The Exorcism of Emily Rose


Vai a pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
Kian
Nano
Messaggi: 153
MessaggioInviato: Sab 19 Ago 2006 17:00 pm    Oggetto:   

Non è certo un capolavoro, ma ha una sua dignità, grazie a dei momenti ben riusciti.

Non sarà certo un film che mi ricorderò a vita, ma tra le pellicole moderne è certamente una delle più intelligenti.

Niente di che, sicuramente, ma si lascia guadare e al giorno d'oggi non è poco Wink
"La barbarie è la condizione naturale del genere umano…
La civiltà è innaturale. E’ un capriccio del caso.
E la barbarie alla fine trionfa sempre"
Robert E. Howard
Asja
Hobbit
Messaggi: 6
MessaggioInviato: Mar 10 Ott 2006 19:33 pm    Oggetto:   

dipende dal genere, se lo guardi aspettandoti un horror classico ne rimani deluso, ma se lo guardi come si potrebbe guardare un documentario fa drizzare i capelli.
Personalmente in genere i film di esorcismi mi piacciono molto per questo posso dire che il film non mi ha deluso, a mio parere a volte fa più paura aspettare il colpo di scena senza che arrivi e saltare per delle cose che potrebbero essere delle cavolate (come quando il suo ragazzo si sveglia e la trova a terra) piuttosto che vedere continui massacri
ashura
Ashura dio-guerriero del fuoco Ashura dio-guerriero del fuoco
Messaggi: 1998
MessaggioInviato: Mar 10 Ott 2006 20:33 pm    Oggetto:   

Kyra ha scritto:
konan28 ha scritto:
Io ho sentito che è tratto da una storia vera, qualcuno può confermare? Shocked Confused

sì, lo dicono all'inizio del film, ma non so se corrisponda a verità...


effettivamente la storia é ispirata alla vicenda di una ragazza tedesca, Anneliese Michel, che morì nel 76 dopo un esorcismo durato vari mesi.
dopo la sua morte é diventata famosa e da alcuni é ritenuta alla stregua di una santa.

ecco la foto:
Ashura
fanstasygnocco meteora 2005/6 ( a parimerito)

fantasygnocco meteora edizione 2008
Arwen Undomiel
Regina degli elfi Regina degli elfi
Messaggi: 5830
Località: Valinor o Sala dei Tassorosso... (Palermo)
MessaggioInviato: Gio 12 Ott 2006 17:41 pm    Oggetto:   

Per chi è curioso come me Razz


Anneliese Michel (Leiblfing, 21 settembre 1952 - Klingenberg am Main, 1 luglio 1976) era una donna tedesca che riteneva di essere posseduta da sei o più demoni, e di conseguenza si sottopose ad un esorcismo.

Nacque in una piccola città della Baviera, in una famiglia cattolica di ceto medio-basso. Nel 1968 Anneliese iniziò a soffrire di convulsioni le quali la tormentarono durante gli anni della scuola superiore (Goodman 115) ma fu comunque capace di frequentare l'università di Würzburg, settembre 1973, dove volle studiare Istruzione primaria (116).

Anneliese riteneva di essere posseduta, e si sottopose ad esorcismo per molti mesi. La sua morte causò controversie, meglio evidenziate dalla corte di investigazione che accusò i Padri Ernst Alt e Arnold Renz di negligente omicidio colposo.

Questo 'caso di Klingenberg' è alla base del film L'esorcismo di Emily Rose (2005), di Scott Derrickson. In ogni modo, questo film ha deviato significativamente gli eventi realmenti accaduti (ad esempio: il film è ambientato negli Stati Uniti d'America; Anneliese venne rinominata in Emily Rose, ecc.). Un prossimo film in lingua tedesca chiamato Requiem dovrebbe riprendere il racconto dei fatti originali.



da wikipedia Surprised e


Berlino. Anneliese Michel non può camminare oltre una certa immagine di Gesù: una donna se ne accorge e inizia a sospettare. Un esorcista proveniente da un paese vicino la visita: la ragazza è posseduta dal demonio. Viene accordato il permesso di compiere l'esorcismo seguendo il rito del 1614.


Secondo le carte, Anneliese ebbe una prima crisi epilettica nel 1969 e dal 1973 soffriva di depressione con propensione al suicidio. Presto iniziò a vedere i volti di demoni in faccia alle persone e a sentire voci che la dichiaravano dannata.

Sotto l'influenza di questi demoni la Michel avrebbe iniziato a strapparsi i vestiti, a gattonare sotto al tavolo e ad abbaiare come un cane per due giorni, a cibarsi di ragni...

Dopo 67 esorcismi (24 furono registrati su nastro) Anneliese morì a 23 anni. Era il 1976.

ed ecco un'altra immagine Surprised

In onore ai bei vecchi tempi Laughing
Il.Viandante
Chubacabra
Messaggi: 2764
Località: Giringiro
MessaggioInviato: Ven 02 Apr 2010 18:00 pm    Oggetto:   

L'ho riguardato pochi giorni fa e a mio parere è un gran film nel suo sottogenere. Intelligente, oggettivo, una buona regia, una più che discreta Carpenter. Per me il parere è più che positivo. Rolling Eyes
Dove c'è molta luce, l'ombra è più nera (J.W.G.)
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Horror Magazine Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina Precedente  1, 2

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum