Terry Pratchett invoca il diritto all'eutanasia


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
FantasyMagazine
Balrog
Messaggi: 4381
MessaggioInviato: Mar 02 Feb 2010 1:46 am    Oggetto: Terry Pratchett invoca il diritto all'eutanasia   

Terry Pratchett invoca il diritto all'eutanasia

Terry Pratchett, affetto da una malattia incurabile, potrà esprimere le sue valutazioni alla TV inglese. Lo scrittore è convinto che sia venuto il momento di legalizzare la morte assistita

Leggi l'articolo.
Manuele
Nano
Messaggi: 123
MessaggioInviato: Mar 02 Feb 2010 1:46 am    Oggetto: Re: Terry Pratchett invoca il diritto all'eutanasia   

Sono parole sagge quelle di Pratchett. Credo che ovviamente sarebbe molto più felice di trovare una cura, ma nel mentre, vista la sua attuale mancanza, si preoccupa giustamente di quello che può fare: evitare di soffrire inutilmente. Come dice lui, "mia la vita, mia la morte, mia la decisione".
erbetta
Inox memory
Messaggi: 4225
MessaggioInviato: Mar 02 Feb 2010 9:18 am    Oggetto:   

Apprendo tramite questo articolo il contenuto del discorso di Pratchett. Non ho approfondito altri aspetti del suo intervento perciò le mie considerazioni non si basano su ciò che ha detto uno dei miei scrittori preferiti, ma su ciò che l'autore dell'articolo dice che lui ha detto. Non insinuo che sia scorretto, ammetto solo di parlare su un argomento che conosco tramite una sola fonte, perciò più del solito potrei dire fesserie.
Riguardo ai contenuti del discorso penso che ci sia una enorme quantità di persone che possano sviluppare riflessioni altrettanto lucide. Pratchett è solo la punta di un iceberg, non afferma nulla che non sia detto e stradetto negli ambienti che si occupano della questione eutanasia. Ma ammiro il fatto che sfrutti la sua posizione privilegiata di personalità pubblica per attirare maggior attenzione su questo. Non sono obbiettiva però. Quando personaggi noti sfruttano la loro popolarità per sostenere una causa che non condivido mi viene un gran nervoso.
Non nascondiamoci dietro a un dito. Scegliere la morte assistita è possibile, senza tanto chiasso. C'è più cuore e più intelligenza di quella che i casi eclatanti che rimbalzano tra giornali e tv ci fanno credere. Se purtroppo ci trovassimo ad affrontare una drammatica e protratta agonìa prima di poter morire, potrebbe succedere di trovare l'aiuto, i mezzi, il modo. Per noi o per i nostri cari.
Quando si decide di salire alla ribalta del palcoscenico ci precludiamo quella strada perchè ci poniamo sotto gli occhi di tutti.
Sono una donna di cultura: ho letto entrambi i Promessi Sposi
Palin
Re sotto la montagna
Messaggi: 15146
Località: Solace
MessaggioInviato: Mar 02 Feb 2010 11:26 am    Oggetto:   

erbetta ha scritto:

Non nascondiamoci dietro a un dito. Scegliere la morte assistita è possibile, senza tanto chiasso.


Anche spacciare stupefacenti è possibile, senza tanto chiasso. Quindi mettiamo entrambe le cose nella stessa categoria, fuorilegge, e siamo a posto così?
TK7 should, of course, be named Neville – Neville and Luna, a match made in heaven.
Agar Cioccolato
Gollum
Messaggi: 789
Località: scesa dalla montagna con la piena
MessaggioInviato: Mar 02 Feb 2010 12:41 pm    Oggetto:   

erbetta ha scritto:
Scegliere la morte assistita è possibile, senza tanto chiasso.


sì, ma è illegale. E quindi rimane appannaggio (tra quelli che la vogliono) di chi ha la fortuna di trovare personale sanitario e parenti consezienti.
Se qualcuno esce allo scoperto cercando di farla riconoscere come diritto o almeno legale, non mi sembra stai peccando di protagonismo.
Alla fine il signor Pratchett coi soldi che ha non penso avrà problemi ad andarsene "senza tanto chiasso", quindi potrebbe anche fregarsene della faccenda... Che proponga la questione sfruttando la sua immagine e la sua visibilità, pur non dicendo nulla di straordinario o nuovo, non mi pare una brutta cosa.


Voldemort vincerebbe tutti i reality perchè è Colui-Che-Non-Può-Essere-Nominato.
(Hytok .)
Ospite

MessaggioInviato: Mar 02 Feb 2010 13:29 pm    Oggetto: Re: Terry Pratchett invoca il diritto all'eutanasia   

La chiosa clericale di Bacelli poteva esserci risparmiata, visto che una cosa non esclude l'altra.
S*
Stregone
Messaggi: 433
Località: Milano
MessaggioInviato: Mar 02 Feb 2010 14:55 pm    Oggetto:   

erbetta ha scritto:
Non nascondiamoci dietro a un dito. Scegliere la morte assistita è possibile, senza tanto chiasso. C'è più cuore e più intelligenza di quella che i casi eclatanti che rimbalzano tra giornali e tv ci fanno credere.


Certo, è giusto così, figurati: tanto a rischiare un'incriminazione per omicidio sono altri, non tu. Soprattutto che facciano quello che devono fare senza chiasso in modo che tu possa startene tranquilla convinta che tutto va bene.
Meno male che c'è gente come Pratchett che vi sbatte in faccia queste cose.
S*
S*
Stregone
Messaggi: 433
Località: Milano
MessaggioInviato: Mar 02 Feb 2010 14:57 pm    Oggetto: Re: Terry Pratchett invoca il diritto all'eutanasia   

(Hytok .) ha scritto:
La chiosa clericale di Bacelli poteva esserci risparmiata, visto che una cosa non esclude l'altra.


Penso che tu l'abbia interpretata male. Non credo che Bacelli la intendesse come una critica a Pratchett, ma piuttosto come una constatazione che, se la sua battaglia si è spostata in quella direzione, significa probabilmente che ha perso le speranze.
S*
MagicamenteMe
PrimaNonna PrimaNonna
Messaggi: 11760
MessaggioInviato: Mar 02 Feb 2010 15:03 pm    Oggetto: Re: Terry Pratchett invoca il diritto all'eutanasia   

(Hytok .) ha scritto:
La chiosa clericale di Bacelli poteva esserci risparmiata, visto che una cosa non esclude l'altra.


Ti riferisci a questa frase?
Citazione:
Spiace constatare che i discorsi sull'importanza di cercare una cura per l'Alzheimer sembrano ormai un ricordo del passato.


L'attuale formulazione è frutto della mia attività di editor.
Non c'è nessun intento di giudicare pratchett o nessuna valutazione sull'oggetto del discorso. Non è una presa di posizione a favore o contro l'eutanasia.
Volevo solo dire che quando una persona inizia a parlare così da l'idea di aver perso ogni speranza, di non aver più voglia di lottare. C'è l'amarezza perché ti rendi conto che una persona malata di un male incurabile inizia ad avere la consapevolezza che per lui non ci saranno miracoli.
Citazione:
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare: Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, Palin che ha usato Vista
G.C.
Apprendista Mago
Messaggi: 3692
Località: Rivendell
MessaggioInviato: Mar 02 Feb 2010 15:42 pm    Oggetto:   

S* ha scritto:
Soprattutto che facciano quello che devono fare senza chiasso in modo che tu possa startene tranquilla convinta che tutto va bene.
Meno male che c'è gente come Pratchett che vi sbatte in faccia queste cose.
S*


Conosco di persona erbetta e ti assicuro che sarebbe stato meglio usare toni meno pungenti. Ha tutti i diritti, le conoscenze e soprattutto la sensibilità per dire quello che ha detto.

Come naturalmete ognuno di noi ha il diritto di dire come la pensa: concorde oppure no con T. P.
(Lu )
Ospite

MessaggioInviato: Mar 02 Feb 2010 16:01 pm    Oggetto: Re: Terry Pratchett invoca il diritto all'eutanasia   

Io trovo che sia sacrosanta il diritto all'eutanasia, e trovo che uno scrittore influente come Pratchett faccia benissimo ad attirrare l'attenzione su questo argomento!! Concordo pienamente con S* e Agar Cioccolato ! Meno male che c'e qualcuno che riesce a far conoscere queste realtà!!
Se chiedere di morire è una TUA volontà non vedo perchè non debba essere rispettata.
Far poco chiasso è facile, ma non è giusto, non è legale!!
Quindi ben venga cercare di farlo diventare legale.
S*
Stregone
Messaggi: 433
Località: Milano
MessaggioInviato: Mar 02 Feb 2010 17:07 pm    Oggetto:   

G.C. ha scritto:
Conosco di persona erbetta e ti assicuro che sarebbe stato meglio usare toni meno pungenti. Ha tutti i diritti, le conoscenze e soprattutto la sensibilità per dire quello che ha detto.


Con tutto il rispetto per erbetta, quello che ha detto secondo me è una cosa che merita toni pungenti. Soprattutto in Italia dove la situazione sappiamo bene com'è.
S*
Anonimo (DH)
Ospite

MessaggioInviato: Mar 02 Feb 2010 17:53 pm    Oggetto:   

L'Alzaimer è una malattia bastarda, una delle peggiori in assoluto. Non solo perchè colpisce il fisico, ma perchè colpisce la dignità umana, colpisce l'individuo, lo sbatte a terra e ci passa sopra, rubandogli tutto, senza lasciargli nulla. Morire è un'esperienza della vita, fa parte del mondo, ma c'è modo e modo: con l'Alzaimer non c'è modo. Quando colpisce non c'è più nenache vita, perchè non è vita quella del malato d'Alzaimer. Ogni giorno scivola via, un pezzo alla volta, senza accorgersene, ma nei rari momenti di lucidità e consapevoleza è una cosa straziante. Ed è straziante per chi sta vicino alla persona, che ogni giorno la vede morire, ogni giorno vede andarsene la persona che ha conosciuto per anni, un pzzo alla volta, costretta a vedere l'umiliazione della regressione mentale. Prima ci si dimentica qualche cosa, saltuariamente: ricordi, fatti. Poi i nomi delle persone, delle cose; si comincia a parlare sempre del passato e si perde contatto con il presente. Si comincia ad avere difficoltà con il parlare, fino a quando non si riesce più a comunicare. Si disimpara a muoversi e a mangiare. Si vogliono fare le cose, ma non si sa come e si riesce a esprimere a mugugni e versi gutturali la rabbia e la disperazione; nei loro occhi si vede tutto lo scoramento di cui non sono consapevoli. E' come i bambini che crescono, solo al contrario: vecchi che tornano verso lo stato embrionale, un cammino a ritroso. E come i bambini vanno accuditi con pazienza; dei vecchi bambini. Solo che non c'è miglioramento, non c'è speranza, solo l'attesa della fine.
Quello che conta non è come si nasce o si muore, ma come si vive. E questa non è vita.
Politici, istituzioni religiose, non fanno che parlamentare e fare crociate sull'embrione e sul tenere in vita chi ormai è prossimo alla morte, am non fanno nulla sulla qualità della vita, si sono dimenticati della qualità della vita. Si sono dimenticati, e vogliono dimenticare, la dignità umana.
Parlano tanto, ma loro non sono mai stati vicino ai malati terminali e quelli d'Alzaimer: non sanno assolutamente nulla, perchè se avessero provato, parlerebbero diversamente. E così chi non ha vissuto simili esperienze.
MagicamenteMe
PrimaNonna PrimaNonna
Messaggi: 11760
MessaggioInviato: Mar 02 Feb 2010 17:57 pm    Oggetto:   

Ohdrein ha scritto:
L'Alzaimer è una malattia bastarda, una delle peggiori in assoluto. Non solo perchè colpisce il fisico, ma perchè colpisce la dignità umana, colpisce l'individuo, lo sbatte a terra e ci passa sopra, rubandogli tutto, senza lasciargli nulla.


Purtroppo tutte le malattie sono così. La sla, la sclerosi multipla, il cancro.
Nominami una malattia che non annienta la dignità umana con indicibili sofferenze.
Citazione:
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare: Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, Palin che ha usato Vista
Anonimo (DH)
Ospite

MessaggioInviato: Mar 02 Feb 2010 18:11 pm    Oggetto:   

Tutte le malattia rubano la dignità, è vero; ma nella sofferenza, sei consapevole, sai chi sei. L'Alzaimer non lascia nemmeno quello. E chi sta vicino non ha nemmeno il conforto di poter parlare e in un qualche modo raggiungere il malato, per fargli capire che gli si è vicino: sono lontani in una maniera che non possono essere raggiunti in alcun modo.

Putroppo non si è ancora riusciti a trovare la causa, e perciò la cura, di questa malattia. E purtroppo, un numero sempre maggiore di persone si ammala. L'unica cosa che può aiutare è cercare di mantenere il più attiva possibile la mente: aiuta a rallentare il percorso della malattia.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum