Terremoti Italici (da L'Aquila in poi)


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 12, 13, 14, 15  Successivo
Autore Messaggio
Bran
servitore di due padroni
Messaggi: 4590
Località: Era Hyboriana (Trento)
MessaggioInviato: Ven 11 Mar 2011 19:42 pm    Oggetto:   

Kinzica ha scritto:

Io credo a volte che la Terra si stia stufando di quegli insetti nocivi che abitano la sua superfice e che abbia iniziato a scrollarseli di dosso... senza, ovviamente, nessuna distinzione.


Quanto accaduto in Giappone è una vera tragedia che non può lasciare indifferenti, ma se vogliamo guardare la cosa da un punto di vista filosofico-naturalista allora non possiamo interpretare i terremoti come un fattore "negativo". Come dice CDM essi non dipendono da comportamenti sbagliati degli umani (come invece capita per molte alluvioni, frane ecc.), essi sono il segno che la nostra Terra è ancora viva e dinamica e non un arido asteroide senza vita.

Poi in realtà non è vero che tragedie come questa sono scollegate alle responsabilità dell'uomo: nella maggior parte dei casi (forse quello di oggi non appartiene a questa maggioranza) i terremoti non uccidono nessuno, sono le case che crollano a uccidere...
Nipote di Pick e di Julia ///
-Riuscite a vedere qualcosa?-
-Sì, cose meravigliose-

Lord Carnavon & H. Carter, 26 novembre 1922
Elyria
Anjin
Messaggi: 4837
Località: fra la terra e il mare
MessaggioInviato: Ven 11 Mar 2011 20:50 pm    Oggetto:   

Melian ha scritto:
Le centrali nucleari coinvolte si sono spente in automatico come da procedura, solo quella di Fukushima ha avuto dei problemi con il sistema di raffreddamento ma ora sembra sotto controllo (BBC Asia-Pacific).

Penso, senza alcun intento polemico, che i discorsi sulla Terra e il nucleare si possano rimandare di qualche giorno.
Oggi e domani, quando all’alba conteranno le vittime, ci dovrebbe essere spazio solo per la commozione ed espressioni di solidarietà per una nazione che dopo l’Italia amo di più al mondo.


Penso, anch'io senza intento polemico, che i discorsi e le riflessioni possano essere equamente distribuite fra il dolore e il rispetto del presente senza dimenticare i pericoli per il futuro. I morti sono morti, oggi come domani, e da tutte le parti.
A Fukushima stanno evacuando migliaia di persone, e non solo per il pericolo terremoto o tsunami.
http://novatlantide.wordpress.com/

Caoticista nell'animo.
CDuMbledore
Modessa Modessa
Messaggi: 14734
MessaggioInviato: Ven 11 Mar 2011 22:47 pm    Oggetto:   

Bran ha scritto:
i terremoti ...

sono il segno che la nostra Terra è ancora viva e dinamica e non un arido asteroide senza vita.


Questa immagine è meravigliosa quanto "terribile"... la seconda che dico se la vediamo in base a quanto hai scritto dopo.

Citazione:
Poi in realtà non è vero che tragedie come questa sono scollegate alle responsabilità dell'uomo: nella maggior parte dei casi (forse quello di oggi non appartiene a questa maggioranza) i terremoti non uccidono nessuno, sono le case che crollano a uccidere..


Sono certa che il Giappone saprà rialzarsi in fretta e con grande dignità da quanto gli sta capitando in queste ore, per quanto il dolore sia umanamente inevitabile.

Per ora continuo a fare l'aggiornamento ansa, preferisco questa fonte "asettica"... vi confesso che più leggo e stranamente meno ho voglia di stare a dire... mi vengono solo dei tristi raffronti e mi automodero, pensando che non sia né il momento né il luogo.

Per me è sempre devastante, quando capitano disastri del genere.
Sad
(searching for)
Elyria
Anjin
Messaggi: 4837
Località: fra la terra e il mare
MessaggioInviato: Ven 11 Mar 2011 23:24 pm    Oggetto:   

CDuMbledore ha scritto:


Per me è sempre devastante, quando capitano disastri del genere.
Sad[/color]


Anche per me. Sto seguendo la cosa su vari link. I giapponesi hanno una forza e una dignità incredibili.
http://novatlantide.wordpress.com/

Caoticista nell'animo.
Darklight
Balrog
Messaggi: 2947
Località: Gotham city
MessaggioInviato: Sab 12 Mar 2011 2:45 am    Oggetto:   

Una vera catastrofe... tralasciando i discorsi filosofici e un pò new age sulla "madre terra" che si ribella, qui si tratta di un terremoto come non se ne vedevano da più di un secolo. Devastante. Punto e basta.
Inoltre, lo tzunami di detriti che si è abbattuto sulla costa giapponese e la diga che ha ceduto... Non ci sono parole.
Una mia amica è in erasmus in giappone da poche settimane: l'ho chiamata oggi e sta bene, ma mi ha raccontato come è stato e sinceramente c'era da prendersi un colpo al cuore...
"Because he's the hero Gotham deserves, but not the one it needs right now...and so we'll hunt him, because he can take it. Because he's not a hero. He's a silent guardian, a watchful protector...a dark knight. "
Argosy
Hobbit
Messaggi: 62
MessaggioInviato: Sab 12 Mar 2011 12:08 pm    Oggetto:   

Darklight ha scritto:
Una vera catastrofe... tralasciando i discorsi filosofici e un pò new age sulla "madre terra" che si ribella


Anche perché non c'è alcun nesso. Un discorso del genere racconta più della nostra psicologia: siamo solo una cacca di mosca sulla mappa dell'universo. Quando qualcosa ce lo ricorda ci cade la mascella a terra e ci sentiamo a disagio, ma non si può dire che l'informazione giunga proprio come una novità Wink
Darklight
Balrog
Messaggi: 2947
Località: Gotham city
MessaggioInviato: Sab 12 Mar 2011 14:07 pm    Oggetto:   

Ho parlato con la mia amica a Tokio. poche ore fa. Le scosse d'assestamento continuano ad intervalli regolari e più o meno frequenti, e sono comunque abbastanza forti da scuotere tutto quello che non è attaccato al terreno.

Molti studenti in erasmus stanno tornando nei propri paesi.

I giapponesi sono calmissimi, dice Shocked Ora arrivano i primi bilanci, tra cui il fatto che alcune centrali hanno avuto picchi di radiazioni. nonostante questo ora la situazione delle centrali dovrebbe essere sotto controllo, in quanto i picchi non si disperdono come nel caso di un'esplosione, anche se sentivo che alcune centrali hanno rilasciato in un giorno la stessa quantità di radiazioni che viene rilasciata in un anno. Ma la cosa, anche chiedendo ad un mio amico laureato in fisica, dovrebbe essere limitata a questo, che comunque non è niente di buono.
"Because he's the hero Gotham deserves, but not the one it needs right now...and so we'll hunt him, because he can take it. Because he's not a hero. He's a silent guardian, a watchful protector...a dark knight. "
Palin
Re sotto la montagna
Messaggi: 15146
Località: Solace
MessaggioInviato: Sab 12 Mar 2011 14:13 pm    Oggetto:   

Melian ha scritto:

Penso, senza alcun intento polemico, che i discorsi sulla Terra e il nucleare si possano rimandare di qualche giorno.
Oggi e domani, quando all’alba conteranno le vittime, ci dovrebbe essere spazio solo per la commozione ed espressioni di solidarietà per una nazione che dopo l’Italia amo di più al mondo.


Chiedo scusa se ho urtato la sensibilità di qualcuno pensando ai vivi invece che ai morti. Continuerò comunque a farlo.
TK7 should, of course, be named Neville – Neville and Luna, a match made in heaven.
Garrett
Alto inquisitore Alto inquisitore
Messaggi: 6120
MessaggioInviato: Sab 12 Mar 2011 18:01 pm    Oggetto:   

Per chi è interessato, a questo link c'è un ragazzo nipponico che si sta sbattendo per tenere informati in tempo reale quelli di lingua non giapponese. Ovviamente è in inglese. Per notizie fresche, questo è l'indirizzo:

http://yokosonews.com/live
T.U.F.K.A.C.*
Animula vagula, blandula Animula vagula, blandula
Messaggi: 6879
Località: Parthenope
MessaggioInviato: Sab 12 Mar 2011 18:29 pm    Oggetto:   

Mi fa abbastanza ridere la storiella del "tutto sotto controllo".
Roba tipo "Le centrali nucleari sono sotto controllo, i sistemi di sicurezza servono a questo", se non fosse triste in sé mi farebbe sbellicare dalle risate.
Ma come si fa a vendere ancora notizie del genere?? Ma siamo o non siamo nel 2011??
Ma la gente davvero non è capace di guardare al di là del proprio naso? Di ragionare un minimo?
Ma davvero qualcuno pensa che una scossa che apre una voragine di km quadrati , che inghiotte qualunque cosa, o che gorghi o onde alte come palazzi possano fregarsene qualcosa dei sistemi di sicurezza?
Ma per favore!!
Ci vuole una sola parola: provolate.

Dalla mia finestra si vede il Vesuvio. Saranno 20, 30 km al massimo.
Mi ricorda sempre che io sono piccolo, e lui è grande.
Ci sono anche salito. Una bella passeggiata, nemmeno tanto faticosa. In cima, la bocca puzza di zolfo. Salgono fumi dalla terra, che sembra bruciare. E' bellissimo, ma anche inquietante. Non è come l'Etna, o Stromboli. Sembra la porta dell'inferno.
Sottoterra, magma e movimenti tellurici sono sempre vivi.
Intorno, qualche milione di persone, case ovunque.
Qui basta la metà di quanto successo in Giappone per cancellare tutta la regione.
Nel frattempo, campa cavallo che l'erba cresce.
*The User Formerly Known As Caesar

If I had another chance tonight, I'd try to tell you that the things we had were right
DiVega
Sword of Orion Sword of Orion
Messaggi: 6863
Località: Dark Border
MessaggioInviato: Lun 14 Mar 2011 13:45 pm    Oggetto:   

Bran ha scritto:
Poi in realtà non è vero che tragedie come questa sono scollegate alle responsabilità dell'uomo: nella maggior parte dei casi (forse quello di oggi non appartiene a questa maggioranza) i terremoti non uccidono nessuno, sono le case che crollano a uccidere...


Nel caso del terremoto del Giappone, che il terremoto ha provocato pochissime vittime e alcuni danni.

Il problema è stato lo Tsunami sucessivo.

Vorrei inoltre far notare che (da quanto detto dagli esperti) se in Abruzzo il terremoto fosse stato dello stesso grado) avremmo potuto dire addio a Roma e mezzo Centro Italia.
Questa è la cosa realmente allarmante... IMHO.
Sul suo mantello grigio scuro spiccava una spilla d'argento: un ponte di pietra, illuminato da fiamme di rubino. Un Arsore di Ponti.
Steven Erikson - The Malazan Book of the Fallen
ThomasMore
Rivolzottoso Rivolzottoso
Messaggi: 2538
Località: Ahi Pisa, vituperio de le genti!
MessaggioInviato: Lun 14 Mar 2011 14:02 pm    Oggetto:   

Sono d'accordo con DiVega, nel caso del Giappone il terremoto ha fatto sostanzialmente "pochi" danni, il grosso l'ha fatto lo tsunami. Questo dimostra comunque che, mentre ora come ora è obiettivamente difficile limitare i danni di un'onda di quelle dimensioni, è possibile fare molto contro i terremoti. Sono contrario a far passare l'idea che su certe cose non si può far nulla, che siamo impotenti di fronte alla potenza della natura, allora tanto vale costruire sulle pendici di un vulcano e non prevedere nemmeno un piano d'emergenza, tanto quando tocca, tocca, no? Dall'uomo delle caverne a oggi mi sembra che sia stato fatto pure troppo per dimostrare il contrario.


Un porco che non vola è solo un porco.
Melian
Balrog
Messaggi: 1211
MessaggioInviato: Lun 14 Mar 2011 14:05 pm    Oggetto:   

Palin ha scritto:
Chiedo scusa se ho urtato la sensibilità di qualcuno pensando ai vivi invece che ai morti. Continuerò comunque a farlo.

Vabbè... Rolling Eyes

Per chi vuole pensare e aiutare i vivi, come tengono a ricordarmi Kinzica e Palin, ci sarebbe bisogno di traduttori http://tinyurl.com/4n7w2sc
❑ Single
❑ Taken
✔ Mentally dating a character that doesn’t exist
Garrett
Alto inquisitore Alto inquisitore
Messaggi: 6120
MessaggioInviato: Lun 14 Mar 2011 18:28 pm    Oggetto:   

Qua potete farvi un idea della parola apocalisse...

Usate la slidebar per vedere come erano e come sono alcune zone della prefettura di Miyagi..

http://www.nytimes.com/interactive/2011/03/13/world/asia/satellite-photos-japan-before-and-after-tsunami.html
Elyria
Anjin
Messaggi: 4837
Località: fra la terra e il mare
MessaggioInviato: Lun 14 Mar 2011 23:19 pm    Oggetto:   

Melian ha scritto:

Per chi vuole pensare e aiutare i vivi, come tengono a ricordarmi Kinzica e Palin, ci sarebbe bisogno di traduttori http://tinyurl.com/4n7w2sc


Penso a tutti e due (vivi e morti) con estremo rispetto, credimi.
Diffondo il tuo link in rete, purtroppo non conoscendo il giapponese è l'unica cosa che posso fare.
http://novatlantide.wordpress.com/

Caoticista nell'animo.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a OT Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... 12, 13, 14, 15  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum