"Must Have" del Fantasy


Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo
Autore Messaggio
It_Pennywise
Hobbit
Messaggi: 61
MessaggioInviato: Ven 25 Dic 2009 11:37 am    Oggetto: "Must Have" del Fantasy   

Cia oraga,
vorrei fare una lista dei Must-Have che ogni appassionato di Fantasy deve avere nella sua libreria (compreso me eheh).
Scrivetemi quali sono per voi i must-have (Autore e Titolo), magari facendo anche un breve commento e descrivere più o meno la sua ambientazione, se è un fantasy moderno, futuro, medievale ecc ecc.
Poi stilerò una lista Wink

LISTA:

    Fritz Leiber - Ciclo di Fafhrd e The Gray Mouser

    Lord Dunsany - La Figlia del Re degli Elfi

    E.R. Eddison - Il Serpente Ouroboros

    J.J.R. Tolkien - Il Signore degli Anelli

    U.K. LeGuin - La leggenda di Earthsea

    Michael Moorcock - Elric di Melniboné

    Terry Brooks - Le Pietre Magiche di Shannara
    Terry Brooks - Gli eredi di Shannara
    Terry Brooks - La Canzone di Shannara
    Terry Brooks - Il Magico Mondo di Landover

    Poul Anderson - La spada spezzata

    David Edding - Il ciclo di Belgariad

    Robin Hobb - serie dell'Assassino

    China Miéville - Trilogia del Bàs-Làg

    Steven Erikson - La Caduta di Malazan

    Andrzej Sapkowski - The Witcher

    G.R.R. Martin - Cronache del ghiaccio e del fuoco

    Guy Gavriel Kay - Il Ciclo di Fionavar
    Guy Gavriel Kay - Il Paese delle Due Lune (Tigana)

    Margaret Weis e Tracy Hickman - Le cronache di Dragonlance
    Margaret Weis e Tracy Hickman - Il Ciclo di Death Gate

    Stephen R. Donaldson - Le cronache di Thomas Covenant l'incredulo

    Michael Ende - La Storia Infinita

    Stephen King - Serie della Torre Nera

    Karl E. Wagner - Saga di Kane

    David Gemmell - Il Ciclo dei Drenai

    Marion Zimmer Bradley - Le Nebbie di Avalon

    Jack Vance - Il Ciclo della Terra Morente


Ultima modifica di It_Pennywise il Sab 26 Dic 2009 15:52 pm, modificato 2 volte in totale
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Ven 25 Dic 2009 23:24 pm    Oggetto:   

Urca! Shocked
Quanto la vuoi lunga la lista? Perché ce ne sono e sarebbero di titoli! Wink
It_Pennywise
Hobbit
Messaggi: 61
MessaggioInviato: Ven 25 Dic 2009 23:58 pm    Oggetto:   

Vai...inizia...però devono essere davvero i "must-have" ahahah Very Happy Very Happy
pick
The Gray Mouser
Messaggi: 4464
Località: Lankhmar
MessaggioInviato: Sab 26 Dic 2009 0:06 am    Oggetto:   

Tutti i cicli fantastici di R. E. Howard.
Tutto il ciclo di Fafhrd e The Gray Mouser, di Fritz Leiber
- GattaMatta e Palin forever!
- Cronache del 2020: Orso d'Oro a Jesse Custer!
- Orgoglioso Zzio della Modessa
It_Pennywise
Hobbit
Messaggi: 61
MessaggioInviato: Sab 26 Dic 2009 0:32 am    Oggetto:   

un'altra richiesta...
Se mi scrivete per intero i titoli dei libri, anche delle saghe...e magari con link a wiki o altro dove reperire notizie Wink
pick
The Gray Mouser
Messaggi: 4464
Località: Lankhmar
MessaggioInviato: Sab 26 Dic 2009 1:06 am    Oggetto:   

Nel caso di quanto ti ho citato, si tratta di racconti o, al massimo, di romanzi brevi. Su Wikipedia troverai le bibliografie cronologiche di ambedue gli autori. Wink
- GattaMatta e Palin forever!
- Cronache del 2020: Orso d'Oro a Jesse Custer!
- Orgoglioso Zzio della Modessa
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Sab 26 Dic 2009 1:08 am    Oggetto:   

Beh, La Figlia del Re degli Elfi, di Lord Dunsany che è uno dei pionieri.
Il Serpente Ouroboros di E.R. Eddison che è un altro bel pezzo di libro "seminale" per il Fantasy di diversissimi connotati.
Tolkien, almeno il Signore degli Anelli da leggere, almeno una volta Laughing
La pentalogia di Earthsea di U.K. LeGuin per un ottimo esempio di Fantasy degli anni 60-70.
L'Elric di Melniboné, di Moorcock può piacere o meno, ma oramai vi sono sue re interpretazioni in giro (albino con spadone nero e sfracellatutto psicologicamente complesso, non i "bravi ragazzi" di Tolkien insomma)
Tornando ai "bravi ragazzi", invece, Le Pietre Magiche di Shannara e Il Magico Mondo di Landover di Brooks meritano.
Di spunto simil-tolkeniano eppur meritevole c'è La spada spezzata di Poul Anderson

Si comincia ad uscire dai "bravi ragazzi" con il Belgariad di D. Eddings, una pentalogia per certi versi classica ma con psicologie interessanti.

E poi che dire... Andrei alla serie dell'Assassino della Hobb
Alla trilogia del Bàs-Làg di Miéville.
La decalogia che sta per essere ultimata di Erckson, La Caduta di Malazan,
Qualcosa sul Witcher di A. Sapkowky (ancora da tradurre in italiano però)
I racconti di GRR Martin, visto che la sua saga non si sa se la completerà mai (e i racconti meritano comunque, anche di più alcuni)

Credo di essermi scordato qualcuno per strada, ma semmai aggiorno l'elenco! Very Happy


Ultima modifica di un muspeling il Sab 26 Dic 2009 1:15 am, modificato 1 volta in totale
Anonimo (DH)
Ospite

MessaggioInviato: Sab 26 Dic 2009 1:08 am    Oggetto:   

Tolkien: Il Signore degli Anelli. Non c'è bisogno di commenti.

Guy Gavriel Kay Il Ciclo di Fionavar, Il Paese delle Due Lune (Tigana) Narratore straordinario, con una rara capacità di creare atmosfere magiche e coinvolgenti. Il Ciclo di Fionavar è adatto a chi è interessato a una storia che coinvolge stili classici, mondi paralleli, miti arturiani, greci, vichinghi...insomma che va a toccare molti miti. Una storia d'ampio respiro e molto toccante.
Il Paese delle Due Lune è l'unico fantasy che prende come ispirazione l'Italia Rinascimentale con le sue divisione e la morsa di imperi del nord e del sud che la stringono d'assedio. Gli eroi di questa storia sono...un pò diversi dallo standard classico

Margaret Weis e Tracy Hickman Le cronache di Dragonlance, Il Ciclo di Daeth Gate Le Cronache sono un ottimo esempio di fantasy classico, ispirato ai gdr; il punto di forza dei romanzi è il gruppo di protagonisti, veramente ben assortito. Un altro ottimo inizio per il fantasy.
Il Ciclo di Death Gate è affascinante per la sua maestosità e per la creazione di un universo fantastico; un'opera matura, che tocca temi importanti e attuali. Un ottimo esempio di specchi, diversità e conoscenze per arrivare all'equilibrio dell'Onda.

Steven Erikson La saga del libro Malazan dei Caduti ( Il Sentiero di Hood ) Una lettura agli inizi non facile, ma davvero profonda, epica, che toglie il respiro. Una sola parola: monumentale. Ricchezza di mondi, personaggi, introspezione, combattimenti e quanto può venire in mente. Al momento, una delle saghe più complete mai scritte.


Terry Brooks Gli eredi di Shannara , Le Pietre e la Canzone Ottimo narratore, la lettura dei suoi libri scorre veloce; storie avvincenti, con personaggi ben riusciti e caratterizzati. Una buona scelta per chi vuole cominciare con il fantasy.

Stephen R. Donaldson Cronache di Thomas Covenant l’Incredulo Un'opera cupa, non banale che non segue i canoni classici. Thomas Covenant è un antieroe, un reietto del nostro mondo e anche della Landa, un mondo che non crede esistere ( e che come crede, forse è frutto della sua mente dovuto alla malattia e all'isolamento). Una storia che è un conflitto interiore. O forse, un conflitto di dimensioni universali.

Michael Ende La Storia Infinita Una storia per grandi e piccini, per conoscere la magia delle favole e per mai dimenticarsi del bambino che è in ognuno di noi e delle capacità di sognare.

Stephen King Serie della Torre Nera. Una serie fantasy, ma che tocca tutti i generi: western, mondi paralleli, horror, miti. Roland è la figura del cavaliere in cerca, una cerca che dura da tanto tempo e che lo porta lontano, attraverso molti mondi.


Direi che con questi libri, le fondamenta di un lettore fantasy dovrebbero essere abbastanza salde Smile
It_Pennywise
Hobbit
Messaggi: 61
MessaggioInviato: Sab 26 Dic 2009 11:16 am    Oggetto:   

bene bene...appena trovo un pò di tempo sistemo tutto Very Happy
Crom
Eldar
Messaggi: 342
MessaggioInviato: Sab 26 Dic 2009 13:08 pm    Oggetto:   

Tra i massimi dello Heroic Fantasy che sono stati già citati, ovvero Robert E. Howard, Fritz Leiber e Michael J. Moorcock aggiungo Karl E. Wagner con la serie di Kane.

Ti consiglio di consultare i miei siti che ho allegato alla firma, dove trovi tutte le informazioni bibliografiche curate nei minimi dettagli.

Wink
FraRebu
Eldar
Messaggi: 318
Località: Ovada
MessaggioInviato: Sab 26 Dic 2009 13:22 pm    Oggetto:   

Tra i "grandi" non ancora citati ti consiglio:

-David Gemmell, possibilmente il ciclo dei Drenai che è a mio avviso il più epico.
-Marion Zimmer Bradley, può non piacere a causa del suo femminismo, ma resta a mio avviso un pilastro della storia del fantasy e comunque un'ottima scrittrice (almeno le Nebbie di Avalon è davvero un must).
-Jack Vance, il ciclo della terra morente è godibile e fonte di ispirazione per molto fantasy successivo. (però è davvero di difficile reperibilità)

Sul contemporaneo non posso che consigliarti anch'io Robin Hobb e aggiungere anche Scott Lynch (l'ambientazione "urban" del primo è troppo bella), entrambi molto originali, entrambi assai moderni e profondi!
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Sab 26 Dic 2009 14:13 pm    Oggetto:   

FraRebu ha scritto:
Tra i "grandi" non ancora citati ti consiglio:

-David Gemmell, possibilmente il ciclo dei Drenai che è a mio avviso il più epico.
-Marion Zimmer Bradley, può non piacere a causa del suo femminismo, ma resta a mio avviso un pilastro della storia del fantasy e comunque un'ottima scrittrice (almeno le Nebbie di Avalon è davvero un must).
-Jack Vance, il ciclo della terra morente è godibile e fonte di ispirazione per molto fantasy successivo. (però è davvero di difficile reperibilità)

Sul contemporaneo non posso che consigliarti anch'io Robin Hobb e aggiungere anche Scott Lynch (l'ambientazione "urban" del primo è troppo bella), entrambi molto originali, entrambi assai moderni e profondi!


Beh la Bradley (almeno quella della serie su Avalon) può non piacere perché "verbosetta" Wink e ci sono donne a cui non piace nonostante (o forse grazie proprio a) il suo femminismo.
E ovviamente concordo con Ohdrein: l'eptalogia di King su La Torre Nera è, decisamente, un Must! Very Happy
It_Pennywise
Hobbit
Messaggi: 61
MessaggioInviato: Sab 26 Dic 2009 15:52 pm    Oggetto:   

Grazie ragazzi...continuate,continuate...poi sistemo qualche link Wink
Cmq sono venuto a conoscenza di molte saghe, libri o cicli di cui ero allo scuro...bene bene Very Happy Very Happy
Sivrielle
Trista Mietitrice ad interim
Messaggi: 3229
Località: Silvaryon delle Terre di Confine
MessaggioInviato: Dom 27 Dic 2009 0:25 am    Oggetto:   

Aggiungo il Ciclo dei Dragonieri di Pern di Anne McCaffrey e la trilogia del Sole nero della Friedman. Very Happy
C'erano tre stati ben distinti in cui il gatto poteva trovarsi: vivo, morto o incavolato nero.

Greebo e il paradosso di Schrödinger
FraRebu
Eldar
Messaggi: 318
Località: Ovada
MessaggioInviato: Dom 27 Dic 2009 0:37 am    Oggetto:   

Passi il ciclo dei dragonieri ma la Friedman a mio modesto parere non è da considerarsi proprio un gran classico.. nè per "anzianità" nè per influenze e tanto meno per qualità delle opere..
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Leggere fantasy Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2, 3  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum