IT


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Autore Messaggio
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Dom 17 Dic 2006 17:40 pm    Oggetto:   

Blackmamba ha scritto:
A me per esempio la serie della Torre nera non è mai piaciuta.
L'ho letta,come ho fatto con qualsiasi cosa di king,ma più per rispetto all'autore che per interesse vero e proprio.Sinceramente li ho trovati molto confusionari,originali forse,ma troppo incasinati.Invece Gli Occhi del Drago mi è piaciuto molto,forse perchè si avvicina di più al mio personalissimo concetto di fantasy.


Beh!
Credo proprio che ci troviamo a bordo di quel simpatico Bus dei Gusti, sai? Wink Laughing
Blackmamba
Gollum
Messaggi: 747
Località: la vendetta in ognuno di noi..
MessaggioInviato: Dom 17 Dic 2006 23:40 pm    Oggetto:   

Certo..De Gustibus..
Quando la vita ti dà mille ragioni per piangere, dimostra che hai mille ed una ragione per sorridere.
(Benite Costa Rodriguez)
L'intelletto annulla il fato. Finché un uomo pensa, egli è libero.
(Ralph Waldo Emerson)
MarPlo
Nano
Messaggi: 107
Località: Trento, Italia, Europa, Mondo
MessaggioInviato: Mar 13 Mar 2007 12:37 pm    Oggetto:   

Chissà perché tutti i film tratti dai romanzi di King, Shining a parte (che naturalmente lui ha disconosciuto! Benedett'uomo!!), fanno letteralmente schifo.
Spesso si parte da dei buoni presupposti, la trama sembra decollare ma poi si scade nel banale quando si tirano le fila.
Sono giunto alla conclusione che i romanzi di King sono troppo circostanziati, troppo descrittivi e precisi per poter avere una buona trasposizione cinematografica. King lascia poco spazio all'immaginazione descrivendo ogni cosa in ogni piccoloparticolare perché parte dal presupposto che ogni piccolo particolare può essere determinante. Ecco perché tutte le volte che ci si trova a vedere un film tratto dai suoi rmanzi si comincia subito col dire "ma nel libro non è proprio così".
Il finale, ad esempio, dell'Ombra dello Scorpione sul libro è maestoso, dirompente, pieno di significati intrinsechi. Nel film c'è questa manona che scende dal cielo e quest'esplosione che si trasforma in un volto di diavolo fiammeggiante che onestamente, lasciatemelo dire, è di una banalità disarmante. Poco importa che segua quello che c'è scritto sul libro, il fatto è che lì sullo schermo non è credibile mentre tra le pagine sì.
Excelsior!
Paladino
Nano
Messaggi: 157
MessaggioInviato: Lun 09 Lug 2007 17:37 pm    Oggetto:   

Concordo! I film tratti da romanzi di King non sono mai all'altezza!
IT è un libro capolavoro. Mi ha fatto innamorare di quest'autore, che non sempre mi soddisfa ma che ha SEMPRE la capacità di sorprendermi!
E vogliamo parlare del COME Bev incoraggia i suoi amici nel tunnel? Laughing
Era troppo amorale per riportarlo nel film!


Morgana
Driade
Messaggi: 1867
Località: Wonderland
MessaggioInviato: Dom 15 Lug 2007 18:11 pm    Oggetto:   

Paladino ha scritto:
Concordo! I film tratti da romanzi di King non sono mai all'altezza!
IT è un libro capolavoro. Mi ha fatto innamorare di quest'autore,


Quoto. Ne ho letti davvero tanti di king, ma IT è forse il mio preferito Wink
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Dom 15 Lug 2007 19:31 pm    Oggetto:   

Beh! Io direi "spesso" non "sempre". Le ali della libertà non mi è dispiaciuto... Il Miglio Verde neanche... chissà mnagari qualcun altro di carino mi salta in mente Wink
tinuviel
Elfo
Messaggi: 244
MessaggioInviato: Gio 26 Lug 2007 10:53 am    Oggetto:   

Giusto! Ci sono state delle belle eccezioni, però in effetti quasi sempre film tratti da racconti non horror... forse la sua immaginazione orrorifica è troppo cerebrale e psicologica per trasferirla in un'immagine: lo stesso "ragnone" di it è mistico e senza confini nel libro, capisci che sei di fronte al corpo del male e che la tua mente non è in grado di dargli una forma e si adatta come può, con l'immagine più vicina ed accettabile per la nostra psiche. Molto Lovercraft in effetti!!!
Ma nel film come fai? Molto difficile...
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Gio 26 Lug 2007 21:38 pm    Oggetto:   

Beh... a me il "ragnone" ha deluso anche nella pagina scritta in effetti... Wink
Isilwen
Hobbit
Messaggi: 14
Località: Torino
MessaggioInviato: Sab 28 Lug 2007 0:18 am    Oggetto:   

Mi viene difficile non paragonare il film al libro, ma farò uno sforzo...
Moltro gradevole la prima parte di IT .
Belli i flashback dei nostri eroi -oramai in carriera e famosi- bambini (King caratterizza sempre al massimo i piccoli che infestano i suoi libri Razz ); attori bravini che si ritrovano a fare da cornice ad uno stupendo ed inquietantissimo Tim Curry (che ho amato in "The Rocky Horror Picture show"); la seconda parte mi è piaciuta meno della prima, la storia si trascina, diviene lenta e scontata; insomma i bambini superano gli adulti in questo film Razz ... tutto sommato una visione gradevole e paurosa quanto basta per meritarsi un 7+ .
Mi permetto di dissentire lievemente da alcune opinioni lette: vi sono state ottime trasposizioni cinematografiche di racconti e romanzi di King (A volte ritornano, Carrie, Shining, La zona morta, Le notti di Salem), purtroppo rendere quel che IT libro trasmette è praticamente impossibile, è molto descrittivo, un romanzo in cui un alito di vento fa tremare non può essere facilmente reso con immediatezza in un'immagine, forse è questo il motivo per il quale il film si è un po' perso per strada Smile .
cla
Hobbit
Messaggi: 41
MessaggioInviato: Mar 21 Ott 2008 12:29 pm    Oggetto:   

IT è il libro più bello di king di tutta la sua carriera. un libro completo, che spazia divrersi temi tra cui: l'amicizia, il ritorno alle origini, il ricordo, l'unione e la paura. Il libro è lungo più di mille pagine ma per i fan di kin sarebbe stato giusto farlo ancra più lungo. Il libro è un capolavoro in cui miscela, horror, soprannaturale e fantasy. Il film, invece, se si legge il libro si capisce quanto sia stato fatto di fretta e non rispecchia assolutamente neanche un decimo della storia del libro. sprattutto nasconde le scene più sanguinose, che leggendole nel libro, non mi hanno fatto dormire per giorni.
Barbagianni
Balrog
Messaggi: 1005
MessaggioInviato: Mar 21 Ott 2008 14:22 pm    Oggetto:   

Ma è Tim Curry che fa IT? Oh cavolo, adesso ho capito CHI è il male.... Shocked
Quando qualcuno dice 'io non credo nelle fate' da qualche parte una fata si segna nome, cognome e indirizzo.

Trolls? Io odio i trolls! - Willow
Curufin
Drago
Messaggi: 508
MessaggioInviato: Gio 23 Ott 2008 14:58 pm    Oggetto:   

King è, probabilmente, il mio autore preferito (anche se preferisco il King dello scorso secolo, mi sa che il pauroso incidente di cui è stato vittima anni fa ha inciso in maniera negativa, non mi sembra più il King di una volta... Sad ) e IT è, tra tutti i suoi lavori (li ho letti quasi tutti, penso me ne manchino 3/4 alla grande, ma sono quelli del periodo "alternativo", che io davvero non digerisco...), quello che preferisco. Nonostante sia un mattone di un migliaio di pagine, l'ho già letto 3 volte (se non 4...) e lo rileggerò ancora, è uno dei miei romanzi preferiti in assoluto! Smile
Riguardo alle trasposizioni cinematografiche, dai lavori di King sono stati tratti dei filmacci inguardabili, ma anche veri capolavori (più o meno fedeli alle opere da cui sono tratti) o comunque opere di un certo valore (o apprezzabilissimi horror B-movie come Pet Sematary), come: Le Ali della Libertà, Shining, il Miglio Verde, The Mist, Carrie, Misery, etc.
Tornando a IT, secondo me è davvero un romanzo "perfetto", con una serie di personaggi caratterizzati in maniera eccelsa, una storia davvero terrorizzante (anzi, due, visto il corso parallelo delle vicende dei protagonisti da adolescenti e da adulti), ma anche ricca di emozioni di altro genere e con delle tematiche molto forti e avvincenti e vicende nelle quali molti lettori si possono immedesimare o che comunque possono comprendere (e sentirsi partecipi di esse), soprattutto per quanto riguarda la parte ambientata nel passato (i problemi a scuola, il padre violento, i bulli, la madre apprensiva fino allo sfinimento, etc.). La forza di questo romanzo non sta solo nel terrore. Togliendo la presenza del "mostro", IT sarebbe comunque uno splendido romanzo di formazione.
Joseph74
Hobbit
Messaggi: 12
MessaggioInviato: Mer 29 Ott 2008 20:24 pm    Oggetto: IT   

Quanto tempo che è passato da quando ho visto quel film. Più di dieci anni. Allora lo vidi perchè avevo amato il libro... adesso direi che è una mezza schifezza. Due ragioni principali:

1. ci sono momenti di ridicolo involontario, in cui ti viene da ridere anche se il regista voleva spaventarti... e direi che questo è un disastro per un film horror... no? ora non saprei dire con precisione, ma c'è una scena, mi pare, in cui i personaggi sono terrorizzati ed urlano o qualcosa del genere... e che FA RIDERE! (provare per credere)

2. il finale, che è un punto debole anche del libro: un ragnone? Ho capito bene? Dopo tutta la storia così complessa... un ragnone peloso? mah
Paladino
Nano
Messaggi: 157
MessaggioInviato: Ven 31 Ott 2008 15:24 pm    Oggetto:   

Uno dei libri più belli che ho mai letto... Very Happy
Al contrario, il film sfiora il penoso... Confused


Elyria
Anjin
Messaggi: 4837
Località: fra la terra e il mare
MessaggioInviato: Sab 01 Nov 2008 0:01 am    Oggetto:   

Nel film, Pennywise sembra la Guzzanti quando fa una certa imitazione di uno con pochi capelli... Rolling Eyes
http://novatlantide.wordpress.com/

Caoticista nell'animo.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Horror Magazine Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum