Il sentiero di legno e sangue, in arrivo il nuovo Urban Fant


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
FantasyMagazine
Balrog
Messaggi: 4381
MessaggioInviato: Mer 12 Mag 2010 2:52 am    Oggetto: Il sentiero di legno e sangue, in arrivo il nuovo Urban Fant   

Il sentiero di legno e sangue, in arrivo l'ultimo lavoro di Luca Tarenzi

A fine maggio, e in anteprima al Salone del Libro di Torino, arriva per Asengard Il sentiero di legno e sangue, opera new weird dell'italiano Luca Tarenzi

Leggi l'articolo.
Yuko86
Hobbit
Messaggi: 98
MessaggioInviato: Mer 12 Mag 2010 8:20 am    Oggetto:   

A Torino sarà mio!!! Very Happy
Blakie
Hobbit
Messaggi: 60
Località: Dimensione parallela
MessaggioInviato: Mer 12 Mag 2010 10:52 am    Oggetto: Re: Il sentiero di legno e sangue, in arrivo l'ultimo lavoro   

Sembra interessante.
Negróre
dannatamente umano
Messaggi: 2562
MessaggioInviato: Mer 12 Mag 2010 14:30 pm    Oggetto:   

Dopo aver letto e molto apprezzato "Pentar", edizione Alacran, non ho dubbi che questo nuovo romanzo di Luca Tarenzi sarà mio. Sono certo che non mi deluderà.
Un sorriso, Andrea
Stefanoventa
Maia
Messaggi: 662
Località: Padova
MessaggioInviato: Mer 12 Mag 2010 14:51 pm    Oggetto:   

Sembra proprio interessante e come al solito le copertine di asengard sono splendide ^_^
Anonimo (DH)
Ospite

MessaggioInviato: Mer 12 Mag 2010 18:30 pm    Oggetto:   

Un tocco di Pinocchio e uno di Edward mani di forbici per dare il via a una storia che sembra interessante...le premesse per intrigare ci sono Smile
by Ax
Maia
Messaggi: 663
Località: Milano
MessaggioInviato: Lun 07 Giu 2010 8:58 am    Oggetto:   

L'ho appena ordinato sulla fiducia, memore dello stile di Tarenzi in "Pentar", romanzo che trovai molto bello.
Per ogni Giovanna d'Arco c'è un Hitler appollaiato dall'altra estremità dell'altalena. La vecchia storia del bene e del male.
CB
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Lun 07 Giu 2010 9:39 am    Oggetto:   

Hai fatto bene. Il libro merita assai Smile Per il sottoscritto è stato una piacevolissima lettura dopo la mezza delusione dell'Alice di Dimitri (bel libro per 3/4, ma penalizzato da un paio di scene WTF e da un finale a mio avviso buttato un po' lì, senza troppa convizione da parte dell'autore).
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

by Ax
Maia
Messaggi: 663
Località: Milano
MessaggioInviato: Lun 07 Giu 2010 9:45 am    Oggetto:   

Okamis ha scritto:
Hai fatto bene. Il libro merita assai Smile Per il sottoscritto è stato una piacevolissima lettura dopo la mezza delusione dell'Alice di Dimitri (bel libro per 3/4, ma penalizzato da un paio di scene WTF e da un finale a mio avviso buttato un po' lì, senza troppa convizione da parte dell'autore).

Uh, ho ordinato anche "Alice" di Dimitri, sono curioso — tra l'altro non ho ancora letto "Pan".
Per ogni Giovanna d'Arco c'è un Hitler appollaiato dall'altra estremità dell'altalena. La vecchia storia del bene e del male.
CB
AnnaMaria DeCurtis
Hobbit
Messaggi: 31
Località: Milano
MessaggioInviato: Lun 07 Giu 2010 9:56 am    Oggetto:   

A me è piaciuto ... bello, bello anche se molto breve. Più che di libro si può parlare di racconto lungo. Vale cmq la pena Very Happy
Tarenzi Grazie
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Lun 07 Giu 2010 10:42 am    Oggetto:   

by Ax ha scritto:
Okamis ha scritto:
Hai fatto bene. Il libro merita assai Smile Per il sottoscritto è stato una piacevolissima lettura dopo la mezza delusione dell'Alice di Dimitri (bel libro per 3/4, ma penalizzato da un paio di scene WTF e da un finale a mio avviso buttato un po' lì, senza troppa convizione da parte dell'autore).

Uh, ho ordinato anche "Alice" di Dimitri, sono curioso — tra l'altro non ho ancora letto "Pan".


Allora in alcuni passaggi del finale potresti avere qualche leggera difficoltà nel seguire i discorsi tra i personaggi. Alice può essere quasi intesa come un compendio a Pan, con veramente poche aggiunte dal punto di vista contenutistico, da cui la mia leggera delusione Sad Certo, rispetto alla montagna di letame che viene pubblicata in Italia, rimane comunque un'opera meritevole di lettura Wink
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

Asher_85
Hidden Persuader
Messaggi: 2574
MessaggioInviato: Lun 07 Giu 2010 12:43 pm    Oggetto:   

Ne sento parlare benissimo da tutti... Mumble mumble! Vorrei leggerlo anche io Very Happy
AnnaMaria DeCurtis
Hobbit
Messaggi: 31
Località: Milano
MessaggioInviato: Sab 12 Giu 2010 11:42 am    Oggetto:   

Okamis ha scritto:
by Ax ha scritto:
Okamis ha scritto:
Hai fatto bene. Il libro merita assai Smile Per il sottoscritto è stato una piacevolissima lettura dopo la mezza delusione dell'Alice di Dimitri (bel libro per 3/4, ma penalizzato da un paio di scene WTF e da un finale a mio avviso buttato un po' lì, senza troppa convizione da parte dell'autore).

Uh, ho ordinato anche "Alice" di Dimitri, sono curioso — tra l'altro non ho ancora letto "Pan".


Allora in alcuni passaggi del finale potresti avere qualche leggera difficoltà nel seguire i discorsi tra i personaggi. Alice può essere quasi intesa come un compendio a Pan, con veramente poche aggiunte dal punto di vista contenutistico, da cui la mia leggera delusione Sad Certo, rispetto alla montagna di letame che viene pubblicata in Italia, rimane comunque un'opera meritevole di lettura Wink


A me Alice NON mi è piaciuto, anzi Evil or Very Mad sono ancora nervosa!
Secondo me NON vale la pena di leggere un libro fatto solo di volgarità e scene tirate al fine di volgarità. Cmq ho già detto la mia nell'articolo che ne annunciava l'uscita. Qui non mi sembra giusto, visto che l'articolo è sul libro di Tarenzi (che ribadisco mi è piaciuto molto Very Happy )
Mi farebbe piacere discuterne di Alice, sarei felice di condividere con voi le mie impressioni e perchè l'ho giudicato un libro Volgare con la "V" maiuscola e inutile! Grazie
by Ax
Maia
Messaggi: 663
Località: Milano
MessaggioInviato: Gio 19 Ago 2010 21:50 pm    Oggetto:   

Romanzo letto.
Mi è piaciuto ma senza emozionarmi come fece "Pentar". Lungi da me fare paragoni, ma qui il tutto è legato alle 'stranezze' che compongono il paesaggio in cui si svolgono i fatti e credo che su di me abbiano un effetto che si avvicina poco alla meraviglia; in generale, resto più colpito dalle personalità dei personaggi.
Ho apprezzato la capacità di creare un mondo tutto suo da parte di Tarenzi — che dimostra di avere una fervida immaginazione —, ma non sono riuscito a lasciarmici risucchiare. Nella postfazione, lo stesso autore si riferisce al genere New Weird come possibile collocazione di questo "Sentiero" (anche se poi, come me del resto, non se ne cura molto). Dovrò rifletterci su per le mie future letture, perché, come successe anche con Miéville in "Perdido", non scatta il giusto feeling *con me*.
Per ogni Giovanna d'Arco c'è un Hitler appollaiato dall'altra estremità dell'altalena. La vecchia storia del bene e del male.
CB
emjay
Eldar
Messaggi: 321
Località: l'isola che non c'è
MessaggioInviato: Ven 20 Ago 2010 13:15 pm    Oggetto:   

Mi ero ripromessa di leggere Pentar. Ora che anche questo sembra interessante dovrò farlo senz'altro. Mi piace il genere ma sono sempre titubante perchè può facilmente scadere nel ripetivo, scontato, patetico. Ma se dite che non è così...
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum