Uno dei (tanti) mali che affliggono la stampa generalista q


Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo
Autore Messaggio
FantasyMagazine
Balrog
Messaggi: 4381
MessaggioInviato: Mer 08 Apr 2009 0:17 am    Oggetto: Uno dei (tanti) mali che affliggono la stampa generalista q   

Uno dei (tanti) mali che affliggono la stampa generalista quando parla di fantasy italiano

Ai primi di marzo è apparso sul Corriere Fiorentino un articolo, a firma della giornalista Chiara Dini, in cui si passava in rassegna il fenomeno. Il pezzo ha scandalizzato molti appassionati, i quali hanno tentato di replicare nella sezione pubblica espressamente dedicata a questo scopo, scoprendo però che nessuno dei messaggi compariva mai sul sito.
Ma chi si è indispettito di più, per le ragioni che leggerete, è stato soprattutto uno degli autori citati e intervistati dalla giornalista, Francesco Barbi. Egli ha ritenuto pertanto opportuno replicare alla sua interlocutrice dalle pagine di Fantasy Magazine, inviando la seguente lettera che vi proponiamo integralmente

Leggi l'articolo.
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Mer 08 Apr 2009 0:17 am    Oggetto: Re: Uno dei (tanti) mali che affliggono la stampa generalis   

Concordo in pieno con quanto scritto da Barbi, visto anche che poche settimane fa avevo discusso di tale articolo proprio in sua "compagnia" pure sul mio piccolo angolo ottuso.
In effetti in questi giorni stavo giusto ripensando alla cosa (così come al pessimo servizio giornalistico passato da Repubblica TV, durante il quale sono stati presentati dei dati della DOXA assolutamente falsi), chiedendomi se fosse il caso di aprire un topic pure qua su FM per discutere sull'argomento. Il problema, a mio modo di vedere, è che simili articoli fanno più male che bene al Fantasy, non solo italiano. Faccio un esempio banale: io, in qualità di lettore di narrativa fantastica, posso trovarmi più o meno d'accordo su una recensione o una rubrica sui vari FM o TdC, ma so comunque che chi ha scritto quell'articolo o quella rubrica è una persona che conosce l'argomento di cui parla. Al contrario, personaggi come la signora Dino portano avanti teorie in buona parte fallaci, con il rischio di affossare un settore comunque ancora rivolto a un pubblico relativamente ristretto e spesso etichettato come narrativa di mero intrattenimento. Il discorso è ampio, ma credo che questa "lettera aperta" di Barbi possa rappresentare un buono spunto da cui cominciare a discutere sullo stato delle percezione della narrativa fantastica nel Bel Paese.
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

FrancescoFalconi
Gollum
Messaggi: 791
Località: Roma
MessaggioInviato: Mer 08 Apr 2009 0:47 am    Oggetto:   

Pur non optando per la lettera aperta, a suo tempo espressi la mia opinione sulla "riduzione" e travisamento del mio pezzo di intervista. Per completezza:

http://www.francescofalconi.it/blog/2009/03/link-articolo-corriere.html


Saluti,
Francesco
un muspeling
apprendista incendiario
Messaggi: 5312
MessaggioInviato: Mer 08 Apr 2009 7:27 am    Oggetto:   

Ho letto la risposta di Barbi, ma non l'articolo in questione,
certo, ne evinco l'impressione che l'autrice dello stesso abbia
sfornato una "roba" a tesi e preconcetta.

Che certo preconcetto sussista, purtroppo, è indubbio e che possa
far male, anche qui, non ci piove.

Scorretto è il comportamento del Corriere Fiorentino, che non lascia
modo di replicare. Nemmeno una lettera di rettifica di uno degli autori
citati e intervistati pubblica? Scorretto e poco professionale, per non dire
sleale... Rolling Eyes
Barbagianni
Balrog
Messaggi: 1005
MessaggioInviato: Mer 08 Apr 2009 10:24 am    Oggetto:   

La cosa che mi ripugna è che questa donna viene anche PAGATA per un mestiere che o non ha voglia di fare o che non sa fare. Braccia rubate all'agricoltura, direbbero i vecchi.

A questo punto, a costo di sembrare paranoico, consiglierei a tutti gli scrittori che vengono intervistati di registrare le interviste e di tenerle in archivio come prova di eventuali falsi giornalistici.

PS: sarei veramente curioso di sapere che libri ci sono sul comodino di questa signora. Giusto per insultarli gratuitamente e senza conoscerli Twisted Evil
Quando qualcuno dice 'io non credo nelle fate' da qualche parte una fata si segna nome, cognome e indirizzo.

Trolls? Io odio i trolls! - Willow
FrancescoFalconi
Gollum
Messaggi: 791
Località: Roma
MessaggioInviato: Mer 08 Apr 2009 10:55 am    Oggetto:   

Barbagianni ha scritto:


A questo punto, a costo di sembrare paranoico, consiglierei a tutti gli scrittori che vengono intervistati di registrare le interviste e di tenerle in archivio come prova di eventuali falsi giornalistici.



Oddio, non è sempre fattibile. Finché è un'intervista per mail la cosa è semplice. Nel mio caso era telefonica, mi trovavo a Parigi sotto la Tour Effeil... Direi improbabile registrarla Cool

Francesco
Negróre
dannatamente umano
Messaggi: 2562
MessaggioInviato: Mer 08 Apr 2009 11:25 am    Oggetto:   

Oltre tutto sono on-line, al Corriere Fiorentino, ma è come se fossero rimasti sulla carta (migrando alla qualità della rete, però, che è piuttosto bassa, come si sa).
Il mio commento all'articolo non è mai stato pubblicato. Non gli funziona il sistema? Io non ci credo, dato che si appoggiano alla struttura informatica del Correre della Sera, che funziona perfettamente. Forse non hanno abbastanza personale per leggere e filtrare i commenti (eliminando quelli con gli insulti), per cui nessuno li legge e finiscono cestinati in automatico, forse la giornalista in questione è una stagista non pagata... Non m'importa: questa non è informazione.
Un sorriso, Andrea
anto73
Elfo
Messaggi: 276
Località: Piacenza
MessaggioInviato: Mer 08 Apr 2009 11:47 am    Oggetto:   

Di fronte a questi articoli ci si può mettere da due prospettive.
La prima, quella di chi si occupa di fantasy e non può che restarci male, indignarsi di fronte a certi travisamenti.
In teoria, i giornalisti dovrebbero preoccuparsi di mettere tra virgolette solo le frasi effettivamente citate (e volendo possono anche qui estrapolare a loro piacimento, modificando il senso del discorso), documentarsi sull'argomento e cercare di essere obiettivi.
Qui scatta il secondo punto di vista, quello dei giornalisti. Nella mia piccolissima esperienza in campo, ho notato che spesso e volentieri le redazioni mandano "chi è disponibile", a prescindere dalle sue particolari competenze. Il tempo per fare articoli è spesso limitato. Vi assicuro che quando hanno mandato me a seguire una conferenza sulla lirica ho passato momenti moooolto difficili!!!
Giusto, da parte di autori e esperti in campo, ribadire i concetti espressi e correggerli quando sbagliano direzione: articoli, discussioni, dimostrazioni di competenza sono sempre positivi, soprattutto se il dibattito che si apre diventa occasione per portare avanti idee in modo serio.
Marina
Bracchetto del Cheshire
Messaggi: 4980
MessaggioInviato: Mer 08 Apr 2009 11:49 am    Oggetto:   

Negróre ha scritto:
forse la giornalista in questione è una stagista non pagata....


si fa cmq presto a verificare... Io non sono iscritta a Facebook perché lo detesto, quindi non posso leggere i dettagli, cmq confrontando questa foto

http://preferisco.corrierefiorentino.corriere.it/

il profilo dovrebbe essere questo

http://www.facebook.com/people/Chiara-Dino/1481501527

e se è lei, su FB le si possono lasciare tutti i commenti del mondo Wink
Se poi spariscono nel vuoto pneumatico anche quelli, avremo indirettamente una risposta sul sistema del Corriere fiorentino
Okamis
Rufus in tabula
Messaggi: 2902
Località: Lago Maggiore; ma la sponda giusta, eh!
MessaggioInviato: Mer 08 Apr 2009 11:55 am    Oggetto:   

Diabolico il nostro bracchetto del Cheshire Twisted Evil
"Gli uomini veri non ballano. Stanno seduti, sudano e imprecano." (Bill Hicks)

Anonimo (DH)
Ospite

MessaggioInviato: Mer 08 Apr 2009 11:56 am    Oggetto:   

Totale appoggio a Francesco Barbi, sia per l'iniziativa sia per le sue parole. E' tempo che non si subisca più passivamente la spazzatura di un certo tipo d'informazione, ma, come certi personaggi si divertono a gettare fango sulle persone, così con i mezzi che si hanno glielo si rigetti indietro.
E' vero che c'è chi scrive solo perchè di moda, producendo prodotti discutibili enfatizzati al massimo dalla pubblicità, e che c'è chi legge seguendo questi dettami per trovare qualche ora di spasso.
Altrettanto vero che questo però non è il quadro completo, ma solo una fetta.
Esistono persone che hanno la passione per il fantasy come una dote innata, quando ancora il genere non aveva avuto il boom attuale; gente che scrive perchè gli piace, perchè ce l'ha nel sangue, che sente le avventura di cui narra. Persone simili sono dei creatori.
C'è gente che legge fantasy perchè non è solo un piacere, ma è qualcosa di più, perchè sa il vero valore della fantasia e del sognare. Ma questo non significa che legge solamente questo e neppure significa che sia una persona limitata o menomata.
Menomato e limitato è chi perpetra questa ignoranza e segue luoghi comuni e pregiudizi, facendo dilagare uno dei mali peggiori dell'umanità; infatti è proprio grazie all'ignoranza e alla mancanza di conoscenza e comprensione che esistono e sono esistite (e purtroppo esisteranno) tantae situazioni spiacevoli.
Individui come la giornalista dell'articolo, vogliono continuare a far credere che il fantasy è per adoloscenti; si vuole perpetrare una cultura adolescenziale che possiede il nostro paese, che, da notare, drammaticamente non è circoncisa solo al genere. Ma esistono persone che esulano da questa cultura e che si battono contro di essa e non si piegano ai suoi voleri.
Soprattutto certi figuri riscoprino ed imparino il rispetto: sarà di giovamento a tutti.
Stefanoventa
Maia
Messaggi: 662
Località: Padova
MessaggioInviato: Mer 08 Apr 2009 12:11 pm    Oggetto:   

"Scrivo questa roba"

...

Le opinioni sono opinioni e si può anche essere critici, ma nello scrivere certe cose non si può non risultare denigratori o offensivi. Piena solidarietà a Barbi e agli altri autori travisati per comporre un pezzo che tutto sommato di originale ha davvero poco: ho letto critiche al fenomeno molto più pertinenti e salaci su questo forum e su altri.
Marina
Bracchetto del Cheshire
Messaggi: 4980
MessaggioInviato: Mer 08 Apr 2009 12:27 pm    Oggetto:   

Okamis ha scritto:
Diabolico il nostro bracchetto del Cheshire Twisted Evil


chi di spada ferisce... Cool
lab
Nazgul
Messaggi: 423
Località: la sottile linea tra primavera ed estate
MessaggioInviato: Mer 08 Apr 2009 12:39 pm    Oggetto:   

Avendo letto l'articolo, in un primo momento si potrebbe pensare che lo spunto è esatto, ossia: in un periodo di boom del fantasy è più facile trovare materiale scadente, pubblicato sull'onda del succcesso di opere fortunate.
La stessa cosa potrebbe accadere adesso con la "moda" dei vampiri!

Il problema viene in seguito, con lo snocciolamento di concetti che sono, volenti o no, caposaldi della letteratura fantastica, con un tono esplicitamente critico e sarcastico.
Sarebbe come criticare tutto il genere horror perchè ci sono i soliti zombi, fantasmi e compagnia bella.
Sarebbe come criticare il giallo perchè c'è sempre un investigatore o un delitto da risolvere.

Sono consapevole del fatto che molti (troppi?) romanzi fantasy cominciano col solito giovanotto un pò villico che scopre di punto in bianco che ha le possibilità di salvare il mondo e deve cominciare il suo viaggio della conoscenza, però non tutto il fantasy è così e non tutto quello che è così deve per forza essere brutto o scadente!
E se per caso ci fosse pure roba scadente non per forza deve esserlo per tutti!

Comunque è tutta una tristezza....
A COSA STAI PENSANDO?
Palin
Re sotto la montagna
Messaggi: 15146
Località: Solace
MessaggioInviato: Mer 08 Apr 2009 12:45 pm    Oggetto:   

lab ha scritto:
Avendo letto l'articolo, in un primo momento si potrebbe pensare che lo spunto è esatto, ossia: in un periodo di boom del fantasy è più facile trovare materiale scadente, pubblicato sull'onda del succcesso di opere fortunate.


Lo spunto è esatto; ma d'altronde non potrebbe essere altrimenti: le opere di elevato interesse sono rimaste quantitativamente le stesse, ma si pubblica più roba, quindi va da sé che il livello tende a scendere.

Da qui a dire che sono tutte schifezze, ce ne passa... Smile
TK7 should, of course, be named Neville – Neville and Luna, a match made in heaven.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle notizie Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum