Progetto Aurora: Sviluppo del Progetto


Vai a pagina 1, 2, 3 ... 18, 19, 20  Successivo
Autore Messaggio
eNKay
Gwaihir
Messaggi: 11084
MessaggioInviato: Mar 27 Set 2005 10:53 am    Oggetto: Progetto Aurora: Sviluppo del Progetto   

Nel canale dedicato ai progetti, si è iniziato a discutere sul fatto che il Progetto Aurora abbia problemi strutturali che ne minano la longevità. Significa che, così com'è fatto adesso, il progetti ha vita breve.

Stiamo pensando a modi per rimetterne l'uso su un binario più godibile, gestibile e lungo, soprattutto.

A questo scopo, ciò di cui abbiamo bisogno sono suggerimenti su come andare avanti. OK, via il plurale Majestatis. Ho bisogno del vostro aiuto per capire come migliorare il progetto.

So che questa discussione è già stata affrontata più volte, ma sempre le soluzioni si sono dimostrate ottime a livello teorico, ma sono sempre state snobate dai partecipanti.

Presto, a quanto dice il Mago, il Progetto avrà un canale dedicato: dobbiamo fargli vedere che ne vale la pena!

Accetto suggerimenti da parte di tutti, di qualsiasi genere.

Qualcun altro ha delle idee?

Volete sapere a che punto siamo con le proposte? Andate qui!
26 / 27 gennaio 2009

I giorni della memoria.


Ultima modifica di eNKay il Mar 18 Ott 2005 9:20 am, modificato 3 volte in totale
Rikus
Ex rivoltoso Ex rivoltoso
Messaggi: 6917
MessaggioInviato: Mar 27 Set 2005 11:33 am    Oggetto:   

Forza gente! Very Happy
Frequentate un forum di Fantasy e non avete un minimo di fantasia da dedicarci? Razz

Tirate fuori tutte le idee che avete, anche le più strampalate, tutto quello che vi ispira.
Ricordate che giocare con Aurora ci aiuta a creare Aurora, un mondo nuovo, un mondo in cui la Fantasia può spaziare all'infinito! Non solo nei libri che vi piace leggere, ma anche qui, con Aurora potrete galoppare sulle ali della fantasia, la Vostra Fantasia!!
Internet è stata una grande scoperta, ma l' Uomo non era ancora pronto.
Pavel Nedved
The Man Who Walks Alone
Messaggi: 2773
Località: Cavriat San Gervas
MessaggioInviato: Mar 27 Set 2005 14:05 pm    Oggetto:   

Io sono d'accordissimo con Rikus e Pato, in quanto il progetto risulterebbe accessibile a molti utenti, grazie ad uno sfondo ludico....
Questo però non pregiudicherebbe tutto il lavoro fin'ora fatto, che diventerebbe invece utile per l'ideazione del gioco.
Questo è ciò che penso (o meglio, ciò che pensano Pato e Rikus).....


Purtroppo non posso scrivere molto di più, dato che per vari motivi non ho partecipato attivamente a questo progetto.... Embarassed Embarassed
"E che caspita! Siamo Grifondoro mica Elfi domestici!!"


eNKay
Gwaihir
Messaggi: 11084
MessaggioInviato: Mar 27 Set 2005 14:36 pm    Oggetto:   

Grazie per il sostegno, Pavel! Very Happy

Qualche idea sul come/cosa fare?

Rispondo a Virae che nel canale Progetti ha chiesto:

virae ha scritto:
Rimango un po' perplessa di fronte al deciso cambio di rotta del progetto: abbiamo deciso che diventerà un gioco? Quindi Aurora è un mega tabellone per muovere i nostri personaggi? Non è un no a priori, anzi! Solo vorrei capire meglio questo aspetto.


Vedi, Virae, il progetto si sta impantanando. Il problema, con una struttura come quella che ha avuto fin'ora, è che, se pochi partecipano, le idee scelte finiscono per essere quelle di quei pochi. E se la struttura attuale ne attira pochi ma buoni va benissimo; il problema è che, per esempio, Raccontaurora ne ha attirato solo uno. E non si trattava per forza di scrivere racconti, bastavano linee guida. Ma niente...

La trasformazione è dettata dalla necessità di avvicinarsi ai gusti degli utenti. Se chi partecipa è più attratto da un progetto in stile ludico e questo ha più successo, andando avanti più spedito e raccogliendo sempre più partecipanti, allora forse è il modo giusto per strutturarlo.

Abbiamo provato con le proposte, con i gruppi di lavoro, con i racconti. Tutti i tentativi, dopo un breve periodo di funzionamento, hanno dato risultati scadenti. Ora vediamo se si riesce a fare un tentativo che riesca, alla fin fine, a mettere d'accordo se non tutti, la maggioranza degli utenti.

Cambiare è quasi sempre positivo, soprattutto per evitare il ristagno.
26 / 27 gennaio 2009

I giorni della memoria.
Rita
Ritatouille Ritatouille
Messaggi: 4837
MessaggioInviato: Mar 27 Set 2005 15:15 pm    Oggetto:   

Non sono mai intervenuta qua perchè il progetto mi sembrava troppo vasto per le mie possibilità di tempo.
Mi sembra che renderlo un "gioco", per quel che ho capito degli spunti di Pato e Rikus, sia un buono spunto per renderlo più "abbordabile".
Tanto per dire, il fatto di avere delle squadre che si occupano di un territorio o insediamento, che lo esplorano e sviluppano, fa sì che
1) il progetto sia un po' meno esteso e quindi più gestibile (ognuno attacca un pezzo e non l'intero pianeta) e
2) nelle squadre ci saranno persone che di tempo ne hanno parecchio e magari ci costruiranno veri e propri racconti e altre persone che lanceranno magari solo qualche spunto qua e là, compatibilmente con le loro possibilità/capacità.
Escluderei un Master onnipotente e in caso di controversie userei un buon sondaggino a tempo rigorosamente limitato (ovvero parlatene nei prossimi 3 giorni o tacete per sempre). Questo obbliga tra l'altro i partecipanti a non perdere di vista le cose per più di un tot di giorni...
Twisted Evil
eNKay
Gwaihir
Messaggi: 11084
MessaggioInviato: Mar 27 Set 2005 15:26 pm    Oggetto:   

Quindi, il punto su cui tutti sembrano essere d'accordo è la divisione in "squadre", sei per la precisione, una per ogni popolo. Dovranno essere a numero chiuso (limitatamente, il numero si riaprirebbe nel caso che i limiti vengano raggiunti), che all'inizio potremmo indicare con 3.

I Popoli hanno in gestione una parte del territorio, che esplorano e/o conquistano, contribuendo con le proprie idee all'approfondimento delle zone loro preposte. Queste si possono allargare o restringere a seconda degli sviluppi della storia (che sarà la Storia dell'ambientazione), con alleanze.
Qualcuno, però, penso Pato, aveva proposto che, all'interno dello stesso popolo, ci siano anche diverse città stato, per chiamarle così, governate dagli utenti.

La crescita, l'evoluzione dei popoli sono determinate da... già, da cosa?
26 / 27 gennaio 2009

I giorni della memoria.
vimes
Balrog
Messaggi: 1204
Località: Città proibita di Lhasa
MessaggioInviato: Mar 27 Set 2005 16:46 pm    Oggetto:   

Rikus ha scritto:
Vuoi portare ricchezza da sfruttare al tuo popolo? Scrivi un bel racconto breve in tema Aurora con il tuo personaggio e il tuo popolo e in base a un giudizio popolare si stabilisce il tutto..


al posto della ricchezza si potrebbero accumulare punti (attraverso un sondaggio: un voto=un punto) e ogni tot di punti salire di livello, più o meno come succede qui con i messaggi..
I nostri passi risuonano troppo solitari per i loro vicoli...
eNKay
Gwaihir
Messaggi: 11084
MessaggioInviato: Mar 27 Set 2005 16:58 pm    Oggetto:   

vimes ha scritto:
al posto della ricchezza si potrebbero accumulare punti (attraverso un sondaggio: un voto=un punto) e ogni tot di punti salire di livello, più o meno come succede qui con i messaggi..


E un passaggio di livello cosa porterebbe?

Un'idea potrebbe essere affidare ai popoli una quantità di terra da gestire, che potrebbe essere ampliata a ogni livello.

Allora, una struttura di un Aurora ludico potrebbe vedere la formazione di sei squadre, o popoli, con un territorio iniziale da dividere equamente tra i giocatori.
Per la gestione del territorio, Rikus proponeva l'ideazione di una serie di risorse da gestire. Altri semplicemente la creazione di storie (e io sarei più propenso a questa possibilità, anche se si potrebbe fare un miscuglio delle due cose).

Qui però ho dei dubbi in proposito a cosa si possa fare con il proprio territorio. Nello specifico, la mappa che servirebbe, dovrebbe essere completa, con foreste montagne ecc, oppure spetterebbe ai partecipanti la costruzione vera e propria del proprio terreno?
26 / 27 gennaio 2009

I giorni della memoria.
virae
Waylander
Messaggi: 2952
Località: Dros Delnoch
MessaggioInviato: Mar 27 Set 2005 17:09 pm    Oggetto:   


Intanto io non ripartirei tutto il mondo in sei aree per le squadre, ma lascerei la maggior parte del territorio non assegnato. Prendiamo una poiccola parte di spazio e la dividiamo in base agli habitat già decisi come punti fermi. Il resto del territorio servirà per l'ampliamento di quello di partenza o per "i cani sciolti" o per tutti e due.

In secondo luogo propongo che sia la squadra a gestire foreste, laghi, montagne, ecc. Naturalmente, chi prima ha in gestione la parte di territorio decide; gli altri si adatteranno a quello che trovano
""The earl and the legend will be together at the wall. And the men shall dream, and the men shall die, but shall the fortress fall?"
[Legend- Gemmell]
Rikus
Ex rivoltoso Ex rivoltoso
Messaggi: 6917
MessaggioInviato: Mar 27 Set 2005 17:20 pm    Oggetto:   

EnKay ha scritto:

Qui però ho dei dubbi in proposito a cosa si possa fare con il proprio territorio. Nello specifico, la mappa che servirebbe, dovrebbe essere completa, con foreste montagne ecc, oppure spetterebbe ai partecipanti la costruzione vera e propria del proprio terreno?

Ci saranno "gare di disegno" di gestione che permettera' lo sviluppo la crescita ecc eccc
Internet è stata una grande scoperta, ma l' Uomo non era ancora pronto.
vimes
Balrog
Messaggi: 1204
Località: Città proibita di Lhasa
MessaggioInviato: Mar 27 Set 2005 17:39 pm    Oggetto:   

EnKay ha scritto:


E un passaggio di livello cosa porterebbe?



la crescita e l'evoluzione di un popolo! Wink
però puzza tutto di già fatto.. dovremmo trovare qualcosa di speciale da inserire nel progetto.. Rolling Eyes
Virae ha scritto:
Intanto io non ripartirei tutto il mondo in sei aree per le squadre, ma lascerei la maggior parte del territorio non assegnato. Prendiamo una poiccola parte di spazio e la dividiamo in base agli habitat già decisi come punti fermi. Il resto del territorio servirà per l'ampliamento di quello di partenza o per "i cani sciolti" o per tutti e due.


quoto
Rikus ha scritto:
Ci saranno "gare di disegno" di gestione che permettera' lo sviluppo la crescita ecc eccc

è un grande impegno, ma si potrebbe fare se, per esempio, il vincitore della gara avesse già in repertorio molti paesaggi ( e robe varie) e fosse disposto a fare uno schizzo ogni tanto per il gioco.. (magari, se il disegnatore fa parte di una squadra si potrebbe premiarlo con dei punti per ogni disegno regalato)
I nostri passi risuonano troppo solitari per i loro vicoli...
Rita
Ritatouille Ritatouille
Messaggi: 4837
MessaggioInviato: Mer 28 Set 2005 8:39 am    Oggetto:   

Sono sempre di corsa in questi giorni, scusate le eventuali incoerenze... io la butto là...

Ogni squadra riceve un INSEDIAMENTO nella parte di territorio che la riguarda. A quel punto dovrà costruire il proprio insediamento che potrà diventare un paese, una città, un accampamento di tende, un insieme di grotte, ecc. Ogni componente della squadra porterà il suo apporto (io vedrei bene anche squadre con una certa consistenza numerica, ci sono più idee e si può accapigliarsi per bene... questo potrebbe dar vita a scissioni e lotte intestine... non sarà bello ma potrebbe rendere interessante il gioco, sempre che restiamo nel civile...).
Le varie idee di sviluppo si mettono ai voti, e votano anche i componenti delle altre squadre. I voti delle altre squadre non sono significativi nella scelta, ma danno la possibilità di innalzare di livello la comunità.
Un innalzamento di livello vuol dire possibilità di esplorare il territorio circostante (e modellarlo a scelta della squadra). Più una squadra si innalza, più si definisce la società e il territorio del popolo, finchè non avremo colonizzato tutto il pianeta...

Frettolosamente... Rita
eNKay
Gwaihir
Messaggi: 11084
MessaggioInviato: Mer 28 Set 2005 9:10 am    Oggetto:   

Dobbiamo risolvere un problema organizzativo:

Come si crea una mappa che non scontenti nessuno? Ricordo che la dispersione dei popoli prevede la presenza di Giganti, Elementali e Draghi nei continenti Oscuro e Illuminato, mentre Anfibi, Umani e Piccolo Popolo sono nell'Arcipelago in mezzo.

Creare una mappa che non dia troppo spazio a uno dei popoli, o a un gruppo, potrebbe essere complesso.
26 / 27 gennaio 2009

I giorni della memoria.
virae
Waylander
Messaggi: 2952
Località: Dros Delnoch
MessaggioInviato: Mer 28 Set 2005 11:46 am    Oggetto:   

EnKay ha scritto:

Ecco la mia proposta. Stabilito che la luna ruoterà intorno all'equatore del pianeta, delimitando i "giorni", e guardando le varie proposte fatte, a mio parere la più sensata è rappresentata da un fiore selvatico che si apre e si chiude ciclicamente durante la giornata. Il fiore selvatico è molto resistente e si trova ovunque, nel deserto come nell'oscurità. Si nutre, più ancora che di aria e acqua, di tutti gli elementi. Il fiore si schiude ciclicamente tre volte al giorno, e si richiude altrettante (ovviamente). Il fiore rimane aperto per il corrispettivo di quattro ore, dividendo così una giornata di 24 ore in 6 segmenti. Questi, abbinati alla posizione della luna (che è, ovviamente, visibile da qualunque punto del pianeta, se nell fuso corretto), permettono di segmentare la giornata in vari periodi.

Quindi, un conteggio approssimativo vede:

1 apertura = 1 chiusura = 4 ore
1 giorno = 24 ore = 6 cicli = 3 aperture + 3 chiusure
1 mese = 24 giorni
1 anno = 15 mesi = 360 giorni

Per il calcolo dei tempi inferiori, si potrebbe usare un metodo antico (che ho scoperto leggendo "I Pilastri della Terra") che era quello di determinare il tempo pensando alla distanza.
Nel nostro mondo, si potrebbe pensare a un retaggio degli Antichi, la cui consuetudine era "il tempo necessario a un 'uomo' per percorrere tale distanza (p.es. 1 miglio = circa 20 minuti)".


Riporto qui la tua proposta per il calcolo del tempo: a me piace, la trovo sensata e facile da utilizzare
""The earl and the legend will be together at the wall. And the men shall dream, and the men shall die, but shall the fortress fall?"
[Legend- Gemmell]
Rita
Ritatouille Ritatouille
Messaggi: 4837
MessaggioInviato: Mer 28 Set 2005 13:25 pm    Oggetto:   

EnKay ha scritto:
Dobbiamo risolvere un problema organizzativo:

Come si crea una mappa che non scontenti nessuno?


Si lascia che siano le squadre a creare la mappa... ognuno parte dal suo insediamento e piano piano si espande e ad un certo punto "colliderà" con il vicino o "interagirà" con qualcuno che vive nello stesso territorio.
Quelli bravi a disegnare pian piano la disegneranno...

Esempio: Io parto dalla mia città in esplorazione, passo una pianura, una foresta, salgo sui monti... e sul passo incontro te. OK, i nostri territori sono confinanti, tu di qua e io di là. Poi vedremo di sviluppare il commercio o di litigare e farci una bella guerriciola. Wink
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Fantasy Magazine Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2, 3 ... 18, 19, 20  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum