Effetti speciali


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
Barbagianni
Balrog
Messaggi: 1005
MessaggioInviato: Lun 08 Dic 2008 15:19 pm    Oggetto: Effetti speciali   

La domanda che mi pongo è questa: cosa sono, e quanto contano, gli effetti speciali in un libro?

Sembra una cretinata, lo so, ma mi sono spesso chiesto che cosa renda appetibile una storia, tralasciando la eventuale trama di qualità e la lingua usata con perizia (che purtroppo, come in un film, non sono considerati effetti speciali).
Che siano cose usate bene o come specchietti per le allodole qualche idea ce l'ho, e la metto qui in modo sia fatta a pezzi pubblicamente (ma in realtà voglio solo avere qualche parere in più Wink )

Originalità: per me non esiste, più o meno dopo l'età del ferro quello che c'era da dire è stato detto. Ci sono tante sfumature di rivisitato e rimescolato però, e sono loro a fare la differenza.

Battaglie: spuntano come funghi, c'è da dirlo, e sono spesso pretesti per far cominciare una storia; altre volte sono spargimenti di sangue talmente plateali da far impallidire kill bill, senza dimenticarsi che se in un mondo fantasy (quindi medievale) muoiono 20 mila uomini l'anno, in un paio di mesi la razza umana rischia l'estinzione.

Magia: argomento vasto e altamente esplosivo. Qui si può dire tutto e il contrario di tutto, ma purtroppo si può dire che spesso funge da deus ex machina (o deus ex machinegun, nei casi più spettacolari) con grande uso di palle di fuoco, fulmini, sbrilluccichii, parole in lingue inventate.

Razze fantastiche: un fantasy DEVE avere elfi orchi nani draghi uomini-sfenodonte ecc ecc. No, lo so che non è vero, ma il senso del fantastico è oggettivamente più stimolato da un orco violento e sbavante che da due normali guardie cittadine che ruttano e scorreggiano.

Qui mi fermo perchè non mi viene in mente niente altro, ma sono sicuro che il locale nucleo anti sofisticazioni fantasy Wink abbia molti esempi e categorie da portare sul piatto.
Quando qualcuno dice 'io non credo nelle fate' da qualche parte una fata si segna nome, cognome e indirizzo.

Trolls? Io odio i trolls! - Willow
Coram85
Capitano di vascello
Messaggi: 13169
MessaggioInviato: Lun 08 Dic 2008 15:49 pm    Oggetto: Re: Effetti speciali   

Barbagianni ha scritto:

Originalità: per me non esiste, più o meno dopo l'età del ferro quello che c'era da dire è stato detto. Ci sono tante sfumature di rivisitato e rimescolato però, e sono loro a fare la differenza.

L'originalità non è solo scrivere qualcosa di nuovo che non è già stato raccontato. Il rivisitato, come hai detto tu, fa la differenza; difatti se volessimo parlare di originalità, adesso, è il come a definire se qualcosa è originale o meno, è così con tutto: scrittura, musica, cinema ecc. Si possono utilizzare 10 capitoli esclusivamente per battaglie, e reputare questa scelta originale, per come quei 10 capitoli vengono presentati.

Poi. L'originalità è soggettiva. Qualcuno potrebbe trovare una minuziosa descrizione di una stanza di tre metri quadrati interessante/originale. Come per qualcuno potrà essere originale e interessante un libro come Eragon. Soggettività. La vita è piena, di soggettività. E va benissimo, perché se così non fosse saremmo invasi da una monotonia allucinante. Niente discussioni, niente litigi, niente difendere, denigrare, idolatrare.



Sono comunque del parere che non è stato detto tutto... che l'uomo può ancora scrivere qualcosa, lasciare altre tracce, inventare dell'altro; ma la mia dovrebbe essere solo una speranza.
I wrote a paranormal story, including babes, alcohol and Battle Rock! Is called Dark Rock Chronicles!

Dark Rock Chronicles fan page
§ promethea §
Eldar
Messaggi: 302
Località: Ovunque se magni
MessaggioInviato: Lun 08 Dic 2008 23:11 pm    Oggetto:   

Secondo me contano, ma non tantissimo. E' vero che aprendo un fantasy l'idea di un tizio che lancia palle di fuoco mi riesce meno strana che se leggessi un poliziesco, però la magia non può e non deve essere un pretesto per mascherare buchi nella trama. Quando succede, di solito il libro vola fuori dalla mia finestra e l'autore avverte un brivido gelato...
By the way, un fantasy può anche basarsi completamente sugli effetti speciali ed essere bellissimo ugualmente. La differenza, come sempre, la fa il modo in cui qualcosa viene narrato.
Insomma, vale veramente tutto e il contrario di tutto Wink

"Sostenitrice della campagna contro il clichè degli elfi che praticano solo l'amore platonico."
erbetta
Inox memory
Messaggi: 4225
MessaggioInviato: Mar 09 Dic 2008 9:38 am    Oggetto:   

In un libro fantasy mi piace l'effetto speciale, purchè sia plausibile sulla base dei principi che regolano il mondo nel quale si svolge la storia. E per ottenere un buon risultato non servono stuntman e artificieri e nemmeno le controfigure, qui i protagonisti fanno tutto in presa diretta.
Sono una donna di cultura: ho letto entrambi i Promessi Sposi
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Mar 09 Dic 2008 10:36 am    Oggetto:   

La questione è meno banale di quello che sembri.
A mio modo di vedere dipende molto da come l'autore/rice decide di relazionarsi con la sua opera. Faccio due esempi contrapposti.

I romanzi di China Mieville sono per certi versi romanzi che se trasposti sul grande schermo richiederebbero un grande sforzo nella realizzazione tecnica, per via delle creature descritte (Motley in primis) e delle architetture. Però Mieville sa bene che per creare un buon romanzo e affascinare il lettore non basta creare razze assurde, ma anche e soprattutto farle muovere in maniera credibile all'interno della pagina. E ci riesce.

Anche i romanzi della Troisi sono pieni di "effetti speciali", con la differenza che il risultato finale è una grande macedonia dove l'importante è ficcare in ogni pagina una creatura nuova, il tutto a scapito della coerenza interna e della qualità artistica.

Insomma, come mi piace ripetere spesso riguardo l'approccio che uno scrittore dovrebbe tenere nei confronti della sua opera, è tutta una questione di equilibri.
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

Jab
Nano
Messaggi: 110
MessaggioInviato: Gio 11 Dic 2008 16:40 pm    Oggetto:   

...Per me il fattore "originalita'" e' fondamentale per l'acquisto di un libro Fantasy...

...io sono alla ricerca da tempo di libri in cui si narri la storia dal punto di vista di mostri quali: Orchi, Giganti, Goblin, Ogre, ecc...
...storie in cui si approfondisca anche la cultura, sociologia di queste razze...

...ovviamente poi e' necessario che lo scrittore sia all'altezza altrimenti anche le idee piu' originali finiscono sprecate...

ciauz^^,
Jab
Caesar86
Hobbit
Messaggi: 27
MessaggioInviato: Gio 11 Dic 2008 19:19 pm    Oggetto:   

Focalizzerei questo punto:




Citazione:
Battaglie: spuntano come funghi, c'è da dirlo, e sono spesso pretesti per far cominciare una storia; altre volte sono spargimenti di sangue talmente plateali da far impallidire kill bill, senza dimenticarsi che se in un mondo fantasy (quindi medievale) muoiono 20 mila uomini l'anno, in un paio di mesi la razza umana rischia l'estinzione.


Mai una volta che nelle battaglie fantasy ci sia un pò di tattica, intesa alla Cesare maniera ( del tipo: cavalleria ai lati, fanteria al centro, sfondamento di un settore, imboscate, finte, ecc ecc). Normalmente le battaglie iniziano e si concludono con una semplice megazuffa cazzona dove sembra che a decidere il destino dei millemila guerrieri sia solo l'utilizzo di quel particolare artefatto magico piuttosto che il duello fatale fra il superbuono e il supercattivo.
Barbagianni
Balrog
Messaggi: 1005
MessaggioInviato: Ven 12 Dic 2008 12:10 pm    Oggetto:   

Altro effetto speciale che mi è venuto in mente, e forse è il più potente di tutti: la pubblicità.
Quante volte un libro è bello perchè ce lo presentano come bello? La risposta sarà un po' scontata lo ammetto, ma non si può dire che il fenomeno non esista.
(però ricordiamoci che la pubblicità non è colpa dell'autore!)
Quando qualcuno dice 'io non credo nelle fate' da qualche parte una fata si segna nome, cognome e indirizzo.

Trolls? Io odio i trolls! - Willow
cnebbia
Hobbit
Messaggi: 10
Località: Torino
MessaggioInviato: Gio 05 Feb 2009 23:51 pm    Oggetto:   

Caesar86 ha scritto:

Mai una volta che nelle battaglie fantasy ci sia un pò di tattica, intesa alla Cesare maniera ( del tipo: cavalleria ai lati, fanteria al centro, sfondamento di un settore, imboscate, finte, ecc ecc). Normalmente le battaglie iniziano e si concludono con una semplice megazuffa cazzona dove sembra che a decidere il destino dei millemila guerrieri sia solo l'utilizzo di quel particolare artefatto magico piuttosto che il duello fatale fra il superbuono e il supercattivo.


Mi permetto di dissentire. Alcuni autori fantasy sono anche appassionati di storia militare e cercano di trasfondere nelle battaglie e nelle scaramucce le loro conoscenze, sia di tattica che di strategia.
Non vado oltre per non contravvenire alle regole del forum.
l'assassino
Gran cavaliere del riposo
Messaggi: 2137
Località: Sparta vicino al pozzo
MessaggioInviato: Ven 06 Feb 2009 1:14 am    Oggetto:   

Credo che gli effetti speciali se sapientemente dosati sono sempre i ben venuti in una storia fantasy, un pizzico di sale nel brodo. Per quanto riguarda le battaglie come dice cnebbia ci sono eccezioni tipo Martin che nelle sue cronache esalta più volte le strategie del 'pesce nero' o di Tyrion o di Robb Stark. In definitiva è comunque sempre quella che io chiamo 'la capacita di mettere la storia su carta' a fare la differenza,la medesima storia scritta da due autori diversi può avere risultati opposti
Davos Seaworth
Cavaliere delle Cipolle
Messaggi: 2371
MessaggioInviato: Ven 06 Feb 2009 15:34 pm    Oggetto:   

cnebbia ha scritto:
Caesar86 ha scritto:

Mai una volta che nelle battaglie fantasy ci sia un pò di tattica, intesa alla Cesare maniera ( del tipo: cavalleria ai lati, fanteria al centro, sfondamento di un settore, imboscate, finte, ecc ecc). Normalmente le battaglie iniziano e si concludono con una semplice megazuffa cazzona dove sembra che a decidere il destino dei millemila guerrieri sia solo l'utilizzo di quel particolare artefatto magico piuttosto che il duello fatale fra il superbuono e il supercattivo.


Mi permetto di dissentire. Alcuni autori fantasy sono anche appassionati di storia militare e cercano di trasfondere nelle battaglie e nelle scaramucce le loro conoscenze, sia di tattica che di strategia.
Non vado oltre per non contravvenire alle regole del forum.


A partire da Steven Erikson Wink
Uruthun
Hobbit
Messaggi: 31
MessaggioInviato: Lun 09 Feb 2009 9:46 am    Oggetto:   

Beh, un fantasy senza "effetti speciali" risulta un po' poverino, o tutt'al più un gran bel libro, ma non fantasy.
Chi legge fantasy deve sentir il bisogno di dimensioni cosmiche, battaglie apocalittiche, creature mostruose. E' un dato di fatto
Quanto all'originalità, concordo: tutto è già stato scritto; ma per fortuna, aggiungerei, non tutto è stato letto! Questo ci basti Smile
I fatti sono la cosa più testarda del mondo
Mikhail Bulgakov
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Lun 09 Feb 2009 12:16 pm    Oggetto:   

Su quest'ultimo punto non sono d'accordo. Esistono moltissimi romanzi Fantasy che non fanno quasi uso dei mezzi da te indicati. Nei romanzi della Carey, ad esempio, gli "effetti speciali" sono usati con i contagocce. E lo stesso vale nel ciclo di Avalon della Bradley, anche qui con un influsso molto soft di magie e mostri. La bravura di uno scrittore consiste anche nel saper appassionare il lettore prima alla trama e alla costruzione dei personaggi, preoccupandosi solo in ultimo degli "effetti sbarluccicosi".
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)



Ultima modifica di Okamis il Lun 09 Feb 2009 13:05 pm, modificato 1 volta in totale
Palin
Re sotto la montagna
Messaggi: 15146
Località: Solace
MessaggioInviato: Lun 09 Feb 2009 12:43 pm    Oggetto:   

Okamis ha scritto:
Su quest'ultimo punto non sono d'accordo. Esistono moltissimi romanzi Fantasy che non fanno uso dei mezzi da te indicati.


Hai detto che non ne fanno uso, poi dici che una la "usa col contagocce" e l'altra ha un "influsso molto soft", quindi ci sono. Mi pare una contraddizione.

Direi che quanto ci sono dipende dal genere, ma in un modo o nell'altro ci devono essere Smile
TK7 should, of course, be named Neville – Neville and Luna, a match made in heaven.
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Lun 09 Feb 2009 13:05 pm    Oggetto:   

Pardon, mi era sfuggita una parola nel messaggio di prima XD Volevo scrivere "che non fanno quasi uso". Quello che intendevo dire nella sostanza è che gli "effetti speciali" (dalle battaglie spettacolari (a patto che siano verosimili, aggiungo io) alla presenza di creature fantasiose e così via) non dovrebbero costituire, per quelli che sono i miei gusti, il nucleo principale di un romanzo (e questo vale anche per generi diversi dal Fantasy), ma un qualcosa in più, diciamo la ciliegina sulla torta. Per fare un esempio, a me i libri della Troisi sul Mondo Emerso o quelli della Rabe nel mondo di Dragonlance non piacciono non tanto per i vari errori sparsi in ogni pagina, ma perché sono delle semplici accozzaglie di figure più o meno strambe prive di equilibrio nel modo in cui vengono presentate al lettore. In questo senso, sempre a mio avviso, romanzi che fanno leva soprattutto sugli ES sbagliano approccio al genere. Scrivere Fantasy non significa scrivere SOLO di realtà assurde e fantasiose, ma ANCHE di realtà assurde e fantasiose. Spero di essermi spiegato meglio questa volta Very Happy
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Leggere fantasy Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum