Lovecraft


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo
Autore Messaggio
Drachen
Grande Dragone di Yamato
Messaggi: 1686
Località: reggio emilia
MessaggioInviato: Mar 23 Mar 2004 9:58 am    Oggetto:   

aggiungo altri due capolavori: La Città Senza Nome e Dagon.
Orgoglioso membro del comitato "Felliniani..ci avete rotto"
LaHire
Hobbit
Messaggi: 66
MessaggioInviato: Ven 28 Mag 2004 23:01 pm    Oggetto:   

Lovecraft. Cos' altro dire?
Fossero stati anche in venti, se non l' avessi voluto, non mi avrebbero trattenuto.
(G.B.N.)
Darken Rahl
Hobbit
Messaggi: 53
Località: d'hara(BG)
MessaggioInviato: Sab 28 Ago 2004 19:19 pm    Oggetto:   

Lovecraft è immortale,non solo per i suoi racconti,ma anche per la sua filosofia di vita.dovrebbero leggerlo tutti i veri sognatori,e a questo proposito consiglio the silver key.
"viviamo su una placida isola d'ignoranza in mezzo a neri mari d'infinito"
Lovecraft
Zquee
Nano
Messaggi: 152
Località: Una caverna molto buia...
MessaggioInviato: Gio 02 Set 2004 1:24 am    Oggetto:   

C'è poco da dire, se non...

Ph'nglui mglw'nafh Cthulhu R'lyeh wgah'nagl fhtagn!
pick
Ospite

MessaggioInviato: Mer 06 Ott 2004 13:15 pm    Oggetto:   

Vecchia discussione, ma mi ci tuffo. Secondo me, più che King, uno scrittore che potrebbe essere paragonato al Genio di Providence è Ramsey Campbell.
Darken Rahl
Hobbit
Messaggi: 53
Località: d'hara(BG)
MessaggioInviato: Gio 07 Ott 2004 18:30 pm    Oggetto:   

Davvero? Non ho mai letto niente di Campbell... cosa consigli?
"viviamo su una placida isola d'ignoranza in mezzo a neri mari d'infinito"
Lovecraft
Mja Dell
Signore dei draghi
Messaggi: 1616
Località: Montalbano sono!
MessaggioInviato: Gio 07 Ott 2004 19:21 pm    Oggetto:   

Drachen ha scritto:
uber alles:
Kadath & Le Montagne della Follia. ma tralascio poco dei racconti di HPL.
nell'horror è sempre il n.1


Secondo me il migliore resta il richiamo di Chullthlu (o come diavolo si scrive) seguito da l' orrore di innsmouth e quello sulla palude della luna(o qualcosa di simile, non ricordo il titol Embarassed )
Il sonno della ragione genera mostri.Goya.

non è morto ciò che in eterno può attendere. lovecraft

Io non condivido la tua opinione, ma sono pronto a dare la vita perchè tu possa esprimerla
Voltaire
Darken Rahl
Hobbit
Messaggi: 53
Località: d'hara(BG)
MessaggioInviato: Ven 08 Ott 2004 17:59 pm    Oggetto:   

x Mja Dell: Cthulhu...
Hai letto Colui che sussurrava nelle tenebre?
Personalmente lo preferisco a Innsmouth...
Non dimentichiamoci poi delle montagne della follia ...
"viviamo su una placida isola d'ignoranza in mezzo a neri mari d'infinito"
Lovecraft
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Gio 12 Mag 2005 11:30 am    Oggetto:   

Ho appena finito di leggere Le montagne della follia di Lovecraft.
Il romanzo è un viaggio tanto avventuroso quanto spaventoso nel gelido Antartide, dove una spedizione geologica ritrova strani fossili e resti di una antica civiltà pre-umana.
Lovecraft, con il suo stile sempre lucido e limpido, ha la capacità di trasportare il lettore in volo oltre le alte e inquietanti Montagne della Follia, a camminare tra le rovine della città che spuntano tra i ghiacci dell’Antardide, a vedere le sculture che raccontano la storia di questa antica civiltà, prima abitatrice della Terra, e infine a provare il terrore che lo stesso narratore prova di fronte agli orrori innominabili che si agitano tra le tenebre e i ghiacci.
Proprio come se fosse una cronaca, Lovecraft da per scontato che chi legge sia a conoscenza di antefatti e temi ripresi spesso durante la narrazione. Lovecraft cita se stesso e i suoi romanzi, così come altri autori da lui amati, Poe e Dunsany per esempio, inserendo l’intera narrazione in un contesto di riferimenti scientifici e letterali che rendono il romanzo assolutamente realistico e forse per questo ancor più spaventoso.
Mi chiedo quanto questo libro sia stato di ispirazione per produzioni successive. I ghiacci del polo, strani fossili e antiche creature sono ormai diventati familiari in libri e film di produzione più recente.
E’ forse sconsigliato a chi si avvicina per la prima volta a questo autore, in quanto potrebbe sfuggire il senso di molti riferimenti.
Mentre leggevo Le montagne della follia , le ombre della mia camera non sembravano più così familiari.
Ora inizierò Alla ricerca del misterioso Kadath.
pick
Ospite

MessaggioInviato: Gio 12 Mag 2005 13:00 pm    Oggetto:   

Nessuno ha citato The Outsider, il suo racconto meno sottaciuto e, in senso lato, più "freudiano"...

Per Melian ATTENZIONE, SPOILER
The Dream Quest of unknown Kadath non è tra i miei preferiti, e comunque è abbastanza "rischioso" da leggere se non si conosce qualcosa di alcuni personaggi base della letteratura lovecraftiana. Meglio forse leggere prima The Statement of Randolph Carter e Pickman's Model. D'altra parte si potrebbe correre lo stesso rischio con At the Mountains of Madness se non si è letto prima Gordon Pym di Poe - l'omaggio al quale è lampante -.
Mja Dell
Signore dei draghi
Messaggi: 1616
Località: Montalbano sono!
MessaggioInviato: Gio 12 Mag 2005 14:54 pm    Oggetto:   

pick ha scritto:
Nessuno ha citato The Outsider, il suo racconto meno sottaciuto e, in senso lato, più "freudiano"...

Per Melian ATTENZIONE, SPOILER
The Dream Quest of unknown Kadath non è tra i miei preferiti, e comunque è abbastanza "rischioso" da leggere se non si conosce qualcosa di alcuni personaggi base della letteratura lovecraftiana. Meglio forse leggere prima The Statement of Randolph Carter e Pickman's Model. D'altra parte si potrebbe correre lo stesso rischio con At the Mountains of Madness se non si è letto prima Gordon Pym di Poe - l'omaggio al quale è lampante -.


Beh, io ho letto prima la ricerca etc del kadath e poi gli altri di R. Carter, il primo di lovercraft che ho kletto è stato proprio alle Montagne etc, ma non ho mai letto Gordon Pym Smile quindi posso dire che prima di leggere il kadath sarebbe meglio leggere gli altri racconti su randolfh carter, ma senza essere uindispensabile, sul secondo posso dire che le montagne d f. si apprezzano bene, però ora leggerò gordon pym e vedremo (ho la raccolta completa delle opere di lovercraft e de di poe Wink )
Smile
Il sonno della ragione genera mostri.Goya.

non è morto ciò che in eterno può attendere. lovecraft

Io non condivido la tua opinione, ma sono pronto a dare la vita perchè tu possa esprimerla
Voltaire
Mja Dell
Signore dei draghi
Messaggi: 1616
Località: Montalbano sono!
MessaggioInviato: Gio 12 Mag 2005 14:54 pm    Oggetto:   

Darken Rahl ha scritto:
x Mja Dell: Cthulhu...
Hai letto Colui che sussurrava nelle tenebre?
Personalmente lo preferisco a Innsmouth...
Non dimentichiamoci poi delle montagne della follia ...


li ho letti, belli tutti e 2 Smile
Il sonno della ragione genera mostri.Goya.

non è morto ciò che in eterno può attendere. lovecraft

Io non condivido la tua opinione, ma sono pronto a dare la vita perchè tu possa esprimerla
Voltaire
Erlik Khan
Nano
Messaggi: 185
MessaggioInviato: Mer 18 Mag 2005 15:22 pm    Oggetto:   

Webal ha scritto:
Thanks!
...mah...ora però passo a Lovecraft.


Leggi tutto il possibile di Lovecraft....non te ne pentirai Very Happy
Il dottor ZZOT Junior
Quando la sorte ti è contraria, e mancato t'è il successo, smetti di far castelli in aria e va a piangere sul.... Smile
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Dom 22 Mag 2005 15:25 pm    Oggetto:   

Ho finito La ricerca onirica dello sconosciuto Kadath.
Sotto certi aspetti mi ha ricordato molto alcuni racconti di Lord Dunsany, sia per l’argomento trattato, il sogno appunto, ma anche per lo stile onirico, evocativo e poetico, qui arricchito anche degli aspetti inquietanti e orrorifici tipici dello stile lovecraftiano. Il romanzo mi è piaciuto proprio per lo stile, pur non avendomi suggestionata o spaventata come altri suoi racconti.

Pick relativamente alla domanda che dovrebbe porsi il lettore, o io non sono così attenta (facile), oppure ho accettato la narrazione di Lovecraft senza pormi domande (altrettanto facile).
Mja Dell
Signore dei draghi
Messaggi: 1616
Località: Montalbano sono!
MessaggioInviato: Ven 03 Giu 2005 15:52 pm    Oggetto:   

Già, infatti è noto come uno dei racconti più dunsaniani scritti da lovecraft. Comunque, mi riservo di dare un giudizio serio, a quando sarò riuscito a trovare qualche racconto di dunsany Rolling Eyes
Il sonno della ragione genera mostri.Goya.

non è morto ciò che in eterno può attendere. lovecraft

Io non condivido la tua opinione, ma sono pronto a dare la vita perchè tu possa esprimerla
Voltaire
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Leggere fantasy Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum