Cronache del Mondo Emerso


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 79, 80, 81  Successivo
Autore Messaggio
Negróre
dannatamente umano
Messaggi: 2562
MessaggioInviato: Gio 11 Set 2008 10:29 am    Oggetto:   

Palin ha scritto:
Darshal ha scritto:

Mi sembra di aver letto da qualche parte che è riuscita a pubblicare grazie a un intrallazzo del padre con un amico che lavora nella casa editrice...


Mi sembra di aver letto non funziona: fuori la fonte. Altrimenti circolare.
Grazie.

Oltre tutto, signori, vogliamo finirla con questa storia? Se anche fosse raccomandata (cosa che io non penso, perché a priori vale la buonafede, non la malafede: ho la brutta impressione che la nostra società morirà di questi mali - uno dei quali, come un cancro, è il giudizio malevolo)... ribaidsco, se anche fosse stata raccomandata, la Mondadori ha fatto un gran bell'affare!

Il problema con i raccomandati, di solito, è che sono una palla al piede, ingiustificata, una perdita per qualsiasi attività.
Rassegnatevi: non vi piace, vi fa schifo quello che scrive, pensate che l'abbia data via (e tutte le altre porcherie che ho letto in giro), ma definitivamente ha venduto ben oltre qualsiasi parametro commerciale fantasy in Italia (tralasciando il fenomeno Harry Potter). Il vostro giudizio soggettivo sulle sue qualità (negative, mi pare di capire) è del tutto ininfluente sul discorso "raccomandazione", perché una raccomandazione di solito non fa la felicità dell'"azienda". Mondadori con Licia ci ha guadagnato eccome. Le vostre invettive non squalificano Licia. E non hanno nulla a che vedere con un'analisi critica come Vero Critico comanda.
Mettetevi l'anima in pace: Licia c'è e visto il suo successo continuerà a esserci. A me non crea problemi, anzi! Eppure sono un autore di fantasy che ha raccolto ben scarsi successi: dovrei lamentarmi? Ma perché non si è più capaci di guardare con onestà alla propria vita, invece di dare sempre la colpa al prossimo dei propri mali?
A me Licia è piaciuta di persona, l'ho trovata onesta e sincera. Tanto mi basta. Chi viene qui a denigrarla con "ho sentito dire", invece, mi sembra (e non so se lo è, sia chiaro) un essere umano dalle qualità ben misere al suo confronto.

Ciao!
Un sorriso, Andrea
GattaMatta
neoroman neoroman
Messaggi: 1574
Località: Li castelli romani
MessaggioInviato: Gio 11 Set 2008 12:29 pm    Oggetto:   

Quoto in pieno Andrea. Bravo ed equilibrato come sempre. Wink

L'invidia, Rolling Eyes gran brutta bestia. Evil or Very Mad
Uno dei benefici dell'amicizia è di sapere a chi confidare un segreto. (Alessandro Manzoni)
Incantatore dalle 9 vite
Eroico scoiattolo Eroico scoiattolo
Messaggi: 5016
Località: Posso spostarmi tra i mondi paralleli
MessaggioInviato: Gio 11 Set 2008 13:48 pm    Oggetto:   

Palin ha scritto:
Mi sembra di aver letto non funziona: fuori la fonte. Altrimenti circolare.

Mi sembra di aver letto che c'è gente invidiosa...
Nipote di Pick e Inkyfhrd !
uljanka
Sua Luminosa Oscurità
Messaggi: 5714
MessaggioInviato: Gio 11 Set 2008 16:45 pm    Oggetto:   

Dei pregi e dei difetti dei romanzi della Trosi si può parlare all'infinito.
Visti i romanzi dei nuovi esordienti under 18 però ammettiamo che la sora Licia assume la statura di una Deledda ....
Il gossip sulle raccomandazioni lasciamolo ad altri corridoi.

Io sono invidiosissima, ovviamente, ma certe bassezze...
E io, che sono Tenebra, altro non posso vedere se non la Luce, e perciò sono la Luce.

Quando qualcuno dice 'io non credo nelle fate' da qualche parte una fata ride e prepara il suo fucile.
Olorin
Ultimo Elfo Inguardabile
Messaggi: 1698
Località: dove osano le anatre
MessaggioInviato: Gio 11 Set 2008 17:03 pm    Oggetto:   

Questa mattina mi ero appuntato un post su questo intervento a gamba tesa, poi uljanka è entrata in takle sulle mie di tibie e mi è passato di mente. Wink

Non sono un estimatore dell'opera della Troisi - 'a' perché ne ho letta una sola - ma la strategia del 'ho sentito dire che' soprattutto in merito all'onestà della persona, è veramente bassissima.

Mi accodo.
Gli ideali sono pericolosi. La realtà è preferibile: è spietata ma preferibile.

Una scrivania ordinata è sintomo di una mente malata
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Gio 11 Set 2008 23:02 pm    Oggetto:   

Purtroppo in internet vagano e scrivono personaggi di qualsiasi tipo e ci sono stati degli accesi confronti di idee (per non dire peggio) sulle fortuna di miss T.

I discorsi addotti dai più accesi critici (e fanatici della tesi della raccomandazione) sono sempre stati inconcludenti.
T. Scrive male? Beh, non proprio, certo non posso dire che abbia un buono stile e spesso scade, ma critiche sullo stile ne hanno ricevuti fior fiore di autori, molto influenti, come King o Lovecraft.
Le sono stati rimproverati errori di credibilità in diversi campi, ambientazione, sulla capacità di carico dei draghi (osservazione quantomeno ridicola, imho), ma non sarebbe la prima autrice a non badare troppo all'ambientazione, basti ricordare Moorcock o Goodkind.

Si fa un eccessivo riferimento al marketing, oltretutto. Quanti autori pubblica Mondadori? Quanti hanno il successo che ha avuto l'autrice in questione?
Gli altri esordienti molto giovani, anche s'è presto per dirlo, pur avendo un discreto appoggio di marketing e nonostante siano molto presenti in libreria, non mi pare proprio che stiano bissando (nemmeno alla lontana) il successo delle Cronache.

Ritenere che una gran massa di persone dia la sua fiducia a qualcuno, pagandolo di tasca propria, ritenendo che costui non si meriti tanto seguito ha dei grossi difetti.
1 - Si tende a pensare a tutte quelle persone come a degli idioti. Questo, per me, è inaccettabile.
2 - E' sintomo, in sé, d'invidia
3 - a scriverne articoli, accapigliarsi in discussioni in vari forum portando avanti una simile tesi si ha uno e un solo effetto: fare ancora più pubblicità all'oggetto delle proprie critiche.

Nessuno di quei soloni delle mie ciabatte considera l'elemento emotivo dell'immedesimazione, nessuno ammette che esistano libri giusti per un certo tempo, usciti fuori "per fortuna", costoro non dimostrano di saper far di meglio, criticano distruttivamente e basta.

Chiunque voglia dimostrare che si può far di meglo, non ha che da mettersi d'impegno e scrivere qualcosa di meglio, il resto è fuffa! Per l'intero ambiente del Fantasy Italiano, critiche di questo tipo sono aria appestata che non fa altro che farci una pessima pubblicità (nonché perdere tempo).

E questo lo scrivo io, che non apprezzo le opere di miss. T., sono assai poco entusiasta della piega presa dalla grande editoria nazionale, con tutti questi nuovi babyautori, anzi, sono abbastanza preoccupato. Mi piace King, ma non ho gradito molto Moorcock e Detesto Goodkind.

Lo dico in generale: ci vogliono meno ciance e più fatti (scritti)!
Nutza
Hobbit
Messaggi: 82
Località: Sicilia
MessaggioInviato: Ven 12 Set 2008 1:22 am    Oggetto:   

Premesso che non mi piacciono i libri della Troisi nè, salvo radicali miglioramenti, credo potrò mai apprezzarli, dico la mia: secondo me qui non si tratta d'invidia. Tutt'altro. Quello che provo io, ad esempio, è una certa rabbia. Rabbia perchè guardo i libri sul Medioevo che ho sul comodino, poi sfoglio Un nuovo regno, e allora mi dico: "Ma allora io sono una pazza o una cretina o una fissata se ho intenzione di spendere tutto il tempo necessario per curare l'ambientazione e tutto il resto prima di metter mano al mio romanzo fantasy! Insomma io non ho proprio capito un accidenti!"
Ma poi rifletto: qual è il target d'utenza dei libri della Troisi? Ragazzini. Cosa vogliono i ragazzini? Cosa pretendono i ragazzini? Se i "ragazzini" (brutto termine, denigrante, ma lo utilizzo per semplificare) vogliono la Troisi, ok, che la Troisi venga "offerta" loro in pasto (in senso positivo: ho letto di fans che hanno divorato suoi libri in pochissimi giorni...).
Dopotutto la tavola è imbandita con tante altre pietanze e prelibatezze... A noi la scelta del menù.
http://lestorieinfinite.altervista.org
Puntò la lama contro di sè, poi, per rubare la magia della vita.
(Steven Erikson, I giardini della luna)
Palin
Re sotto la montagna
Messaggi: 15146
Località: Solace
MessaggioInviato: Ven 12 Set 2008 9:04 am    Oggetto:   

Nutza ha scritto:

Dopotutto la tavola è imbandita con tante altre pietanze e prelibatezze... A noi la scelta del menù.


Esatto.
E poi, se confrontiamo le Cronache (le Guerre non so, sto aspettando l'economica) con altre monnezze pure d'oltreoceano, ne escono certamente vincitrici e di non poche lunghezze. Per esempio non ci sono grondaie sui tetti delle case di Salazar. Mr. Green (ogni riferimento a noti autori d'oltreoceano dei quali è stato tratto un orrido film è puramente voluto).

Quanto allo stile, direi che è assolutamente efficace alla storia.

Se volete Erikson, perché non vi comprate Erikson?
TK7 should, of course, be named Neville – Neville and Luna, a match made in heaven.
Negróre
dannatamente umano
Messaggi: 2562
MessaggioInviato: Ven 12 Set 2008 15:38 pm    Oggetto:   

Anzitutto, Darshal, non ce l'ho con te. Infatti ho scritto "sembra", cioè "fa questa impressione". Non mi permetto di giudicarti dal momento che non so nemmeno chi sei. E, tranquillo, per me i tuoi precedenti messaggi possono rimanere invariati (anzi, mi sembra meglio, altrimenti tutti gli interventi successivi non si capirebbero più, nel caso in cui qualcuno passasse di qui e volesse leggere l'intera discussione). La libertà di pensiero dev'essere salvaguardata, come la libertà di discussione, replica e contro-replica.

Un solo commento, rapido, su questo:
Darshal ha scritto:
Provate a scrivere su google "Troisi raccomandata" e vedrete quanti articoli ne escono, per esempio...

Già il fatto che ci siano una marea di "articoli" su "Troisi raccomandata" la dice lunga. È esattamente come io temo, temo: i mali della nostra società ci ingoieranno - mali tra i quali alcuni dei più diffusi sono l'invidia e il giudizio malevolo.

Seconda cosa: articoli? A me sembra che un articolo sia un prodotto dell'ingegno umano scritto da un professionista o semi-professionista, non da gente qualunque. Se qualsiasi commento in rete diventa un "articolo", allora diciamo che ci sono tantissimi articoli su Licia anche se cerchi "Licia Troisi ottima", "Licia Troisi bellissima", "Licia Troisi meravigliosa", eccetera... (Ho fatto la prova.)
Quindi, in conclusione, Licia cosa diavolo è? Raccomandata oppure ottima? Bellissima o meravigliosa?
A voi l'ardua sentenza... Laughing

P.S.: su una cosa Google sembra avere le idee più chiare. "Licia Troisi taccagna" o "Licia Troisi avara" quantificano molti meno risultati di "Licia Troisi ricca" o "Licia Troisi generosa".
Che abbia scoperto che Licia è ricca e generosa? Mr. Green
Fantastico! Ehi, Licia! Mi servono dei soldi, sai? Laughing
Un sorriso, Andrea
MagicamenteMe
PrimaNonna PrimaNonna
Messaggi: 11760
MessaggioInviato: Ven 12 Set 2008 15:53 pm    Oggetto:   

Al di là di quello che penso della Troisi scrittrice, mi dispiace per lei.
Certo deve averci tanto pelo sullo stomaco per sopportare tutta questa melma che ogni tanto le tirano addosso, che secondo me in molta parte è frutto dell'invidia.

Ma se anche lei fosse stata raccomandata, ma alla gente che je frega?
Il fatto che lei sia stata pubblicata non significa che loro non potrebbero avere la stessa fortuna.
Citazione:
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare: Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, Palin che ha usato Vista
cla
Hobbit
Messaggi: 41
MessaggioInviato: Ven 12 Set 2008 20:16 pm    Oggetto:   

si darshal, quì se gli toccano la Troisi vanno su tutte le furie... Razz
Agatha
Hobbit
Messaggi: 38
MessaggioInviato: Ven 12 Set 2008 20:16 pm    Oggetto:   

discussione a parte,è da tanto che avrei in mente di leggerlo,prima o poi...
-.- Confused
Paradise Is Nowhere

"Lasher,disse lei. Perchè il tuo vento sferza le praterie, perchè strappa le foglie dagli alberi? Suvvia, mio Lasher, scatena un temporale su Donnelaith! Così saprò che sono una strega potente e tu fai questo per amor mio!"
Negróre
dannatamente umano
Messaggi: 2562
MessaggioInviato: Ven 12 Set 2008 20:57 pm    Oggetto:   

cla ha scritto:
si darshal, quì se gli toccano la Troisi vanno su tutte le furie... Razz

Mi sa che lo stai dicendo, se mi includi, alla persona sbagliata.
A me dà fastidio la scorrettezza (per essere eufemistici). Tutti conoscono la mia opinione sui romanzi di Licia, perché non ne ho mai fatto un mistero. Ne ho parlato - e ne sono felicissimo - direttamente con lei e ne ho avuto di ritorno l'impressione (perché di più non può essere) di una persona umile, aperta e per nulla convinta d'avere lo Scettro della Verità in mano.
E, ribadisco, se non fosse abbastanza chiaro, questo mi sembra molto, molto di più di quello che traspare da commenti come il tuo, qui sopra, che sembrano invece immaturi, infastiditi di un fastidio che rammenta l'invidia.
Si può criticare negativamente con civiltà e con rispetto per la persona.
E si può criticare come un branco d'incivili, colmi di livore, denigrando l'autrice e chi difende semplicemente la sua dignità, come io ho sempre fatto e continuerò a fare, anche se i suoi libri non mi piacciono (oh, come molti, moltissimi altri!).

Avete delle valide argomentazioni, esponetele con rispetto: avranno molta più forza. E, ne sono certo, Licia li leggerebbe con interesse e con un'apertura mentale alla critica negativa che io personalmente ho riscontrato in prima persona.

Se preferite la guerriglia verbale, fate pure. Ma poi non lamentatevi se gli insulti vi ritornano indietro: se non siete capaci di rispetto, non aspettatevene.
Un sorriso, Andrea
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Ven 12 Set 2008 22:52 pm    Oggetto:   

Nutza ha scritto:
Premesso che non mi piacciono i libri della Troisi nè, salvo radicali miglioramenti, credo potrò mai apprezzarli, dico la mia: secondo me qui non si tratta d'invidia. Tutt'altro. Quello che provo io, ad esempio, è una certa rabbia. Rabbia perchè guardo i libri sul Medioevo che ho sul comodino, poi sfoglio Un nuovo regno, e allora mi dico: "Ma allora io sono una pazza o una cretina o una fissata se ho intenzione di spendere tutto il tempo necessario per curare l'ambientazione e tutto il resto prima di metter mano al mio romanzo fantasy! Insomma io non ho proprio capito un accidenti!"
Ma poi rifletto: qual è il target d'utenza dei libri della Troisi? Ragazzini. Cosa vogliono i ragazzini? Cosa pretendono i ragazzini? Se i "ragazzini" (brutto termine, denigrante, ma lo utilizzo per semplificare) vogliono la Troisi, ok, che la Troisi venga "offerta" loro in pasto (in senso positivo: ho letto di fans che hanno divorato suoi libri in pochissimi giorni...).
Dopotutto la tavola è imbandita con tante altre pietanze e prelibatezze... A noi la scelta del menù.


Piacere d'interloquire con te che hai sul tavolo libri di Storia Medievale, Nutza. Io mi ci sto laureando, in Storia Medievale e come tale ribadisco il concetto: la credibilità dell'ambientazione è Un ingrediente fra i vari, è funzionale al fascino che può suscitare il romanzo, alla Benedettissima "evocatività", ma anche la psicologia dei personaggi può (e più ancora dell'ambientazione) arrivare a tanto.
Se mi dici che la rabbia (nel constatare tanto successo per chi sembra essere venuta lì, senza meriti) ti viene dal tanto di preparazione che stai facendo sui libri, a me sembra ancora un meccanismo mentale invidioso.
Inoltre non c'è alcuna prova che il successo di miss T. escluda quello a venire di un autore che scriva bene, con una buona ambientazione e personaggi forti (e che Crescano o cambino comunque, durante la narrazione Soprattutto, Cribbio!)

Quel che ammaniscon i grandi editori cos'é?, beh... come tendono a fare le industrie del farmaco, come tendono a fare quelle del tabacco e di molti altri settori dell'economia: vendono narcosi.
Almeno, così avverto io il fenomeno delle "storie/specchio" scritte da babyautori, dove il pregio sta nella capacità di far immedesimare con la complessatissima/o protagonista il giovin lettore.

Se si ha un desiderio insoddisfatto, forse nascosto, attenzione! I vampiri esistono!
cla
Hobbit
Messaggi: 41
MessaggioInviato: Lun 29 Set 2008 20:12 pm    Oggetto:   

il mio non voleva essere un post per insultare licia...anzi...io amo la Troisi e i suoi libri...ho voluto solo specificare che, su questo forum licia è un istituzione, e il tuo post molto nervoso ha confermato ciò che sospettavo... per cui non ho ragione??
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Leggere fantasy Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3 ... , 79, 80, 81  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum