Uno dei (tanti) mali che affliggono la stampa generalista q


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Autore Messaggio
Pawin
Balrog
Messaggi: 1023
Località: Sardegna
MessaggioInviato: Gio 09 Apr 2009 21:05 pm    Oggetto: Re: Uno dei (tanti) mali che affliggono la stampa generalis   

(Carlo Carlotto) ha scritto:
«Ha ragione la giornalista, voi amanti del fantasy siete dei banalotti superficiali che si bevono qualsiasi scemenza a patto che sia a base di draghi, elfi, gnomi e altre fesserie del genere.»

Era un commento sarcastico, non ve la prendete a male!
Ovviamente anch'io sono un divoratore di fantasy!

tranquillo, molti ti avevano già fiutato. Infatti la banda degli anelli non ti ha aggredito in massa Laughing
lab
Nazgul
Messaggi: 423
Località: la sottile linea tra primavera ed estate
MessaggioInviato: Gio 09 Apr 2009 23:04 pm    Oggetto: Re: Uno dei (tanti) mali che affliggono la stampa generalis   

(Carlo Carlotto) ha scritto:
«Ha ragione la giornalista, voi amanti del fantasy siete dei banalotti superficiali che si bevono qualsiasi scemenza a patto che sia a base di draghi, elfi, gnomi e altre fesserie del genere.»

Era un commento sarcastico, non ve la prendete a male!
Ovviamente anch'io sono un divoratore di fantasy!



Poverino, chissà come ti sono fischiate le orecchie!!!
In effetti c'era da immaginarselo che fosse un commento ironico ma hai rischiato di brutto il linciaggio informatico!!!!! angel
A COSA STAI PENSANDO?
Anonimo (DH)
Ospite

MessaggioInviato: Gio 09 Apr 2009 23:53 pm    Oggetto:   

dued ha scritto:


Certo che se sugli scaffali ci sono pile di baby boomers e basta, questo potrebbe essere controproducente e, come dire, autolimitante.

Piu' in la' non mi spingo perche' sono solo sensazioni. Non sono un'esperta di mercato e non vorrei insegnare il mestiere a coloro che lo sono o dovrebbero esserlo. So quanto dia fastidio sentirsi dire dall'esterno quello che bisognerebbe o non bisognerebbe fare.

Io scrivo solo, piu' in la' non vado...


Non conosco che politica facciano le librerie o se ci sia qualcosa dietro, ma tale sistema non mi piace. M'è capitato in diverse librerie della provincia dove risiedo, di trovare nella sezione fantasy solo libri o di baby scrittori (Starzulla, Ghirardi ecc) o pubblicati dalla Mondadori (Troisi, Brooks, Martin). Nessuna traccia di Weis&Hickman, Erikson, D'Angelo, Falconi, Marco Davide, Tarenzi, Ende, Gaiman, Robert Jordan: per averli occorre ordinarli.
E' vero che con la rete non ci sono problemi a reperire i volumi, ma questa modo di fare non mi garba, facendomi rimanere un sospetto.
lab
Nazgul
Messaggi: 423
Località: la sottile linea tra primavera ed estate
MessaggioInviato: Ven 10 Apr 2009 1:00 am    Oggetto:   

@Ohdrein

Confermo: la grande distribuzione è una tristezza di conformismo!
Io se posso compro nei centri commerciali perchè fanno lo sconto del 15% ma anche i più ben forniti mettono tristezza... ad esempio adesso trovi solo vampiri!
E nella grande distribuzione dedicata non va molto meglio devo dire.
Bhè, in realtà c'è tutto ma solo se sai già cosa cercare, magari dovendolo ordinare.
Le librerie non credo abbiano qualche politica particolare, semplicemente si adeguano ai trend che propongono gli editori, alto o basso che sia.
Un piccolo esempio: "gli ultimi incantesimi" di Silvana De Mari si trova nello scaffale del fantasy per i più giovani.
Adesso: sicuramente non credo che faccia male ad un giovane leggere i libri della De Mari, però lo ritengo un fantasy più maturo.

Questi atteggiamenti, addizionati alle facilonerie di sedicenti esperti del settore con licenza di scribacchiare sui giornali contribuiscono a creare quella patina di sottoprodotto letterario quale ogni tanto si vuole inquadrare il genere da noi amato.
Ciò è molto triste, in prima analisi perchè, come ho già detto, nell'epoca dell'informazione totale mi rendo conto che è la disinformazione a farla da padrone e di conseguenza ne deduco che abbiamo un potenziale comunicativo che non sappiamo sfruttare.
In secondo luogo ritengo che il fantasy sia un tipo di racconto difficile, forse il più difficile, perchè dove all'abilità che si richiede ad un qualsiasi bravo scrittore, va aggiunta una capacità allegorica non indifferente e una certa abilità a creare mondi coerenti e dentro i quali possiamo rispecchiarci, in quanto il fantasy è spesso un portatore di messaggio sociale ed uno specchio delle grandi paure dell'uomo.

Però, per esperienza diretta, posso dire che il genere è florido e pieno di estimatori e certe incursioni a testa bassa da due soldi possono solo mettere tristezza e poco altro.

Siamo fieri di quello che leggiamo!!!! Very Happy
A COSA STAI PENSANDO?
l'assassino
Gran cavaliere del riposo
Messaggi: 2137
Località: Sparta vicino al pozzo
MessaggioInviato: Ven 10 Apr 2009 1:12 am    Oggetto:   

Sentendo certi commenti devo dire che nella mia libreria vado di lusso, trovo sempre le ultime uscite che siano armenia , fanucci, nord ecc.. e di autori come Jordan, Erikson, Hobb, Weis, Salvatore e altri sono sempre ben forniti
Albacube
Balrog
Messaggi: 1239
Località: paesello in provincia di Padova
MessaggioInviato: Ven 10 Apr 2009 11:20 am    Oggetto:   

lab ha scritto:
... sedicenti esperti del settore con licenza di scribacchiare sui giornali ... cut stracut ... nell'epoca dell'informazione totale mi rendo conto che è la disinformazione a farla da padrone e di conseguenza ne deduco che abbiamo un potenziale comunicativo che non sappiamo sfruttare.

Ho l'impressione che il problema stia nel fatto che siamo abituati, in gregge, a seguire la massa, a delegare le opinioni, i pensieri, i ragionamenti. Nessuno ci insegna ad essere liberi, anzi, meno ne sappiamo e più siamo utili alla società dei consumi. Non è questione di disinformazione, è troppa grazia di informazione, fatto che ovviamente per pigrizia, incapacità o quel che volete, provoca lo stesso risultato dell'epoca della scarsità delle notizie.
La libera espressione in luoghi come questo forum in parte ci salva.
Ci oscureremo in un mondo di luce.
lab
Nazgul
Messaggi: 423
Località: la sottile linea tra primavera ed estate
MessaggioInviato: Ven 10 Apr 2009 11:50 am    Oggetto:   

Albacube ha scritto:
Ho l'impressione che il problema stia nel fatto che siamo abituati, in gregge, a seguire la massa, a delegare le opinioni, i pensieri, i ragionamenti. Nessuno ci insegna ad essere liberi, anzi, meno ne sappiamo e più siamo utili alla società dei consumi. Non è questione di disinformazione, è troppa grazia di informazione, fatto che ovviamente per pigrizia, incapacità o quel che volete, provoca lo stesso risultato dell'epoca della scarsità delle notizie.
La libera espressione in luoghi come questo forum in parte ci salva.


Meriti un'approfondimento...
I fenomeni di massa sono un deterrente sociale che permette la nostra sopravvivenza, a questo proposito consiglio il bellissimo saggio di Silvana De Mari: "il drago come realtà".
Se mezzo secolo fa l'affiliazione ha portato al nazismo ed al genocidio, oggi ci porta a vestire alla stessa maniera... direi che nello scambio ci guadagnamo tutti!!!
Recentemente, purtroppo, l'affiliazione di massa ci ha portato Berlusconi ma questa è un'altra triste storia....(scusate per l'ot.... Twisted Evil )
Però l'essere umano è anche unico e dotato di discernimento e la differenza dalle api o dalle formiche la fa, come dici tu, la nostra presenza su questo forum, giusto per esemplare.

La disinformazione purtroppo esiste e purtroppo non si nota molto per via dell'eccesso di informazioni di cui parli, sembra una contraddizione ma è così.
Causa è anche la pigrizia, appunto, difatti prima parlavo di un potenziale che non sappiamo sfruttare; nell'oceano di notizie che ci circonda non abbiamo voglia di approfondire e ci beviamo cosa ci dicono.
Piccolo esempio:
Spesse volte amici miei mi inondano la posta con allarmi di virus dai superpoteri che possono trasformare il pc in acquario per pesci rossi.
Con una breve ricerca su internet, di una facilità disarmante, vado ad approfondire e scopro l'ennesimo fake.
Allora faccio una mail generale di controinformazione, ovviamente citando le fonti da cui attingo!!!!!
Risultato: ci faccio ancora la figura IO del rompipalle.... dicesi pigrizia e anche un pò di coscienza sporca! Very Happy
Tutto ciò è male perchè porta a sviare l'attenzione da un problema o a minimizzarlo eccessivamente e potrei andare avanti con altri esempi simili di natura più importante.
Siamo in un medioevo informatico.....
A COSA STAI PENSANDO?
Palin
Re sotto la montagna
Messaggi: 15146
Località: Solace
MessaggioInviato: Ven 10 Apr 2009 11:58 am    Oggetto:   

lab ha scritto:
Siamo in un medioevo informatico.....


E dal 1995... Rolling Eyes
TK7 should, of course, be named Neville – Neville and Luna, a match made in heaven.
Albacube
Balrog
Messaggi: 1239
Località: paesello in provincia di Padova
MessaggioInviato: Ven 10 Apr 2009 12:15 pm    Oggetto:   

@lab: quoto tutto. Volevo in effetti soffermarmi sul fatto che tante volte deleghiamo la ricerca dell'informazione ad altri (io per primo) a prescindere dalle motivazioni, non impegnandoci in prima persona, e il risultato è l'articolo giornalistico qui ripreso.
L'unica nota che mi sento di fare è che il medioevo, se per la visione moderna post illuministica che abbiamo è un'epoca di oscurantismo, in effetti forse non è stato così buio, è che non lo sappiamo Very Happy.
Ci oscureremo in un mondo di luce.
Anonimo (DH)
Ospite

MessaggioInviato: Ven 10 Apr 2009 12:57 pm    Oggetto:   

ALbacube, Palin, Lab: vi quoto in pieno. E' confortante a volte trovare chi ha pensieri simili: ci si sente meno isolati. Very Happy

lab ha scritto:
Recentemente, purtroppo, l'affiliazione di massa ci ha portato Berlusconi ma questa è un'altra triste storia....(scusate per l'ot.... )


Sei più che scusato, anzi totale appoggio Very Happy

lab ha scritto:
Spesse volte amici miei mi inondano la posta con allarmi di virus dai superpoteri che possono trasformare il pc in acquario per pesci rossi.
Con una breve ricerca su internet, di una facilità disarmante, vado ad approfondire e scopro l'ennesimo fake.
Allora faccio una mail generale di controinformazione, ovviamente citando le fonti da cui attingo!!!!!
Risultato: ci faccio ancora la figura IO del rompipalle


Come ti capisco: ho fatto la stessa cosa. Almeno tu sei passato "solo" per rompiballe Exclamation io mi sono preso del mostro insensibile Confused . C'era una mail che girava di un farmaco per cavalli che se sciolto nei drink e fatto bere alle ragazze le intontiva, rendendole incoscenti e permettendo di abusare di loro. Alla fine non si ricordavano nulla, ma il farmaco le rendeva sterili per sempre. Una bufala naturalmente ed è bastato poco per smascherarla: fatto notare, il risulstato è stato quello sopra citato.
Quando la gente vuole credere una cosa, non c'è verso di fargli cambiare idea: si attacca all'ignoranza come se fosse verità assoluta.
Scusate, ora sono io ad essere andato ot Smile
lab
Nazgul
Messaggi: 423
Località: la sottile linea tra primavera ed estate
MessaggioInviato: Ven 10 Apr 2009 13:14 pm    Oggetto:   

@Ohdrein
Anche in questo contesto il fantasy adempie alla funzione di specchio della realtà! Very Happy
Non è vero che sei ot, perchè si parla sempre di cattiva/mancata informazione o di uso doloso dell'informazione a scopo manipolatorio.
Io ad esempio vorrei sapere quanti sono a conoscenza di una legge dello scorso agosto dove, in perfetto burocratese, di fatto si appoggia la privatizzazione dell'acqua, quella che sgorga dal rubinetto...
Il ruolo giornalistico è oramai annichilito ad una forma di asservimento delle maggioranze ma in realtà c'è un ardente fuoco che brucia sotto tutto ciò... e quel fuoco siamo noi, che discutiamo!!!!
Su internet c'è tutto, il vero ed il falso, basta aver voglia di vercarlo e non costa nemmeno molta fatica.
Bisogna solo avere la buona volontà del rendersi conto che nell'affiliazione di massa abbiamo comunque la possibilità e la capacità di discernimento.

Nel medioevo l'analfabetismo era la regola, oggi sappiamo tutti leggere e scrivere ma esiste un nuovo fenomeno di "analfabetismo moderno", la pigrizia mentale.... Sad
A COSA STAI PENSANDO?
Anonimo (DH)
Ospite

MessaggioInviato: Ven 10 Apr 2009 13:52 pm    Oggetto:   

lab ha scritto:
Io ad esempio vorrei sapere quanti sono a conoscenza di una legge dello scorso agosto dove, in perfetto burocratese, di fatto si appoggia la privatizzazione dell'acqua, quella che sgorga dal rubinetto...


L'avevo sentita.

lab ha scritto:
Il ruolo giornalistico è oramai annichilito ad una forma di asservimento delle maggioranze


Sono sempre meno quelli che seguono il vero spirito giornalistico

lab ha scritto:
Nel medioevo l'analfabetismo era la regola, oggi sappiamo tutti leggere e scrivere ma esiste un nuovo fenomeno di "analfabetismo moderno", la pigrizia mentale


pigrizia mentale=ignoranza voluta
Un tempo si era ignoranti a causa di scarsi mezzi; ora si è ignoranti perchè si vuole rimanere ignoranti
Slan
Hobbit
Messaggi: 1
MessaggioInviato: Ven 10 Apr 2009 15:38 pm    Oggetto:   

In genere scrivo sul forum di Fantascienza.com ed è la prima volta che posto un intervento qui da voi. Non vorrei innescare ritorsioni talebane, ma credo che tutto sommato la giornalista abbia centrato il problema. Il punto è che il fantasy è stato ammazzato proprio dai mestieranti del settore, e successivamente dall'intransigenza del fandom. Si può reagire con vari gradi di indignazione alle tesi esposte nell'articolo in questione, ma ciò non toglie che attualmente il fantasy, o almeno un certo tipo di fantasy, non faccia altro che reiterare sempre gli stessi modelli e luoghi comuni, sfornando opere che alla fine non dicono nulla che non sia già stato detto. Se così non fosse, sarebbe difficile spiegarsi questa moda dei babyscrittori. Chiaramente non c'è niente di male nel godersi sempre la solita solfa, in fin dei conti è lo stesso meccanismo che giustifica il successo dei fumetti supereroistici americani, la cui serialità non fa altro che riproporre sempre le stesse storie, per la gioia degli appassionati. A scanso di equivoci, vorrei sottolineare che l'esperienza come lettore di fantasy o fumetti certo non mi manca...
Marina
Bracchetto del Cheshire
Messaggi: 4980
MessaggioInviato: Ven 10 Apr 2009 20:21 pm    Oggetto:   

Slan ha scritto:
Si può reagire con vari gradi di indignazione alle tesi esposte nell'articolo in questione, ma ciò non toglie che attualmente il fantasy, o almeno un certo tipo di fantasy, non faccia altro che reiterare sempre gli stessi modelli e luoghi comuni, sfornando opere che alla fine non dicono nulla che non sia già stato detto.


il problema dell'articolo è che presenta questo spicchio, che sicuramente esiste, come l'unico esistente. E il secondo problema è che dipinge come dei ritardati mentali tutti quelli che leggono questo genere di narrativa, a meno che non stiano ancora alle scuole medie

Slan ha scritto:

Se così non fosse, sarebbe difficile spiegarsi questa moda dei babyscrittori. .


la mia personale intepretazione del fenomeno babyboom è questa: le case generaliste, che non hanno mai filato il fantasy ma ora hanno fiutato l'affare, pensano che il fantasy sia la sbroda dipinta dalla Dino e pensano inoltre che gridare al giovane fenomeno porti acqua al loro mulino. Ovviamente non conoscendo il loro pubblico, non capiscono che fanno una delle cose peggiori

PS Benvenuto, bel nick Wink
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Ven 10 Apr 2009 22:53 pm    Oggetto:   

@ Slan:
Che il Fantasy descritto dalla Dino esista non è un mistero. Ma come già detto, lei ha stravolto le parole di ALMENO due autori che nulla hanno a che vedere con tale "fantasy-da-stampino" pur di avvalorare la sua tesi. Questo non è giornalismo: è disinformazione (e reato Rolling Eyes ). Se la Dino avesse fatto esempi veri (e ce ne sono a iosa) di autori-clone allora non avrei avuto nulla da ridire (e con me credo anche molti altri). Ma purtroppo la signora Dino non ha minimamente pensato che fosse il caso di documentarsi prima di vomitare parole sulla tastiera. Ecco dove sta il problema di quell'articolo: non COSA dice, ma COME.
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum