Spider-Man 3


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Autore Messaggio
Ipanema
Nazgul
Messaggi: 407
MessaggioInviato: Lun 07 Mag 2007 14:26 pm    Oggetto:   

Io ci sono andata dopo aver letto i commenti e le recensioni di questo sito, che reputo attendibilissime. Su Spiderman 3 poi, erano una garanzia. Ci sono andata, dunque, convinta che a me non sarebbe piaciuto, mentre per forza di cose, a mio figlio e ai suoi amici (5) un sacco.

Ebbene, stupore ai massimi, a me il film è piaciuto e tanto. Gli effetti speciali? Meravigliosi e mai in nessun caso, eccessivi o troppo invasivi. Si vola con Spiderman, con Goblin, si inorridisce di fronte la montagna di sabbia che si materializza... strabiliante.

La storia? Non l'ho trovata particolarmente zoppicante. Forse, lo ammetto (e lo avevo già detto nei post che riguardavano questa pellicola, quando le prime news affioravano) troppi supereroi cattivi che Spiderman deve fronteggiare, ma anche il supposto flirt con Gwen Stacy volto a mettere in crisi il rapporto tra Mary Jane e Peter ha un suo perché. Del resto è chiaro che quello doveva essere una storia conflittuale, altrimenti il film sarebbe stato tutto un pucci pucci ciccino piccino... Laughing

Avevo letto che la psicologia e il passaggio alla parte oscura di Peter era stato caratterizzato in maniera sbrigativa, e invece ho visto parecchie pause di riflessione. Mi aspettavo, per intenderci, un film veloce e pieno di passaggi supersonici a livello del 4 film di Harry Potter, con tutti quegli "apri e chiudi" argomento conditi da effetti speciali ipertecnologici. E invece ci sono pause, ci sono momenti di malinconico silenzio...

A me il film è piaciuto. Non noto differenze tra questo e i primi due, solo una naturale conseguente crescita.

Sorry FM ma stavolta, non mi trovate concorde. Laughing
il mondo ha bisogno di fantasia

F.I.A.E. forum
Beluwiel
Hobbit
Messaggi: 48
Località: puglia
MessaggioInviato: Lun 07 Mag 2007 14:51 pm    Oggetto:   

Non ho fatto in tempo a leggere tutti tutti i commenti, comunque affermo senza timori che anche a me il film è piaciuto. Ho apprezzato i film dal primo e quest'ultmo non mi ha delusa affatto, anzi come diceva Ipanema emerge la maturità sia della storia che parallelamente dei personaggi.
Ormai loro li conosciamo, e secondo me il regista ha voluto stupire creando situazioni da cui sembrava non si potesse uscire.
Ho trovato un pò ridicolo il Peter cattivo che più che altro mi dava di stupido, ma personalmente ho vissuto tutto il film divertendomi e restando affascinata sia dagli effetti speciali sia dalle situazioni difficili in cui il protagonista si trova e che riesce a superare.

Unico difetto, come già qualcuno ha detto, sono stati alcuni "vuoti di trama" che anche a me danno fastidio...

Comunque a prescindere da ogni giudizio negativo o positivo, definirlo addirittura "grandioso brutto film di tutti i tempi" come fatto nella recensione, mi sembra MOLTO esagerato.
"Non fare il necessario ma ciò che è possibile, e all'improvviso creerai l'impossibile"
Koorogi
Ninja of Konoha Ninja of Konoha
Messaggi: 2452
Località: Nello Spazio tra gli Spazi
MessaggioInviato: Mar 08 Mag 2007 21:14 pm    Oggetto:   

Ci andrò sabato...
Non siete gli unici dal quale apprendo la scarsa resa della storia rispetto al primo...
Due miei amici, unanimi, mi hanno detto che è pessimo, merita solo per la scena con i camerieri (Question)
Mah... vedremo!
"Dio ci ha donato la memoria, così possiamo avere le rose anche a dicembre" - J. M. Barrie -
Coram85
Capitano di vascello
Messaggi: 13169
MessaggioInviato: Mar 08 Mag 2007 21:16 pm    Oggetto:   

Da poco tornato. Fantastico!

Per me, il migliore dei tre.
I wrote a paranormal story, including babes, alcohol and Battle Rock! Is called Dark Rock Chronicles!

Dark Rock Chronicles fan page
Coram85
Capitano di vascello
Messaggi: 13169
MessaggioInviato: Mer 09 Mag 2007 11:43 am    Oggetto:   

Ora che i fuochi d'artificio hanno smesso di farmi sbrilluccicare gli occhi azzardo a scrivere qualche riga di commento.
Non mi trovo concorde con la recensione (forse un po' troppo cattivella Razz ). A me il film è piaciuto e convinto. Qualche accellerata di troppo, ma nulla di incomprensibile. C'erano tante cose da raccontare, e nelle due ore e mezza tutto scorre bene, e si è dato il giusto spazio a ogni parte della sceneggiatura.
Non ho visto un Toby Mcguire imbarazzante nella recitazione. Ha continuato a interpretarel'Uomo Ragno visto nel primo e nel secondo film, e lo ha fatto bene, scena dei marciapiedi compresa.
Il film è travolgente, e in molte scene lascia senza fiato. Carina la parte sentimentale, nel finale soprattutto, e più che negli altri film ho apprezzato l'umanità di Peter, probabilmente proprio per la lotta con la sua metà oscura. Il lato dark prima o poi piega tutti al suo volere, e diventa interessante scoprire come venirne fuori, se lo si vuole.
C'è stato poco spazio per Venom, almeno per il mostro vero e proprio, ma va bene così.
Straordinario l'effetto sull'Uomo Sabbia.

Penso che lo rivedrò nel fine settimana. Lo spero.
I wrote a paranormal story, including babes, alcohol and Battle Rock! Is called Dark Rock Chronicles!

Dark Rock Chronicles fan page
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Mer 09 Mag 2007 21:30 pm    Oggetto:   

Mah! Io sono indeciso se andare a vederlo o meno... Rolling Eyes

Il primo m'era piaciuto,
il secondo, quasi tutto, ho trovato molto stucchevole il finale con MJ che lascia l'altare per andare da PP.
Ora, le parti sentimentali in questa terza puntata della serie, sono ancora o ancort di più così stucchevoli?

Bah! Sarà che negli USA le donne sono davvero indipendenti, ma di Italiane ne vedo pochine capaci di fare quella scelta lì... soprattutto se sono delle sventolone... Rolling Eyes
Æru
Lord of Chaos
Messaggi: 2637
MessaggioInviato: Mer 09 Mag 2007 21:48 pm    Oggetto:   

un muspeling ha scritto:

Bah! Sarà che negli USA le donne sono davvero indipendenti, ma di Italiane ne vedo pochine capaci di fare quella scelta lì... soprattutto se sono delle sventolone... Rolling Eyes


Risata Pienamente ragione Laughing

ericrap
Hobbit
Messaggi: 18
MessaggioInviato: Dom 13 Mag 2007 12:12 pm    Oggetto:   

CONTIENE SPOILER!!!
CONTIENE SPOILER!!!
CONTIENE SPOILER!!!

......................


Complicatuccio scrivere di Spider-Man 3… forse il film meno riuscito della trilogia e allo stesso tempo il più interessante…

1) Spider ‘rosso’ (il bello del film; comincio da qui, sia perché il film in fin dei conti mi è piaciuto, sia perché ho letto più che altro critiche al negativo…):

- Fare un terzo episodio passando da tematiche adolescenziali ad altre decisamente più adulte e affascinanti (il ‘misterum iniquitatis’ alieno; la ‘tossicodipendenza’ dal male; la maturazione e la forza d'animo di un ex adolescente ormai uomo adulto) completa bene il percorso di crescita di Peter Parker! Bello anche il finale realistico [i mancati fiori d’arancio] con MJ (lì per lì ho pensato, con tutto il dovuto rispetto, al finale di Eyes wide shut… adesso però prendetemi sul serio, non datemi del pervertito [pensavo al significato generale del finale di Kubrick, non alla battuta della Kidman in sé e per sé!!] e continuate comunque a leggere questo post!!!).

- La corposità dello script: nel complesso il film si regge bene nonostante i molti personaggi introdotti, la compattezza dell’insieme è salvaguardata (bravura del regista, che è comunque riuscito a mantenere in pugno il film), e la stessa caratterizzazione dei personaggi è sufficientemente adeguata, in linea con quella dei film precedenti, e del resto la caratterizzazione psicologica è sì importante, ma poi bisogna vedere ancor di più qual è lo scopo ultimo del film: Batman returns di Burton (non mi menate, continuate a leggere!!!) aveva ugualmente 3 cattivoni, è un film anche di durata più breve, ma ha portato comunque avanti un discorso autoriale sulla diversità ‘circense’, e le mascherate (anche lì in un paio di casi un po’ schizofreniche) dell’animo umano, tra mostri presunti e (rispettabili [il ‘vampiresco’ Shreck]) mostri veri; con Spider-man 3, analogamente, si affrontano determinate tematiche di fondo ed ogni personaggio del comic-movie contribuisce nel suo piccolo ad esplorarle… diciamo così: i personaggi sono in funzione del soggetto (sono i ‘portavoce’ dell’idea di fondo) più ancora che la sceneggiatura in funzione dei personaggi (delle loro personali psicodinamiche), ma questo – di per sé – non è necessariamente un male, un punto debole del film… poi, certo, bisogna vedere come il soggetto viene concretamente realizzato (vd. dopo, il punto 2)…

- Maguire (come pure gli altri attori principali) ottimo: ne avevo letto recensioni pessime, ma secondo me andrebbe per lo meno elogiato; non è statico ed inespressivo immobilismo il suo, ma bravura nel restare coerentemente nel personaggio delineato nei film precedenti, pur facendolo poi evolvere: vorrei vedere al suo posto, con lo stesso script, cosa avrebbero combinato altri attori suoi coetanei, magari di casa nostra…

- Per inciso: forse addirittura meglio del film precedente il personaggio di contorno della zia, che ha qui un utilizzo direi più calibrato, con dialoghi importanti sì, ma meno da soap opera… al contrario mi pare che sia stato dato un po’ troppo spazio al direttore del giornale, pur spassosissimo…

- Niente da dire, criticamente, anche sui titoli di testa (danno spazio al simbionte ed agli specchi infranti… anche se sì, forse bastava replicare quelli splendidi del secondo film…), le bandiere americane (se le mette a tutto schermo Spielberg… qui Raimi direi che la inserisce abilmente, en passant, e del resto mi pare ci fosse anche nel tanto osannato primo film, no?), ed infine il personaggio di Gwen Stacy: pure qui ne avevo letto peste e corna, ma secondo me è tutto fuorché una macchietta e un’oca: è stato introdotto in questo film, probabilmente per continuare ad essere presente - chissà: magari in modo più consistente, e possibilmente... con un altro taglio di capelli - nel prossimo se mai si farà, e soprattutto poi ha nel suo ultimo incontro con il ‘Parker nero’ un’uscita di scena di tutto rispetto, direi da persona intelligente, altro che oca…

- In generale la parte del film che più mi è piaciuta – al di là di una certa circolarità dello script (cf. rapporto tra Spidey e Goblin, a ben guardare un altro modo significativo, visto i temi [più alti] del film [il perdono], di esplorare la dimensione ‘amico vs. nemico’…) - è quella centrale della ‘vendetta di Parker’ ed in generale di ‘Parker il nero’, che ben completa il quadro da vero e proprio santo che era stato invece (un po’ eccessivamente, proprio da santo del calendario…) delineato nella prima parte del film precedente…
Top of the top – anche ad evidenziare il pregio più grande di questo film: l’ironia (paradossale, pensando che è anche il film più dark!) – è la scena della ‘scena rubata’ a MJ, che mi ha fatto letteralmente SBELLICARE dalle risate (dall’apertura della giacca fino al termine del numero), di una perfidia unica; poi al secondo posto quella della vendetta su Osborn, (non ironica ma) scritta assai bene, ed al terzo quella su Brock (scena che ha forse la battuta più bella del film, da spaghetti western: ‘il perdono cercalo in chiesa’ [ed infatti in chiesa andranno entrambi a finire, richiamati dal suono della campana]); da ridere assai è anche il mutato atteggiamento, maschilista, con la vicina di casa, e soprattutto la splendida preghiera di Brock in chiesa (anche lì le risate sono abbondate…).

- Un film sulla maturità e la forza d'animo, accennavo all'inizio... beh, in cosa potrebbe simbolicamente essere rappresentato questo tema è chiaro: la maturità di Parker (e di noi esseri umani…) sta nel capire di aver sbagliato e soprattutto nello scegliere una volta per tutte, senza più marce indietro, di togliersi quella maledetta tuta nera, costi quel che costi (Parker alla fine rischierà la vita, per restare in rosso…; Venom e Sandman, simbolicamente, lo 'innalzeranno da terra' [come il Crocifisso]...); la forza d’animo? Beh, nel riuscire poi effettivamente a strapparsela di dosso (con la grazia ‘campanaria’ di Dio… perché se fosse solo per l’uomo,‘tra il dire e il fare…’ diciamo che ‘si fa notte fonda…’, lì in cima alla cattedrale)!!

- Dimenticavo: bella e significativa anche la genesi di 'Adamo-Sandman', un nome ed un destino finale (diventare uomo-sabbia: polvere alla polvere... dopo la simbolica 'CADUTA' nella zona militare interdetta, che fa a sua volta pensare al tema cristiano del peccato originale) che è anche una seconda possibilità di ripartire con un nuovo scopo, di rifarsi una vita che veramente diventi quella di un super-uomo, inizialmente ri-creato dalla terra (come l’Adamo caduto, appunto) ed alla fine ri-perdonato, cristianamente redento (e quello della REDENZIONE è di fatto l'altro punto cardine del pensiero cristiano... abbiamo un 'Raimi teocon'?), finalmente libero di spiccare il volo… La bestia galeotta che diventa il ‘best(i)one’, forse il miglior ‘cattivo’ (il virgolettato è d'obbligo!) della trilogia di Raimi?

2) Spider ‘nero’ (il brutto del film):

- Beh, innanzitutto direi le cadute gravi della sceneggiatura: secondo me erano presenti anche nei film precedenti, lì sia pur in minima parte, ma qui un episodio come l’ingresso in scena di Brock atterrisce… In tal senso come ho accennato secondo me il problema non è che i personaggi son caratterizzati poco, è che invece a volte son caratterizzati… in malo modo (voglio dire: al limite quel primo incontro di Brock col padre di Gwen poteva restare, ma bisognava scriverlo in ben altra maniera, specie pensando allo stress del momento per entrambi…).
Oltre ai deragliamenti, anche alcuni stratagemmi narrativi lasciano il tempo che trovano, son ‘fumettistici’ sì, ma in senso deleterio (es.: il maggiordomo di Osborn, che spunta come un fungo [in un paio di scene] e dovrebbe essere la chiave per il finale ma finisce per aumentare anche il senso d’inverosimiglianza, con quelle battute che dice…; e Sandman sempre con la medaglietta in mano…); altre scene semplicemente sembrano non trovarlo il tempo, come il primo incontro nei vicoli tra Sandman e Venom (ho pensato: saranno mancati i soldi per realizzare qualcosa di più lungo e corposo??), o l’epilogo sbrigativo di Brock…

- Sgradevolissimo, poi, mi è sembrato il realizzare un sequel cambiando l’autore della colonna sonora!!! Cambia inevitabilmente il tono complessivo del film, spezzando la magia, l’illusione di continuità (che magari con la musica passa in maniera 'subliminale', ma passa) con i precedenti episodi, e questo al di là del valore intrinseco delle musiche, che per altro mi han fatto rimpiangere (il pur a più riprese ripreso) Elfman…

-Sgradite pure alcune frettolosità negli stacchi del montaggio, che mi han fatto pensare a possibili scene tagliate (tipo postproduzione travagliata...).

- E infine gli effetti speciali non mi sono sembrati poi così straordinari (Venom mi ha deluso, me lo aspettavo graficamente più cattivo e spaventevole [alien-o, ma forse i bambini non avrebbero gradito…] ed anche alcune rappresentazioni di Spider, in cgi e non…), così come la spettacolarità delle scene d’azione (eccetto la primissima, divertente anche per via del ‘tessoro’ di Parker…), che mi hanno fatto rimpiangere quelle bellissime ed emozionanti del secondo film (che mi era piaciuto anche per quello: nell’essere riuscito ad inserire emozioni ed ironia anche nelle scene spettacolari).


Voto: ad esser buono gli darei 3 su 4, a fare il bastardo dentro gliene rifilo due, ma siccome è la persona che fa la differenza (Stan Lee), ed è la somma che fa il totale (Totò)… io, beh… farò la media: due stellette e mezzo su 4 (opp. 3 su 5).
Koorogi
Ninja of Konoha Ninja of Konoha
Messaggi: 2452
Località: Nello Spazio tra gli Spazi
MessaggioInviato: Lun 14 Mag 2007 9:29 am    Oggetto:   

SPOILER A PROFUSIONE!!!!


Sabato sera sono andata a vederlo. Bello, mi è piaciuto, però non l' ho preso come film impegnativo: indubbiamente (per me) poteva starci il primo e poi basta, però (in)giustamente chi di dovere avrà pensato di non mettere da parte una gallina dalle uova d' oro e quindi sono usciti i due seguiti...

Ma passiamo ai commenti più divertenti... o acidi:

- Scena della gru impazzita: il mio fidanzato geometra (laureando in ingegneria) si chiede come una sola putrella è in grado di rancare un angolo di un palazzo da sola come un grissino con il tonno rio mare. Avrebbe capito fosse stata una parte della facciata (e poi ancora..), ma l' angolo proprio non lo capisce, mi ha fatto l' esempio del tragico evento delle torri gemelle, giustamente mi ha detto che ci è voluto un pò perchè l' architettura crollasse, e ci era andato dentro un aereo di linea...

- Non ho trovato troppo avanzati gli effetti speciali: soprattutto per quanto riguarda SandMan... cose già viste con la mummia ed il buon Imothep ci aggiungeva anche la faccia alle sue scorribande sabbifere (ed acquifere) Razz

- Molto lenta la prima parte, dopo più di un' ora mi sono trovata a pensare <<ma i cattivi quando arrivano a dargliele di santa ragione? E' insopportabile nella versione fricchettone>>

- Ho trovato dei buchi incapibili: dalla targa del "bolide", come ha fatto la schifezza extraterrestre ad arrivare nel suo appartamento? Questa puo ancora passare, però lui viene assaltato dalla schifezza nera durante il sonno travagliato, si ritrova appeso con una nuova tuta appiccicato ad un palazzo che, date le finestre, non mi sembrava affatto il suo fatiscente palazzo. E passi l' attacco di sonnambulismo, però la scena dopo? Via nel laboratorio del prof ad analizzare quella schifezzina nera che sembrava tantissimo la maledizione sul sigillo d' oro zecchino della maga Zeniba (Spirit Away) senza gli occhioni. Come l' ha acchiappato? Si è stagliuzzato un pezzetto di tuta nera? Ha chiamato il prof nel cuore della notte che, ben contento, si è preso la briga di aprire l' università e accoglierlo con un nuovo amichetto nero da analizzare?
Ha due tute (o tutto l' armadio pieno) di ricambio come la blusa di Paperino? Perchè quando si trasforma sotto ha ancora quella rossa e poi la si vede appesa... Quindi la roba aliena ha avuto tempo di levargli quella classica, darci una stirata, appenderla all' attaccapanni e conformarsi addosso come una nuova tuta, e rimanere tale da potersi togliere ed infilare nel baule? Non ha trasformato una rossa, io penso, perchè quando se la leva nella scena della chiesa poi rimane come mamma l' ha fatto... e come è riuscito a tornare a casa nudo come un verme Shocked ????? Vabbè, quello non è di rilevale importanza Confused

Citazioni:
- Favoloso lo snowboard volante di goblin Jr, somiglia tanto al volopattino di Ritorno al Futuro. Si fa anche una scena analoga: mentre combatte con Spidey in volo, lo lascia andare, si fa un pezzo con i suoi piedi e poi lo riacchiappa al volo dopo che questo è passato sotto delle travi.
BTTF, Marty viene quasi tamponato da Biff e i suoi, si gira, lascia lo skate che vada, si fa tutta la macchina a piedi e quando scende dal cofano riacchiappa lo skate al volo.

- Final Fantasy Advent Children: Cloud viene aiutato da tutti i suoi compagni che gli fanno "scaletta" per andare verso il cielo a fare il fondello a Bahamuth. Barrett, Tifa, Vincent, Red, Yuffie, Cid vengono sostituiti dal solo Harry, che con la tavola volante si piglia a più riprese l' amico per lanciarlo in alto in quella costruzione per fare i fondelli ai cattivi di turno e salvare la bella...

- Venom: <<perchè uccidere mi fa sentire vivo...>> nooooooo, uccidere non ti fa sentire vivo, tu hai letto Naruto e il tuo personaggio preferito è Gaara, però sei incavolato che la sabbia non ti possieda come fa con il tuo collega SandMan...

Poi ce ne erano altre, ma non me le ricordo...
Beh, nell' insieme mi è piaciuto, però ho trovato troppo forti queste analogie!!!!
"Dio ci ha donato la memoria, così possiamo avere le rose anche a dicembre" - J. M. Barrie -


Ultima modifica di Koorogi il Lun 14 Mag 2007 21:42 pm, modificato 1 volta in totale
franz
Mago Mago
Messaggi: 5731
Località: Milano
MessaggioInviato: Lun 14 Mag 2007 9:48 am    Oggetto:   

Due ottimi e circostanziati commenti, gli ultimi. Si può essere d'accordo o meno, ma questo è un buon esempio di come le discussioni possono essere condotte Wink
- Sei un pessimista o un ottimista?
- Sono un pessimo ottimista
Coram85
Capitano di vascello
Messaggi: 13169
MessaggioInviato: Lun 14 Mag 2007 10:58 am    Oggetto:   

Grillo Ninja of Konoha ha scritto:
Non ho trovato troppo avanzati gli effetti speciali: soprattutto per quanto riguarda SandMan... cose già viste con la mummia ed il buon Imothep ci aggiungeva anche la faccia alle sue scorribande sabbifere (ed acquifere)

L'uomo sabbia mi pare molto più avanzato di quel buontempone di Imothep. Lo ricorda in alcune inquadrature, ma sulla realizzazione dell'effetto il nemico di Spidy è parecchio più in là della Mummia. Mia impressione.


Grillo Ninja of Konoha ha scritto:
e come è riuscito a tornare a casa nudo come un verme Shocked ????? Vabbè, quello non è di rilevale importanza Confused

Nel cuore della notte, "nudo come un verme", volando a decine di metri d'altezza tra i vicoli bui, chi l'avrebbe notato? Smile


Io l'ho rivisto nel fine settimana (rivisto al Medusa: spettacolo!).
Non riesco a condividere la recensione. Non che debba farlo per forza, chiaramente, ma non riesco a vedere Spider-man 3 un film così terribile. Le ultime righe di Terzuoli lo spaccano in mille pezzi, e quei pezzi a loro volta vengono triturati e gettati al vento.

Citazione:
Si può dire che è il più grandioso brutto film di tutti i tempi, che raggiungerà quell’olimpo delle classifiche riservato ai migliori blockbuster, che rimarrà nella memoria a lungo. Ma che prima o poi, senza troppi rimpianti, si dissolverà come sabbia nel vento.

Un po' pretenzioso come concetto.



P.S.:
I wrote a paranormal story, including babes, alcohol and Battle Rock! Is called Dark Rock Chronicles!

Dark Rock Chronicles fan page
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Lun 14 Mag 2007 11:02 am    Oggetto:   

Grillo Ninja of Konoha ha scritto:
- Final Fantasy Advent Children: Cloud viene aiutato da tutti i suoi compagni che gli fanno "scaletta" per andare verso il cielo a fare il fondello a Sephirot. Barrett, Tifa, Vincent, Red, Yuffie, Cid vengono sostituiti dal solo Harry, che con la tavola volante si piglia a più riprese l' amico per lanciarlo in alto in quella costruzione per fare i fondelli ai cattivi di turno e salvare la bella...

E' vero, l'avevo notato anch'io. Laughing
Tra l'altro mi hai fatto venire in mente un'altra cosa: la tuta di Hanry mi ricordava molto quella di Kyashan in versione total-black.
Koorogi
Ninja of Konoha Ninja of Konoha
Messaggi: 2452
Località: Nello Spazio tra gli Spazi
MessaggioInviato: Lun 14 Mag 2007 12:11 pm    Oggetto:   

Hai ragione Coram sul fatto che sia più avanzato l' effeto della sabbia, e sul grande schermo (warnervillage=come vedere un film in macro Razz ) rende molto, soprattutto la parte in cui la sabbia si va a mischiare con le cellule umane e le cristallizza. Temo solo che nella versione Home video il risultato non sia del tipo <<hei, ma questa scena dov' è che l' ho già vista'>> Wink
"Dio ci ha donato la memoria, così possiamo avere le rose anche a dicembre" - J. M. Barrie -
Emanuele Terzuoli
Eldar
Messaggi: 355
Località: Empoli
MessaggioInviato: Mar 15 Mag 2007 11:25 am    Oggetto:   

Coram85 ha scritto:

Si può dire che è il più grandioso brutto film di tutti i tempi, che raggiungerà quell’olimpo delle classifiche riservato ai migliori blockbuster, che rimarrà nella memoria a lungo. Ma che prima o poi, senza troppi rimpianti, si dissolverà come sabbia nel vento.

Un po' pretenzioso come concetto.


Evidentemente non mi sono espresso bene, visto che non sei il solo a essersi lamentato di quest'ultima frase. Quindi scusami e scusate tutti.
Ovviamente non intendevo dire che è il più disastroso film di tutti i tempi, ma semplicemente che tra i film brutti, questo è il più grandioso visivamente. Che è il riassunto in due parole di tutto quello che dice la recensione. E' un film grandioso a livello di effetti speciali, ma secondo me comunque brutto.
Per il resto confermo: è già entrato nell'olimpo dei blockbuster, è uno dei film che ha incassato di più nella storia. Ma penso anche che tra qualche anno, quando Spider-Man avrà esaurito la sua corsa, non sarà certo questo terzo episodio la cosa che ci resterà più in mente.
Insomma, non mi sembra di esserci andato giù così pesante, in passato ho fatto di peggio! Twisted Evil

ciao,
e.
"Vecchio Pazzo! Questo è il mio momento" (Signore di Angmar, Re dei Nazgûl)

Il Signore degli Anelli: Da J.R.R. Tolkien a Peter Jackson
Tohru Honda
Hobbit
Messaggi: 4
MessaggioInviato: Mer 16 Mag 2007 18:01 pm    Oggetto:   

Non è stato eccellente, questo no. Come è stato sottolineato in buona parte delle recensioni che ho letto a riguardo, non raggiunge i livelli dell'ottimo predecessore, soprattutto per via della confusione generata dalla presenza di troppi spunti, troppe tematiche da sviluppare contemporaneamente... tutte molto intriganti, ma che finiscono per spegnersi prima di riuscire a comunicare veramente qualcosa.

Viste le promesse di un film spiccatamente dark, almeno al confronto dei precedenti, mi sarei aspettata una maggiore insistenza sul "lato oscuro" di Peter, reso con molta efficacia nella scena della non-morte di Sandman (una sorta di giustizia sommaria che, proprio perchè messa in atto da un eroe, mette facilmente i brividi), ma poi lasciato cadere senza molte spiegazioni; la sfacciata vendetta ordita ai danni di Mary Jane mi è piaciuta (e il balletto di Peter mi ha quasi uccisa per le risate, ma che cretino XDD!), ma avrei voluto vedere di più. Una vera e profonda caduta - con successiva risalita, insomma, non solamente il suo prologo. Avrebbero potuto spingersi oltre, osare maggiormente.

A quanto ho sentito, non era nei piani di Raimi l'inserimento di Venom come villain, eppure io avrei preferito una sua presenza più incisiva e costante, a costo di eliminare Sandman dalle scene; con ciò non voglio dire che quest'ultimo personaggio non mi abbia convinta (il momento della sua rinascita come uomo di sabbia è stato spettacolare, visivamente ed emotivamente parlando), se preso singolarmente, ma mi è sembrato un po' fuori posto, visto il contesto potenzialmente più "intimo", che pareva suggerire, a parer mio, di puntare i riflettori solo sul trio protagonista, limitando al massimo eventuali, per quanto affascinanti, "intrusi"; in breve, più Goblin e Black-Spidey, per quanto mi riguarda.

I due famigerati triangoli sono stati gestiti abbastanza bene (in sala hanno addirittura applaudito al bacio fra Harry e Mary Jane Shocked ). Le premesse dell'irritantissimo bacio fra Peter e Gwen fanno del gesto in questione una pericolosa spia dell'atteggiamento arrogante ed esaltato inconsapevolmente assunto dal nostro eroe; tema anche questo poco sviluppato, ma il fatto che rimanga fra le righe lo rende quasi più inquietante e pericoloso, in un certo senso... pronto ad esplodere, chissà, in un ipotetico quarto capitolo della saga.

Harry affronta crisi d'identità degne del miglior Gollum, ma essendo io giovane ed ingenua **, non ho potuto non gasarmi come un'idiota quando l'ho visto combattere al fianco del vecchio amico; per non parlare del loro scontro a inizio film, una delle mie scene preferite (se non altro perchè si è visto Peter combattere senza maschera... adoro quando lo fa **!). La sua morte è stata forse un po' troppo teatrale, ma non la considero una nota stonata... ci può stare, toccante al punto giusto (specie se, come le ragazze sedute qualche fila più in là, si ama e venera Harry alla follia XP).

La storia d'amore fra Peter e Mary Jane mi piace, c'è poco da fare ^^"; il bacio sulla ragnatela è stato dolcissimo (specie se visto come preludio della tempesta che segue, breve frammento di puro romanticismo), la gelosia e la rabbia di Peter ben espresse, la frustrazione di Mary Jane umana ed evidente (mi è piaciuta molto la prova dell'attrice). Il finale, poi, lontano dalle lacrime del primo film ma altrettanto distante dalla serenità (?) del secondo, si presenta molto bene, un tocco dolceamaro che non guasta e apre infinite porte verso un futuro quanto mai incerto.

In sostanza, a me è piaciuto, tutto sommato... la delusione per certe scelte narrative resta, ma non griderò allo scempio ^^".

Ecco, quindi, è troppo tardi. Non sei in grado di scappare.
Il vampiro, come sempre, è colui che non appare.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum