Il Trentesimo Regno


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
FantasyMagazine
Balrog
Messaggi: 4381
MessaggioInviato: Lun 14 Dic 2009 13:18 pm    Oggetto: Il Trentesimo Regno   

Il Trentesimo Regno



Leggi la recensione.
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Lun 14 Dic 2009 13:19 pm    Oggetto: Re: Il Trentesimo Regno   

Aspettavo questo tomo,
ma a dire il vero, il tomo non cercava certo un lettore quale io sono:
allergico alle complicazioni e al cripticismo.

Ammetto quindi di avere provato a leggere questo libro di Sua Luminosa Oscurità, ma mi sono dovuto arrendere verso pagina 40. Peccato, perché si vede che c'è stato tanto lavoro dietro questo libro, tanta ingegnosità, solo, io non sono in grado di coglierne i contenuti oltre i tanti nomi, cambi di scena e... tutto quello che rende questo libro simile a una galletten degli Sturmtruppen (per chi ha buona memoria). Very Happy

Colpa mia di sicuro Embarassed
erbetta
Inox memory
Messaggi: 4225
MessaggioInviato: Lun 14 Dic 2009 14:09 pm    Oggetto:   

Ho già scritto altrove, non ricordo in quale discussione qui su fm, le mie impressioni.
Se avessi letto prima la recensione, forse avrei faticato meno a capire qualcosa del libro. Ma sottolineo "forse".
In generale ritengo che di fronte a un romanzo scritto da un'amica di forum, nota per la sua profonda conoscenza letteraria e culturale dei paesi nordici, ci sia un po' di imbarazzo nel dire apertamente "è confusionario". Più che imbarazzo forse si tratta di buon senso, per chi conosce la sete di sangue dell'autrice Wink
Sono una donna di cultura: ho letto entrambi i Promessi Sposi
erbetta
Inox memory
Messaggi: 4225
MessaggioInviato: Lun 14 Dic 2009 15:00 pm    Oggetto:   

Ecco il commento che avevo scritto altrove.

"La prima impressione è che dovrò rileggerlo per capirci qualcosa. Sono la solita testona, l'avete detto tutti che non è una "lettura da tram". Terminare in mezza giornata il Trentesimo Regno fa senza dubbio apprezzare l'avvertimento che spicca in prima pagina: il cammino contorto. In effetti ho imboccato fin da subito un contorto cammino che la retta via me la sono proprio smarrita.
Mi ha ingannata questo volumetto: mi pareva mingherlino, solo 200 pagine mi son detta. Già, ma scritte fitte fitte e infarcite di nomi impronunciabili (e spesso anche illeggibili).
Un esempio?
-Vrecjù!
-Salute!

In questo mi ha ricordato un po' la rocca dei silenzi, anche se le similitudini con quest'altra opera terminano qui. Nel mondo di Varlada e Levlantjas il pino mugo non c'è.

Nell'enigma del solitario abbiamo il libro del panino, qui siamo alle prese con il libro delle brache, il che mi pare un salto di qualità. E che brache! Foderate di scaglie di corteccia, tenute insieme da fili di ferro. Ci credo che il loro portatore se ne lagnasse.
I guai sono cominciati per me a pagina 19. Da qui la narrazione entra nel vivo e io entro nel mondo di questi gemelli semidei: Levlatjas e Varlada. Che siano semidei lo so dalla quarta di copertina, per il resto mi risulta tutto incomprensibile. Qualche schiarita verso pagina 116 dove apprendo chi combatte chi, o almeno così mi pare. Avrei voluto più note a piè di pagina che mi aiutassero a capire non soltanto la geografia, ma anche qualcosa di più sui popoli in lotta e anche sui motivi.
Stamattina ho ripreso il libro e ho riletto qualche pagina dei capitoli iniziali e si è dissipata un po' la nebbia, avendo un po' più chiara l'identità dei personaggi, i loro gradi di parentela e alcuni dei riti abituali di questi semidei, come quello di conficcarsi lietamente e a vicenda un pugnale nel petto, così per rigenerarsi un po'.
Alla prima lettura l'impressione che ho avuto è quella di arrivare in mezzo a una discussione già avviata da un pezzo e di non riuscire a capirne il significato pur comprendendo le singole frasi. E' stato difficile orientarmi trovandomi catapultata nel mezzo degli eventi senza avere conoscenza degli antefatti. I personaggi sono troppo occupati ad agire che a spiegare che cosa stanno facendo. E le loro azioni a volte diventano ai miei occhi prive di significato o di scopo.

Voglio ancora sottolineare che l'edizione non aiuta affatto con un miserabile punto a capo per separare cambi di scena o salti temporali di anni e anni. Però gli orrori di stumpa mi hanno divertita assai.

Nel complesso è un libro intrigante, con una trama fuori del comune, che per essere compreso da gente ottusa come me richiederebbe un'illustrazione più descrittiva (a tratti ho implorato un infodump, ma niente!) con il doppio delle pagine, o una seconda lettura. Opterò per quest'ultima soluzione nell'attesa del secondo romanzo"




Che altro aggiungere? Che non sono sufficientemente intelligente ed erudita per godermi questo libro senza il supporto di un'enciclopedia, un atlante e un vocabolario.
Sono una donna di cultura: ho letto entrambi i Promessi Sposi
uljanka
Sua Luminosa Oscurità
Messaggi: 5714
MessaggioInviato: Lun 14 Dic 2009 15:32 pm    Oggetto:   

A mia discolpa posso dire tre cose:

- se sarete così temerari da proseguire oltre pagina 40 o addirittura da leggere il capitolo secondo, scoprirete che la narrazione si farà un tantino più fluida, o meno gnucca... sarà che la galletten, esposta più a lungo all'umidità, diventa meno coriacea;
- non ho pensato questo libro per gli Young Adults, come ho detto nell'intervista, non l'ho neppure pensato come un fantasy vero e proprio, manco io so cos'ho pensato... tutto è stato scritto nel Neitri;
- intendo allegare la Piccola Treccani al secondo volume dell'opera. Twisted Evil
E io, che sono Tenebra, altro non posso vedere se non la Luce, e perciò sono la Luce.

Quando qualcuno dice 'io non credo nelle fate' da qualche parte una fata ride e prepara il suo fucile.
erbetta
Inox memory
Messaggi: 4225
MessaggioInviato: Lun 14 Dic 2009 15:46 pm    Oggetto:   

uljanka ha scritto:

- intendo allegare la Piccola Treccani al secondo volume dell'opera. Twisted Evil

La vecchia ciamporgna ringrazia. Laughing
Sono una donna di cultura: ho letto entrambi i Promessi Sposi
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Lun 14 Dic 2009 16:35 pm    Oggetto:   

Anche a me sarebbe gradita una bella appendice con un po' di spiegazioni! Very Happy
Basta che non sia in stile testo univerisitario però (nota a piè di pagina, o peggio, a fondo capitolo o ancora peggio, note che rimandano a fondo libro Rolling Eyes )
ringstorm
Giullare del Massacro
Messaggi: 3507
Località: siano (sa)
MessaggioInviato: Lun 14 Dic 2009 20:29 pm    Oggetto: Re: Il Trentesimo Regno   

sono pienamente d'accordo con la recensione della mia kinzica preferita.
i difetti ci sono, ma io li ho visti soprattutto nell'diting.
ovvero, è palpabile, leggendo, la sensazione che i tagli che disorientano il lettore siano stati imposti dall'editor, più che da una preferenza dell'autrice.
ciò detto, ammetto che è un romanzo complesso per i riferimenti culturali -oltremodo affascinanti, e che vorrei approfondire se sapessi come farlo.
non avrei mai pensato di dirlo, perchè generalmente la detesto, ma avrei apprezzato un'appendice al romanzo in cui venissero spiegate le cose lasciate in sospeso, un glossario e/o anche i suddetti riferimenti culturali.
sono convinta che se venisse riproposto con queste cure in più e i tagli ripristinati, sarebbe davvero un ottimo prodotto.
nonostante i difetti, questo romanzo così diverso dalla solita solfa è stato la sferzata di aria fresca di cui avevo assoluto bisogno, e questo basta per convincermi a continuare a seguire la saga. Very Happy

tutto sto papiello per consigliarvi di non scoraggiarvi e continuare la lettura, perchè alla fine non ne resterete delusi. Wink

...sembro di parte, eh?
la verità è che ulj mi ha pa Rolling Eyes gata... o minacciata? Shocked ... per parlare bene del suo romanzo! LOL Laughing
Era brilligo e gli unsci tovi / girondavano sulla rava, / eran birbizzi i borogovi / e il momo ratso ultragrattava

meloth
Eldar
Messaggi: 368
MessaggioInviato: Lun 14 Dic 2009 22:01 pm    Oggetto:   

Ci tengo a dire a Ulj, che mi aveva dato il suo lavoro prima della pubblicazione, che la materia trattata è davvero bella e interessante. Anche per chi non è appassionato di cultura nordica come me, restare indifferente difronte alla trama è impossibile. Non è un fantasy vero e proprio, ma nemmeno epica pura. Un miscuglio ben equilibrato, spero Ulj apprezzi questo mio complimento, tra il sublime dell'epica di Tolkien e la drammaticità del fantasy storico di Martin. Ammetto che il tutto doveva essere snellito, specie lo stile carico, ma l'atmosfera nordica che si respira compensa tutto!
ps: Ulj, appena finisco di rileggere il libro, ti faccio una bella recensione Wink
uljanka
Sua Luminosa Oscurità
Messaggi: 5714
MessaggioInviato: Lun 14 Dic 2009 22:07 pm    Oggetto:   

Ringrazio tutti quanti, Kinzica prima di tutti, per la bellissima recensione.

Lasciatemi metabolizzare e poi risponderò meglio.
E io, che sono Tenebra, altro non posso vedere se non la Luce, e perciò sono la Luce.

Quando qualcuno dice 'io non credo nelle fate' da qualche parte una fata ride e prepara il suo fucile.
Elyria
Anjin
Messaggi: 4837
Località: fra la terra e il mare
MessaggioInviato: Lun 14 Dic 2009 22:09 pm    Oggetto:   

Cosa diavolo c'entra Martin ???
http://novatlantide.wordpress.com/

Caoticista nell'animo.


Ultima modifica di Elyria il Lun 14 Dic 2009 22:12 pm, modificato 1 volta in totale
Elyria
Anjin
Messaggi: 4837
Località: fra la terra e il mare
MessaggioInviato: Lun 14 Dic 2009 22:11 pm    Oggetto:   

un muspeling ha scritto:
Anche a me sarebbe gradita una bella appendice con un po' di spiegazioni! Very Happy
Basta che non sia in stile testo univerisitario però (nota a piè di pagina, o peggio, a fondo capitolo o ancora peggio, note che rimandano a fondo libro Rolling Eyes )


Musp, le note te le becchi come sono, tanto sei allenato! Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil

(si, non ho pietà, è colpa dell'atmosfera natalizia Twisted Evil )
http://novatlantide.wordpress.com/

Caoticista nell'animo.
uljanka
Sua Luminosa Oscurità
Messaggi: 5714
MessaggioInviato: Lun 14 Dic 2009 22:16 pm    Oggetto:   

Kinzica ha scritto:
Cosa diavolo c'entra Martin ???


Tolkien l'avevo letto al tempo della prima stesura. Martin no... Confused
E io, che sono Tenebra, altro non posso vedere se non la Luce, e perciò sono la Luce.

Quando qualcuno dice 'io non credo nelle fate' da qualche parte una fata ride e prepara il suo fucile.
Elyria
Anjin
Messaggi: 4837
Località: fra la terra e il mare
MessaggioInviato: Lun 14 Dic 2009 22:23 pm    Oggetto:   

uljanka ha scritto:
Kinzica ha scritto:
Cosa diavolo c'entra Martin ???


Tolkien l'avevo letto al tempo della prima stesura. Martin no... Confused


Infatti un po' di Tolkien si sente ^___^
http://novatlantide.wordpress.com/

Caoticista nell'animo.
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Lun 14 Dic 2009 23:11 pm    Oggetto:   

Kinzica ha scritto:

Musp, le note te le becchi come sono, tanto sei allenato! Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil

(si, non ho pietà, è colpa dell'atmosfera natalizia Twisted Evil )


Appunto Cris, sono così allenato da essere praticamente Stufo di note! ko
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum