Ultima oasi


Autore Messaggio
FantasyMagazine
Balrog
Messaggi: 4381
MessaggioInviato: Ven 18 Nov 2016 12:10 pm    Oggetto: Ultima oasi   

Ultima oasi

L'anteprima del nuovo romanzo di Alfonso Zarbo, pubblicato dalla rinata Gargoyle Books.



Leggi l'articolo
DiVega
Sword of Orion Sword of Orion
Messaggi: 6862
Località: Dark Border
MessaggioInviato: Ven 18 Nov 2016 12:10 pm    Oggetto: Ultima oasi   

Vado un pò fuori tema, ma la rinata Gargoyle non è che in futuro ricomincerà o riavrà la possibilità di pubblicare alcuni autori stranieri che aveva in scuderia?
Sul suo mantello grigio scuro spiccava una spilla d'argento: un ponte di pietra, illuminato da fiamme di rubino. Un Arsore di Ponti.
Steven Erikson - The Malazan Book of the Fallen
l'assassino
Gran cavaliere del riposo
Messaggi: 2137
Località: Sparta vicino al pozzo
MessaggioInviato: Ven 18 Nov 2016 12:27 pm    Oggetto: Re: Ultima oasi   

DiVega ha scritto:
Vado un pò fuori tema, ma la rinata Gargoyle non è che in futuro ricomincerà o riavrà la possibilità di pubblicare alcuni autori stranieri che aveva in scuderia?

Su facebook a domande di questo genere sono sempre stati molto vaghi
Thal
Hobbit
Messaggi: 49
MessaggioInviato: Ven 18 Nov 2016 21:10 pm    Oggetto: Ultima oasi   

Ho trovato di estremo cattivo gusto la trovata di rilevare una casa editrice già avviata e con suo catalogo, soltanto per sfruttare la pubblicità gratuita posseduta dal nome acquistato. Lungi da me questionare sulle scelte editoriali altrui, certo sarebbe stato assai più corretto fondare un editore ex novo. Le risposte stizzite, a volte sconfinanti nella maleducazione, date a chi su FB ha provato a far loro notare questa palese mancanza di rispetto nei confronti dei lettori, fanno sì che da me non vedranno nemmeno un centesimo. Almeno fino a quando non cominceranno a pubblicare i vecchi autori, dei quali, giova ricordarlo, non hanno rilevato alcun diritto dalla precedente gestione. A conferma che si è inteso sfruttare un nome apprezzato dagli appassionati, senza la ferma di intenzione di rispettare le ragioni per cui l'editrice Gargoyle era riuscita a farsi un seguito nel corso degli anni. Ragioni che hanno nomi e cognomi, Simmons, Abercrombie, Morgan, Scalzi, etc etc. Se soltanto ci si azzarda a paragonare questa operazione con quella portata a termine dai nuovi amministratori dell'Armenia, non si tarda un solo secondo nell'accorgersi di quanto siano stati diametralmente opposti i criteri con i quali si è cercato di rispondere alle esigenze dei vecchi lettori. Continuare a nicchiare di fronte alle legittine domande di chi chiede conto del catalogo, aspettando che uno dei nuovi autori acquisti un'importanza tale da consentire nel medio periodo investimenti su nomi stranieri, è segno di spassosa utopia, nient'altro.
stefan_marton
Nano
Messaggi: 174
MessaggioInviato: Sab 19 Nov 2016 17:03 pm    Oggetto: Re: Ultima oasi   

Thal ha scritto:
Ho trovato di estremo cattivo gusto la trovata di rilevare una casa editrice già avviata e con suo catalogo, soltanto per sfruttare la pubblicità gratuita posseduta dal nome acquistato. Lungi da me questionare sulle scelte editoriali altrui, certo sarebbe stato assai più corretto fondare un editore ex novo. Le risposte stizzite, a volte sconfinanti nella maleducazione, date a chi su FB ha provato a far loro notare questa palese mancanza di rispetto nei confronti dei lettori, fanno sì che da me non vedranno nemmeno un centesimo. Almeno fino a quando non cominceranno a pubblicare i vecchi autori, dei quali, giova ricordarlo, non hanno rilevato alcun diritto dalla precedente gestione. A conferma che si è inteso sfruttare un nome apprezzato dagli appassionati, senza la ferma di intenzione di rispettare le ragioni per cui l'editrice Gargoyle era riuscita a farsi un seguito nel corso degli anni. Ragioni che hanno nomi e cognomi, Simmons, Abercrombie, Morgan, Scalzi, etc etc. Se soltanto ci si azzarda a paragonare questa operazione con quella portata a termine dai nuovi amministratori dell'Armenia, non si tarda un solo secondo nell'accorgersi di quanto siano stati diametralmente opposti i criteri con i quali si è cercato di rispondere alle esigenze dei vecchi lettori. Continuare a nicchiare di fronte alle legittine domande di chi chiede conto del catalogo, aspettando che uno dei nuovi autori acquisti un'importanza tale da consentire nel medio periodo investimenti su nomi stranieri, è segno di spassosa utopia, nient'altro.


per essere corretti però bisogna dire che l'armenia ha pubblicato di nuovo solo i libri mancanti di erikson sul genere fantasy per il resto le nuove pubblicazioni sono tutte su esoterica e autoaiuto quindi spero di sbagliarmi per il futuro però non lo vedo positivo per il fantasy per nessuna delle due case editrici  
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sui racconti Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum