Steven Erikson


Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 159, 160, 161  Successivo
Autore Messaggio
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Sab 03 Giu 2006 16:32 pm    Oggetto:   

Ho finito La dimora fantasma e iniziato Memorie di Ghiaccio I

Devo dire che questo secondo volume mi è piaciuto forse più del primo.
Sarà che molti dei personaggi erano già noti e i nuovi introdotti sono meglio approfonditi, inoltre ho trovato la storia molto più cupa e drammatica, più coinvolgente.
Con una maestria rara Erikson è in grado di raccontare battaglie epiche ed eroiche e allo stesso tempo gli orrori e i drammi della guerra che sempre vanno a colpire i più deboli.
Le scene in cui il sovrannaturale e la magia la fanno da padroni sono coinvolgenti ed evocative: il viaggio della Silanda, la nave stregata, la casa degli Azath e anche il colloquio tra Apt, il demone e il suo padrone Ammanas.

C’è una cosa però che mi lascia perplessa: i personaggi sembrano tutti tesi verso un grande scopo, vengono fatti passare attraverso numerose traversie, e quando sembrano averlo raggiunto, quando ci si aspetta la grande rivelazione, ecco che la questione si risolve in modo quasi banale.


SPOILER

Qualche esempio

- Felisin, il cui unico scopo è quello di vendicarsi della sorella, accetta di diventare Sheik, la sacerdotessa dell’apocalisse. Come Sheik sembra che debba piombare su Aren e fare un disastro e invece niente.

- Di Mappo e Icarium verso la fine scopriamo le loro origini e i loro ruoli: il guardiano di un folle distruttore. Arrivati alla dimora degli Azath ci si aspetterebbe un finale sorprendente per queste due creature ormai diventate amiche e invece: Icarium perde conoscenza per risvegliarsi più tardi come se nulla fosse accaduto e con Mappo che si ritrova a riprendere il suo ruolo di guardiano.

- Infine Kalam, Fiddler, Crokus e Apsalar: tutti quanti inviati di Ben Lo Svelto a cercare la casa degli Azath che si trova a Sette Città attraverso la quale raggiungere la Dimora Fantasma in centro alla città di Malaz.
Il primo, raggiunta Malaz per altre vie, si trova davanti all’imperatrice, o a un suo fantoccio, la quale gli fornisce una spiegazione, che francamente non si regge in piedi, e cambia idea.
Gli altri attraversano una serie di avventure pericolose, entrano nella casa degli Azath e…si trovano davanti ad Ammanas che, come il mago di Oz, soddisfa i loro desideri, con un certo senso dell’ironia.

Apparentemente sembrerebbe molto rumore per nulla.


FINE SPOILER

La sensazione che ne traggo è che Erikson stia ancora posizionando i suoi personaggi come dei pedoni sulla scacchiera e che le vere mosse avverranno fra un po’. D’altra parte dovendo chiudere la decalogia nel 2010 lo spazio e il tempo per arrivare alle grandi rivelazioni non manca.
I colpi di scena comunque non mancano, così come le vere rivelazioni che però vengono inserite all’interno di eventi tutto sommato normali mortificando un po’ il senso di stupore che dovrebbero creare.
frankifol
Balrog
Messaggi: 1460
Località: roma
MessaggioInviato: Dom 04 Giu 2006 23:52 pm    Oggetto:   

almeno un paio delle cose che citi vengono spiegate poi...intercalate tra quintali di eventi incomprensibili... Laughing Laughing ...Scherzi a parte, concordo con te riguardo ai difetti che citi. Però facciamo una summa dopo la seconda parte del terzo.
Settima proposizione - Il resto è conseguenza
DiVega
Sword of Orion Sword of Orion
Messaggi: 6866
Località: Dark Border
MessaggioInviato: Gio 08 Giu 2006 10:56 am    Oggetto:   

Finito ieri sera La Dimora Fantasma, e il mio commento non cambia di una virgola.
Personalmente, ho apprezzato di più I Giardini della Luna... sia come trama ma sopratutto come personaggi.

Ho notato in questo secondo volume, comunque molto bello, parecchie incongruenze.

SPOILER



L'unica parte che mi ha realmente esaltato è stata la Catena dei Cani, assolutamente stupenda la tragedia della fuga di Coltaine da Hissar ad Aren, spettacolare poi il suo epilogo!

Per il resto, le altre sottotrame sono state decisamente una delusione. In particolare ho trovato decisamente arruffata e poco vredibile la storia e le avventure di Felisin e soci.
Un po' meglio quanto successo a Kalam, che attraverso il continente prima e via nave poi, non delude mai, delude invece parecchio, anzi mi ha irritato non poco, l'ultima parte... quando arriva nella città di Malaz e sopratutto l'incontro con l'Imperatrice... decisamente sottotono rispetto a quanto Erikson aveva lasciato intendere nelle 700pagine precedenti.

Ad ora non mi sento di salvare neppure Mappo, Icarium che non ho capito cosa cercano ma sopratutto cosa vogliono...
Apsaalar e Servo sono stati assolutamnete inutili, forzati, e utilizzati da Erikson solo a livello d'infodump.


FINE SPOILER




Il finale, in cui compaiono numerosi nuovi iterpreti e misteriose figure, apre a diversi futuri intrecci o accadimenti, lasciano una piacevole sensazione di mistero.
Sul suo mantello grigio scuro spiccava una spilla d'argento: un ponte di pietra, illuminato da fiamme di rubino. Un Arsore di Ponti.
Steven Erikson - The Malazan Book of the Fallen
Falier
Nano
Messaggi: 112
MessaggioInviato: Gio 08 Giu 2006 12:03 pm    Oggetto:   

DiVega ha scritto:


assolutamente stupenda la tragedia della fuga di Coltaine da Hissar ad Aren, spettacolare poi il suo epilogo!





Era a questo che mi riferivo in merito ad una crescita nel finale.
Nadir noi!
Nessuna carne verrà risparmiata
http://www.roth37.it/COINS/Marfal/decap.gif
DiVega
Sword of Orion Sword of Orion
Messaggi: 6866
Località: Dark Border
MessaggioInviato: Gio 08 Giu 2006 12:16 pm    Oggetto:   

Ah... nel qual caso concordo.


Certo che è un po' poco... sopratutto visto come era strutturato il libro. Rolling Eyes Evil or Very Mad
Sul suo mantello grigio scuro spiccava una spilla d'argento: un ponte di pietra, illuminato da fiamme di rubino. Un Arsore di Ponti.
Steven Erikson - The Malazan Book of the Fallen
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Gio 08 Giu 2006 12:24 pm    Oggetto:   

DiVega ha scritto:
[i][color=darkblue]L'unica parte che mi ha realmente esaltato è stata la Catena dei Cani, assolutamente stupenda la tragedia della fuga di Coltaine da Hissar ad Aren, spettacolare poi il suo epilogo!

Vero, una delle scene più spettacolari e anche struggenti in quanto vista con gli occhi dello storico.
Falier
Nano
Messaggi: 112
MessaggioInviato: Gio 08 Giu 2006 18:28 pm    Oggetto:   

DiVega ha scritto:

Certo che è un po' poco... sopratutto visto come era strutturato il libro. Rolling Eyes Evil or Very Mad


In effetti è così, ma è sempre bello terminare un libro con un buon sapore in bocca, a me cambia la percezione dell'opera.
Nadir noi!
Nessuna carne verrà risparmiata
http://www.roth37.it/COINS/Marfal/decap.gif
DiVega
Sword of Orion Sword of Orion
Messaggi: 6866
Località: Dark Border
MessaggioInviato: Ven 09 Giu 2006 10:13 am    Oggetto:   

Ho già letto un centinaio di pagine di "Memorie di Ghiaccio"... bellissimo l'inizio ambientato nell'antichità e il ritorno di un paio di vecchie conoscenze.

Ma sopratutto, una Lady Invidia sopra le righe! love
Sul suo mantello grigio scuro spiccava una spilla d'argento: un ponte di pietra, illuminato da fiamme di rubino. Un Arsore di Ponti.
Steven Erikson - The Malazan Book of the Fallen
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Ven 09 Giu 2006 11:52 am    Oggetto:   

Io sono un po' più avanti Very Happy
Devo dire che, almeno in queste prime pagine, le figure femminili sono veramente apprezzabili: la misteriosa Lady Invidia; Korlat, la Tiste Andii vice di Rake; Volpe d'Argento, la strana bambina dei Rhivi.
Ancora le pedine sono in fase di posizionamento ma già si sta delineando una prima trama legata a Ben Lo Svelto e alla Dea della Terra.
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Mar 13 Giu 2006 15:55 pm    Oggetto:   

Le vicende diventano più intriganti ad ogni pagina.

Il viaggio di Paran nella casa dell'Azath, con tutte le rivelazioni che ne seguono, è affasciante. Tuttavia il ruolo assegnato a Paran mi sembra un po' esagerato, quasi una forzatura, considerato il suo modo di agire nel primo libro. Vedremo come reagirà alla nuova responsabilità.


Ultima modifica di Melian il Mar 13 Giu 2006 16:09 pm, modificato 1 volta in totale
DiVega
Sword of Orion Sword of Orion
Messaggi: 6866
Località: Dark Border
MessaggioInviato: Mar 13 Giu 2006 16:00 pm    Oggetto:   

Non ci sono arrivato... sono ancora fermo alla riunione tra i Malazan e l'armata di Brood.

Decisamente mi stà piacendo parecchio su come stanno aorganizzando la campagnia contro il Dominio Pannion.... Applausi
Sul suo mantello grigio scuro spiccava una spilla d'argento: un ponte di pietra, illuminato da fiamme di rubino. Un Arsore di Ponti.
Steven Erikson - The Malazan Book of the Fallen
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Mar 27 Giu 2006 11:56 am    Oggetto:   

Grazie ai mondiali e alla penuria televisiva che peggiora con l'estate, la lettura continua a ritmi più spediti.
Ho appena letto il passo in cui WhiskeyJack racconta a Rake del suo incontro con Ben LoSvelto. Finalmente si scopre la vera natura del mago e come ha ottenuto i suoi poteri su tutti i canali.
Bellissimo anche l'episodio in cui Toc Il Giovane rivive il ricordo della morte di Treach, la Tigre dell'Estate.
Entrambi brani veramente suggestivi.
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Mar 04 Lug 2006 11:27 am    Oggetto:   

Un quesito spoileroso


SPOILER

Se l'imperatore Kellavend e Dancer sono diventati Tronod'Ombra e Cotillion immagino che la loro morte non risalga a molti anni/decenni prima delle vicende in corso. Però da come parlano i personaggi e soprattutto dai membri del consiglio Mascherato sembra che i due Ascendenti siano in giro da molto più tempo.
In sostanza, il culto di Tronod'Ombra dovrebbe essere abbastanza recente , ma da come scrive Erikson sembra che i due Ascendenti siano molto più antichi al pari di altri, come se il loro culto fosse consolidato da secoli e non da decenni.
Questa è la mia sensazione, voi cosa ne pensate?

Tra l'altro ho scoperto che Treach, la tigre dell'Estate è appena asceso, ma non era già un Ascendente? Tant'è che nel Consiglio Mascherato è presente un suo sacerdote.

FINE SPOILER
Falier
Nano
Messaggi: 112
MessaggioInviato: Mar 04 Lug 2006 16:01 pm    Oggetto:   

Melian ha scritto:
Un quesito spoileroso



SPOILER



Non so se sia l'interpretazione corretta ma credo che le figure del mazzo siano fisse, non chi le "occupa" (gli ascendenti): in questo caso è possibile che il culto di Cotillon sia recente ma non lo sia quello dell' Assassino. Se noti in molte carte manca un nome che le identifichi al di là della posizione ( RE di.. Regina di.. etc).
Nadir noi!
Nessuna carne verrà risparmiata
http://www.roth37.it/COINS/Marfal/decap.gif
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Mar 04 Lug 2006 16:17 pm    Oggetto:   

SPOILER


Da quello che ho capito io le figure del mazzo non sono fisse.
Tant'è che quando si si crea un nuovo Ascendente ecco che appare il suo corrispettivo nel mazzo dei draghi, la cosa era infatti accaduta con l'Ascesa dell'Imperatore e Dancer.


/FINE SPOILER
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Leggere fantasy Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 159, 160, 161  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum