L'Ira del Cielo


Vai a pagina 1, 2, 3, 4  Successivo
Autore Messaggio
FantasyMagazine
Balrog
Messaggi: 4381
MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2010 12:17 pm    Oggetto: L'Ira del Cielo   

L'Ira del Cielo

La presentazione in libreria di un nuovo esordio Fantasy, il ventunenne Stefano Procopio

Leggi l'articolo.
Anonimo (DH)
Ospite

MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2010 12:17 pm    Oggetto: Re: L'Ira del Cielo   

Premessa. Questo non vuol essere un giudizio al libro, dato che non l'ho letto, nè all'età dell'autore e neppure a FM che semplicemente riporta le notizie come gli vengono date, ma frasi del genere sono un danno:

"Procopio ha dichiarato di aver cominciato a concepire a nove anni questo libro, che è cresciuto con lui fino a divenire la sua opera prima."

E' diventata una gara a chi scrive prima un libro? Non è che l'iniziare in tenera età a scrivere fa risaltare di più un romanzo. L'autore può averlo scritto quando vuole, non è importante; importante è cosa e il come ha scritto la storia; il resto non serve a nulla. Chi deve pubblicizzare il libro si soffermi sull'essenziale e non sul superfluo, come invece queste affermazioni sono.
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2010 12:26 pm    Oggetto: Re: L'Ira del Cielo   

Io più che altro mi chiedo quale sia l'elemento fantasy di questo libro, visto che non se ne accenna minimamente O_o
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

G.C.
Apprendista Mago
Messaggi: 3692
Località: Rivendell
MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2010 12:44 pm    Oggetto:   

Leggendo la sinossi direi che la peculiarità del romanzo è di essere... 'anche'.
Leggendo le note sull'autore faccio una considerazione: se questo è l'aspetto carismatico di chi ha scritto il libro avrebbero potuto evitare.
Magari il tutto è piacevole ne'. Rolling Eyes
Anonimo (DH)
Ospite

MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2010 12:53 pm    Oggetto: Re: L'Ira del Cielo   

(Okamis) ha scritto:
Io più che altro mi chiedo quale sia l'elemento fantasy di questo libro, visto che non se ne accenna minimamente O_o


Quando dicevo il perdere l'essenziale Rolling Eyes

G.C. ha scritto:
Leggendo la sinossi direi che la peculiarità del romanzo è di essere... 'anche'.


Direi che questa è un'uscita infelice: non mette in risalto il libro, anzi questo a mio avviso lo penalizza.

G.C. ha scritto:
Leggendo le note sull'autore faccio una considerazione: se questo è l'aspetto carismatico di chi ha scritto il libro avrebbero potuto evitare


Il saggio detto "quando non si sa cosa dire è meglio stare zitti" non dev'essere più di moda: non importa cosa si dice, purché si dica qualcosa Confused
G.C.
Apprendista Mago
Messaggi: 3692
Località: Rivendell
MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2010 13:07 pm    Oggetto: Re: L'Ira del Cielo   

Ohdrein ha scritto:

G.C. ha scritto:
Leggendo la sinossi direi che la peculiarità del romanzo è di essere... 'anche'.


Direi che questa è un'uscita infelice: non mette in risalto il libro, anzi questo a mio avviso lo penalizza.



Spiegamela piano piano.
Leggendo intendo che la mia è un'uscita infelice perchè penalizza il romanzo, è corretto?

Non è mio interesse favorirlo, ma solo esprimere la mia perplessità su una pubblicità quanto meno scandalosa in fatto di efficacia.
Se non si riesce nemmeno a scrivere in maniera accattivante e corretta il messaggio allora non mi aspetto molto dal libro. Rolling Eyes
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2010 13:29 pm    Oggetto:   

@ G.C.:

Credo che Ohdrein volesse dire la stessa cosa. L'uscita infelice a cui accenna, per come l'ho intesa io, è quella dell'articolo informativo, non la tu, anche se in effetti la frase è ambigua per costruzione.

Comunque, passando a un discorso più generale, a volte ho l'impressione che alcune case editrici si vergognino di pubblicare narrativa fantastica e Fantasy in particolare. Da qui tutti gli "anche" sottolineati da G.C. Peccato solo che a me interessi relativamente poco che un romanzo Fantasy sia "anche" un romanzo di formazione, anche perché altrimenti leggerei il giovane Holden, non certo libri come quelli di Mieville, Matheson e compagnia bella Rolling Eyes
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

Elyria
Anjin
Messaggi: 4837
Località: fra la terra e il mare
MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2010 13:36 pm    Oggetto:   

Che tristezza...
http://novatlantide.wordpress.com/

Caoticista nell'animo.
Anonimo (DH)
Ospite

MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2010 13:40 pm    Oggetto: Re: L'Ira del Cielo   

G.C. ha scritto:
Ohdrein ha scritto:

G.C. ha scritto:
Leggendo la sinossi direi che la peculiarità del romanzo è di essere... 'anche'.


Direi che questa è un'uscita infelice: non mette in risalto il libro, anzi questo a mio avviso lo penalizza.



Spiegamela piano piano.
Leggendo intendo che la mia è un'uscita infelice perchè penalizza il romanzo, è corretto?

Non è mio interesse favorirlo, ma solo esprimere la mia perplessità su una pubblicità quanto meno scandalosa in fatto di efficacia.
Se non si riesce nemmeno a scrivere in maniera accattivante e corretta il messaggio allora non mi aspetto molto dal libro. Rolling Eyes


No, non è assolutamente riferito a te: semplicemente riportavo le tue parole per sottolineare quanto detto nell'articolo, appoggiando il tuo pensiero che condivido. E' l'anche dell'articolo che secondo me non aiuta e non mette in risalto, sembra quasi che voglia mettere una toppa in una falla. E qui mi allaccio al discorso di Okamis: forse c'è anche una sorta di vergonagna nel pubblicare fantasy, considerandola letteratura di seconda classe, ma anche scarsa attenzione e preparazione nel fare le cose. E' palese che un prodotto presentato così denota delle mancanze: per poter fare un lavoro bisogna conoscere ogni meccanismo e un editore di questo deve essere consapevole.
Pawin
Balrog
Messaggi: 1023
Località: Sardegna
MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2010 15:06 pm    Oggetto:   

Dopo accurata analisi ha scelto il liceo in cui poteva entrare mezz'ora dopo. E quindi?
Meglio cancellare quei dati sull'autore
Zweilawyer
Elfo
Messaggi: 260
MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2010 15:10 pm    Oggetto:   

La copertina è di una tristezza disarmante.
Pawin
Balrog
Messaggi: 1023
Località: Sardegna
MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2010 15:39 pm    Oggetto:   

Zweilawyer ha scritto:
La copertina è di una tristezza disarmante.


Non lo volevo dire, ma è vero
FrancescoFalconi
Gollum
Messaggi: 791
Località: Roma
MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2010 16:28 pm    Oggetto:   

mazza... che avete mangiato per colazione? Surprised
Anonimo (DH)
Ospite

MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2010 17:42 pm    Oggetto:   

FrancescoFalconi ha scritto:
mazza... che avete mangiato per colazione? Surprised


Non si tratta di cosa si è mangiato Razz , ma di essere stanchi di certi modus operandi che prendono in giro, indice di superficialità e bassa considerazione del lettore: probabilmente si ritiene il lettore di fantasy un giovane che prende tutto per oro colato e accetta ogni cosa ( il termine mentecatto rende l'idea? Rolling Eyes ) Insomma sempre i soliti luoghi comuni, oltre a poca professionalità dovuta alla scarsa conoscenza del genere.
Solo che c'è chi sta zitto e chi no Cool .
Pawin
Balrog
Messaggi: 1023
Località: Sardegna
MessaggioInviato: Mer 21 Apr 2010 18:05 pm    Oggetto:   

Ohdrein ha scritto:
FrancescoFalconi ha scritto:
mazza... che avete mangiato per colazione? Surprised


Non si tratta di cosa si è mangiato Razz , ma di essere stanchi di certi modus operandi che prendono in giro, indice di superficialità e bassa considerazione del lettore: probabilmente si ritiene il lettore di fantasy un giovane che prende tutto per oro colato e accetta ogni cosa ( il termine mentecatto rende l'idea? Rolling Eyes ) Insomma sempre i soliti luoghi comuni, oltre a poca professionalità dovuta alla scarsa conoscenza del genere.
Solo che c'è chi sta zitto e chi no Cool .


Non parliamo di colazione perchè non ho neanche pranzato.. ko
Io direi di togliere il probabilmente, è così. Dai commenti che ssento il fantasy è per ritardati o nerd.
Ma il punto è.. Questo libro è un fantasy? Non l'ho capito. Quelle poche parole sulla trama si adattano a qualunque cosa.
Secondo me i fratellini litigheranno per la nuova venuta, il maggiore vincerà la sua mano e tutti insieme troveranno il parente scomparso. Il padre-zio in realtà sta benissimo, si è allontanato per farsi curare, e accetterà di buon grado il fidanzamento tra il figlio e la nipote per formare ufficialmente una famiglia unita.

Il termine mentecatto rende eccome
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2, 3, 4  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum