Antonia Romagnoli


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
Negróre
dannatamente umano
Messaggi: 2562
MessaggioInviato: Ven 09 Mag 2008 14:09 pm    Oggetto:   

OK, ho capito tutto. Non mi resta che leggerti (e ho scoperto oggi che il tuo "romanzetto" pesa oltre 700 pagine! Gasp!).

LotharB ha scritto:
Il tuo (la Rocca) mi arriva la settimana prossima. Wink

A me la settimana prossima arriva "La lama del dolore". Wink

Per Antonia, scusa l'intrusione senza nulla da dire circa il tuo romanzo.
Devo leggerlo, prima.
Ti faccio una sola domanda: ma è fantasy o è qualcosa di simile al giallo storico? No, perché in rete l'ho trovato catalogato spesso come qualcosa che non fosse fantasy.
Un sorriso, Andrea
anto73
Elfo
Messaggi: 276
Località: Piacenza
MessaggioInviato: Ven 09 Mag 2008 17:44 pm    Oggetto:   

Scusate l'assenza, ma sto facendo un periodo off-line depurativo...
In alchi quello che ho cercato di fare era racontare la storia seguendo i personaggi di volta in volta. In pratica ho cercato di trasferirmi nei vari personaggi che avevano il dominio della scena, ma quello che nella mia testa era chiaro non sono riuscita a passarlo in modo chiaro nel testo...
Ora sono al lavoro su un nuovo scritto e questa volta i punti di vista sono solo due, perciò dovrei riuscire a gestirli più facilmente, anche perchè tengo più presente questo problema.

Per il genere di alchi, c'è stato un malinteso col distributore che lo ha spacciato per giallo, e poi non so bene perchè adesso, in rete, lo si trova persino sotto alchimia, magia e tarocchi Sad
Finchè non lo trovo sotto cucina macrobiotica...

Domenica alla Fiera del Libro chi c'è? Io sarò lì dalla mattina, con Fabrizio Valenza, e presentiamo alle 14 e 30 allo Stand Bookstock.
Per riconoscerci cercate due pazzi, uno dei quali vestito a strisce.
E non sono io Very Happy.
Ipanema
Nazgul
Messaggi: 407
MessaggioInviato: Ven 09 Mag 2008 19:22 pm    Oggetto:   

OT: Fiera del Libro: qualcuno dei "miei" c'è Anto. Vieni "di là" a dire dove sei e a che ora, pls.. Cool .[/i]
il mondo ha bisogno di fantasia

F.I.A.E. forum
anto73
Elfo
Messaggi: 276
Località: Piacenza
MessaggioInviato: Sab 10 Mag 2008 7:57 am    Oggetto:   

Cool agente segreto 00000021 chiama Ipanema, messaggio ricevuto: le coordinate del rendez vous sono
DOMENICA 11 MAGGIO 2008 - ORE 14,30
Sala Book - Bookstock Village - Padiglione 5

la parola d'ordine è "mamma ho perso l'aereo"
"l'aereo più pazzo del mondo"

... ma che sto dicendo?????
Pawin
Balrog
Messaggi: 1023
Località: Sardegna
MessaggioInviato: Gio 15 Mag 2008 20:01 pm    Oggetto:   

anto73 ha scritto:
Cool agente segreto 00000021 chiama Ipanema, messaggio ricevuto: le coordinate del rendez vous sono
DOMENICA 11 MAGGIO 2008 - ORE 14,30
Sala Book - Bookstock Village - Padiglione 5

la parola d'ordine è "mamma ho perso l'aereo"
"l'aereo più pazzo del mondo"

... ma che sto dicendo?????

Sorridi Sorridi

ho un problema.
devo fare una pseudoricerca (non so nemmeno da che parte darmi) sull'eroismo ma ci sono tanti tipi diversi di eroe..
addirittura, ho pensato ai miei libri ma non sono riuscita ad inquadrare in quel modo nessun personaggio, per capire di chi devo parlare!
perciò mi chiedo Che cos'è un eroe? che caratteristiche deve avere?
anzi, lo chiedo a tutti voi perchè preferisco sentire il punto di vista di uno scrittore (per quanto certa gente continui a dirmi che la letteratura è morta da tempo.. Rolling Eyes ).
come vedete l'eroe? Medieval

non mi piace mandare messaggi uguali ma al momento non posso fare altrimenti..
grazie in anticipo! temo che passerà qualche giorno prima che possa ritornare nel forum.. Crying or Very sad

naturalmante parlo anche di eroine! mi sembra pure giusto Rispetto
anto73
Elfo
Messaggi: 276
Località: Piacenza
MessaggioInviato: Ven 16 Mag 2008 13:20 pm    Oggetto:   

@Pawin: bella domanda!
Credo che ciascuno di noi declini il concetto di eroe a seconda del proprio vissuto, del tipo di personaggio che vuole creare, degli aspetti che ritiene più importanti nella narrazione.
Il primo pensiero è quello che va agli eroi omerici, quelli da cui credo che derivi tutta la tradizione letteraria occidentale, e potremmo fare un excursus lunghissimo sugli aspetti che si sono mantenuti o persi nel tempo. Parlo di loro perchè, in molti fantasy, si intravedono le caratteristiche di questi, la forza, la "missione", il coraggio, il rapporto con divinità/magia...
Forse è solo colpa delle mie prof del liceo, se vedo Omero dappertutto. Razz

Nella roba (!) che scrivo io cerco di lavorare più sull'antieroe, cercando di costruire nei protagonisti anche vaste zone d'ombra, in cui si legga meglio l'umanità dei personaggi, nel bene e nel male. Per questo l'elezione, la missione a cui sono chiamati passa in secondo piano rispetto alla ricerca interiore.
In pratica, quello che tento di mettere a fuoco è un eroismo di matrice più "moderna", legato al significato che assume questa parola nella cultura cristiana, in cui l'eroe non è tale per le grandi imprese ma per l'atteggiamento, per la luce attraverso cui legge le sue azioni.

Non so se questo ti può essere utile e risponde ala tua domanda, resto nei parraggi per continuare la chiacchierata!
Pawin
Balrog
Messaggi: 1023
Località: Sardegna
MessaggioInviato: Sab 17 Mag 2008 20:04 pm    Oggetto:   

come ho detto ad asher, la figura dell'antieroe mi da persino più problemi.
dovrebbe essere una persona con niente di speciale che però si ritrova grandi responsabilità?

essendo un lavoro per la scuola (ho il terrore di chiamarlo col suo vero nome) dovrò attenermi alla carta credo, perciò partire dalle caratteristiche degli eroi omerici mi sembra una buona cosa.
credo che l'importante sia mettere in evidenza le caratteristiche che via via l'eroe ha dovuto possedere. quindi in quel periodo la forza e la ragione, ecc.
più avanti l'eroe solitario come enea (quella spiegazione mi aveva affascinato molto). si parla ancora di destino però lui è diverso dagli altri.
una volta arrivati a tempi più maturi, in cui non esistono più le "grandi imprese", analizzare l'atteggiamento con cui affrontano le difficoltà.

foscolo è un eroe "incarnato", non potrò che farlo presente. per qualcuno però potrebbe esserlo questo o quel filosofo che ha lottato contro la controriforma per far valere le sue idee, i suoi ideali, e per essi ha affrontato la prigione o addirittura è stato arso sul rogo. la prenderei troppo larga parlando anche di questo?
un' altra prof vuole che parli del superuomo di nietzsche e che lo paragoni a mussolini e hitler. so che se non sto attenta mi condannerò da sola.. Rolling Eyes e io che volevo far notare come indiana jones rovina sempre i piani dei nazisti.. Laughing

riflettendo sulla risposta che hai dato, la mia testa è notevolmente meno annebbiata. questo significa che mi rendo conto di aver di fronte un lavoro immane! però voglio riuscirci! burning
molte grazie Very Happy
anto73
Elfo
Messaggi: 276
Località: Piacenza
MessaggioInviato: Dom 18 Mag 2008 6:21 am    Oggetto:   

Capperi, più che un lavoro per la scuola quella che ti esce fuori è una tesi di laurea! °_°

Se la mia mente non mente, il collegamento che ti chiede la prof tra il superuomo e Hitler- Mussolini non è un discorso azzardato: in filosofia l'ho studiato anch'io.
Se non ricordo male Hitler utilizzò la filosofia di Nietzche per teorizzare la superiorità del popolo ariano, e Mussolini, a ruota, vedendo che in Germania funzionava, tentò di importare il modello.
Per quanto riguarda Hitler, vista la situazione in cui versava la Germania - sconfitta e pesantemente colpita dalla prima guerra mondiale - questa teorizzazione ha avuto campo fertile: si può dire che i tedeschi avevano bisogno di recuperare uno spirito nazionale, che il substrato cuturale, già permeato prima che arrivasse Hilter da queste filosofie, permetteva con facilità la diffusione delle correnti di pensiero di derivazione nietzchiana.
Senza emettere alcun giudizio storico, l'intento iniziale di Hitler era quello di consentire alla Germania a recuperare una posizione di preminenza nella scena politica internazionale, e per fare questo ha fatto leva sull'orgoglio del popolo tedesco.
Ora esprimo un giudizio: era completamente pazzo, però questa è l'unica spiegazione che permette di capire come la sua follia sia stata condivisa da un'intera nazione. Rileggendo quello che ho appena scritto mi impressiona quanto sembri innocuo un tetativo del genere. Una filosofia, qualche libro... e il risultato è la macchia più turpe della storia europea.
Il risultato sono milioni di vittime.

Sempre digitorroica, aggiungo un commento (anche perchè dopo il discorso precedente mi sono intristita) al tema dell'antieroe.
Non direi che questo archetipo si possa definire "senza niente di speciale", anzi, ho l'impressione che gli autori, nel creare il personaggio, investano più energie che nell'eroe stesso. Il punto di partenza è togliere, in parole povere, "un po' d'aria" dall'eroe, rendergli meno facile l'adesione al bene, e tratteggiarlo in chiaroscuro. Può essere una persona qualsiasi, come dici tu, che con fatica arriva ad assumere il ruolo chiave nella storia. Non so perchè, ma mi viene in mente Spiderman... Laughing Peter Parker è antieroe per due motivi, il primo (seguendo la tua definizione) è perchè senza il morso del ragno sarebbe stato un nessuno. Il secondo è perchè ci mette parecchio a capire e accetare l'uso dei suoi poteri, pur sapendo di doverli mettere al sevizio della società, fatica a trovare un equilibrio.
Il tormentone infatti è "da grandi poteri derivano grandi responsabilità"... ma il personaggio in continuazione pone a se stesso e al pubblico la domanda "Dove metto la mia vita?".
Pawin
Balrog
Messaggi: 1023
Località: Sardegna
MessaggioInviato: Mar 10 Giu 2008 16:04 pm    Oggetto:   

magari avessi il tempo e il materiale per una tesi di laurea!
fino alla fine del mese mi devo mettere sotto a studiare per il diploma Sad
che tristezza pensare che non rivedrò più i miei compagni Crying or Very sad Crying or Very sad

cmq qualcosa l'ho raccolta e l'interrogazione di Nietzsche è andata molto bene.. anche se mi ha fatto dire solo la nascita della tragedia in pratica (forse l'ho buttata troppo sul ridere..sono fatta così eh eh Rolling Eyes )
ora tocca alla tesina, se non hanno voglia d leggerla peggio per loro! Cool

io collegherei supereroi ecc, ma il commissario è
vecchio
precisino
MISOGINO
già io non dimostro affatto la mia età, non posso dargli l'impressione di avere di fronte una bambina.. speriamo almeno che non sia fascista..(o comunista,o nazista, o ateo, o bigotto.. cavolo! Crying or Very sad )
però faccio sempre di testa mia quindi potrei..è che non ne so molto.

grazie ancora Wink
adesso mi tocca chiudermi in camera fino a luglio! Shocked
anto73
Elfo
Messaggi: 276
Località: Piacenza
MessaggioInviato: Mer 11 Giu 2008 5:17 am    Oggetto:   

La maturità... uno dei ricordi peggiori della mia vita!!!
Forse si chiama così perchè ti sbatte davanti il primo vero muro da superare, insegna a diventare grandi, non tanto per la difficoltà dell'esame, quanto perchè, come dici tu, segna un passaggio da una vita su binari stabiliti (amici-studio-abitudini) a una tutta nuova.

Gli amici veri non si perdono, anche se i chilometri di distanza si moltiplicano. Esperienza assodata e fedelmente riportata nel mio libro Wink

Commissario: siamo sicuri che sia il mostro che ti hanno dipinto? Non so perchè, ma dalla tua descrizione mi sono immaginata un tipo all'Hercules Poirot. Fammi sapere se corrisponde.
Ti direi di non preoccuparti di come la pensa lui, piuttosto di utilizzare al meglio il materiale che hai.
Ineccepibile anche un discorso che comprende supereroi, se ogni affermazione è ben motivata, se riesci a far trasparire dal testo che stai facendo un discorso serio. Magari, proprio perchè "vecchio" apprezza qualcosa che si discosta dai soliti argomenti triti e ritriti e attiri la sua attenzione (leggi: captatio benevoletiae!!!!).
Insomma, affronta questo lavoro con serenità, impegno e convinzione e vedrai che andrà tutto bene.

Età apparente: Altra cosa di cui non devi preoccuparti. Magari evita di presentarti coi codini e la maglietta delle Winx! Poi a definire chi sei sarà quello che dirai, come lo dirai. Un sorriso e un atteggiamento rilassato conquisteranno anche Poirot!!!
In bocca al lupo e fammi sapere!!!
Incantatore dalle 9 vite
Eroico scoiattolo Eroico scoiattolo
Messaggi: 5016
Località: Posso spostarmi tra i mondi paralleli
MessaggioInviato: Gio 19 Giu 2008 22:18 pm    Oggetto:   

Ciao!
Stavo cercando il tuo Slupp su Internet.
Vedo che da lulu.com costa 10 euro e da ibs libri stranieri 12 e più.
C'è qualche differenza?
Io vorrei prendere il libro stampato, con l'e-book o mi frizzo il cervello leggendolo al computer, o abbatto 10 toner della stampante (dell'uffficio...)

Very Happy Wink
Nipote di Pick e Inkyfhrd !
anto73
Elfo
Messaggi: 276
Località: Piacenza
MessaggioInviato: Ven 20 Giu 2008 4:10 am    Oggetto:   

La differenza è che su IBS e su altre librerie on line applicano commissione e tassa d'importazione, Lulu vende direttamente.
L'ho scoperto dopo averlo messo on line perchè sono sveglia Laughing

Attento al cavalgarione!!!!!
Pawin
Balrog
Messaggi: 1023
Località: Sardegna
MessaggioInviato: Lun 14 Lug 2008 18:58 pm    Oggetto:   

sono di nuovo qui.
Volevo dirti che è andato tutto bene.
l'esame è stata una grossa delusione, vedere che la commissione nemmeno ascoltava chi parlava mi ha tolto qualunque motivazione a fare un lavoro decente (non va bene lo so Confused ).
Mi sono divertita di più a quello delle medie. In effetti è stato un disastro, un pasticcio in inglese, io che continuamente tiravo l'acqua al mio mulino (in modo assurdo come mi hanno fatto notare i miei compagni).. ma i prof erano tutti contenti, quella di italiano si è pure messa a ridere per come scrivo Rolling Eyes .
il presidente era fuori di testa! Shocked "signorina, ha 10 minuti daa..adesso!!" oppure "pronti..VIA!" con l'orologio in mano. credo che arrivati a me dovesse averlo spaccato perchè non mi bloccava più.. E poi era un prof di chimica e sapeva a memoria le odi di Orazio! Shocked l'unica che non avevamo fatto.. quella di latino era così contenta che mi ha raccomandato di leggerla a casa Question (l'ho fatto sarcastico )

cmq ora è tutto finito felicissimo posso finalmente leggere i libri che ho accumulato (anche il tuo Embarassed )..
nel forum c'è aria di bufera.. trovo critiche assurde che mi confondono.. (sarà meglio che non usi mai il braccio come unità di misura ammicca )
grazie di tutto! spero di poterti scrivere di aver finito il libro Very Happy ciao
anto73
Elfo
Messaggi: 276
Località: Piacenza
MessaggioInviato: Ven 31 Ott 2008 8:37 am    Oggetto:   

Volevo segnalare che Il Segreto dell'Alchimista sarà presente a Lucca Comics nelle giornate di sabato 1 e domenica 2 novembre presso lo stand Goblin.
Insieme al libro ci sarò anch'io, non lasciatemi sola in mezzo ai folletti!!!
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Gli scrittori Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum