Mi aiutereste a capire?


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
Desirion
Tuatha Dé Danann Tuatha Dé Danann
Messaggi: 1619
Località: Tír na n'Og (To)
MessaggioInviato: Mar 08 Feb 2005 13:46 pm    Oggetto: Mi aiutereste a capire?   

Questa volta sono (giuro) molto serio...


Mi piacerebbe capire se e quanti tipi di personaggio stereotipo o originale ci sono in circolazione. Vostri, di autori sconosciuti, di autori conosciuti...mi piacerebbe capire e scoprire cosa ne pensate. Vi va? basta solo fare degli esempi non mi occorre molto del vostro prezioso tempo!! Vi faccio qualche esempio...è proprio solo una lista senza star li a spiegare più di tanto poi se qualcuno non capisse allora si...

Tipi di topi che sono:

Il personaggio senza macchia
quello dal passato misterioso
L'eroe tormentato

ecosì via... (eroi , eroine e coprotagonisti...anche animali, insomma tutti quelli che vi vengono in mente, possibili e impossibili!)

GRAZIE a tutti! Very Happy
Record di messaggi cancellati su FM!!Zzot free
Salkaner il Nero
Nazgul
Messaggi: 430
Località: Insubria
MessaggioInviato: Mar 08 Feb 2005 15:31 pm    Oggetto:   

nel mio mini-saggio avevo individuato questi:

1. l'eroe in progress
2. il companion
3. il leader naturale
4. il predestinato (talvolta coincide con l'1)
5. il mentore
6. il custode
7. la bella salvabile
8. l'antagonista
9. la simpatica canaglia
10. l'eroe senza macchia e senza paura
L'ipse dixit è la tomba del pensiero
http://www.ltsn.tk
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Mar 08 Feb 2005 16:36 pm    Oggetto:   

Gli stereotipi che mi vengono in mente:
- il re senza corona
- il guerriero testosteronico
- l’eletto o il prescelto (magari proveniente da ceti bassi e possibilmente orfano)
- il mago saggio
- il mezzo sangue isolato dal suo popolo
- l’eroe suo malgrado e per questo pieno di dubbi e domande

- la giovane guerriera in cerca di riscatto sociale (anche lei possibilmente orfana)
- la maga reietta ma buona
- la principessa/bella da salvare

- il cattivo psicotico e distruttivo
- l’antagonista affascinante per il quale si può anche provare simpatia
- lo stregone

se me ne vengono in mente altri aggiungo
Wink
Negróre
dannatamente umano
Messaggi: 2562
MessaggioInviato: Mar 08 Feb 2005 16:58 pm    Oggetto:   

- Gli uomini.
- Le donne.
- I mostri.

Ovvero sia, mi dissocio.
Di questo passo, qualsiasi personaggio potrebbe entrare in una delle "categorie" sopra citate. Tutti partono dalla stessa base, quello che conta è il modo in cui il personaggio viene sviluppato durante la vicenda, cosa che se ben fatta dovrebbe dargli uno spessore diverso dalla base da cui è partito.

Ragionando così, tanto per fare un esempio, "il guerriero senza macchia" è uno stereotipo tanto quanto il "guerriero maculato quanto un leopardo eppur schierato con i buoni", che ormai è onnipresente.

Desirion, posso immaginare cosa ti preoccupi. Tuttavia, lascia perdere, ci sarà sempre qualcuno che dirà dei tuoi personaggi che sono stereotipati, sempre. Tu pensa a renderli credibili. Che poi siano stereotipati o meno non conta, conta se sono vivibili dal lettore.

Anche perché a me questa spasmodica ricerca di "chi copia chi" e degli "stereotipi" sembra diventata una caccia alle streghe...
Un sorriso, Andrea
Leida80
Stregona di Angmar
Messaggi: 4986
Località: Roma
MessaggioInviato: Mar 08 Feb 2005 17:01 pm    Oggetto:   

Non per ammosciare desirion, ma una discussione del genere esisteva già...e si intitolava, se non erro, stereotipi nel fantasy.
Desirion
Tuatha Dé Danann Tuatha Dé Danann
Messaggi: 1619
Località: Tír na n'Og (To)
MessaggioInviato: Mar 08 Feb 2005 17:59 pm    Oggetto:   

Cool Thanks Negròre Cool

...the thing it's over

Frugando qua e la m'era venuto anche a me sto dubbio
della caccia alle streghe... sondavo la terra fertile...

fiut fiut... sniff sniff ... col mio tartufon Wink
Record di messaggi cancellati su FM!!Zzot free
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Mar 08 Feb 2005 18:16 pm    Oggetto:   

Desirion ha scritto:
Frugando qua e la m'era venuto anche a me sto dubbio
della caccia alle streghe... sondavo la terra fertile...

Questo perchè si da alla parola stereotipo una valenza negativa.
In effetti forse era corretto chiamarli modelli o archetipi letterari da cui poi si trae ispirazione per creare i propri personaggi. Un personaggio diventa stereotipato se le sue azioni sono scontate e prevedibili, già lette insomma.
Ha ragione Negróre quando dice che bisogna rendere credibili i personaggi, è anche vero che comunque si parte sempre da un modello esistente.
Gandalf è il mago saggio ma non è certamente Merlino.
Palin
Re sotto la montagna
Messaggi: 15146
Località: Solace
MessaggioInviato: Mar 08 Feb 2005 22:16 pm    Oggetto:   

A ogni modo:

Il mago così bastardo e cinico che sta con i buoni e sconfigge il male.

A chi indovina, un kender gratis per un anno, non si accettano lamentele per oggetti "smarriti".
TK7 should, of course, be named Neville – Neville and Luna, a match made in heaven.
Negróre
dannatamente umano
Messaggi: 2562
MessaggioInviato: Mar 08 Feb 2005 23:06 pm    Oggetto:   

palin ha scritto:
Il mago così bastardo e cinico che sta con i buoni e sconfigge il male.

Fizban? Rolling Eyes
Un sorriso, Andrea
-Kruppe-
IppoPato IppoPato
Messaggi: 14989
Località: Darujhistan
MessaggioInviato: Mer 09 Feb 2005 1:03 am    Oggetto:   

palin ha scritto:
Il mago così bastardo e cinico che sta con i buoni e sconfigge il male.


Urca, domandone... potrebbe essere Beldin, ma lui non sconfigge il male Confused, potrebbe essere Fizban, ma non è cinico, potresti essere tu ma non sei bastardo... potrebbe anche essere Dalamar, però lui non stava propriamente con i buoni... tuo ziastro? Rolling Eyes
Hieronymus
Balrog
Messaggi: 2043
MessaggioInviato: Mer 09 Feb 2005 4:54 am    Oggetto:   

Negróre ha scritto:
- Gli uomini.
- Le donne.
- I mostri.

Ovvero sia, mi dissocio.
Di questo passo, qualsiasi personaggio potrebbe entrare in una delle "categorie" sopra citate. Tutti partono dalla stessa base, quello che conta è il modo in cui il personaggio viene sviluppato durante la vicenda, cosa che se ben fatta dovrebbe dargli uno spessore diverso dalla base da cui è partito.

Ragionando così, tanto per fare un esempio, "il guerriero senza macchia" è uno stereotipo tanto quanto il "guerriero maculato quanto un leopardo eppur schierato con i buoni", che ormai è onnipresente.

Desirion, posso immaginare cosa ti preoccupi. Tuttavia, lascia perdere, ci sarà sempre qualcuno che dirà dei tuoi personaggi che sono stereotipati, sempre. Tu pensa a renderli credibili. Che poi siano stereotipati o meno non conta, conta se sono vivibili dal lettore.

Anche perché a me questa spasmodica ricerca di "chi copia chi" e degli "stereotipi" sembra diventata una caccia alle streghe...


Appoggio completamente Andrea. Qualcuno scrisse di "Cavalier, l'arme e gli amori"...Vedete un po' voi Wink
Desirion
Tuatha Dé Danann Tuatha Dé Danann
Messaggi: 1619
Località: Tír na n'Og (To)
MessaggioInviato: Mer 09 Feb 2005 8:55 am    Oggetto:   

Io dico Raistlin...

Oppure Desirion...

Comunque, ha ragione (come sempre) la mia signora Melian


stereotipo... mannaggia ... ho sbagliato parola così vi siete indisposti!
Azz... fossi saggio come Andrea
Azz... fossi attento come Palin
Azz... fossi ultrà come Pato
Azz... fossi cinico come N<
Azz... spaccate ragazzi!
Record di messaggi cancellati su FM!!Zzot free


Ultima modifica di Desirion il Mer 09 Feb 2005 13:07 pm, modificato 1 volta in totale
Messer Forestiero
Nazgul
Messaggi: 422
MessaggioInviato: Mer 09 Feb 2005 12:57 pm    Oggetto:   

Potrei anche essere d'accordo con ahr delmar Negrore, tuttavia, se questa è una caccia alle streghe, io resto in parte un inquisitore. Però le streghe non voglio mandarle al rogo: desidererei che ragionassero e realizzassero se è il caso di ritrattare. Senza torture: sono un inquisitore clemente io, non il Torquemada.

Fuor di metafora, certo che è sciocco portare al patibolo lo stereotipo senza distinzioni. Però vi dico che il problema c'è.
Io sono sempre più affascinato dall'archetipo nobile ma disgustato da quel che ne ha fatto spesso la fantasy. L'archetipo è qui inficiato da strutture mentali e banalizzazioni di stampo moderno (spesso americaneggiante) e ritengo anzi che, paradossalmente, l'archetipo sia sempre meno archetipico proprio perché etimologicamente dell' "archè", l'origine in greco, ha ben poco, salvo le spoglie, la pellicola superficiale su un'anima moderna, questa sì fatta di modelli odiosi e stereotipi in senso negativo.

--
Nell'altro thread si parlava dei cliché in generale. Non credo che sia inutile questo se si tratta di elencare tipologie di personaggi, stereotipati o meno.
Desirion
Tuatha Dé Danann Tuatha Dé Danann
Messaggi: 1619
Località: Tír na n'Og (To)
MessaggioInviato: Mer 09 Feb 2005 13:06 pm    Oggetto:   

Messer Forestiero ha scritto:
Nell'altro thread si parlava dei cliché in generale. Non credo che sia inutile questo se si tratta di elencare tipologie di personaggi, stereotipati o meno.




WoW GRAZIE!! Messere... Very Happy
Record di messaggi cancellati su FM!!Zzot free
Negróre
dannatamente umano
Messaggi: 2562
MessaggioInviato: Mer 09 Feb 2005 13:12 pm    Oggetto:   

Messer Forestiero ha scritto:
Io sono sempre più affascinato dall'archetipo nobile ma disgustato da quel che ne ha fatto spesso la fantasy.

Stiamo dicendo la stessa cosa, quindi. Non è l'archetipo il problema, è il modo in cui viene sviluppato. Siamo d'accordo.
Poi, tu parti a caccia, io preferisco dimenticare... Wink
Un sorriso, Andrea
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Leggere fantasy Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum