Fantasy e fantascienza sono in guerra?


Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Autore Messaggio
Edea
Nano
Messaggi: 133
MessaggioInviato: Dom 25 Giu 2006 15:58 pm    Oggetto: Fantasy e fantascienza sono in guerra?   

Sono arrabbiatissima.
Ho fatto forse un errore ad andare a sbirciare in un altro forum ed ho tristemente constatato una cosa: alcuni lettori di fantascienza snobbano il fantasy come schifezza. Ora sono molto, molto sorpresa di questo perchè li ho sempre considerati generi affini, e non sospettavo delle visioni così ristrette. Non voglio dire dove sono andata e non è importante(non è mia intenzione seminare zizzania sia ben inteso), voglio solo fare una domanda a voi che sicuramente ne sapete più di me di discussioni in merito e dei rapporti tra i diversi generi.
Ma fantasy e fantascienza sono in guerra? C'è una sorta di snobbismo che spinge a ritenere uno dei due generi schifezza e l'altro grande letteratura?
Ditemi che non è così, che i lettori di entrambi i generi sono sognatori! Ditemi che è stato solo un caso!
Fantasy e fantascienza uno contro l'altro???Possibile?
Nimrod_
Nano
Messaggi: 132
MessaggioInviato: Lun 26 Giu 2006 0:05 am    Oggetto:   

Posso capire il tuo sdegno...ma vorrei dire che anche alcuni lettori di fantasy schifano la fantascienza....e forse sono anche di più, perchè è un dato di fatto, come ho avuto modo di appurare su di un altra discussione, che i libri di fantascienza stanno scomparendo pian pian per venir soppiantati da libri fantasy, quindi non me la sento di colpevolizzarli eccessivamente.
Tengo a precisare che a me piacciono entrambi i generi ( ma la sf avrà sempre un posto speciale, sono cresciuta con quella ) e non credo che siano in lotta tra loro, è normale che ognuno abbia le sue preferenze, può essere sbagliato il modo in cui ci si esprime, quello si, ma se una cosa non piace non piace (nella maggior parte dei casi) e amen.
Edea
Nano
Messaggi: 133
MessaggioInviato: Lun 26 Giu 2006 0:15 am    Oggetto:   

Ma no, non colpevolizzo...ero solo arrabbiata, ora lo sono molto meno.
Al di là dei gusti, che si sa non si discutono, mi chiedevo solo se c'era una qualche inimicizia che ignoravo. E in effetti non credo che ci sia(la rabbia è sbollita ormai). Il fatto è che mi piacciono entrambe, anche se prediligo la fantasy, e li considero dei generi letterari degni di considerazione artistica, e per un attimo mi era sembrato che i lettori di un genere snobbassero l'altro. Se un lettore di fantasy pensa che la fantascienza siano un mucchio di boiate mi arrabbio tanto quanto.
Beh, sono contenta di essermi sbagliata comunque! Era quello che volevo sentirmi dire. Smile
metalupo
Ospite

MessaggioInviato: Lun 26 Giu 2006 0:17 am    Oggetto: Re: Fantasy e fantascienza sono in guerra?   

Edea ha scritto:
che i lettori di entrambi i generi sono sognatori!


Sarebbe un gran guaio se fossero solo questo. Allora avrebbe ragione chi liquida la fantascienza di puro escapismo (e a maggior ragione avrebbe da liquidare il fantasy con la stessa accusa).

I lettori dei due generi sono persone (ammesso che questa divisione così netta sia così generalizzata - il che non è ) che cercano (anche) di capire (o illudersi di capire) qualcosa del mondo guardandolo attraverso la lente del fantastico. Ci sono cose che si capiscono meglio guardandole attraverso la lente della fantascienza e altre che si capiscono meglio attraverso la lente del fantasy.

Dipende dagli aspetti su cui di volta in volta (o per indole, eventualmente "monodirezionale") ti interessa di più lanciare uno sguardo.

Se poi parliamo di produzione "media" (lasciamo stare i libri veramente imprescindibili) diciamo che le leggi di mercato innestate sul successo commerciale attuale del fantasy (superiore a quello della fantascienza) e una certa tendenza al gigantismo - in qualche modo intrinseca al genere - danno effettivamente qualche argomento non facilmente liquidabile (non dico valido, ma solo "non facile da smentire") ai lettori di fantascienza per bollare il fantasy con giudizio sommario e negativo.

Arrabbiata? E perché?
Che te frega?
Ognuno legge quel che vuole e pensa quel che vuole Wink
Wink
Edea
Nano
Messaggi: 133
MessaggioInviato: Lun 26 Giu 2006 0:51 am    Oggetto:   

mmm... non si tratta di escapismo... e neppure di cercare qualcosa dietro l'ottica del fantastico...
Io quando leggo un libro penso a godermelo e ci sogno, se mi fa sognare, e poi giudico in base a ciò che mi ha lasciato. Sono del parere di tolkien: condannare un libro solo perchè evasivo è come condannare il prigioniero che cerca di scappare dalla prigione. Ma non è solo questo, è un discorso che potrebbe andare molto oltre, ci si potrebbe interrogare sull'utilità della letteratura in genere, e scoprire che non ne ha nessuna, ovvero nessun utilità pratica.
Non dico solo sognatori, ma prima di tutto sognatori. Almeno così e come la vedo io sulla letteratura, in genere, poi dopo vengono le varie analisi e i vari interrogativi: "ma cosa mi avrà voluto dire questo romanzo?", che per me sono fondamentali, ma in un secondo momento.

Mi arrabbio perchè sono studententessa di lettere, e mi capita di dovermi sorbire dei saggi che bollano i generi come "paraletteratura" ed è una cosa che non sopporto. Di fantasy ci sono varie schifezze in giro, come pure di fantascienza, roba stereotipata insopportabile, ma questo non vuol dire che manchino i capolavori. La mia "indignazione" parte dalle considerazioni di alcuni critici letterari che mi dispiacerebbe ritrovare nelle accuse dei lettori di un genere contro un altro. Però è stato solo un caso...e non credo che la fantascienza sia in declino, è solo che questo è il momento d'oro del fantasy che passerà presto(purtroppo o forse no). Il successo va a fasi alterne, è risaputo.
Remus
Magister Militium
Messaggi: 2815
Località: Roma
MessaggioInviato: Lun 26 Giu 2006 1:08 am    Oggetto:   

io questi "odi"no li ho mai capiti mi piacciono fantasy ed sf, ho sempre giudicato le opere mai i generi.
Signa Inferre!!
Salve Mars Pater,
Salve Vesta Mater!!
Romano de nascita Laziale per grazia di Dio!



Edea
Nano
Messaggi: 133
MessaggioInviato: Lun 26 Giu 2006 1:29 am    Oggetto:   

Citazione:
io questi "odi"no li ho mai capiti mi piacciono fantasy ed sf, ho sempre giudicato le opere mai i generi.


pienamente d'accordo...ma insomma, questi stupidi "odi" ci sono o no? è quello che cerco di capire...
metalupo
Ospite

MessaggioInviato: Lun 26 Giu 2006 8:38 am    Oggetto:   

Edea ha scritto:

Mi arrabbio perchè sono studententessa di lettere, e mi capita di dovermi sorbire dei saggi che bollano i generi come "paraletteratura"


Ma quello è un problema tutto e solo degli accademici italici.
Devono pur giustificare il loro posto in cattedra, no? Wink
E il bersaglio è ben più vasto che la sola fantasy o fantascienza. Wink

Edea ha scritto:

e non credo che la fantascienza sia in declino


Come quantità di lettori assolutamente si.
E anche come "percezione" generale nel pubblico (percezione, non come "intuizione sostanzialmente corretta") che abbia ancora qualcosa da dire.
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Lun 26 Giu 2006 10:33 am    Oggetto: Re: Fantasy e fantascienza sono in guerra?   

Edea ha scritto:
Ma fantasy e fantascienza sono in guerra? C'è una sorta di snobbismo che spinge a ritenere uno dei due generi schifezza e l'altro grande letteratura?

C'è anche la questione contraria, ma personalmente declasserei questo "snobismo" a una più prosaica questione di gusti personali magari espressi con parole forti che fanno pensare a una possibile guerra.

I critici letterari, o gli accademici, non li prenderei nemmeno in considerazione: almeno in Italia tutto quello che non è letteratura che ha uno stretto legame con la reltà, un po' come la sindrome da neorealismo che si ha nel cinema italiano, viene considerato di serie B.
Rita
Ritatouille Ritatouille
Messaggi: 4837
MessaggioInviato: Lun 26 Giu 2006 11:29 am    Oggetto:   

Mah, io negli anni ho letto spesso i newsgroup e i forum in cui si discute di FS e FY, e francamente credo che ci sia sempre stato un grosso snobismo dalla parte dei lettori di FS nei riguardi del FY e dei suoi lettori.
Forse anche perchè la FS nel corso degli anni è riuscita a guadagnarsi un certo credito come genere letterario non solo d'evasione, grazie a grandi autori e editori lungimiranti (ovviamente la lungimiranza degli editori italiani è dispersa in una dimensione parallela e il varco spazio-temporale si è richiuso) e in un certo senso il popolo FS, finalmente libero dalle catene di un apertheid culturale, teme di ricadervi se dovesse mescolarsi con "quelle favolette di maghi e di draghi...".
In fondo, probabilmente a nessuno piace essere catalogato come "quello che legge ancora le favole", dopo che finalmente è passato da "quello che legge storie di robot e astronavi" a "quello che legge narrativa d'anticipazione".
Per quel che mi riguarda, credo che IN EFFETTI ci siano più opere di qualità FS in giro che FY, ma questo non mi fa affatto disprezzare il genere. Credo invece che molti autori validi non abbiano avuto finora modo di farsi pubblicare perchè il FY non tirava. In questo senso, il fenomeno ISDA che ha "sdoganato" il FY agli occhi di molti è stato un bene, perchè gli editori hanno cominciato a pubblicare più FY, ma anche un male, perchè la quantità non ha sempre coinciso con la qualità del prodotto.
La FS è uscita dal ghetto grazie a opere che non hanno consentito ai critici di ignorarle, per il loro indiscusso valore letterario. La FY dal ghetto non è ancora uscita, si è solo resa più visibile.
Per molti siamo ancora "quelli che leggono favole". Forse piano piano riusciremo ad uscire dal ghetto e diventare "quelli che leggono narrativa fantastica".
Personalmente, anche con un'etichetta in fronte, leggo e dormo benissimo.
Wink

Tutto rigorosamente IMHO.
DiVega
Sword of Orion Sword of Orion
Messaggi: 6863
Località: Dark Border
MessaggioInviato: Lun 26 Giu 2006 11:47 am    Oggetto:   

In effetti l'avevo notata pure io, questa leggera forma di snobismo da parte di chi legge Fantascienza verso il genere Fantasy.

Sinceramente a me piacciono entrambi, anche se ho cominciato a leggere libri di Fantascienza da poco tempo ritengo che... io leggo solo ed esclisivamente per piacere personale. Pertanto queste critiche lasciano il tempo che trovano! Wink
Sul suo mantello grigio scuro spiccava una spilla d'argento: un ponte di pietra, illuminato da fiamme di rubino. Un Arsore di Ponti.
Steven Erikson - The Malazan Book of the Fallen
Alan Wolf
Hobbit
Messaggi: 22
Località: Milano
MessaggioInviato: Lun 26 Giu 2006 12:46 pm    Oggetto:   

Personalmente amo molto la fantascienza e non mi piace particolarmente il fantasy (non credo, infatti, che se piaccia uno debba piacere x forza anche l'altro) ma ho letto alcuni capolavori fantasy di cui commetterei eresia nel dire che non meritano di stare nell'Olimpo dei romanzi solo perchè di un genere a me non gradito (Il Signore degli anelli in primis... Wink).

Il piacere della lettura non conosce generi, è sicuramente influenzato dai gusti personali ma non dovrebbe creare, per così dire, "guerre" Rolling Eyes


dued
Elfo
Messaggi: 274
Località: Savona
MessaggioInviato: Lun 26 Giu 2006 13:08 pm    Oggetto:   

Parlando per esperienza personale, concordo con quanto scrive Rita.

Io ho cominciato leggendo, e poi scrivendo, soprattutto fantascienza, di recente sono passata anche a leggere e scrivere fantasy.

Ho trovato piu' facilmente fra gli appassionati di FS chi snobbi il FY e prenda le distanze, che non viceversa. E i motivi penso siano quelli espressi da Rita.
E' anche tipico dei fantascientisti (almeno di recente, e almeno per quel che so io) voler mettere etichette precise a tutto, tentare di "buttar fuori" dal genere FS cio' che non abbia solide radici scientifiche o le abbia quantomeno dubbie, o abbia caratteristiche tipiche del fantastico, non importa quale sia l'ambientazione. Per esempio, star wars e' decisamente fantasy per loro, su Dune stanno ancora discutendo.

Io, vuoi perche' non amo le catalogazioni maniacali, che mi sembrano fatte per dividere, anche quando non ce n'e' bisogno, cio' che sta meglio unito; vuoi perche' apprezzo, piu' ancora della FS o della FY pura,il genere di mezzo con elementi sociologici, psicologici, fantastici, vuoi perche', nei confronti di quella cultura ufficiale che, come detto sopra, snobba i generi, sarebbe meglio presentarsi uniti, vuoi perche'... oddio, ho perso il filo, accidenti a me e ai miei periodi lunghi Smile
Insomma, per tutti questi motivi trovo che divisioni e distinzioni siano nocive, che sarebbe meglio parlare di fantastico e basta, genere dove poi ognuno puo' ritagliarsi le sue zone preferite. Credo anche che, pur se nella massa ci sono molte cose mediocri o peggio, e quanto piu' e' popolare il genere tanto piu' le cose mediocri si sprecano, poi la validita' o meno di un'opera dipenda sia dalla sua capacita' di intrattenimento, sia dalle cose che l'autore vuole dire, e di volta in volta puo' adattarsi meglio uno scenario piu' fiabesco o piu' tecnologico.
Anzi, vi propongo un gioco, che a molti puo' sembrare blasfemo: prendete un'opera di FS a caso, e un'opera di FY a caso, e molto spesso sarebbe possibile, con qualche cambiamento di scenario, trasformare la FS in FY e viceversa.
Tipo: campi di forza al posto della magia, draghi al posto di astronavi, maledizioni al posto di epidemie, incantesimi al posto di nanotecnologie, varie terre anziche' vari pianeti... e cosi' via.
Ora qualcuno mi ammazza Smile Smile

Quanto alla crisi della FS, ho le mie idee, ma il messaggio sarebbe gia' troppo lungo...
metalupo
Ospite

MessaggioInviato: Lun 26 Giu 2006 13:51 pm    Oggetto:   

dued ha scritto:
vuoi perche'... oddio, ho perso il filo, accidenti a me e ai miei periodi lunghi Smile


... vuoi un bicchiere d'acqua? Very Happy

dued ha scritto:
Anzi, vi propongo un gioco, che a molti puo' sembrare blasfemo: prendete un'opera di FS a caso, e un'opera di FY a caso, e molto spesso sarebbe possibile, con qualche cambiamento di scenario, trasformare la FS in FY e viceversa.


E sostituite le pistole laser con le colt e le astronavi con i mustang e ne farete un western.
Okay, il gioco funziona, ma solo sulle brutte cose. O comunque su tutto ciò che non si pone nient'altro come scopo che il puro "sense of wonder" (o una sua rivisitazione nostalgica).
[NB: storie che adoro, eh?]

Per quei lavori più profondi, che davvero hanno colto l'essenza "espressiva" di un genere, non mi pare funzioni altrettanto bene. Wink
dued
Elfo
Messaggi: 274
Località: Savona
MessaggioInviato: Lun 26 Giu 2006 14:28 pm    Oggetto:   

metalupo ha scritto:

E sostituite le pistole laser con le colt e le astronavi con i mustang e ne farete un western.
Okay, il gioco funziona, ma solo sulle brutte cose. O comunque su tutto ciò che non si pone nient'altro come scopo che il puro "sense of wonder" (o una sua rivisitazione nostalgica).
[NB: storie che adoro, eh?]

Per quei lavori più profondi, che davvero hanno colto l'essenza "espressiva" di un genere, non mi pare funzioni altrettanto bene. Wink


Be', il mio discorso era volutamente provocatorio e generico,solo per dimostrare che tutta questa distanza vantata dai "puristi" di un genere esiste fino a un certo punto. Sicuramente, laddove si parla di scenari avventurosi/stereotipati le sostituzioni sono facili, per le opere che hanno un qualche valore aggiunto un po' meno, anzi, tentare la sostituzione puo' essere un modo per distinguere Wink
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a E la fantascienza? Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum