Il Cavaliere Oscuro


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 9, 10, 11  Successivo
Autore Messaggio
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Gio 31 Lug 2008 16:29 pm    Oggetto:   

Però...a parte i rumors che girano su un possibile terzo episodio...a me non dispiacerebbe affatto una trilogia di Batman targata Christopher Nolan, ovviamente con lo stesso cast Bale/Oldman/Caine.
Davos Seaworth
Cavaliere delle Cipolle
Messaggi: 2371
MessaggioInviato: Gio 31 Lug 2008 17:31 pm    Oggetto:   

Melian ha scritto:
Però...a parte i rumors che girano su un possibile terzo episodio...a me non dispiacerebbe affatto una trilogia di Batman targata Christopher Nolan, ovviamente con lo stesso cast Bale/Oldman/Caine.


Ma senza Ledger, il che renderà molto meno intenso il film
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Gio 31 Lug 2008 17:40 pm    Oggetto:   

E' vero che adesso siamo tutti colpiti dall'intepretazione di Ledger, che è notevole senza alcun dubbio; ma ci sono anche altri bravi attori altrettanto capaci di dare profondità ai personaggi che interpretano e non bisogna dimenticare le manine sante di Christopher Nolan, il quale sa come si scrive una sceneggiatura che tiene incollati alla sedia (a parte quando si sobbalza Laughing )
Harlock
Pirata spaziale
Messaggi: 5644
Località: FM
MessaggioInviato: Gio 31 Lug 2008 18:04 pm    Oggetto:   

..visto il film: il resto nel topo del film... Wink
Endless.... Un Viaggio... Il Ritorno di un Grande Eroe...
zio Gil
Hobbit
Messaggi: 32
Località: Milano
MessaggioInviato: Gio 31 Lug 2008 19:54 pm    Oggetto:   

Ciao a tutti!

Premettendo che il film mi è piaciuto molto, e anzi, col passare dei giorni lo apprezzo sempre di più (ma questo fatto è in un certo senso parte del "problema"), ci sono delle cose che non mi sono piaciute e che mi impediscono di gridare *del tutto* al miracolo.

1) Il film mi è sembrato "eccessivo". Notare le virgolette. Succedono molte cose, oserei dire troppe, tutte di pari importanza. A mio avviso la struttura ne soffre, perché con 15 scene madri e 4 finali uno dopo l'altro il senso di equilibrio si perde un po'. E non credo che questo serva a rispecchiare il caos in cui sprofonda Gotham: credo che sia un difetto non voluto, tanto che la scena finale, infilata subito dopo la megasequenza d'azione coi traghetti, risulta tremendamente melodrammatica e sottotono.
Con un amico è emersa la metafora del pranzo di gala. Va bene l'alta cucina, ma fra un piatto abbondante e l'altro bisogna prevedere una pausa, un bicchiere di vino o un digestivo, altrimenti ci si ingozza. Io con questo film mi sono ingozzato e l'ho digerito giorno dopo giorno. Ottimo pasto ma abbinamento dei piatti poco equilibrato.

2) Batman è *perlopiù* un protagonista passivo. Il motore della vicenda è Joker, e questo va bene, ma se Batman invece di contrastarlo gli arranca dietro come può io più che una scelta consapevole vedo uno sceneggiatore che si dimentica di un personaggio.
Se voglio vedere l'eroe che le prende fino alla fine, vado a vedere Spider Man Smile
Scherzi a parte: a mio avviso le storie riescono bene se ci sono azione e reazione (vere e metaforiche), ma in questo Batman azione e reazione stanno quasi sempre dalla stessa parte: Joker agisce e gli altri (se va bene) reagiscono. Un solo personaggio memorabile e il mondo che gli balla intorno, uhm, andrebbe bene se "il mondo" non comprendesse anche un certo Batman.

3) Problemi miei di gusto personale: questo film è un thriller d'azione, un dramma psicologico (ma non così profondo, come tutti i film di Nolan, anche se questo è un altro discorso), ma non ha molto del film di supereroi. Per molti è un pregio, per me è una mancanza.
Non una mancanza di stupidaggini kitsch o di luoghi comuni "di genere": una mancanza di fascino. Elementi coreografici e di colore che in Batman Begins non mancavano - e che poco o nulla toglievano al "realismo" della pellicola.
Ecco, forse BB era un po' più romantico. Se voglio vedere un "semplice" eroe urbano, vado a vedere il Punitore Smile
Di nuovo: gusto personale.

zG
"Non è vero che sono tutti un po' strani. IO sono strana. Voialtri avrete al massimo una misera paranoia ciascuno."
[Gaea Muir]
Coram85
Capitano di vascello
Messaggi: 13169
MessaggioInviato: Gio 31 Lug 2008 20:26 pm    Oggetto:   

Ciao,

zio Gil ha scritto:

2) Batman è *perlopiù* un protagonista passivo. Il motore della vicenda è Joker, e questo va bene, ma se Batman invece di contrastarlo gli arranca dietro come può io più che una scelta consapevole vedo uno sceneggiatore che si dimentica di un personaggio.
Se voglio vedere l'eroe che le prende fino alla fine, vado a vedere Spider Man Smile
Scherzi a parte: a mio avviso le storie riescono bene se ci sono azione e reazione (vere e metaforiche), ma in questo Batman azione e reazione stanno quasi sempre dalla stessa parte: Joker agisce e gli altri (se va bene) reagiscono. Un solo personaggio memorabile e il mondo che gli balla intorno, uhm, andrebbe bene se "il mondo" non comprendesse anche un certo Batman.

Batman protagonista passivo per me è voluto, per come è stata sviluppata la trama doveva andare così e così è andata. Ma non lo definirei passivo. Nolan ha giocato e ha usato ottimamente il personaggio del Joker, gli ha puntato tutti i riflettori contro, e ciò che può apparire è la messa all'ombra di Batman. Ma Batman insegue Joker, vuole prenderlo. Agisce. E se arranca, come tutta la polizia e Dent, è perché Joker è... imprevedibile. Imprevedibile. E agiscono tutti; si fanno un mazzo così per cercare di stanare lo psicopatico. Non sono d'accordo sul "se va bene" reagiscono: se tutto gira intorno al Joker, in maniera convincente (com'è stato), è normale che Batman ne perde, e che assieme alla polizia venga messo sempre sotto scacco. Ma cercano di star dietro al Joker, facendo il possibile, sperando di anticipare ogni sua mossa. Non poteva andare diversamente, non sarebbe stato credibile.
I wrote a paranormal story, including babes, alcohol and Battle Rock! Is called Dark Rock Chronicles!

Dark Rock Chronicles fan page
LucaCP
Elfo
Messaggi: 214
Località: L'Aquila o quel che ne rimane
MessaggioInviato: Gio 31 Lug 2008 21:28 pm    Oggetto:   

"Il cavaliere oscuro" è senza dubbio un buon film, con un antagonista carismatico che ha sempre riscosso la mia simpatia. Anche nei film di Burton è il personaggio più riuscito (anche se si parla di una differente interpretazione). La necessità di un terzo episodio è dettata più da logiche commerciali che narrative; ce n'è davvero bisogno? Dopo i Batman di Burton la saga è sprofondata in un susseguirsi di flop, e non a causa degli attori (di tutto rispetto: Kidman, Jim Currey, Uma Thurman e via dicendo). La forza di Nolan sta nell'aver reinventato la saga: con "Batman: Begins" ha narrato l'origine dell'uomo-pipistrello, con il "Cavaliere Oscuro" ha premuto l'acceleratore sulla pura azione e su un Joker di tutto rispetto. Cosa impedisce ad un eventuale terzo capitolo il flop dei Batman di Joel Schumacher?
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Gio 31 Lug 2008 22:09 pm    Oggetto:   

Beh, Nolan è un regista di tutto rispetto, che aveva mostrato le sue grandi doti già nei passati film (primo fra tutti, a mio avviso, Memento). Schumacher invece è un regista (sempre a mio avviso) mediocre, a cui è riuscito un solo buon film (In linea con l'assassino, un ottimo esempio di come si possa creare un thriller adrenalinico spendendo quasi nemmeno un dollaro)
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

MagicamenteMe
PrimaNonna PrimaNonna
Messaggi: 11760
MessaggioInviato: Gio 31 Lug 2008 22:17 pm    Oggetto:   

Coram85 ha scritto:
Ciao,

zio Gil ha scritto:

2) Batman è *perlopiù* un protagonista passivo. Il motore della vicenda è Joker, e questo va bene, ma se Batman invece di contrastarlo gli arranca dietro come può io più che una scelta consapevole vedo uno sceneggiatore che si dimentica di un personaggio.
Se voglio vedere l'eroe che le prende fino alla fine, vado a vedere Spider Man Smile
Scherzi a parte: a mio avviso le storie riescono bene se ci sono azione e reazione (vere e metaforiche), ma in questo Batman azione e reazione stanno quasi sempre dalla stessa parte: Joker agisce e gli altri (se va bene) reagiscono. Un solo personaggio memorabile e il mondo che gli balla intorno, uhm, andrebbe bene se "il mondo" non comprendesse anche un certo Batman.

Batman protagonista passivo per me è voluto, per come è stata sviluppata la trama doveva andare così e così è andata. Ma non lo definirei passivo. Nolan ha giocato e ha usato ottimamente il personaggio del Joker, gli ha puntato tutti i riflettori contro, e ciò che può apparire è la messa all'ombra di Batman. Ma Batman insegue Joker, vuole prenderlo. Agisce. E se arranca, come tutta la polizia e Dent, è perché Joker è... imprevedibile. Imprevedibile. E agiscono tutti; si fanno un mazzo così per cercare di stanare lo psicopatico. Non sono d'accordo sul "se va bene" reagiscono: se tutto gira intorno al Joker, in maniera convincente (com'è stato), è normale che Batman ne perde, e che assieme alla polizia venga messo sempre sotto scacco. Ma cercano di star dietro al Joker, facendo il possibile, sperando di anticipare ogni sua mossa. Non poteva andare diversamente, non sarebbe stato credibile.


Dico la mia: c'è voluto del coraggio a mettere al centro di tutto Joker, fare girare tutto intorno a uno che non sembra per niente un tipo da avere un piano. Tutti sono capaci a fare il film sull'eroe, ma quante buone pellicole ci sono su cattivi convincenti?

Batman arranca dietro a Joker? Certo, come ha detto Coram, Joker è imprevedibile e per di più non ha regole. Batman, invece, una regola ce l'ha e viaggia sempre sul filo del rasoio attento (preoccupato) a non finire dall'altra parte.

Se devo essere sincera a me questa impostazione thriller, questo realismo di Gotham, piace più di quell'oscuro papocchio che è la Gotham di Burton (con tutta la stima che ho per il vecchio e caro Tim). Questo realismo (che è poi il realismo della New York di Superman) aggiunge qualcosa al film.

Mi puoi dire che un film su un supereroe non deve essere per forza realistico. Hai ragione, ma penso che Batman abbia uno spessore che nessun film sui supereroi ha mai avuto. E lo dice una grande fan del lavoro di Singer.
Citazione:
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare: Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, Palin che ha usato Vista
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Ven 01 Ago 2008 9:22 am    Oggetto:   

LucaCP ha scritto:
La necessità di un terzo episodio è dettata più da logiche commerciali che narrative; ce n'è davvero bisogno?

No non ce n'è davvero bisogno e tuttavia perchè no?

I film di Schumacher sono brutti proprio come prodotto cinematografico e nemmeno li prendo in considerazione.

E dopo i due episodi diretti da Nolan e sopratutto dopo questo Cavaliere Oscuro direi che si può anche finirla di continuare a fare i confronti con Burton.
Adoro Burton e i suoi Batman ma proprio come concezione di "cinema" non hanno nulla a che vedere con quelli di Nolan; se in Burton sono affascinata dall'aspetto visivo e visionario, in Nolan ciò che mi attira, e che alla fine preferisco, è l'approfondimento psicologico dei personaggi e il notevole realismo.

Un regista e sceneggiatore che esordisce con un film come Memento o non riesce più a raggiungere lo stesso livello oppure continua a stupirci e Nolan lo ha fatto con quel capolavoro di scatole cinesi che è The Prestige e con questo superlativo Cavaliere Oscuro.

E' vero che ci sono logiche commerciali, non vedo il problema, ma è sbagliato dire che non ci siano quelle narrative: i fumetti di Batman sono pieni di spunti per scrivere nuove sceneggiature e Nolan ci ha mostrato come sia capace di ricreare non solo le storie ma anche i personaggi. Ricordo i dubbi sul nuovo Joker: riuscirà a staccarsi da quello di Nicholson? Be' sì ci è riuscito e prefereisco di gran lunga questo inquietnate Joker che non il gigione del film di Burton.

Un terzo episodio nelle mani di Nolan lo saluterei con piacere.
Harlock
Pirata spaziale
Messaggi: 5644
Località: FM
MessaggioInviato: Ven 01 Ago 2008 17:00 pm    Oggetto:   

Solo per la Cli...

Harlock nella sezione cinema ha scritto:
Visto il film ieri sera: ne sono rimasto molto colpito.
Lettarlmente diverso da tutti gli altri BM...
L'ambientazione più naturale e meno gotica all'inizio mi ha dato fastidio: ma poi l'occhio a preso il sopravvento!
Gli attori tutti bravi. Ma questo è impossibile non ammetterlo, da Freeman a Caine sono pezzi da novanta.
Agli effetti il doppiaggio di Batman non è per niente azzeccato, un doppiaggio così pietoso lo rivisto solo nelle cronache di Narnia, Aslan insegna!!!
Film più crudo e con qualche scena più violenta, sullo stile di SAW!!!
Ovviamente nota particolare per il grande ed insostituibile Joker-Ledger... A interpretato Joker in modo esemplare e spettacolare... Diciamo che tra il Joker-Ledger e quello Nicholson ne passa ne passa...
Ora rimpiango moltissimo la sua dipartita!!!

A Heath perchè il tuo Joker possa rimanere scolpito nella storia del cinema... Crying or Very sad Wink
Endless.... Un Viaggio... Il Ritorno di un Grande Eroe...
Sashan
Hobbit
Messaggi: 94
Località: Meifumadô
MessaggioInviato: Ven 01 Ago 2008 22:13 pm    Oggetto:   

Visto ieri sera.

Premessa: non ho mai amato particolarmente il personaggio di Batman, a meno che a scriverne non sia Moore (The Killing Joke) o Miller (Il ritorno del cavaliere oscuro) o non siano coinvolti illustratori/artisti come Ross (Kingdom Come) oppure McKean (Arkham Asylum). Ho trovato veramente pessimi i film di Schumacher. Fanno eccezione quelli di Burton (ma perché è Burton, naturalmente Cool).

Batman Begins, invece, mi era piaciuto molto e ho capito perché solo dopo, quando ho scoperto che Nolan era il Nolan di Memento Wink Quindi avevo grandi aspettative per il Cavaliere Oscuro. Aspettative che si sono un po' scontrate con il trailer che, tutto sommato, non mi ha convinto molto.

Diciamo che sono entrata al cine con un pelo di scetticismo e ne sono uscita così Shocked del tutto incapace di articolare pensieri coerenti. L'unica cosa che mi girava in testa era un mammamiachefilmone a ciclo continuo. Il miglior film in assoluto su Batman.

Quoto tutti i commenti che ho letto in questo 3d. Dal grandissimo Joker di Ledger, fino alla scena dei traghetti. Unica nota negativa, appunto, l'orrido doppiaggio di Wayne. Uff.


Melian ha scritto:
"Because he's the hero Gotham deserves, but not the one it needs right now...and so we'll hunt him, because he can take it. Because he's not a hero. He's a silent guardian, a watchful protector...a dark knight. "

love

(leggenda )
Ospite

MessaggioInviato: Sab 02 Ago 2008 10:59 am    Oggetto: Re: Il Cavaliere Oscuro   

Volevo aggiungere un piccolo commento ma avete già detto tutto. Mi rimane da dire solo: bello.
Garrett
Alto inquisitore Alto inquisitore
Messaggi: 6120
MessaggioInviato: Sab 02 Ago 2008 21:27 pm    Oggetto:   

Meno di 250.000 euro per Il cavaliere oscuro ieri nel nostro Paese, che lo portano ad un totale di 4,7 milioni. Un dato decisamente negativo, che peraltro sembra confermare le preoccupazioni che avevamo legate allo sfruttamento del film ad agosto, reso necessario dalla scelta inspiegabile di uscire con cinque giorni di ritardo rispetto agli Stati Uniti, perdendo così un weekend interessante come quello del 18-20 luglio.

Per fare un confronto, The Dark Knight ha perso circa il 50% rispetto allo scorso venerdì, ma rischia di subire anche maggiormente il calo nei prossimi due giorni. La nostra fonte sostiene che ad agosto il moltiplicatore per calcolare il rapporto tra gli incassi del venerdì e quelli di tutto il weekend si aggira sui 3,5-3,7, quindi in questo caso dovremmo essere intorno agli 820-870.000 euro nel fine settimana, che porterebbero ad un totale di circa 5,3-5,4 milioni. Insomma, c'è il forte rischio che Il cavaliere oscuro superi di poco l'incasso italiano di Batman Begins, che era intorno ai 6,5 milioni. Considerando che in America i risultati del secondo episodio sono già raddoppiati rispetto al primo (e il film ha ancora quasi un centinaio di milioni da incassare), questa sembra essere la pietra tombale che pone fine alla retorica sull'estate cinematografica italiana...


Secondo quelli di bad taste...
Domenico Marino
Nano
Messaggi: 162
MessaggioInviato: Dom 03 Ago 2008 2:24 am    Oggetto:   

Sono fresco di visione, tornato da poco dal cinema. Ho ancora una strana sensazione alla bocca dello stomaco e la testa confusa. Non avevo grandi aspettative, lo confesso: Batman Begins mi era piaciuto, ma il paragone di Ledger col Joker dell'accoppiata Burton/Nicholson mi sembrava impietoso.
Avevo torto marcio. Un film sui supereroi che trascende il genere, un Joker da brivido, un Batman che con tutti i suoi dubbi e debolezze è davvero eroico (come quello di Burton non è mai stato), due ore e mezza che volano via, tensione sempre viva, una sceneggiatura senza una sbavatura, crudele e spietata con lo spettatore. E Harvey Dent. Alla fine è lui il personaggio che mi ha più colpito. Un uomo, non un simbolo (come Batman) o l'incarnazione stessa di un concetto astratto (come Joker). Un uomo che fa del suo meglio e che cade nonostante questo (o forse per questo?), e incarna tutta la portata tragica di questo film.
The Dark Knight ha cancellato tutte le altre pellicole sui supereroi. Non so se sperare o temere un terzo film. Quali avversari e quali vicende potrebbero reggere il paragone senza venirne schiacciati? L'Enigmista? Catwoman? Pinguino? Nessuno mi sembra sodisfacente. Ma ormai sono convinto che Nolan possa fare qualsiasi cosa!

Nota: mi aspettavo una sala stracolma, invece era per metà vuota. Questo, insieme ai commenti che ho sentito mentre uscivo dalla proiezione di quell'altro capolavoro cupo e amaro che è Sweeney Todd, mi fanno ritenere che non ci meritiamo film del genere!
"Siamo gente tranquilla e alla buona e non sappiamo che farcene delle avventure! Brutte fastidiose scomode cose! Fanno far tardi per cena!"
Bilbo Baggins
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 5, 6, 7 ... 9, 10, 11  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum