite del caricaturale. Poi personalmente le trovo insopportabili, ma qui entriamo nel regno del de gustibus Wink .


Spesso mi sono chiesta che problemi abbia avuto con le donne Jordan, nella sua vita Rolling Eyes sono tutte la sommatoria di caratteristiche negative.. saccenti, irose, ambigue... è una delle cose che non mi piacciono molto del suo modo di delineare i personaggi, ormai ad ogni libro mi ci faccio delle risate su, hanno tutte le sfumature del negativo, davvero caricaturali, si.
E gli uomini sono sempre loro vittime, in modo o nell'altro. Lo trovo un pò superficiale questo.
It is failure that guides evolution; perfection offers no incentive for improvement.
MagicamenteMe
PrimaNonna PrimaNonna
Messaggi: 11760
MessaggioInviato: Ven 24 Nov 2006 9:56 am    Oggetto:   

Alle mie motivazioni vorrei aggiungere i colpi di scena delle ultime pagine del Portale delle Tenebre.
Citazione:
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare: Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, Palin che ha usato Vista
Capt. Crik
Nano
Messaggi: 127
MessaggioInviato: Ven 24 Nov 2006 10:44 am    Oggetto:   

Moiraine ha scritto:


Spesso mi sono chiesta che problemi abbia avuto con le donne Jordan, nella sua vita Rolling Eyes sono tutte la sommatoria di caratteristiche negative.. saccenti, irose, ambigue...


Non che i maschietti ne escano anche loro benissimo, a ben vedere...
Under siege
kindra
Hobbit
Messaggi: 51
MessaggioInviato: Ven 24 Nov 2006 19:39 pm    Oggetto:   

Martin.
Apprezzo entrambi gli autori, a mio giudizio sono, insieme a Guy Gavriel Kay (vergognosamente ignorato dalle case editrici italiane) i migliori autori di fantasy in circolazione, ma mentre di Martin ho sempre apprezzato ogni singola parola, anche là dove alcuni lo reputano lento e prolisso, con Jordan in qualche punto ho fatto un po' fatica ad andare avanti. Il mondo di jordan è più complesso, ed è estremamente affascinante, ma Martin scrive meglio, e i suoi personaggi sono più veri.

A proposito delle donne di Jordan, due anni e mezzo fa ho avuto la fortuna d'incontrarlo, e ricordo ancora una sua dichiarazione: in ognuno dei suoi personaggi femminili mette una diversa caratteristica di sua moglie, ma ha deciso di non rivelare a nessuno di che cosa si tratta. E la signora Jordan ci sta diventando matta...
Moiraine
Hobbit
Messaggi: 24
Località: La Torre Bianca
MessaggioInviato: Ven 24 Nov 2006 22:18 pm    Oggetto:   

Capt. Crik ha scritto:
Non che i maschietti ne escano anche loro benissimo, a ben vedere...


Benissimo no... peccano un pò di goffaggine ma li trovo molto più gradevoli Mr. Green

kindra ha scritto:
A proposito delle donne di Jordan, due anni e mezzo fa ho avuto la fortuna d'incontrarlo, e ricordo ancora una sua dichiarazione: in ognuno dei suoi personaggi femminili mette una diversa caratteristica di sua moglie, ma ha deciso di non rivelare a nessuno di che cosa si tratta. E la signora Jordan ci sta diventando matta...


Dopo questa dichiarazione io avrei divorziato Cool
It is failure that guides evolution; perfection offers no incentive for improvement.
frankifol
Balrog
Messaggi: 1460
Località: roma
MessaggioInviato: Sab 25 Nov 2006 21:39 pm    Oggetto:   

Premesso che li ritengo due tra i migliori (ben al di sotto di erikson e tallonati da keyes), voto jordan.

La cosa che mi da fastidio di martin è la ricerca continua del colpo di scena, che mi ricorda i dialoghi di ciquito e paquito. Insomma, tende un po' alla telenovela sud americana.
Poi non sono mai riuscito a digerire come alcuni suoi personaggi risultino estremamente fuori contesto (penso al caro Ned Stark) o come possano cambiare in modo repentino.
Altra cosa, è l'estrema difficoltà che ho trovato nel rileggere martin. Una volta che uno i colpi di scena li sa tutti viene a mancare uno degli elementi fondamentali che mi spingono alla lettura.
Altro aspetto che non condivido è la morte dei personaggi. Non che non debbano morire, ma mi sento preso in giro da martin. Spesso e volentieri la loro morte risolve una pletora di sottotrame ingarbugliatissime e difficilmente districabili.

Quello che apprezzo di jordan è il tono estremamente epico dei suoi finali e la progressiva affermazione degli uomini in un mondo prevalentemente matriarcale. A tal riguardo, l'essere fastidioso dei suoi personaggi femminili non deriva da un suo ghiribizzo, ma dall'aver creato un mondo in cui le donne la fanno da padrone.
Inoltre, la caratterizzazione politica degli stati della randland è basata su questioni culturali, raziali e tradizionali, mentre in martin il tutto si riduce in modo molto limitante alla latitudine in cui personaggi vivono ed all'araldica.
Settima proposizione - Il resto è conseguenza
Teutonico
Hobbit
Messaggi: 16
MessaggioInviato: Dom 26 Nov 2006 0:19 am    Oggetto:   

sono a meta' di corona di spade (il settimo di jordan) e' devo dire che mi piace moooooooltoooo di piu' del dominio della regina di martin, percio' voto jordan Cool
Elyria
Anjin
Messaggi: 4837
Località: fra la terra e il mare
MessaggioInviato: Dom 26 Nov 2006 11:04 am    Oggetto:   

Voto Martin, senza alcun dubbio!! anche se il suo ultimo libro, mutilato come al solito dalla Mondadori, mi ha fatto venire un gran nervoso...
Jordan...beh, ho Cercato di leggerlo, lo giuro, ce l'ho messa Tutta!! Crying or Very sad
ma dopo il secondo tomo mi sono arresa...L'unico ch emi è piaciuto è il prequel!
Theonlyandtheone
The Duke
Messaggi: 2670
MessaggioInviato: Lun 27 Nov 2006 19:38 pm    Oggetto:   

li considero attualmente i migliori, e in assoluto tra i miei preferiti, mi è impossibile fare una scelte tra i due, per diverse caratteristiche considero le loro opere imperdibili.... Wink
Con tanti terroristi nel mondo dovevo ammazzarne proprio uno con i piedi piccoli.

John McClane
Lord Henry Wotton
Elfo
Messaggi: 202
Località: His fine Mansion, somewhere near Milan
MessaggioInviato: Mar 28 Nov 2006 15:28 pm    Oggetto:   

kindra ha scritto:
A proposito delle donne di Jordan (...) in ognuno dei suoi personaggi femminili mette una diversa caratteristica di sua moglie


La mia simpatia per quest'uomo si è improvvisamente impennata.

Walking the Path of Blades and Cherry Blossoms
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Leggere fantasy Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum