Il Dardo e la Rosa - Jacqueline Carey


Vai a pagina 1, 2, 3 ... 18, 19, 20  Successivo
Autore Messaggio
Kyra
Fabbricante di sogni
Messaggi: 2093
Località: Venezia
MessaggioInviato: Sab 03 Dic 2005 22:45 pm    Oggetto: Il Dardo e la Rosa - Jacqueline Carey   

ma qualcuno, a parte me e Naia, l'ha letto? Shocked
non ne sento mai parlare, eppure è edito dalla Nord e in libreria ce ne sono pile... non è stato nemmeno recensito da FM, se non sbaglio, è solo stata data la notizia che sarebbe uscito.
Faccio un commento e spero di farlo leggere a qualcuno, così...
io l'ho trovato molto bello, un po' bislacco ( Wink billaud dixit) e ardito in certi termini (la protagonista è una... ehm... cortigiana?) ma insomma ben costruito e ben scritto, anche se a volte gli aggettivi abbondano un pochetto. una cosa che non sono mai, mai riuscita a capire: la protagonista si innamora di circa quattro/cinque persone contemporaneamente, s'innamora proprio, prima Delaunay, poi Hyacinthe, Mélisande, Joscelin... l'unica cosa che mi lasciava molto perplessa erano proprio questi innamoramenti estremamente confusionali...
Caddero come Fiocchi di Neve -
Come Stelle -
Come i Petali di una Rosa -
Attraversati di Giugno
Dalle dita di un vento improvviso...

Sometimes we put up walls not to keep people out, but to see who cares enough to knock them down.
Naia
Eldar
Messaggi: 364
Località: Venezia, City of Angels and Deamons
MessaggioInviato: Lun 05 Dic 2005 15:27 pm    Oggetto:   

ehnnononono!
Certo che è stato recensionato... Very Happy e l'oblio non è una scusa (billaud dixit ancora...Razz)
comunque a me è piaciuto... e anche tanto. Solo che, solo che Confused hai ragione, gli innamoramenti erano un caos totale.
(guarda che non era innamorata di Hyacinthe... di Mélisande, Joscelin e Delaunay sì però.)
Insomma, fmers, lo consiglio se vi piacciono gli intrighi, le pupe delicate che trovano la forza in sé stesse e le atmosfere franceseggianti molto... um... beh, non so come descriverle ma.. ok, diciamo ispiranti e boh. Rolling Eyes
Concludendo, e con questo finisco, ve lo consiglio.
'Negli occhi dei passanti, nella foga del brulichio cittadino, nel muggito e nel frastuono; {...} era cio' che ella amava: la vita, Londra, e quell'attimo di giugno.'
Mrs Dalloway, Virginia Woolf
Kyra
Fabbricante di sogni
Messaggi: 2093
Località: Venezia
MessaggioInviato: Lun 05 Dic 2005 22:25 pm    Oggetto:   

Concludendo, e con questo è finita, perché non c'è un cane che risponde.
Caddero come Fiocchi di Neve -
Come Stelle -
Come i Petali di una Rosa -
Attraversati di Giugno
Dalle dita di un vento improvviso...

Sometimes we put up walls not to keep people out, but to see who cares enough to knock them down.
M|c|o
Eldar
Messaggi: 392
MessaggioInviato: Mar 06 Dic 2005 9:00 am    Oggetto:   

mi spiace ma devo ancora leggerlo...... la trama sembra essere interessante..... ciauz
Meglio un giorno da gatti che una vita da leoni!

http://www.anobii.com/miciob/books
Arlaune
Nano
Messaggi: 159
Località: monte san cuccolino,in quel di bologna
MessaggioInviato: Mar 06 Dic 2005 17:26 pm    Oggetto:   

Io lo voglio!!!!!!!
ma sono a corto di fondi Crying or Very sad ,quindi devo aspettare..
So long as men can breathe or eyes can see,
So long lives this,and this gives lives to thee.
T.U.F.K.A.C.*
Animula vagula, blandula Animula vagula, blandula
Messaggi: 6879
Località: Parthenope
MessaggioInviato: Mar 06 Dic 2005 18:30 pm    Oggetto:   

Ave,

Abbiate fede (e pazienza) che poi me lo compro, lo leggo e ne parlo ammicca

Ave.
*The User Formerly Known As Caesar

If I had another chance tonight, I'd try to tell you that the things we had were right
Arlaune
Nano
Messaggi: 159
Località: monte san cuccolino,in quel di bologna
MessaggioInviato: Sab 16 Set 2006 18:08 pm    Oggetto:   

Dopo un anno di fervida attesa sono riuscita finalmente a leggerlo e...
allora:
sono daccordo con Kyra quando parla di una certa abbondanza di aggettivi,specialmente il termine "bellissimo/a/i/e"che viene usato all'inizio con una frequenza a dir poco allarmante..ho però(del tutto autonomamente indi posso benissimo essermi sbagliata)che l'autrice li ha inseriti apposta per fare capire al lettore che tipo di "mondo" è quello che abitano i personaggi e per evidenziare il contrasto con i popoli degli altri paesi(evidentemente meno fortunati).
Mi è piaciuto molto il fatto che in realtà la storia e gli stati siano ricalcati sull'europa medioevale(o quasi...direi più il '600...)e gli indizi sparsi nel libro che, se letti con attenzione ,possono benissimo portare alla soluzione dei vari intrighi....mi sono sentita incredibilmente stupida quando ho realizzato(cioè quando l'autrice te lo sbatte letteralmente sotto al naso.. Confused Rolling Eyes ) da chi prendeva il suo soprannome Delaunay.
Quanto agli amori della protagonista...mah...io li ho trovati tutti piuttosto degli affetti perversi che altro...mi spiego meglio:
cresciuta fin da piccolissima come cortigiana o aspirante tale(dopotutto nonostante le varie vicissitudini l'ambiente era quello)credo che nella sua testa non potesse esistere un concetto di amore o semplice affetto senza rapporti sessuali.
Per Delauny prova una sorta di innamoramento che è però molto più vicino ad un perverso(mi ripeto lo so Embarassed )affetto filiale.
Per Hyacinthe credo provi un sentimento più complesso..dopotutto è l'unica persona che ha mai potuto definire amica(c'è anche il ragazzo coi capelli bianchi di cui non ricordo il nome...ma lì è più un affetto fraterno..inframmentizzato da sprazzi d'odio molto poco celati..).
ci sono poi Mèlisande e Joscelin che credo siano gli unici per i quali prova amore nel senso che tutti attribuiamo alla parola...anche perchè mi è capitato di osservare come l'autrice non scenda mai nei particolari quando la ragazza giace con qualcuno con cui ha un forte legame setimentale,particolari che invece abbondano quando invece è con i vari patroni(ecc.ecc.),c'è insomma una distinzione netta fra sesso e amore.
Ora come ora non mi vengono in mente altri commenti tranne al finale che è clamorosamente aperto mentre uno chiuso o almeno semichiuso non ci sarebbe stato male.
In ogni caso a me è piaciuto e lo consiglio.
So long as men can breathe or eyes can see,
So long lives this,and this gives lives to thee.
anguisette
Drago
Messaggi: 535
Località: Sempre altrove e in un altro momento
MessaggioInviato: Lun 18 Set 2006 1:17 am    Oggetto: Dato il nick non posso dire che.....   

....non mi sia piaciuto, anche se, man mano che ci si avvia alla fine, ma soprattutto a partire dall'uscita di scena di Delunay, la sensuale auguisette diventa forse un po' troppo sdolcinata. Avrei preferito forse vederla crescere come personaggio, farsi più indipendente, invece mi pare che quasi si trasformi in una tenera mogliettina.
Però attendo di leggere il secondo volume della saga di Terre d'Ange:
http://www.fantasymagazine.it/libri/5494.
Qualcuno di voi lo ha già letto?
Venus In The Dark
Elfo
Messaggi: 250
MessaggioInviato: Lun 02 Ott 2006 11:24 am    Oggetto:   

ma cooome!!!!è bellissimo!!io l'ho letto l'anno scorso e siccome è una saga e so che la stanno traducendo tutta attendo impaziente il secondo volume!^_^
CARPE DIEM....TEMPUS FUGIT
anguisette
Drago
Messaggi: 535
Località: Sempre altrove e in un altro momento
MessaggioInviato: Gio 19 Ott 2006 12:41 pm    Oggetto: La prescelta e l'erede   

Anch'io attendo con ansia il secondo volume, sperando di trovarci una protagonista un po' più "cazzuta" Laughing
De gustibus non "sputazzandum" est. Baciuz.
Arlaune
Nano
Messaggi: 159
Località: monte san cuccolino,in quel di bologna
MessaggioInviato: Gio 19 Ott 2006 18:11 pm    Oggetto:   

ormai il secondo volume è nelle librerie e non solo!
trascinata dalla mamma al carrefour mi sono immediatamente inchiodata davanti alla sezione libri e l'unico modo per schiodarmi è stato comprarmelo!!
che bello che bello love
So long as men can breathe or eyes can see,
So long lives this,and this gives lives to thee.
Clare
Hobbit
Messaggi: 75
Località: Pavia
MessaggioInviato: Gio 19 Ott 2006 23:00 pm    Oggetto:   

Ehilà! Fantasymagazine l'ha recensito eccome, la recensione l'ho scritta io. Wink
Forse l'ha già posstata qualcuno, ma nel dubbio ecco qui: http://www.fantasymagazine.it/libri/5494.

Io trovo che sia una trilogia molto bella, sono contenta che stiano andando avanti a pubblicarla.
Secondo me l'idea migliore della Carey è stata quella di farne solo 3 libri e non tirarla in lungo per 10 o più volumi...
Adapt and overcome
Venus In The Dark
Elfo
Messaggi: 250
MessaggioInviato: Ven 20 Ott 2006 10:17 am    Oggetto:   

veramente è giù uscito un 4° volume....ma non so se si lega ai 3 precedenti oppure ha un nuovo protagonista.....
CARPE DIEM....TEMPUS FUGIT
Venus In The Dark
Elfo
Messaggi: 250
MessaggioInviato: Ven 20 Ott 2006 10:18 am    Oggetto: Re: La prescelta e l'erede   

anguisette ha scritto:
Anch'io attendo con ansia il secondo volume, sperando di trovarci una protagonista un po' più "cazzuta" Laughing



cazzuta??? ammazza se non è cazzuta Phedrè....ricordiamoci che lei è schiava della sua natura....ha il dardo di kushiel nell'occhio....
CARPE DIEM....TEMPUS FUGIT
anguisette
Drago
Messaggi: 535
Località: Sempre altrove e in un altro momento
MessaggioInviato: Ven 20 Ott 2006 10:50 am    Oggetto: Re: La prescelta e l'erede   

Venus In The Dark ha scritto:



cazzuta??? ammazza se non è cazzuta Phedrè....ricordiamoci che lei è schiava della sua natura....ha il dardo di kushiel nell'occhio....


Per buona parte del primo volume sì, ma poi secondo me, alla fine si "ammoscia" un po', appoggiandosi troppo a Joscelin.

Spero di trovarla più indipendente nel secondo.

Questa però è solo una mia personalissima percezione. Questione di gusti.
De gustibus non "sputazzandum" est. Baciuz.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Leggere fantasy Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2, 3 ... 18, 19, 20  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum