I dieci autori preferiti dagli statunitensi over 18, una con


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
FantasyMagazine
Balrog
Messaggi: 4381
MessaggioInviato: Lun 18 Ott 2010 0:18 am    Oggetto: I dieci autori preferiti dagli statunitensi over 18, una con   

I dieci autori preferiti dagli statunitensi over 18, una conferma e quella certa assenza

Chi c'è e chi manca nella lista degli autori più amati dai lettori statunitensi?

Leggi l'articolo.
MessaggioInviato: Lun 18 Ott 2010 0:18 am    Oggetto: Re: I dieci autori preferiti dagli statunitensi over 18, una   

E menomale, va!
FABIOLA MARRA
Hobbit
Messaggi: 27
MessaggioInviato: Lun 18 Ott 2010 8:40 am    Oggetto: Re: I dieci autori preferiti dagli statunitensi over 18, una   

si vede che la maggior parte degli americani ha problemi di...."INSONNIA"......(in tutti i sensi!!!!!!!!)
Karmillion
Drago
Messaggi: 525
Località: Salerno
MessaggioInviato: Lun 18 Ott 2010 9:02 am    Oggetto: Re: I dieci autori preferiti dagli statunitensi over 18, una   

e ci mancava pure che apparisse Stephenie Meyer!
sarebbe stato a dir poco vergognoso!

mi stupisce però il parimerito tra tolkien e rowling
questo non me lo sarei aspettato
La somma delle intelligenze sulla terra è costante; la popolazione è in aumento.
assioma di cole
Die
Elfo
Messaggi: 219
MessaggioInviato: Lun 18 Ott 2010 9:13 am    Oggetto:   

E' abbastanza ovvio che l'esclusione della Meyer sia dovuta all'età dei campioni. Mi sorprende (piacevolmente, da suo fan) il primo posto del vecchio leone. Non me lo aspettavo davvero. Con tutto che ho sempre sostenuto, remando contro la corrente principale dei detrattori, che negli ultimi anni abbia sfornato davvero dei bei romanzi. Grande Steve! Applausi
"Un incipit orrendo non è un buon motivo per criticare l’incipit orrendo!"
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Lun 18 Ott 2010 9:29 am    Oggetto:   

Beh, non ci sarà la Meyer, ma c'è la Steel, che non è che sia molto meglio, anzi Confused Senza contare la presenza di Dan "daanniscrivolostessolibro" Brown. Di Roberts/Robb non ho invece letto nulla, quindi non mi esprimo. Mi chiedo cosa accadrebbe da noi. Temo risultati ben più tragici...
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

Die
Elfo
Messaggi: 219
MessaggioInviato: Lun 18 Ott 2010 9:34 am    Oggetto:   

Okamis ha scritto:
Mi chiedo cosa accadrebbe da noi. Temo risultati ben più tragici...


Non ho capito, intendi una classifica di autori italiani o una classifica fatta dai lettori italiani?
"Un incipit orrendo non è un buon motivo per criticare l’incipit orrendo!"
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Lun 18 Ott 2010 9:37 am    Oggetto:   

Intendo una classifica fatta da autori italiani... che poi, a parte pochi nomi, temo sarebbe composta soprattutto da autori italiani, visto che molto materiale straniero qua da noi o non arriva o viene distribuito con il "metodo Boris" Wink
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

Die
Elfo
Messaggi: 219
MessaggioInviato: Lun 18 Ott 2010 9:43 am    Oggetto:   

Okamis ha scritto:
Intendo una classifica fatta da autori italiani... che poi, a parte pochi nomi, temo sarebbe composta soprattutto da autori italiani, visto che molto materiale straniero qua da noi o non arriva o viene distribuito con il "metodo Boris" Wink


Non saprei. Conta che si tratta di una classifica di popolarità pura e semplice, a quanto ho capito, che potrebbe non riguardare necessariamente la bravura. Gli autori che 'piacciono di più'. Da noi suppongo che schizzerebbe in testa Fabio Volo o qualcosa di simile. Sigh.
"Un incipit orrendo non è un buon motivo per criticare l’incipit orrendo!"
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Lun 18 Ott 2010 9:48 am    Oggetto:   

Sì, è vero. Però fa comunque pensare che gli autori che piacciono di più spesso e volentieri sono anche quelli meno professionali (e qui non mi riferisco alla classifica, ma a un discorso più generale) Sad
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

Die
Elfo
Messaggi: 219
MessaggioInviato: Lun 18 Ott 2010 9:56 am    Oggetto:   

E' una questione annosa. Tu metti questa classifica sotto il naso di un sostenitore della cultura 'accademica', la cosiddetta letteratura alta, e probabilmente gli fai schizzare gli occhi dalle orbite (con l'esclusione forse di Tolkien). Però spiegami cosa intendi per professionali, perché potrei non essere d'accordo.
"Un incipit orrendo non è un buon motivo per criticare l’incipit orrendo!"
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Lun 18 Ott 2010 10:18 am    Oggetto:   

Condivido in parte, in quanto l'accademico (o meglio, l'accademico con le fette di salame sugli occhi, visto che molti altri di sale in zucca ne hanno) non considera la narrativa di genere soprattutto per questioni di tematica o di contenuto. Al contrario ciò che separa l'artista professionale con quello dilettantesco è soprattutto una questione di abilità tecnica e conoscenza del materiale trattato.

Passando alla tua domanda, per professionale intendo varie cose, ma soprattutto due sfumature. Da una parte quegli autori per cui ogni nuovo libro rappresenta un'occasione per migliorare se stessi e proporre sempre materiale originale. Dall'altra quelli che definisco "autori onesti", ovvero quelli che magari non ti offrono nulla di particolarmente originale o scritto con una tecnica sopraffina, ma che lo ammettono e il cui unico obiettivo è offrirti materiale con cui passare del tempo piacevole (esempio: Jim Butcher). Molti scrittoi, invece, a mio avviso vivono di rendita, senza mai sforzarsi troppo. Ecco, questi ultimi a mio avviso sono queli autori poco professionali.
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

(D )
Ospite

MessaggioInviato: Lun 18 Ott 2010 12:32 pm    Oggetto: Re: I dieci autori preferiti dagli statunitensi over 18, una   

Per me questi sondaggi lasciano il tempo che trovano, che un campione di meno di 3000 persone dia una lista di scrittori non vuol dire molto. Se la Meyer continuerà a scrivere e facciamo lo stesso sondaggio tra un paio d'anni il risultato potrebbe essere diverso.

Poi non vorrei dire, ma se i risultati di questi sondaggi sono simili alle nostre scelte: allora ok grande sondaggio, la gente ne capisce, condivido, se invece il sondaggio non è come lo vogliamo:la gente non capisce niente, sopratutto gli adolescenti e le ragazzine, è solo una cosa di massa.

Ma siamo proprio sicuri poi che questo sia un sondaggio per determinare i migliori scrittori o forse solo i più popolari quelli che x un motivo o per un altro sono più conosciuti dalla gente.
Stephen King è ormai entrato nell'immaginario collettivo come grande scrittore horror ha reparti interi nelle librerie, i suoi libri vengono venduti in molti posti e in tutti i formati, poi non dobbiamo dimenticare il gran numero di film, film tv, e serie tratte dalle sue opere e di recente è arrivato persino nei fumetti. Ma essere conosciuto non vuol dire essere letto.

Faccio un esempio: tutti noi conosciamo il personaggio del conte Dracula, e se facciamo un sondaggio sul vampiro più famoso e popolare lui sarebbe al primo posto. Ma quanti dei partecipanti avrebbero letto l'opera originale di Bram Stoker?
Die
Elfo
Messaggi: 219
MessaggioInviato: Lun 18 Ott 2010 12:50 pm    Oggetto: Re: I dieci autori preferiti dagli statunitensi over 18, una   

(D ) ha scritto:

Ma siamo proprio sicuri poi che questo sia un sondaggio per determinare i migliori scrittori


Infatti non lo è. L'articolo, molto opportunamente, si intitola I dieci autori preferiti dagli statunitensi over 18. Se tu con 'preferiti' intendi 'i migliori' okay, ma è una tua estrapolazione. Con Okamis si diceva appunto che si tratta dei più popolari per un determinato campione, punto. E' ovvio che se avessero incluso gli adolescenti avrebbe vinto la Meyer, o se avessero preso gli under 15 avrebbe vinto la Rowling.
"Un incipit orrendo non è un buon motivo per criticare l’incipit orrendo!"
Asher_85
Hidden Persuader
Messaggi: 2574
MessaggioInviato: Lun 18 Ott 2010 12:55 pm    Oggetto: Re: I dieci autori preferiti dagli statunitensi over 18, una   

Die ha scritto:
E' ovvio che se avessero incluso gli adolescenti avrebbe vinto la Meyer, o se avessero preso gli under 15 avrebbe vinto la Rowling.


Però non è detto: è vero che la Rowling continua a catturare nuove generazioni, ma lo zoccolo duro di fan è costituito da lettori che hanno seguito mano a mano la saga e sono cresciuti con essa. Secondo me l'età media dei fan della Rowling è attualmente più alta.

(Per esempio me, mi sono appassionata da sedicenne e ora di anni ne ho venticinque).
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum