Effemme 3


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
Unexist
Hobbit
Messaggi: 29
MessaggioInviato: Mer 24 Lug 2013 22:00 pm    Oggetto: Effemme 3   

Proseguo nella mia rassegna di scoperta dei vecchi numeri di Effemme.
Il motivo per cui ho iniziato a leggere Effemme è per lo speciale su Steven Erikson (il mio autore preferito) nel numero 3.

Rinnovo ancora una volta i miei complimenti per l'iniziativa di creare una rivista sul fantasy in italiano, ma devo esprimere il mio malcontento per lo speciale su Erikson.
Innanzitutto in questo numero ci sono numerosi errori grammaticali, anche se credo sia dipeso da un editing non all'altezza. Gli errori si fanno poi più gravi nelle informazioni sui libri di Erikson. Faccio il pignolo perchè è il mio autore preferito, non c'è l'ho con chi ha scritto gli articoli. Ad esempio c'è scritto che gli eventi di MT si svolgono in contemporanea con GoTM, quando le vicende su Lether sono precedenti alle storie raccontate di Genabackis. Lo stesso autore lo ha confermato, data la notevole confusione generata da una timeline non seguita. Ci sono anche altri errori di questo tipo, ma anche questo sarebbe un dettaglio secondario se non avessi visto quello che ho visto.
Spoiler
Non voglio fare il polemico, ma spiegatemi a cosa serve spoilerare la trama di tutti i libri di una serie in articoli pensati per chi non l'ha letta. La trama nei libri di Erikson è molto importante e impatta pesantemente sul nuovo lettore. Una scelta, a mio avviso, ampiamente sbagliata quella di rivelarla. Va bene accennare agli eventi del primo, anche del secondo data la particolarità del caso in questione, come si è fatto nei precedenti speciali. Spoilerare gli eventi dell'ultimo libro è una cosa gravissima per quanto mi riguarda. Ancora più grave perchè non sono nemmeno volumi tradotti in italiano.
Vabbè, mettiamoci una pietra sopra. Ribadisco i miei complimenti per la rivista, ma sconsiglio a chiunque non abbia letto tutti i libri Malazan di leggere lo speciale du Erikson.

I racconti vengono dominati dal maestoso Francesco Coppola. Un altro scrittore italiano da tenere d'occhio. Anche Alfonso Zarbo mi ha stupito positivamente, devo procurarmi almeno il primo libro della sua saga.

Lo speciale sulle scrittrici più rappresentative del fantasy è semplicemente perfetto. Non conoscevo i retroscena di Darkover e neanche alcuni riguardanti la Rowling. Del gruppo di scrittrici secondo me la peggiore è la Kerr. Ho letto un suo romanzo (il primo della saga) ed è stata la cosa più noiosa che abbia mai letto. Al posto suo potevano metterci la Flewelling ad esempio che merita notevolmente di più, secondo me.

Molto utile l'articolo finale sui più importanti libri del 2000-2009.

In conclusione il terzo è un numero di estremi opposti: da una parte lo speciale di Erikson, dall'altra i magnifici articoli sulle donne scrittrici. Nonostante ciò mi avete convinto, comprerò anche i prossimi numeri!
Reginald Graham
Lo Stolto
Messaggi: 1105
MessaggioInviato: Mer 24 Lug 2013 22:43 pm    Oggetto:   

E fai bene! Wink
Penso tu abbia ragione, ma occhio che va a persone. Rammenti quelli che leggono le ultime pagine di un libro giallo prima di iniziarlo? Il paragone non regge, okay. Ma io, ad esempio, prima di leggere la saga di Goodking, ho letto numerosi spoiler e la trama da wikipedia.
È questione di carattere; mi ha aiutato a capire certi punti che mi avrebbero fatto alzare numerosi punti interrogativi. Certo, non per tutti è cosí.
L`articolo ha abbracciato tutta l`opera di Erikson, per trarne le conclusioni.
Era chiaramente questo l`intento, che ho trovato assai utile.
Erikson è ai vertici anche per me. Prosegui e partecipa al forum Very Happy
Mi riservo, con fermezza, il diritto di contraddirmi.

Paul Claudel


Ultima modifica di Reginald Graham il Ven 26 Lug 2013 11:41 am, modificato 1 volta in totale
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Mer 24 Lug 2013 23:19 pm    Oggetto:   

Mi fa piacere ti sia piaciuto il mio racconto (Prodigio demoniaco) Unexist, anche troppo generoso sei stato! Very Happy

Sullo speciale dedicato a Erikson, ohibò, sono un suo lettore e fan e sebbene è indubbio che in lui conti molto la trama, non ne è dipendente. Ci sono persone più o meno spoiler sensitive, ok, ma la grandezza dell'autore - secondo me - sta nel fatto che possono anche raccontarti per filo e per segno cosa accade nel libro, poi lo leggi e te lo godi lo stesso perché quel che conta è più il come è scritto il libro e poi ci sono le caratterizzazioni dei personaggi, il quanto si può percepire dell'esperienza di archeologo e antropologo di Erikson, la sua Visione del mondo. Insomma, per una auspicabile seconda edizione di questo numero, potrei al massimo suggerire di porre l'avvertimento "attenzione, qualche spoiler".

Poi sulla cronologia di MT, nell'articolo si usa un'espressione vaga ("più o meno" contemporaneo a GoTM), ma se vogliamo essere più precisi c'è l'enciclopedia malazaica, fonte che presumo si possa ritenere attendibile, e beh, ivi c'è scritto che l'assedio di Pale (GoTM) inizia nell'anno 1160 BS, mentre la gran parte degli eventi in MT avvengono nell'anno 1162 BS.
Fonte: http://encyclopediamalazica.pbworks.com/w/page/18882428/The%20Timelines

Difficile, in effetti, è datare l'intero libro, con quel suo sontuoso incipit che - quello sì - ha avvio parecchio tempo prima. Ma suvvia, mi sembra che si possa mantenere tranquillamente la dizione "più o meno contemporaneo", non trovi?
Fer
Hobbit
Messaggi: 37
MessaggioInviato: Gio 25 Lug 2013 13:25 pm    Oggetto:   

Io mi sono comprata il numero 3 un mese fa assieme ad altre riviste Delos, per portarmele al mare. Very Happy
Ho scelto Effemme 3 per lo speciale sulle scrittrici Fantasy che ho apprezzato molto. A parte Marion Zimmer Bradley e la Rowlings le altre le conoscevo solo di nome.

Ho apprezzato anche lo speciale su Erikson, compresi gli spoiler Smile
Dato il poco tempo che ho per leggere, leggo un po' di tutto non solo fantasy e quindi amo che mi si raccontino le storie che non leggerò mai.
Non leggerò Erikson non perchè lo trovi poco interessante ma perchè non inizio mai saghe così lunghe. Non riuscirei a seguirle.

I racconti mi sono piaciuti tutti.
Il fantasy-romance di Tonetti come il sword & sorcery di Zarbo. Naturalmente il med-fantasy di Coppola sa suscitare nell'animo di una donna sentimenti innati e mai sopiti. Reminescenze ataviche di ribellioni, rancori e persecuzioni che lasciano il segno.

Il gran numero di refusi mi ha dato parecchio fastidio ma l'ho considerato un inconveniente inevitabile di una rivista che stava muovendo i primi passi.


Ultima modifica di Fer il Gio 25 Lug 2013 15:47 pm, modificato 1 volta in totale
Reginald Graham
Lo Stolto
Messaggi: 1105
MessaggioInviato: Gio 25 Lug 2013 15:20 pm    Oggetto:   

Musp lascia il segno Cool
Mi riservo, con fermezza, il diritto di contraddirmi.

Paul Claudel
CDuMbledore
Modessa Modessa
Messaggi: 14734
MessaggioInviato: Gio 25 Lug 2013 15:27 pm    Oggetto:   

Per tutti i gargoyle. Avete creato un mostro.


Adesso Musp si gonfierà come un pavone... maestoso.


Rispetto Sorridi




Wink
(searching for)
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Gio 25 Lug 2013 18:09 pm    Oggetto:   

Ora mi fate arrossire! Embarassed

Grazie, grazie davvero! Trasmettere emozioni è sempre un Piacerone! burning
Elyria
Anjin
Messaggi: 4837
Località: fra la terra e il mare
MessaggioInviato: Ven 26 Lug 2013 11:22 am    Oggetto:   

Caro Unexist,

grazie come sempre dell'attenzione con con cui commenti e critichi il nostro lavoro.

Per quanto detto da te sui miei articoli su Erikson (sono due su tre e io sono Cristina Donati), naturalmente non mi trovi d'accordo, ma ti scriverò appena posso una risposta più dettagliata.
Fa comunque piacere poter parlare e discutere di Steven Erikson, che considero il maggior autore fantasy di questa generazione ed è il mio best ^_^.

Ci sentiamo a breve Wink
http://novatlantide.wordpress.com/

Caoticista nell'animo.
Martina
Eldar
Messaggi: 399
MessaggioInviato: Sab 27 Lug 2013 1:05 am    Oggetto:   

Citazione:
Del gruppo di scrittrici secondo me la peggiore è la Kerr. Ho letto un suo romanzo (il primo della saga) ed è stata la cosa più noiosa che abbia mai letto. Al posto suo potevano metterci la Flewelling ad esempio che merita notevolmente di più, secondo me.


Stavolta sono io la colpevole di aver parlato di una scrittrice che non ti piace, ma a me i romanzi della Kerr sono piaciuti molto, soprattutto i primi quattro. Sono piaciuti molto anche alla traduttrice, Annarita Guarnieri, con la quale ho chiacchierato un po' durante i DelosDays. Ma qui rientriamo nei gusti personali.
Io ho deciso di parlare della Kerr perché i suoi libri mi sono piaciuti ma anche perché per un certo periodo di tempo i suoi libri sono stati molto importanti nel mercato fantasy italiano. Ricordo un editoriale sulla rivista di Nord che ne parlava. Purtroppo non trovo più la rivista, dispersa in uno dei quattro traslochi che ho affrontato negli ultimi nove anni e quindi non ho potuta fare una citazione precisa, ma chi l'aveva scritto (chi? Viviani? Pergameno? qualcun altro? non lo ricordo) aveva affermato che i romanzi della Kerr vendevano 30.000 copie in un momento in cui le opere di fantasy principali ne vendevano 5.000. Questo solo dato secondo me giustificava la sua presenza.
Quanto alla Flewelling non l'ho mai letta. Me ne hanno parlato bene dopo che i suoi libri erano andati fuori catalogo, devo vedere di riuscire a recuperarli in qualche biblioteca.
Unexist
Hobbit
Messaggi: 29
MessaggioInviato: Sab 27 Lug 2013 14:50 pm    Oggetto:   

Esprimo meglio il mio parere sugli articoli Eriksoniani.

Questo genere di articoli può essere rivolto a 3 categorie di persone:
1) A chi ha letto la saga
2) A chi non l'ha letta
3) A chi la sta leggendo


Nel primo caso direi che sono inutili, perchè a chi ha letto la saga non interesserà rileggersi le trame in un altro posto. Non penso che questo sia il target a cui era mirato lo speciale. Le scelte restano 2.
Mi baso sui miei gusti e sull'esperienza personale per dire questo, ma secondo me, a chi non ha letto la saga e a chi la sta leggendo, a meno che sia masochista, non interesserà leggersi le trame dei libri futuri.
Vanno bene le trame dei primi due libri e un accenno ai libri futuri, ma per l'appunto un accenno, non spoiler così giganteschi su libri non ancora usciti in italiano.
Le trame non sono il principale punto su cui sono costruiti i libri Malazan di Erikson, ma restano importantissime. Fino al quarto libro è impossibile prevedere il finale della serie e io ho avuto problemi a intuire il finale del libro che stavo leggendo, figuriamoci cosa sarebbe capitato dopo 10 libri.

Quello che voglio dire è: perchè non avete trattato lo speciale di Erikson come con quelli di Martin e Brooks? Erano perfetti.
O almeno avvertire che dalla riga sotto inizieranno spoiler della dimensione di un pachiderma non sarebbe stata una brutta pensata.

Mi dispiace che, ancora una volta, Erikson ne esca sminuito dal suo scontro con Martin. Rende la nostra crociata per eleggerlo il Migliore molto più difficile[/mod fanboy OFF]

Dai, a parte gli scherzi. Sono stato stupito da come avete trattato questo speciale, tutto qui Wink

@mus: fa piacere poter parlare direttamente con lo scrittore, complimenti per l'ottimo racconto! Forse l'unica parte (secondo me) da rivedere è la presenza minima della guardia innamorata. Qualche paragrafo in più per conoscerlo e il finale avrebbe acquistato altro spessore.
Per quanto riguarda la timeline Malazan, non ti posso dire quando esattamente avvengono le vicende su Lether (scommetto che nemmeno Erikson può, non vuol rivelare nemmeno quanto vivano gli Edur Very Happy ), però per altri dettagli e per ammissione dello stesso autore, sono precedenti all'assedio di Pale.
Sono dettagli, ma quando giudichi qualcosa negativamente, poi vai a cercare qualsiasi minuzia a cui aggrapparti. Ora mi aspetto un nuovo numero di Effemme interamente dedicato a Erikson per rimediare! burning

@Martina: non conosco i dati di vendita della Kerr ed è vero che nel fantasy (purtroppo) ci siano poche donne scrittrici al top della qualità del genere. Probabilmente sono solo i miei gusti ad avermi fatto abbandonare la Kerr, ma proprio non fa per me. In tutta la mia carriera di lettore non ho mai faticato tanto a finire un libro, per me è la quintessenza del romanzo noioso. E ho adorato la Hobb che pure i suoi libri non spiccano per il ritmo elevato, ma è tutta un'altra storia. Robin è una vera maestra della scrittura.
Reginald Graham
Lo Stolto
Messaggi: 1105
MessaggioInviato: Sab 27 Lug 2013 15:58 pm    Oggetto:   

Gli articoli sono stati scritti da una Eriksoniana fin nel midollo, scherzi?
Io non credo ne esca sminuito, è stato seguito un approccio differente per una saga completata, cioè finita, di un autore distante mille miglia da Martin.
Mi riservo, con fermezza, il diritto di contraddirmi.

Paul Claudel
Martina
Eldar
Messaggi: 399
MessaggioInviato: Sab 27 Lug 2013 17:29 pm    Oggetto:   

Citazione:
Mi dispiace che, ancora una volta, Erikson ne esca sminuito dal suo scontro con Martin. Rende la nostra crociata per eleggerlo il Migliore molto più difficile


Ogni articolo, e ogni speciale, fa storia a sè. Non c'era la minima intenzione di sminuire Erikson, fra l'altro quel numero di Effemme è stato pubblicato proprio in concomitanza con la presenza di Erikson ai DelosDays.
Con lo speciale su Martin sono stata io che ho tirato fuori la fan che c'è in me e non la finivo più di scrivere. Un articolo, Sei metalupi per George R.R. Martin, è stato pure pubblicato su FantasyMagazine e non su Effemme perché ogni pochi giorni proponevo a Emanuele un articolo nuovo, stavo davvero esagerando.
Di Erikson ho letto solo i primi due libri e non mi sono piaciuti. Nulla da ridire sulla costruzione del mondo, semplicemente il suo stile non mi va giù. Sono gusti diversi su cui non ci si può fare nulla, fra l'altro l'intervento di Erikson ai DelosDays mi è piaciuto molto.

Il problema nostro è che scriviamo nei ritagli di tempo. A volte abbiamo più tempo e quindi scriviamo più articoli, o li approfondiamo maggiormente, a volte ne abbiamo meno e un tema o un autore può risultarne penalizzato anche se non era questa la nostra intenzione. Poi ovviamente ci sono gli stili personali di scrittura di ciascuno di noi, o la nostra conoscenza dell'autore. Tu hai detto che ti piace come scrivo, ma se io realizzassi un articolo su Erikson - al di là dell'eventuale notizia di pubblicazione di un suo romanzo - lo troveresti probabilmente noioso o banale perché conosci lo scrittore e la sua opera meglio di me.
E poi ci può essere qualcuno che conosce Erikson bene quanto io conosco Martin, ma magari lo stile di quell'articolista non piace a te.
I fattori in gioco sono davvero tanti, l'unica cosa che ti posso dire, a parte il fatto che mi spiace che ti abbiamo deluso proprio su una cosa che ti incuriosiva molto, è che non c'era alcuna intenzione negativa nei confronti di Erikson.

Quanto al fatto che le trame non hanno un senso né per chi ha letto i libri né per chi non li ha letti, prendiamo atto della tua giusta insoddisfazione e ne faremo tesoro per il futuro.

Citazione:
Probabilmente sono solo i miei gusti ad avermi fatto abbandonare la Kerr, ma proprio non fa per me. In tutta la mia carriera di lettore non ho mai faticato tanto a finire un libro, per me è la quintessenza del romanzo noioso.


Nessun problema. Come detto, i gusti sono gusti. Se a te l'autrice non piace è giusto che tu non la legga, e se hai fatto l'errore di acquistare il libro puoi sempre rivenderlo al Libraccio o regalarlo a qualcuno che magari lo apprezzerà. Libri su cui mi sono trascinata stancamente o che ho abbandonato per raggiunti limiti di sopportazione ne ho trovati anch'io. Per fortuna abbandonato un malloppazzo indigesto si può sempre incappare in qualcosa di entusiasmante.
A proposito della Hobb, io mi sono trascinata nell'ultimo volume della Trilogia del figlio soldato. Quello per me era davvero indigesto, anche se altre cose sue mi sono piaciute.


Ultima modifica di Martina il Dom 28 Lug 2013 23:47 pm, modificato 1 volta in totale
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Sab 27 Lug 2013 18:55 pm    Oggetto:   

Unexist ha scritto:

@mus: fa piacere poter parlare direttamente con lo scrittore, complimenti per l'ottimo racconto! Forse l'unica parte (secondo me) da rivedere è la presenza minima della guardia innamorata. Qualche paragrafo in più per conoscerlo e il finale avrebbe acquistato altro spessore.


Questioni di spazio a parte,
è molto semplice spiegare il poco spazio che ho concesso alla guardia: non ero pronto, a quel tempo, a dire di più sul balestriere Amir. Very Happy

Unexist ha scritto:

Per quanto riguarda la timeline Malazan, non ti posso dire quando esattamente avvengono le vicende su Lether (scommetto che nemmeno Erikson può, non vuol rivelare nemmeno quanto vivano gli Edur Very Happy ), però per altri dettagli e per ammissione dello stesso autore, sono precedenti all'assedio di Pale.
Sono dettagli, ma quando giudichi qualcosa negativamente, poi vai a cercare qualsiasi minuzia a cui aggrapparti. Ora mi aspetto un nuovo numero di Effemme interamente dedicato a Erikson per rimediare! burning


Mah,
abbiamo approcci differenti alla stessa materia.
Pensa che, secondo me, anche per un lettore di Erikson che ha completato la decalogia quei riassunti (che a me non sembrano affatto così vasti) possono tornare utili, perché - io almeno - non riesco a ricordare esattamente tutto quanto è successo nel libro precedente a quello che sto leggendo, per non parlare del chì è chì e se qualcuno vuole intraprendere l'avventura di leggerselo in inglese avendolo seguito all'inizio in italiano (e al contrario, cose che accadono con Erikson e le traduzioni Armenia), o se si vuole cominciare a leggere le trilogie prequel e sequel che Erikson ha cominciato a pubblicare, eccetera, avere dei riassunti organizzati in un articolo organico non è che sia poi un tal delitto, anzi, è persino utile...
Elyria
Anjin
Messaggi: 4837
Località: fra la terra e il mare
MessaggioInviato: Dom 28 Lug 2013 23:22 pm    Oggetto:   

Sorry, sono un po' di fretta e vedo solo ora che avete continuato la discussione. Rispondo un attimo al volo.

Unexist wrote:

"Quello che voglio dire è: perchè non avete trattato lo speciale di Erikson come con quelli di Martin e Brooks? Erano perfetti. "

Avendo scritto di Brooks e anche di Martin (di quest'ultimo non su Effemme o FM) la risposta è facile: perché Erikson NON è né Martin né Brooks. Quel genere di taglio imho non è utile con questo autore.

Unexist wrote:

"Sono dettagli, ma quando giudichi qualcosa negativamente, poi vai a cercare qualsiasi minuzia a cui aggrapparti."

Ecco, appunto. Spero che tu non voglia continuare la discussione (anzi iniziarla, visto che a me non ti sei ancora rivolto direttamente) facendoci le pulci a vicenda.
In ogni caso risponderò a tutte le tue "minuzie". Wink
http://novatlantide.wordpress.com/

Caoticista nell'animo.
Elyria
Anjin
Messaggi: 4837
Località: fra la terra e il mare
MessaggioInviato: Lun 29 Lug 2013 21:19 pm    Oggetto:   

Eccomi qui finalmente a rispondere alle critiche.
Quello che tu contesti, Unexist, è:

1) Il taglio degli articoli, cioè l’approccio che ho usato con questo autore e la sua opera
2)La presenza massiccia di spoiler
3)Un errore nella timeline


Tutto questo secondo te ha sminuito Erikson, al quale sono stati dedicati articoli mediocri, rispetto ad altri autori (Martin in particolare) che hanno ricevuto articoli eccellenti.


Comincio dalla cronologia: non è un mistero, si trova sia sull’Encyclopedia Malazica che su Malazan Wiki. Le vicende di GotM (primo volume) coprono un arco di tempo che va dal 1154 BS (prologo) al 1163 BS. MT (quinto volume) ha un capitolo durante il Tempo degli Dei Antichi (il prologo), il resto è collocabile nel 1162. Dire che gli avvenimenti di MT sono “più o meno contemporanei” a quelli di GotM (presi nel loro complesso) non mi sembra così scandaloso: il senso è che la narrazione torna indietro rispetto al quarto volume. Sarebbe stato invece troppo didascalico e noioso imho inserire negli articoli le tabelle con la datazione, apprezzabili solo da chi ha già letto tutta la saga e non certo da chi non la conosce e vuole semplicemente farsene un’idea.


Passiamo al discorso spoiler: premetto che ognuno di noi ha una sua sensibilità particolare agli spoiler, ma per parlare di una saga nella sua interezza qualcosa si deve dire. Io ho voluto dare un quadro organico di una narrazione parecchio complessa, in modo che tutti potessero avere punti di riferimento.
Erikson ed Esslemont hanno avviato il progetto dell’ Encyclopedia Malazica (dove c’è scritto Tutto) per aiutare i lettori a orientarsi, quindi non credo di aver fatto chissà quali danni. Secondo te ho detto troppo, ma ho semplicemente riportato le sinossi ufficiali di libri editi di una saga conclusa, non le confidenze segrete che Erikson mi ha bisbigliato all’orecchio: né più né meno di quello che chiunque troverebbe facendo qualche ricerca su Google.
E se il lettore (anche neofita) si mette a leggere articoli su Erikson, vuol dire che qualcosa vuole sapere comunque, no?
Tra l’altro, l’idea di spoiler associata alla saga Malazan mi fa veramente ridere: è come dire che conoscere una semplice ricetta (le trame nel mio articolo) rovina il gusto di un’ottima pietanza “cotta e mangiata”.
Per spoilerare veramente questa saga bisognerebbe scriverne una parallela e altrettanto lunga.


Infine, il taglio dei miei articoli: in questo caso si passa al gusto personale. Non posso farti piacere per forza come scrivo io: ad altri lettori i miei pezzi sono piaciuti, a te no (forse non sei il solo). Così va la vita. Sul fatto di aver sminuito Erikson rispetto a Martin, diciamo che attribuisco questa tua idea a un normale entusiasmo/fanatismo: non mi piace ma neanche mi preoccupa.
BTW, se ti interessa, c’è su FM una mia intervista a Erikson. Almeno in quell’occasione non mi è sembrato che avesse la sensazione di essere sminuito.

Un altro speciale su Erikson? Okkio che probabilmente lo scriverei io, quindi …^___-
http://novatlantide.wordpress.com/

Caoticista nell'animo.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Effemme Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum