Zenami


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
FantasyMagazine
Balrog
Messaggi: 4381
MessaggioInviato: Mer 25 Feb 2009 3:39 am    Oggetto: Zenami   

Zenami

La nuova uscita della collana fantasy per ragazzi della Delos Books. Torna Nunzio Donato, già autore del volume La gemma del dolore.

Leggi l'articolo.
anima
Elfo
Messaggi: 285
MessaggioInviato: Mer 25 Feb 2009 3:39 am    Oggetto: Re: Zenami   

Ma.. ma... c'è Zuko in copertina?
°_°
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Mer 25 Feb 2009 8:55 am    Oggetto:   

Posso solo dire che la scelta del titolo mi risulta quanto mai infelice... Confused
MagicamenteMe
PrimaNonna PrimaNonna
Messaggi: 11760
MessaggioInviato: Mer 25 Feb 2009 12:52 pm    Oggetto: Re: Zenami   

Sono contenta.
Mi piace come scrive Nunzio
Citazione:
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare: Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, Palin che ha usato Vista
(??? )
Ospite

MessaggioInviato: Mer 25 Feb 2009 16:02 pm    Oggetto: Re: Zenami   

XDD è vero quello in copertina sembra Zuko !!!
Irene Vanni
Elfo
Messaggi: 216
Località: PI
MessaggioInviato: Mar 03 Mar 2009 19:55 pm    Oggetto: Re: Zenami   

Bravissimo Nunzio! Complimenti per il secondo colpo andato a segno Smile
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Mar 03 Mar 2009 20:35 pm    Oggetto:   

Ma come mai adesso i romanzi non vengono più firmati Kay Pendragon? Intendiamoci, preferisco questa scelta a quella precedente, però che ci posso fare se son curioso? XD

PS: so che i libri non si giudicano dalla copertina, ma questa volta l'immagine scelta proprio non mi piace... Sopratutto il demone: sembra il genio nella lampada in versione dark Laughing
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

Irene Vanni
Elfo
Messaggi: 216
Località: PI
MessaggioInviato: Mar 03 Mar 2009 20:55 pm    Oggetto:   

E' stata una scelta rischiosa che condivido.
Purtroppo i lettori italiani non sono tutti come Okamis.
Se la collana, che sta andando bene, fosse uscita sin dal primo numero col nome di un certo italico Nunzio Donato, per quanto gli voglia bene Razz , non so se sarebbe stato lo stesso... così, come apripista, Kay potrebbe aver funzionato... speriamo.
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Mar 03 Mar 2009 21:29 pm    Oggetto:   

Irene Vanni ha scritto:
Purtroppo i lettori italiani non sono tutti come Okamis.


Devo prenderla come un complimento o un'offesa? Laughing

Scherzi a parte, la nazionalità di un'autore non mi ha mai interessato. Sebbene ritenga la stragrande maggioranza degli scrittori italiani come dei casi montati ad arte (soprattutto per quanto riguarda i tanti, troppi "giovani talenti"), ho avuto anche delle splendide sorprese tra gli italici autori, come Dimitri o Barbi. Tra l'altro il nome precedentemente scelto era talmente palesemente finto (dai, uno scrittore di Fantasy che si chiama Pendragon? Wink ) che, almeno per il sottoscritto, ha sortito l'effetto contrario. Troppo "tamarro" come nome. Avrei preferito un vero finto nome anglossassone.
Come giustamente dici, Irene, è stata una scelta rischiosa. Parlo a titolo personale, ma invece del nome, avrei fatto leva (come poi è anche avvenuto in effetti) sul connubio "romanzo breve autoconclusivo/prezzo competitivo". Comunque questo cambio di direzione, se così lo vogliamo chiamare, mi può solo far piacere, perché, anche se soltanto nella forma, è un segno che il progetto portato avanti, pur con alti e bassi (non ho apprezzato tutti i libri della serie), è riuscito nel suo intento Smile
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

Irene Vanni
Elfo
Messaggi: 216
Località: PI
MessaggioInviato: Mer 04 Mar 2009 10:09 am    Oggetto:   

Ovviamente voleva essere un complimento Razz Laughing

Riguardo il resto del discorso, lo condivido in pieno, così come lo condividerebbe qualsiasi editore di fantasy che sta intentando una causa romantica a favore del fantastico italiano, ma certe scelte, purtroppo, non dipendono solo dall'editore... Confused
MagicamenteMe
PrimaNonna PrimaNonna
Messaggi: 11760
MessaggioInviato: Mer 04 Mar 2009 11:12 am    Oggetto:   

Okamis ha scritto:
Irene Vanni ha scritto:
Purtroppo i lettori italiani non sono tutti come Okamis.


Devo prenderla come un complimento o un'offesa? Laughing

Scherzi a parte, la nazionalità di un'autore non mi ha mai interessato.


Concordo con Irene per quanto riguarda il complimento fatto a Okamis Wink

Purtroppo devo confessare che io sono una di quelle che guarda con sospetto (tranne poche eccezioni) gli autori fantasy italiani

Wink
Citazione:
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare: Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, Palin che ha usato Vista
Irene Vanni
Elfo
Messaggi: 216
Località: PI
MessaggioInviato: Mer 04 Mar 2009 13:39 pm    Oggetto:   

MagicamenteMe ha scritto:
Purtroppo devo confessare che io sono una di quelle che guarda con sospetto (tranne poche eccezioni) gli autori fantasy italiani


Sarebbe interessante a questo punto sapere se hai letto i libri della collana SDMG e se, dopo aver scoperto che erano comunque italiani, continuerai a leggerli anche col nome italiano in copertina Rolling Eyes
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Mer 04 Mar 2009 14:29 pm    Oggetto:   

Per quanto mi riguarda ho letto 3 libri della collana: "La gemma del dolore", "Domatori di draghi"e "Kami".
Parto da una premessa. Quando ho acquistato il primo volume, ero consapevole che non mi sarei trovato di fronte a una di quelle opere che mi avrebbero cambiato la vita per trama, costruzione dei personaggi o ambientazione, e non perché non nutrissi speranze verso il progetto, ma perché, per come lo avevo interpretato (e continuo a interpretarlo), SMDG aveva lo scopo di creare libricini di esile lettura, quasi da viaggio, se mi passate la formula. Tra l'altro, scrivere opere di un centinaio di pagine circa la reputo, almeno per me, alquanto arduo, in quanto bisogna sempre stare in equilibrio tra il non creare una struttura troppo complessa e una troppo banale.
Detto questo, i tre libri di cui sopra mi hanno dato impressioni molto diverse tra di loro.

Il migliore a mio avviso è "Kami", in parte perché scorrevole e in parte perché il più originale nell'ambientazione. Alla fine, dei tre, è quello che secondo me ha centrato meglio l'obbiettivo: trama semplice (anche un po' banale, ma ci può stare in questo caso) e abbastanza congeniale al numero di pagine (in alcuni punti ho avuto l'impressione che l'autore abbia tagliato alcune parti), personaggi non eccelsi ma che nemmeno agiscono come se fossero delle marionette comandate dall'autore.

L'esperienza peggiore invece è stata con "Domatori di draghi" e questo perché, a differenza di quanto dicevo prima, cerca malamente di creare un romanzo dal tono epico (soprattutto nello stile ricolmo di inutili aggettivazioni) in poche pagine. Non a caso, per "rientrare negli spazi concessi" l'autore non ha praticamente caratterizzato come dio comanda alcun personaggio, protagonista compreso. Inoltre dei tre è quello con il maggior numero d'incongruenze. Una ho notato che è stata fatta notare anche nei commenti all'anteprima del libro, ovvero la scena in cui i sudditi baciano le manI (plurale) del re nonostante una delle braccia sia stata amputata. Errori di questo tipo, soprattutto se a inizio libro e con poco spazio tra "l'indizio" (il braccio ridotto a un moncherino) e l'errore (i baci sulle mani) mi danno sempre l'impressione di una scarsa attenzione da parte dell'autore.

"La gemma del dolore" è a metà strada. Dei tre è forse quello scritto meglio (tutto si può dire tranne che sia poco scorrevole). Peccato che la storia sembri nulla più di una sessione di D&D. Poi, anche qui c'è la questione del finale incongruente con la trama: INIZIO SPOILER il cattivo viene ucciso DI GIORNO da un talismano che però dovrebbe funzionare solo di notte Shocked FINE SPOILER Tra l'altro, quando ho letto sul forum di Writers Magazine che l'autore non ha letto molti romanzi Fantasy in vita sua, ho capito molte cose di quel libro Wink Quindi, in riferimento a questo secondo capitolo, dubito che lo acquisterò...
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

Irene Vanni
Elfo
Messaggi: 216
Località: PI
MessaggioInviato: Mer 04 Mar 2009 17:24 pm    Oggetto:   

Be', non mi inoltro a commentare i vari testi perché li ho letti tutti e commentati altrove. Dovrei andarmi a riprendere ogni commento in separata sede e reincollarli... e non mi pare il caso. Smile

La mia curiosità stava nel cercare di capire se un lettore che li ha acquistati e letti senza fare caso al fatto che l'autore fosse italiano continuerà ad acquistarli anche adesso che il nome è plateale.
Ma credo sia un aspetto che sarà possibile vedere solo col tempo...
MagicamenteMe
PrimaNonna PrimaNonna
Messaggi: 11760
MessaggioInviato: Mer 04 Mar 2009 18:14 pm    Oggetto:   

Irene Vanni ha scritto:
MagicamenteMe ha scritto:
Purtroppo devo confessare che io sono una di quelle che guarda con sospetto (tranne poche eccezioni) gli autori fantasy italiani


Sarebbe interessante a questo punto sapere se hai letto i libri della collana SDMG e se, dopo aver scoperto che erano comunque italiani, continuerai a leggerli anche col nome italiano in copertina Rolling Eyes


Irene li leggo perché lavoro per l'editore Wink
Citazione:
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare: Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, Palin che ha usato Vista
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum