10 Motivi per cui non smetterete di leggere Fantasy


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
Autore Messaggio
M.T.
Paladino Guardiano
Messaggi: 2408
MessaggioInviato: Dom 24 Nov 2013 0:45 am    Oggetto:   

Non vedo perché debba essere fonte di arrabbiatura il fatto che non ti abbia preso.
Quello che ho letto di Sanderson m'è piaciuto perché è la tipologia di storie che mi piace e non certo per il fatto che ci siano predestinati o esseri che sono gli unici con certi capacità (emperor's soul non l'ho letto): mi piace chi si ribella, chi si mette contro i potenti e ricerca la verità, chi vuol cambiare un sistema ingiusto che opprime i molti per favorire i pochi.
Sanderson non scrive certo storie originali, ma mi piace come l'ha fatto in Mistborn e La via dei Re, oltre che Il conciliatore: tuttavia inventa sistemi di poteri che coinvolgono e mi hanno convinto.

Naturale che i temi sono importanti, perché se mi si propina la storia del solito adolescente che ha poteri da dio, che è l'unico in grado di salvare gli universi e lo fa tra uno spasmo ormonale e l'altro, mando tutto a bacchetti (specie se si considera che i giovani, specie quelli attuali, non sono una risorsa, ma una rimessa). Quindi nel fantasy, come nelle favole, conta quanto dice Bruno Battelheim, che non va rivolto solo ai bambini:

La maggior parte di questi libri sono tomi superficiali e inconsistenti che non si può cavarne molto di significativo. L'acquisizione di capacità, compresa quella di leggere, perde di valore quando ciò che si è imparato a leggere non aggiunge nulla d'importante alla nostra vita.
Tutti noi tendiamo a stabilire i futuri vantaggi di un'attività sulla base di quanto offre al presente. Ma questo è particolarmente vero per il bambino, che, molto più dell'adulto, vive nel presente e, benché abbia delle ansie circa il suo futuro, ha soltanto le più vaghe nozioni di quelle che potranno essere le sue esigenze o di come potrà essere il suo domani. L'idea che l'apprendimento della lettura possa consentire a una persona di arricchire più tardi la propria vita viene percepita come una vana promessa quando le storie che il bambino ascolta, o è già in grado di leggere, sono vuote. La caratteristica peggiore di questi libri per l'infanzia è che essi privano il bambino di quanto egli dovrebbe ricavare dall'esperienza della letteratura: l'accesso a un significato più profondo, e particolarmente valido in relazione al suo stadio di sviluppo
Melian
Balrog
Messaggi: 1211
MessaggioInviato: Dom 24 Nov 2013 13:08 pm    Oggetto:   

M.T. ha scritto:
Non vedo perché debba essere fonte di arrabbiatura il fatto che non ti abbia preso.

Fonte di noia.
Non mi arrabbio per un romanzo fantasy, lo abbandono e lo dimentico.
❑ Single
❑ Taken
✔ Mentally dating a character that doesn’t exist
M.T.
Paladino Guardiano
Messaggi: 2408
MessaggioInviato: Dom 24 Nov 2013 13:33 pm    Oggetto:   

Melian ha scritto:
M.T. ha scritto:
Non vedo perché debba essere fonte di arrabbiatura il fatto che non ti abbia preso.

Fonte di noia.
Non mi arrabbio per un romanzo fantasy, lo abbandono e lo dimentico.


Intendevo che qualcuno cui piace Sanderson s'arrabbiasse per il tuo giudizio Wink
l'assassino
Gran cavaliere del riposo
Messaggi: 2137
Località: Sparta vicino al pozzo
MessaggioInviato: Dom 24 Nov 2013 14:13 pm    Oggetto:   

Concordo col messaggio di Rakanius con 2 piccole differenze, adoro le cronache del ghiaccio e del fuoco(perchè è così che si chiama, Game of thrones per me non esiste neanche burning ) e non mi piace particolarmente l'urban fantasy
2 rette parallele non si incontrano mai e se si incontrano non si salutano
Melian
Balrog
Messaggi: 1211
MessaggioInviato: Dom 24 Nov 2013 14:16 pm    Oggetto:   

M.T. ha scritto:
Intendevo che qualcuno cui piace Sanderson s'arrabbiasse per il tuo giudizio Wink

Aaaahh, sorry capito male io Wink
❑ Single
❑ Taken
✔ Mentally dating a character that doesn’t exist
LaLamadelleLacrime
Hobbit
Messaggi: 41
MessaggioInviato: Dom 24 Nov 2013 21:37 pm    Oggetto:   

l'assassino ha scritto:
Concordo col messaggio di Rakanius con 2 piccole differenze, adoro le cronache del ghiaccio e del fuoco(perchè è così che si chiama, Game of thrones per me non esiste neanche burning ) e non mi piace particolarmente l'urban fantasy


A proposito di varie declinazioni sul fantasy sto preparando una discussione che faccia chiarezza al riguardo.
Credo che in Italia ci sia un po' di confusione su questo argomento...
DM1
Arsore di ponti
Messaggi: 1241
MessaggioInviato: Lun 25 Nov 2013 11:47 am    Oggetto:   

Melian ha scritto:
DM1 ha scritto:
Cosa cerchi nel fantasy?

Bella domanda, forse non lo so nemmeno io al momento Laughing
Perchè il genere continua ad essere tra i miei preferiti, non l'ho abbandonato.

DM1 ha scritto:
Di Sanderson che racconto hai letto?

Ho letto Emperor's Soul e dopo poche pagine ero annoiata dallo stile, ma essendo breve sono arrivata alla fine. Poichè combino curiosità con ostinazione ho recuperato Steelheart.


Emperor's Soul non l'ho letto e non prevedo di legger a breve neppure Steelheart, perché devo aspettare la traduzione.. Io ho letto Mistborn, il Concialiatore, Elantris e la Via dei Re. Li considero tutti bei romanzi ed in particolare quest'ultimo è tra i miei libri preferiti. Puoi provare a leggere la quadrilogia di Mistborn, poi, è chiaro, ognuno ha i suoi gusti e se non ti piace ci sono altri autori..
Alla fine, il potere distrugge sempre se stesso - Steven Erikson

DiVega
Sword of Orion Sword of Orion
Messaggi: 6863
Località: Dark Border
MessaggioInviato: Lun 25 Nov 2013 12:27 pm    Oggetto:   

Io invece leggo FY di tutti i tipi. La trama o la classicità m'interessano relativamente poco, molto di più un'ambientazione vasta e ad ampio respiro.

Per il resto basta che sia ben scritto leggo di tutto. Cosa mi attira comunque in primis?

Guerra, battaglie, sangue e mi piace un FY a tinte fodche... più è pessimista e tenebroso più lo adoro.


P.S. Per Mel. Personalmente Sanderson scrive bene, sono fermo alla trilogia dei Misborn. Il problema che io ho riscontrato è che il personaggio focale che compare nel primo volume è talmente ben fatto e caratterizzato da essere l'asse portante del romanzo.
Motivo per il quale come detto da te nei sucessivi capitoli mi sono annoiato...


Ora gli darò una seconda possibilità con La Via dei Re e Elantris... vedremo! Wink
Sul suo mantello grigio scuro spiccava una spilla d'argento: un ponte di pietra, illuminato da fiamme di rubino. Un Arsore di Ponti.
Steven Erikson - The Malazan Book of the Fallen
Beorn
Maia
Messaggi: 653
Località: Talamona
MessaggioInviato: Lun 25 Nov 2013 14:24 pm    Oggetto: Re: 10 Motivi per cui non smetterete di leggere Fantasy   

2 . Razze magiche
3 . Società preindustriali

Per me conta molto il punto 3, infatti il non-fy che leggo son tutti romanzi ambientati nel Medioevo...
e più si dilungano sulle descrizioni degli ambienti e dei modi di vivere del tempo, più mi piacciono (tipo Cornwell).
E anche il 2: quando c'è magia di mezzo mi piace sempre.
Ho tutti quelli della MZB ad esempio, magari un po' ripetitivi, ma adoravo
i tipi di magia descritti...e sognavo di lavorare in una delle loro torri... Embarassed


Però un libro/saga può piacermi a prescindere da tutti questi punti.
Per come è scritto, per i personaggi presenti, per la storia in se....

Mi son piaciuti molto Stroud e Luk'janenko, dove l'ambientazione non c'entra niente col Medioevo.
Anche la trilogia di Negròre, nonostante sia stata criticata (soprattutto da lui) per come è scritta,
a me era piaciuta tanto....ed ho sempre sperato (e ci spero ancora) che andasse avanti
perchè voglio sapere come vanno a finire le vicende di ogni personaggio...


- "Oh, no! "
- "Che cos'è? La nebbia?"
- "No, è il motore. È partito un pistone."
- " Poi torna?"
Melian
Balrog
Messaggi: 1211
MessaggioInviato: Lun 25 Nov 2013 14:46 pm    Oggetto:   

DiVega ha scritto:
P.S. Per Mel. Personalmente Sanderson scrive bene, sono fermo alla trilogia dei Misborn. Il problema che io ho riscontrato è che il personaggio focale che compare nel primo volume è talmente ben fatto e caratterizzato da essere l'asse portante del romanzo.

Che nel mio caso potrebbe essere invece la ragione per cui potrebbe piacermi, ho bisogno di personaggi importanti e non burattini bidimensionali.
Perchè queste caratteristiche ti hanno annoiato?
❑ Single
❑ Taken
✔ Mentally dating a character that doesn’t exist
DiVega
Sword of Orion Sword of Orion
Messaggi: 6863
Località: Dark Border
MessaggioInviato: Lun 25 Nov 2013 15:30 pm    Oggetto:   

Beh... perchè tolto un personaggio gli altri erano tutti abbastanza insipidi e non mi hanno particolarmente impressionato.

Stesso discorso sull'ambientazione. Niente di particolare o entusiasmante...
Sul suo mantello grigio scuro spiccava una spilla d'argento: un ponte di pietra, illuminato da fiamme di rubino. Un Arsore di Ponti.
Steven Erikson - The Malazan Book of the Fallen
M.T.
Paladino Guardiano
Messaggi: 2408
MessaggioInviato: Lun 25 Nov 2013 17:05 pm    Oggetto:   

La via dei re per me ti può piacere; Elantris saprò dire quando ci saranno prezzi più bassi.

Certo che nella trilogia Mistborn tolto il personaggio che fa da fulcro nel primo volume, si crea un bel vuoto: è di un'altra categoria. Gli altri non si avvicinano nemmeno un po'. Si salva Sazed, di tutti quelli rimasti, quello più di spessore e interessante. La storia rimane valida, anche se non è nulla d'originale, e dà degli spunti interessanti.
Barbagianni
Balrog
Messaggi: 1005
MessaggioInviato: Mar 26 Nov 2013 18:27 pm    Oggetto:   

Un libro fantasy mi attrae se non è più lungo di 400-450 pagine e non fa parte di esagesimologia (16 libri in somma, l'ho detto giusto?) troppo complessa.
Quando qualcuno dice 'io non credo nelle fate' da qualche parte una fata si segna nome, cognome e indirizzo.

Trolls? Io odio i trolls! - Willow
Il Bardo
Eldar
Messaggi: 319
Località: Un po' Qui un po' La
MessaggioInviato: Mar 26 Nov 2013 19:36 pm    Oggetto:   

Barbagianni ha scritto:
Un libro fantasy mi attrae se non è più lungo di 400-450 pagine e non fa parte di esagesimologia (16 libri in somma, l'ho detto giusto?) troppo complessa.


lol in bocca al lupo per la ricerca allora! Laughing Laughing Laughing
Rakanius
Drago
Messaggi: 540
Località: Milano
MessaggioInviato: Mer 27 Nov 2013 0:05 am    Oggetto:   

Barbagianni ha scritto:
Un libro fantasy mi attrae se non è più lungo di 400-450 pagine e non fa parte di esagesimologia (16 libri in somma, l'ho detto giusto?) troppo complessa.


Non sono così categorico sulla durata del singolo libro (però quelli di 800 o 900 pagine magari esagerano un pochino), però è vero che la serialità è un po' una seccatura, quando si esagera.
Bruno
--- partecipa al mio blog su:
http://www.mondifantastici.blogspot.com/
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Leggere fantasy Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum