Il Codice Da Vinci


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
FantasyMagazine
Balrog
Messaggi: 4381
MessaggioInviato: Mar 23 Mag 2006 10:31 am    Oggetto: Il Codice Da Vinci   

Il Codice Da Vinci

Leggi la recensione.
MagicamenteMe
PrimaNonna PrimaNonna
Messaggi: 11760
MessaggioInviato: Mar 23 Mag 2006 10:32 am    Oggetto: Bah   



Attenzione spoiler
Sinceramente penso che l'esimio Terzuoli ( Wink Wink Wink Wink ) sia stato troppo buono con questo film.
Da dove partire? Il doppiaggio così lezioso della Tatou? L'aria annoiata di Hanks? Il suo improponibile taglio di capelli? Non è solo una questione estetica, ma quei boccoli pettinati all'indietro e quella fronte scoperta danno al personaggio un'idea di indolenza.
In alcuni punti, poi, la sceneggiatura è lenta. Paradossalmente il libro è molto più cinematografico della sua trasposizione. Davvero inspiegabili sono alcuni cambiamenti: che fine ha fatto il fratello della protagonista? Perchè snaturare il personaggio del nonno e quello del banchiere?
E poi, porca miseria, capisco che vuoi evitare gli infodump, ma vuoi spiegare cosa cavolo è la sequenza di Fibonacci. Al louvre la crittografa e il professore, davanti al poliziotto, parlano di questa benedetta sequenza... ma vuoi spiegare che cavolo è? Bezu Flache che ne sa?

Ci sono anche degli aspetti positivi: davvero eccezionale la sequenza in cui McKeen presenta l'ultima cena e la scena finale in cui Hanks ha l'illuminazione della vita.
Il louvre di notte è davvero eccezionale
Citazione:
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare: Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, Palin che ha usato Vista
Theonlyandtheone
The Duke
Messaggi: 2670
MessaggioInviato: Mar 23 Mag 2006 11:02 am    Oggetto:   

riporto quello che avevo già scritto Sabato scorso su un'altro 3d:

Citazione:
premetto, non mi interessano le polemiche, la storia, il signor Dan Brown, la chiesa etc.....

sono andato a vedere un film, e lo giudico come tale.....questo è il mio commento che non contiene spoiler.....

Discreto. Semplicemente e assolutamente un film discreto. Pregi e difetti distribuiti in egual misura, uno di quei classci film "border line", in cui nonostante tutto il risultato è buono, ma molto lontanto dal mio concetto di ottimo film.

Iniziamo da un concetto base, è un thriller......ma gli manca completamente il ritmo, non c'è la tensione e la voglia di vedere cosa succede dopo tipica di questo genere. Il film risente enormente delle troppe, lunghe pause narrative.....un allungamento dei tempi (necessario per spiegare le complicate dinamiche filmiche) eccessivo, si alternano momenti di azione ad estenuanti momenti di conversazione...tra l'altro alcuni gestiti in modo quanto mai discutibile.
Si arriva così stanchi verso il finale, eccessivamente lungo.....quando ormai tutta l'attenzione dello spettatore è andata a farsi benedire, il film ha una ulteriore dilazione del tempo narrativo.....scelta che mi ha fatto sbadigliare più volte.....

Lo svolgimento dell'azione è troppo lineare e pulito, una storia complicata raccontata in modo a volte troppo semplice, con uno uso del flash-back discutibile nelle modalità e nei tempi.....

Nel cinema le azioni si possono fare, i dialoghi anche......ma sono i pensieri ad essere difficilissimi da riportare.....questo a mio modo di vedere si sente, manca totalmente di riflessione, e mi chiedo se una voce fuori campo a volte non sarebbe stata utile.....Howard dimostrata un discutibilissimo gusto nel riportare i pensieri come immagini tridimensionali e con giochi visivi al limite del paradosso.....

certamente il film non si riduce solo a questo, i personaggi sono secondo me genarlmente ben interpretati dagli attori, alcuni anzi sono molto convincenti e rispecchiono molto il "character" immaginario, in effetti il cast è ottimo.....

inoltre ho apprezzato un sapiente uso della fotografia, non innovativo ma giusto per il film, e una menzione anche alla musica azzeccata.....il montaggio come già detto forse è troppo lineare, ma questo aiuta sicuro nella interpretazione del film...

infatti il maggior pregio sta nella ottima comprensione della vicenda (non facile per un film del genere), anche alle persone che non hanno letto il libro, con un minimo retaggio culturale, il film risulta chiaro e il tutto viene spiegato in maniera semplice.....

Howard conduce il tutto in maniera, come dire, un po' troppo "normale", la regia in effetti non mi pare degna di particolare menzione.....

Insomma, tanto rumore per nulla. Wink
Con tanti terroristi nel mondo dovevo ammazzarne proprio uno con i piedi piccoli.

John McClane
MagicamenteMe
PrimaNonna PrimaNonna
Messaggi: 11760
MessaggioInviato: Mar 23 Mag 2006 11:09 am    Oggetto:   

Revisionismo storico
Qualcuno mi spiega lo svarione storico dello sceneggiatore?
Al mega esperto dei templari fanno dire che l'ordine è stato perseguitato dal Papa che ha firmato l'ordine di condanna a morte dei templari.
Ora è un fatto storico che a firmare la condanna è stato Filippo IV il Bello, re di Francia, per questioni economiche legate allo stato delle casse della corona.
Per una cosa giusta che Brown ha messo nel suo libro, perchè cambiarla e addossare la colpa al papa?
Citazione:
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare: Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, Palin che ha usato Vista
Emanuele Terzuoli
Eldar
Messaggi: 355
Località: Empoli
MessaggioInviato: Mar 23 Mag 2006 11:35 am    Oggetto:   

Io tutta questa lentezza non l'ho notata, penso succeda a tutti quelli che si lasciano catturare dalla parte "spiegata" perché la trovano affascinante (e quindi tutt'altro che noiosa).
In definitiva Theonlyandtheone ha espresso in altri termini un giudizio piuttosto simile al mio. Film buono ma non ottimo

Gwen, sulla serie di Fibonacci non penso che Fache debba saperne qualcosa, tanto meno lo spettatore. Sappiamo che è una serie matematica che Langdon e Sophie riconoscono, e che è in grado di metterli sulla strada giusta. Il film spiega ampiamente che il vecchio aveva abituato sin da piccola Sophie agli indovinelli, non è necessario che si approfondisca di più l'essenza della serie di Fibonacci, se no si rischia davvero di annoiare. No, per me questo non è un difetto.
Ne lo è, paradossalmente, il revisionismo storico, per quanto non esattamente corretto... Insomma, se vuoi spiegare l'avversione della Chiesa per il Priorato così ci riesci in due secondi; se devi metterti a spiegare come la Chiesa invece abbia fatto una macchinazione ben più complessa ti riperdi di nuovo nelle spiegazioni. Ma su questo punto in effetti si può discutere, benché non influisca sulla bontà della fiction, non a un grande livello almeno (se ne sono viste di peggiori, vedi il Gladiatore con l'Imperatore che muore al Colosseo)
"Vecchio Pazzo! Questo è il mio momento" (Signore di Angmar, Re dei Nazgûl)

Il Signore degli Anelli: Da J.R.R. Tolkien a Peter Jackson
Leida80
Stregona di Angmar
Messaggi: 4986
Località: Roma
MessaggioInviato: Mar 23 Mag 2006 11:49 am    Oggetto:   

Gwen della Provincia Bass ha scritto:
Revisionismo storico
Qualcuno mi spiega lo svarione storico dello sceneggiatore?
Al mega esperto dei templari fanno dire che l'ordine è stato perseguitato dal Papa che ha firmato l'ordine di condanna a morte dei templari.
Ora è un fatto storico che a firmare la condanna è stato Filippo IV il Bello, re di Francia, per questioni economiche legate allo stato delle casse della corona.
Per una cosa giusta che Brown ha messo nel suo libro, perchè cambiarla e addossare la colpa al papa?


Ma perchè, scusa, la guerra santa sotto Costantino quando mai si è vista? E i romani che venerano LA dea (una sola??)? Per tacere dei Vangeli Apocrifi liquidati come "quelli che negano la divinità del Cristo".
Riguardo al film, concordo con la recensione, fa bene il suo lavoro. Rispetto ad altri prodotti che mancano il bersaglio, questo dà esattamente ciò che lo spettatore si attende.
Brutta secondo me l'interpretazione di Tom Hanks, visibilmente annoiato.
alberto
Ospite

MessaggioInviato: Mar 23 Mag 2006 12:12 pm    Oggetto: Il Codice Da Vinci   

finalmente una vera recensione complimento sono d'accordo con tutto queelo che è stato scritto...nn si può di certo dire che il film sia brutto ma neppure un film che ti lascia il segno, di certo se pensi che la storia raccontata possa essere vera, almeno per me ti lascia un po' affascinato...sprattutto la scena finale accompagnata dalla colonna sonora di Hans Zimmer stupenda
Orontes
Balrog
Messaggi: 1228
Località: La Città Eterna, dentro Zed, dentro la Città Eterna.
MessaggioInviato: Mar 23 Mag 2006 12:44 pm    Oggetto:   

Io da Zimmer mi aspettavo lievemente di piu'..Non è lui l'autore della colonna sonora di Rain MAn?? Shocked Shocked

Theonlyandtheone
The Duke
Messaggi: 2670
MessaggioInviato: Mar 23 Mag 2006 13:27 pm    Oggetto:   

Orontes ha scritto:
Io da Zimmer mi aspettavo lievemente di piu'..Non è lui l'autore della colonna sonora di Rain MAn?? Shocked Shocked


OT: fosse solo quella, Zimmer in carriera avrà prodotto in 20 anni circa 100 colonne sonore di cui me ne vengono in mente a memoria almeno una 15 degne di nota......



IT: secondo me invece la colonna sonora è giusta per questo film, raffinata, incisiva ma solo quando serve, e ben dosata.....



@ema:

concordo anche io a grandi linea sulla tua recensione (ben fatta!), specie per la regia vedo che la pensiamo in maniera simile.....purtroppo io l'estensione e il rallentamente dei tempi di narrazione l'ho trovata un po' troppo fastidiosa. la parte finale, poi mi è rimasta lì... Wink
Con tanti terroristi nel mondo dovevo ammazzarne proprio uno con i piedi piccoli.

John McClane
Remus
Magister Militium
Messaggi: 2815
Località: Roma
MessaggioInviato: Mar 23 Mag 2006 13:32 pm    Oggetto:   

ripreso da Ema"se ne sono viste di peggiori, vedi il Gladiatore con l'Imperatore chemuore al Colosseo)

Ema, Commodo è morto REALMENTE nel colosseo, era solito combattere nelle arene,non si sa se fù congiura o un incidente,nel Gladiatore ve ne sono altri di scempi.
Il Codice da Vinci mi è piaciuto non un ottimo film ma buono e non lo ho trovato noioso.
Signa Inferre!!
Salve Mars Pater,
Salve Vesta Mater!!
Romano de nascita Laziale per grazia di Dio!



Emanuele Terzuoli
Eldar
Messaggi: 355
Località: Empoli
MessaggioInviato: Mar 23 Mag 2006 14:05 pm    Oggetto:   

Remus ha scritto:

Ema, Commodo è morto REALMENTE nel colosseo


Non sono un esperto di storia romana, ma di questo fatto ne ho sempre sentito parlare come un clamoroso strafalcione. E infatti mi sono fatto una piccola ricerca in rete e più fonti dicono che Commodo fu assassinato in bagno per strangolamento dall'istruttore Narcisso, che pare essersi vantato dicendo: "Gli presi il collo con una mano sola, e strizzai. Facile come uccidere uno struzzo"
Comunque sia, di esempi se ne possono fare mille
"Vecchio Pazzo! Questo è il mio momento" (Signore di Angmar, Re dei Nazgûl)

Il Signore degli Anelli: Da J.R.R. Tolkien a Peter Jackson
Remus
Magister Militium
Messaggi: 2815
Località: Roma
MessaggioInviato: Mar 23 Mag 2006 15:47 pm    Oggetto:   

ema ha scritto:
Remus ha scritto:

Ema, Commodo è morto REALMENTE nel colosseo


Non sono un esperto di storia romana, ma di questo fatto ne ho sempre sentito parlare come un clamoroso strafalcione. E infatti mi sono fatto una piccola ricerca in rete e più fonti dicono che Commodo fu assassinato in bagno per strangolamento dall'istruttore Narcisso, che pare essersi vantato dicendo: "Gli presi il collo con una mano sola, e strizzai. Facile come uccidere uno struzzo"
Comunque sia, di esempi se ne possono fare mille


La verità e che ci sono diverse versioni dell' episodio dato che più di una volta tentarono di ucciderlo.Si di esempi se ne possono fare più di mille. Wink
Signa Inferre!!
Salve Mars Pater,
Salve Vesta Mater!!
Romano de nascita Laziale per grazia di Dio!



totoro
Cappellaio matto
Messaggi: 2991
MessaggioInviato: Mar 23 Mag 2006 16:15 pm    Oggetto:   

Concordo appieno con la recensione, buon film, non eccelso, ma valeva il prezzo del biglietto. Rimangono i difetti del libro ma non è che ci si potesse fare gran che... Wink
Diable Noire
Trickster
Messaggi: 4714
Località: The dark heart of a dream
MessaggioInviato: Mar 23 Mag 2006 16:37 pm    Oggetto:   

Remus ha scritto:

Ema, Commodo è morto REALMENTE nel colosseo, era solito combattere nelle arene,non si sa se fù congiura o un incidente,nel Gladiatore ve ne sono altri di scempi.


Combattere è un parolone, Commodo faceva il buffone nell'arena...
E praticamente tutti gli storici sono concordi nel dire che morì strangolato da Narcisso, dopo un tentativo di avvelenamento andato male.
I've spent my entire life doing nothing but collecting comic books... and now there's only time to say... LIFE WELL SPENT!

Andrea A.
Hobbit
Messaggi: 28
MessaggioInviato: Mar 23 Mag 2006 17:31 pm    Oggetto: Il Codice Da Vinci   

Tutto questo parlare del ' Cod. da Vinci' mi ha proprio incuriosito, quindi credo che andrò a vederlo. Concordo, inoltre, con l'art. sul fatto che ormai la trama la conoscono anche i muri.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum