Unika


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7
Autore Messaggio
Merphit Kydillis
Hobbit
Messaggi: 19
Località: Pescara
MessaggioInviato: Lun 14 Mag 2012 9:20 am    Oggetto:   

Bene, bene, bene... rieccomi qui dopo un bel pò di silenzio Rolling Eyes
In realatà avevo già adocchiato questo argomento, ma rispondo solo ora. Perché? Beh, perché Unika è un caso... unico? Perdonatemi la battuta.

Dunque. Ci sono romanzo belli. E va bene.
Ci sono romazi brutti. Che possiamo fare? Discuterne come con i romanzi belli. E va bene.
E poi c'è Unika. E lì no che non va bene. Perché? Perché io ritengo Unika una manovra del tutto commerciale, ma anche un insulto ai lettori: a confronto, il cartone Angel's Friend ha più originalità e dignità.

1) Perché reputo Unika una manovra commerciale?
*Perché, che io sappia, questo è stato l'unico fantasy italiano che sia stato sponporizzato da una linea di vestiti (in questo caso la "Motivi"). Roba che manco alla Troisi hanno fatto.
*Perché, prima di Allibis, la DeAgostini non aveva mai deciso di pubblicare direttamente un autore fantasy.
*Perché i romanzi di Unika vengono pubblicati uno all'anno. Il primo, La Fiamma della Vita, nel 2010: il secondo, L'Ultima Porta, nel 2011; il terzo, L'Ultimo Capitolo, uscirà fuori nel 2012.
Scrivere un libro di circa 500 pagine all'anno è impossibile per la maggior parte delle persone. O sei un genio come Stephen King, o hai già fatto tutta la storia ma la DeAgostini ha deciso di "spezzarla" in tre parti... oppure Allibis deve essere un programma che vomita un mucchio di frasi senza senso.

2) Perché ritengo Unika un insulto alla mia intelligenza?
Non mi reputo un individuo con un QI superiore a 150. Non ho gusti raffinati come potrebbe averne Voltaire o Hannibal Lecter. Potrei anche essere un pò "fissato" su certe cose quando leggo romanzi... ma, sostanzialmente, Unika è una damigiana di sciroppo di ipecac. Arrivando subito al dunque: anzitutto il ripetere di più di 100 "carico di emozione e/o sentimento". Non significa niente: evidenzia solo l'incapacità di descrizione di Allibis. Anzi, lei evita di dare descrizioni fisiche di luoghi o personaggi (e quando lo fa, beh, non è bello da leggere). Perché? Perché un disegnatore ci ha già pensato per lui/lei, facendo bellissimi copia-incolla di personaggi famosi sul suo sito! Senza contare di una trama a binario che non si era mai visto nemmeno nelle partite di D&D 4.0, avvenimenti più allucinanti "perché sì" e altre cose strane.
Un altro motivo per cui ritengo Unika un insulto: l'ipocrisia e la menzogna che scaturiscono. Su Facebook c'è la fan page di Unika e comprendono più di 18.000 persone.
Uno zoo. Un incubo. TUtti a fare complimenti e domande assurde, complimenti e domande uguali anche se detot da persone diverse. Io mi rifiuto di pensare che questa roba sia bella. Batte alla stragrande Gli Eroi del Crepuscolo!! Ho fatto un piccolo esperimento: ho prestato La Fiamma della Vita* a tre miei conoscenti diversi, dicendogli solo la trama di copertina. Uno è psicologo, uno lavora in una libreria alternativa e l'altro un amico. Tutti e tre mi hanno poi ricontattato, dicendomi che era impossibile che potesse esistere un libro del genere, perché Unika abbatte tutte le regole di un buon romanzo e dell'editing. E già che ci sta, dopo averle investite fa retromarcia giusto per essere sicuri.

*Si, ho comprato La Fiamma della Vita. Per colpa della recensione di Zwei. Non volevo credere che esistesse davvero un obbrobio simile. Così lo comprai Crying or Very sad
Marina
Bracchetto del Cheshire
Messaggi: 4980
MessaggioInviato: Mer 16 Mag 2012 13:09 pm    Oggetto:   

Tutto condivisibile tranne l'affermazione che DEA non abbia pubblicato fantasy in precedenza (la Gnone è una ma ci sono altri esempi e la Gnone è un buon esempio, se si tiene presente il target di riferimento: trovo che per le bimbe dai 6 agli 8 anni siano libri deliziosi, anche se la trama è esilina esilina).

Butto lì anche uno spunto di riflessione (forse l'ho già detto ma confesso di non avere voglia di passare in rassegna tutta la discussione): può darsi che il successo di Unika sia attribuibile a un lettore molto giovane che ha letto molto poco. Dopotutto noi giudichiamo da una prospettiva adulta e di solito abbiamo macinato un bel po' di libri di genere. Lo dico perché mi è capitato di rileggere da adulta libri che da bambina mi avevano affascinata e di averli trovati niente più che graziosi. Quel che voglio dire è che i parametri di riferimento variano e, soprattutto a una certa età, si trovano intriganti cose che da adulti non ci fanno né caldo né freddo (vale naturalmente anche il viceversa: per intenderci con un esempi pratico: a un bambino della politica non può fregar di meno ma, da adulto, quello stesso individuo può buttarcisi anima e corpo)
M.T.
Paladino Guardiano
Messaggi: 2408
MessaggioInviato: Mer 16 Mag 2012 14:58 pm    Oggetto:   

La tua riflessione è giusta Marina, con il crescere cambiano le percezioni e ciò che appariva valido un tempo può essere che nel presente non lo sia più. A otto anni lessi I Draghi del Crepuscolo d'Autunno e lo trovai meraviglioso; rileggendolo in seguito con una maggiore esperienza letteraria, ho notato le pecche e i lati migliorabili, ma questo non ha guastato il ricordo che ho e le sensazioni trasmesse la prima volta che l'ho letto, anche se sono ben consapevole che ci sono opere migliori; rimanendo sulla serie Dragonlance, il secondo della serie per esempio, I Draghi della Notte d'Inverso, è già di diverse spanne superiore. Rimane comunque un romanzo scritto con onestà e rispetto, cosa che non si può dire invece di Unika. Trama, stile, caratterizzazione dei personaggi: tutto è mancante. Dimostra la considerazione che si ha dei lettori, a cui si può propinare di tutto perché tanto accettano qualsiasi cosa non avendo un senso critico sviluppato. Anni fa si proponeva La Storia Infinita, ora roba come questo: il decadimento è palese. E' vero che l'editore è un imprenditore e deve far utile, ma si deve ricordare che il libro non è un semplice prodotto, ha anche il compito di creare cultura: occorre un'etica che nella maggior parte delle pubblicazioni odierne risulta mancante.

Merphit, riuscire a scrivere libri da cinquecento pagine l'anno non è cosa impossibile; certo questo va inteso se si fa solo questo come lavoro (Erikson e Sanderson producono libri da 900-1000 pagine l'anno, ma sono professionisi), molto arduo invece se lo si fa nei ritagli di tempo. Probabile invece, come hai detto anche tu, che la storia fosse già ultimata e suddivisa in tre parti.
Marina
Bracchetto del Cheshire
Messaggi: 4980
MessaggioInviato: Mer 16 Mag 2012 16:14 pm    Oggetto:   

M.T. ha scritto:
rileggendolo in seguito con una maggiore esperienza letteraria, ho notato le pecche e i lati migliorabili, ma questo non ha guastato il ricordo che ho e le sensazioni trasmesse la prima volta che l'ho letto,


no, no io ho sperimentato proprio grande delusione con libri letti a decenni di distanza. Non è una questione di stile ma di 'magia': da alcuni volumi era semplicemente svanita Sad

M.T. ha scritto:

Anni fa si proponeva La Storia Infinita, ora roba come questo: il decadimento è palese. .


no, c'era la fuffa anche allora, solo che la produzione era minore e anche la fuffa spiccava meno Wink Io non conosco così bene altri generi, ma sarebbe interessante chiedere, ad es, a un appassionato di horror se la fuffa è aumentata quando l'horror ha fatto il botto al cinema, negli anni '80.
Credo che sia un effetto secondario normale, in primis perché molti si buttano in un genere non er pasisone ma perché il genere vende. Il che IMO è il presupposto peggiore per confezionare qualsiasi opera...

PS Ho aprofittato per fare un giro sul blog e allora vi do un notizione in anteprima: in autunno il terzo libro. Wow, non perdiamocelo! Cool Laughing
Cecilia
Hobbit
Messaggi: 85
MessaggioInviato: Mer 16 Mag 2012 17:05 pm    Oggetto:   

Questo 3D riesce sempre a mettermi di buonumore Very Happy

Citazione:


Butto lì anche uno spunto di riflessione (forse l'ho già detto ma confesso di non avere voglia di passare in rassegna tutta la discussione): può darsi che il successo di Unika sia attribuibile a un lettore molto giovane che ha letto molto poco.


Sì, l'avevi detto direttamente nella recensione. Tuttavia, dopo aver frequentato il loro sito e visto i commenti su aNobii, temo che ciò vada sfatato. Uno tra i più grandi sostenitori di Unika è -a meno che non si tratti di un fake- un adulto e se non ricordo male diceva di essere insegnante (...). Come lui, tra moderatori e commentatori anobiiani ce n'è qualcun altro. E la gran parte degli iscritti al forum sono adolescenti, i libri letti/che si consigliavano erano sempre gli stessi. Una massiccia presenza di estimatori di Licia, a cui probabilmente è caduto in testa qualche tomo rilegato del ME. Perché va bene tutto (ciò che penso della produzione di Licia credo sia noto) ma santa pazienza, la Allibis non la raggiunge nemmeno lontanamente! Non ci si avvicina nemmeno, anzi.


Citazione:
PS Ho aprofittato per fare un giro sul blog e allora vi do un notizione in anteprima: in autunno il terzo libro. Wow, non perdiamocelo! Cool Laughing


L'ho visto anch'io. Cielo quanto è brutta quella copertina... mi fermo qui per non sparare sulla croce rossa.
Comunque, dopo aver letto il primo e buona parte del secondo, ho capito come va presa questa saga: se lo leggete consci del fatto che sia trash diventa una lettura divertentissima, davvero. Il secondo raggiunge certi picchi di nonsense assolutamente strabilianti (due minorenni soli e senza documenti arrivano in Tibet senza che nessuno dica loro nulla!), roba da rotolarsi dal ridere. Aspetto con ansia di finire il secondo, erano stati 16 capitoli di risate Laughing
La cosa triste è che invece esista qualcuno convinto che assurdità come quella sopra riportata (e svariate altre) siano una bella storia. Evil or Very Mad
Marina
Bracchetto del Cheshire
Messaggi: 4980
MessaggioInviato: Mer 16 Mag 2012 17:15 pm    Oggetto:   

Cecilia ha scritto:
Uno tra i più grandi sostenitori di Unika è -a meno che non si tratti di un fake- un adulto e se non ricordo male diceva di essere insegnante (...).


beh, per quella che è la mia esperienza (scolastica, ma anche in Rete) non è che essere insegnante sia automaticamente patente di persona sensata e/o acculturata...
Cecilia
Hobbit
Messaggi: 85
MessaggioInviato: Mer 16 Mag 2012 17:25 pm    Oggetto:   

Oh, lo so. Io sono stata fortunata, ma mia sorella di cretini ne ha incocciati un po'. E' che essendo figlia di una maestra (che sto pian paino convertendo al fantasy Very Happy ) e vedendo come lavora mia madre mi fa specie che uno che faccia il suo lavoro possa, un giorno, consigliare Unika ai suoi alunni. E' una prospettiva raccapricciante. Mi è capitato di infilare qualche fantasy tra i consigli per l'estate alle classi di mia mamma (4°-5° elementare, non prima) e tra me e lei stavamo ben attente a suggerire il meglio (anche se per un sacco di bei libri erano troppo piccoli ^^).
M.T.
Paladino Guardiano
Messaggi: 2408
MessaggioInviato: Mer 16 Mag 2012 21:32 pm    Oggetto:   

Marina ha scritto:
Ho aprofittato per fare un giro sul blog e allora vi do un notizione in anteprima: in autunno il terzo libro. Wow, non perdiamocelo! Cool Laughing


Oh, ma che è? il periodo delle brutte notizie ?! Laughing

Vabbè, mi rifaccio perché a breve esce tradotto in italiano un libro di uno scrittore che apprezzo Smile
Barbagianni
Balrog
Messaggi: 1005
MessaggioInviato: Sab 19 Mag 2012 11:10 am    Oggetto:   

Sapete che ormai sono quasi curioso di leggerlo? Magari se lo trovo in biblioteca, però.
Quando qualcuno dice 'io non credo nelle fate' da qualche parte una fata si segna nome, cognome e indirizzo.

Trolls? Io odio i trolls! - Willow
M.T.
Paladino Guardiano
Messaggi: 2408
MessaggioInviato: Sab 19 Mag 2012 12:10 pm    Oggetto:   

Barbagianni ha scritto:
Sapete che ormai sono quasi curioso di leggerlo? Magari se lo trovo in biblioteca, però.


Speriamo sia solo un'idea passeggera Laughing
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum