Stephen Donaldson


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3
Autore Messaggio
Jirel
Haut-lady Haut-lady
Messaggi: 4530
Località: milano
MessaggioInviato: Lun 27 Gen 2014 11:02 am    Oggetto:   

frankifol ha scritto:
Le ultime cronache, ovvero la terza serie, dovrebbe essere una quadrilogia

1. The Runes of the Earth (2004)
2. Fatal Revenant(2007)
3. Against All ThingsEnding(2010)
4. The Last Dark (2013)

e di cosa parla?
mi sembrava che alla fine della seconda triologia ci fosse una fine... definitiva
ma vado a memoria, sono anni che l'ho finita...
i protagonisti che sono (Covenant????? e nel mondo alternativo????)
La paura uccide la mente
Dendarii forever!!!!!
Socio Fondatore Zzott Fun Club

BI forever
M.T.
Paladino Guardiano
Messaggi: 2408
MessaggioInviato: Lun 27 Gen 2014 13:05 pm    Oggetto:   

L'ultima volta che avevo seguito news su questo autore sapeva che aveva realizzato la terza trilogia sulla saga dedicata a Thomas Covenant: il quarto m'è sfuggito.
frankifol
Balrog
Messaggi: 1457
Località: roma
MessaggioInviato: Lun 27 Gen 2014 13:44 pm    Oggetto:   

Il protagonista sembra essere Linden Avery. Almeno fino al terzo capitolo del prologo, dove sono appena giunto con la lettura. La cosa che mi ha preso è, come dicevo, il tono cupo della Storia. All'epoca della lettura delle prime due trilogie, nei prima anni novanta, avevo percepito meno la cosa e, specie nella seconda trilogia, mi aveva addirittura disturbato. Ero ancora immerso nei cliché del genere, e quelli cercavo. Il fatto che donaldson ne sia praticamente avulso, se si pensa che le prime due saghe sono di fine anni settanta la prima ed inizio anni ottanta la seconda, non fa che evidenziarne la bravura
Settima proposizione - Il resto è conseguenza
M.T.
Paladino Guardiano
Messaggi: 2408
MessaggioInviato: Lun 27 Gen 2014 14:36 pm    Oggetto:   

Ho letto La conquista dello scettro che avevo poco più di dieci anni e come letture fantasy venivo da Ende e Weis e Hickman: è comprensibile come questo autore sia stato di rottura, facendo capire quanti aspetti poteva avere un genere e quanto potessero essere diversi tra loro.
Ario
Nano
Messaggi: 150
MessaggioInviato: Mar 28 Gen 2014 23:12 pm    Oggetto:   

La prima trilogia mi era piaciuta molto ed anche quando l'ho ripresa l'ho sempre apprezzata. Il tono cupo per me è un benefit, fermo restando che l'Assedio della Rocca a livello di epica è niente male. La seconda trilogia invece mi ha colpito di meno ma credo dipenda dal fatto che il raffronto è ovviamente con la prima. Se venissero pubblicati in Italia comunque le mani sopra ai nuovi le metterei di sicuro.

Ario
frankifol
Balrog
Messaggi: 1457
Località: roma
MessaggioInviato: Sab 01 Feb 2014 21:16 pm    Oggetto:   

Aggiornamento. A pagina 200 penso di poter dire che l'inglese di donaldson è accessibile. Per ora erikson, e subito dietro bakker detengono le scettro dei più complessi come lingua
Settima proposizione - Il resto è conseguenza
frankifol
Balrog
Messaggi: 1457
Località: roma
MessaggioInviato: Mar 25 Feb 2014 15:35 pm    Oggetto:   

letto oltre mezzo tomo, prime buone impressioni confermate. I personaggi sono ben fatti, tormentati come nello stile di donaldson, propensi all'errore. Molto interessante come la protagonista sia "vittima" degli eventi. Anche questo tratto è tipico di donaldson, con personaggi che , lanciati in una quest, falliscono miseramente.
Nota dolente la modalità con cui vengono fornite le informazioni. Non è raro che i personaggi , mentre cavalcano o stanno intorno al fuoco, se la raccontano. La cosa è mitigata dal fatto che altri autori hanno il problema opposto (montagne di casini che si sarebbero dipanati più logicamente se i personaggi avessero condiviso le informazioni, e penso alla ruota del tempo) e dal fatto che la nostra protagonista, catrapultata in un mondo di cui non sa quasi niente, necessita di spiegazioni.
Lo stile di donaldson è abbastanza ricercato, usa molte parole diciamo rare, ma nel complesso si segue bene.
A margine, segnalo che si respira una bella aria stile ultima ascension
Settima proposizione - Il resto è conseguenza
nisana
Tai'shar Malkier
Messaggi: 2264
Località: Cosmere
MessaggioInviato: Mer 26 Feb 2014 13:15 pm    Oggetto:   

Ma stai leggendo Lo Specchio dei Sogni o ancora Thomas Covenant? Perché da quanto descrivi la trama sembra proprio quella. Non ricordo il nome di lei, ma il lui si chiamava Geraden.
Vita prima della morte. Forza prima della debolezza. Viaggio prima della destinazione.
frankifol
Balrog
Messaggi: 1457
Località: roma
MessaggioInviato: Mer 26 Feb 2014 21:05 pm    Oggetto:   

Sempre il terzo ciclo di covenant...
Settima proposizione - Il resto è conseguenza
frankifol
Balrog
Messaggi: 1457
Località: roma
MessaggioInviato: Lun 27 Apr 2015 13:31 pm    Oggetto:   

proseguo in questo mio thread personale. Sono in ballo con fatal revenant, il secondo volume delle ultime cronache di thomas covenant. Sono circa a metà, e qui siamo in calo rispetto al precedente. Il tutto per ora è un po' troppo lento. Linden pensa e ripensa sempre le stesse cose, e se da un lato ciò la rende più reale, dall'altro la lettura ne risente. La terminologia è ancora più desueta, la prosa è condita da un'infinità di parole arcaiche. L'inglese è modicamente più complesso della media, rendendo necessaria la consultazione di vocabolario. La trama tuttavia è bella, e la Landa è sempre affascinante. Peccato che questa saga non sia stata tradotta.
Settima proposizione - Il resto è conseguenza
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Leggere fantasy Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum