Philip J. Farmer


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo
Autore Messaggio
Perrin Aybara
Fratello dei Lupi
Messaggi: 7104
Località: dreamland
MessaggioInviato: Ven 17 Set 2004 11:18 am    Oggetto:   

Prova qui:
http://www.ameba.org/mondodvd/tit_tv/pdf/pdf.htm
E' proprio quello che ho io! Wink
[connessione persa...]
Jirel
Haut-lady Haut-lady
Messaggi: 4532
Località: milano
MessaggioInviato: Ven 17 Set 2004 11:35 am    Oggetto:   

mai saputo che avessoro tratto un film...
Comunque, a mio parere, questa serie non è assolutamente tra la migliori di Farmer, infatti avevo preso solo il primo e non ho finito la serie.

I miei preferiti sono "il figlio del sole", e la serie di Dayword...

Anche la serie dei costruttori di universi è carina...

Gli amanti di Siddo invece mi ha lasciato un pò così, forse è un pochino vecchiotto e non impatta più come quando è uscito...


NB ho accuratamente evitato gli spoiler.... Confused Confused
La paura uccide la mente
Dendarii forever!!!!!
Socio Fondatore Zzott Fun Club

BI forever
Perrin Aybara
Fratello dei Lupi
Messaggi: 7104
Località: dreamland
MessaggioInviato: Ven 17 Set 2004 11:43 am    Oggetto:   

Jirel ha scritto:
Anche la serie dei costruttori di universi è carina...

Un collega mi ha prestato il librone (ne contiene 4 credo...); il primo è stato molto bello, il secondo (che debbo ancora terminare) mi ha un po' annoiato...non riesco a finirlo! Confused
[connessione persa...]
Perrin Aybara
Fratello dei Lupi
Messaggi: 7104
Località: dreamland
MessaggioInviato: Ven 17 Set 2004 12:06 pm    Oggetto:   

metalupo ha scritto:
No! Nel libro non è in uno shuttle. All'epoca del libro gli shuttles non esistevano ancora. Ma questo non vuol dire. Adattamento filmico, probabilmente.

Magari ricordo male io...però non era coi piedi a terra. Wink
[connessione persa...]
Perrin Aybara
Fratello dei Lupi
Messaggi: 7104
Località: dreamland
MessaggioInviato: Mer 22 Set 2004 16:23 pm    Oggetto:   

Perchè non rinominare il 3d Philip J. Farmer? Com'è adesso è un po' limitato...
Giusto perchè sto leggendo La Rotta Verde, magari quando l'ho finito vi dico che ne penso. Wink
[connessione persa...]
metalupo
Ospite

MessaggioInviato: Mer 22 Set 2004 17:27 pm    Oggetto:   

Perrin Aybara ha scritto:
Perchè non rinominare il 3d Philip J. Farmer?


Nessuna Obiezione.
franz
Mago Mago
Messaggi: 5731
Località: Milano
MessaggioInviato: Gio 23 Set 2004 8:16 am    Oggetto:   

metalupo ha scritto:
Perrin Aybara ha scritto:
Perchè non rinominare il 3d Philip J. Farmer?


Nessuna Obiezione.


Neppure io Wink
- Sei un pessimista o un ottimista?
- Sono un pessimo ottimista
pick
Ospite

MessaggioInviato: Lun 06 Nov 2006 9:41 am    Oggetto:   

Oppure Philip J. Farmer / Kilgore Trout... Wink
Skilgannon
Nano
Messaggi: 199
Località: Torino
MessaggioInviato: Dom 19 Nov 2006 1:28 am    Oggetto:   

il film dovrebbe essere questo: mi pare l'avessero passato un annetto fa una domenica pomeriggio: http://italian.imdb.com/title/tt0310952/

Skilgannon
"We are what we are"
D.Gemmell, White Wolf
pick
Ospite

MessaggioInviato: Sab 15 Set 2007 17:01 pm    Oggetto:   

Uppiamo... Visto il film, a suo tempo e, sì, vorrebbe essere tratto da P.J. Farmer, o così c'è scritto, però... traducendo molto liberamente (ma pertinentemente, una tantum) il commento "Off the target" con "Non c'entra un (censura)", direi che ci siamo. Le due cose si somigliano come Star wars IV: A new hope somiglia a La fortezza nascosta, di Akira Kurosawa, grosso modo, ma nemmeno tanto.
Kolok
Nazgul
Messaggi: 400
MessaggioInviato: Sab 15 Set 2007 17:16 pm    Oggetto:   

Hummm, vedo molta confusione Very Happy

Io lessi il ciclo del "mondo del Fiume" di farmer 10 anni fa e lo trovai spettacolare, originale e molto ben fatto Smile

Il ciclo credo sia di 5 libri (io ne ho 5 appunto) e sono:

-Il fiume della vita
-Alle sorgenti del fiume
-Il grande disegno
-Il labirinto magico
-Gli dei del fiume

I primi 4 li ho della Urania di un sacco di anni fa, l'ultimo della Cosmo.

Particolarmente affascinante è vedere interagire tanti personaggi storici di epoche diverse con il loro carattere e imprinting generazionale e inoltre trovo molto profonda la dimostrazione di farmer che l'uomo alla fine di tutto tenda sempre ad odio, violenza, competizione, guerra, dominio...ma anche amore, carità, ricerca della verità.

Un bel ciclo cmq, che se letto nella giusta maniera da molto più di quello che sembra ad una lettura superficiale imho Very Happy
pick
Ospite

MessaggioInviato: Sab 15 Set 2007 17:22 pm    Oggetto:   

Appunto, IMO, quanto tu dici "accomuna", in qualche modo, PJF a Kurt Vonnegut. Venus in the half shell, pubblicato da PJF con lo pseudonimo Kilgore Trout, non dice forse, più o meno, la stessa cosa?
metalupo
Ospite

MessaggioInviato: Gio 20 Set 2007 11:28 am    Oggetto:   

Sto rileggendo, dopo vent'anni dalla prima lettura "Notte di Luce" di Farmer, profittando della sua recente ripubblicazione in Urania Collezione.

Un libro talmente intelligente, talmente divertente, talmente lirico, talmente far capace di riflettere, talmente appassionante... talmente... tutto!!!

... e talmente rimasto tale a tanti anni dalla sua scrittura, che persino i lettori abitualmente voraci di fantascienza non ne colgono la genialità (stando a certi commenti molto tiepidi letti in giro Shocked ).

Farmer è la massima espressione che io conosca della profondità della leggerezza teorizzata da Calvino in "Lezioni Americane".
metalupo
Ospite

MessaggioInviato: Gio 28 Feb 2008 11:45 am    Oggetto:   

http://www.fantascienza.com/magazine/notizie/10468

Che il Signore (o chi per lui Cool ) lo conservi ancora.
Io amo quest'uomo!!! love

E non solo per le pochissime (troppo poche) cose citate dall'articolo di cui sopra.

http://www.fantasticfiction.co.uk/f/philip-jose-farmer/
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Gio 28 Feb 2008 11:52 am    Oggetto:   

Non sapevo fosse ancora vivo!
Di recente ho giusto recuperato i primi due volumi de "Il fabbricante di Universi" e i primi due de "Il fiume della vita", ho seguito le indicazioni in un approfondimento proprio su Fantascienza.com.

Citazione:
Mentre sta leggendo un testo di entomologia, Farmer concepisce l’idea di una relazione romantica e sessuale tra un umano e un’aliena di una specie insettoide.

Un tema simile c'è anche in Perdido Street Station di Miéville ma non ricordo di avere letto in qualche intervista se in qualche modo avesse pagato pegno a Farmer per questa idea.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a E la fantascienza? Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum