Le meravigliose potenzialità dei FMers


Autore Messaggio
anguisette
Drago
Messaggi: 535
Località: Sempre altrove e in un altro momento
MessaggioInviato: Sab 17 Feb 2007 12:51 pm    Oggetto: Le meravigliose potenzialità dei FMers   

Cari ragazzi,

sono un paio di giorni che, più che mai, alcuni vostri interventi mi lasciano letteralmente senza fiato: per la loro accuratezza, per la loro completezza, la loro profondità e anche originalità.

Interventi di DonDiego, Gwenny, Melian, solo per citarne alcuni (e perdonate, come al solito, la mia lacunosità).

Come spesso ho ribadito, e ho trovato molti d'accordo, come appassionata di Fantasy lamento la mancanza di saggi seri sul genere, magari non su un singolo autore, ma sul genere "in genere".

Perché, allora, non unire gli sforzi di quanti, magistralmente, intervengono sul forum e scrivono su FM per produrre qualche bel "saggetto"?

Magari come Speciale di FM?

Io, al massimo, posso contribuire per la correzione delle bozze data la mia ormai ben nota lacunosità. Ma voi, amici miei, sapete essere davvero geniali.
De gustibus non "sputazzandum" est. Baciuz.
Bran
servitore di due padroni
Messaggi: 4590
Località: Era Hyboriana (Trento)
MessaggioInviato: Mar 03 Apr 2007 12:18 pm    Oggetto:   

quali argomenti suggerisci?
Nipote di Pick e di Julia ///
-Riuscite a vedere qualcosa?-
-Sì, cose meravigliose-

Lord Carnavon & H. Carter, 26 novembre 1922
franz
Mago Mago
Messaggi: 5731
Località: Milano
MessaggioInviato: Mar 03 Apr 2007 14:24 pm    Oggetto: Re: Le meravigliose potenzialità dei FMers   

anguisette ha scritto:


Perché, allora, non unire gli sforzi di quanti, magistralmente, intervengono sul forum e scrivono su FM per produrre qualche bel "saggetto"?



Buon suggerimento. Due dei nomi che hai fatto sono stati già contattati a suo tempo, e hanno anche prodotto ottime cose, ma hanno bisogno di essere spronati, e di solito tempi 'lunghi'.
A me farebbe ovviamente piacere avere nuovi collaboratori. ammicca
- Sei un pessimista o un ottimista?
- Sono un pessimo ottimista
Melian
Ospite

MessaggioInviato: Mar 03 Apr 2007 18:33 pm    Oggetto:   

Io sono impegnata con la promozione del mio saggio fantasy
"Tutti sanno scrivere,
ma qualche volta è bene limitarsi alla lista della spesa"

è fantasy perchè racconta di come vincere la compulsione di scrivere romanzi a tutti i costi - impossibile! nonostante il retroscena ecologico: meno carta più alberi.
I miei fans mi aspettano.

A parte gli scherzi, i miei neuroni sono stati ingurgitati da un mostro chiamato Lavoro...
prima o poi li sputacchierà fuori e non vorrò essere lì a vederli.
Zhora
Hobbit
Messaggi: 76
Località: Il Paese delle Allusioni
MessaggioInviato: Dom 13 Gen 2008 18:12 pm    Oggetto:   

Sono nuova, anzi, decisamente una brand new del momento, ma leggo con piacere questa iniziativa proposta da anguisette.

Avrei una domanda che forse potrebbe essere uno spunto carino per delle riflessioni in un saggio sul tema fantasy:

Osservando la storia della nostra cultura si possono sommariamente dividere i momenti di razionalità, come l'umanesimo, il rinascimento, l'illuminismo, il modernismo e quelli dove la ragione lascia spazio all'ignoto, al sentimento.

Il fantasy moderno, pronipote dei miti primordiali e diretto discendente delle composizioni romantiche, torna sulla cresta dell'onda dopo il periodo della fantascienza sfrenata.
Perchè in questo momento torna il piacere del mistero? Del gotico?Del crepuscolare e del fantastico?

L'arte è la più esatta espressione del nostro tempo e la letteratura moderna si suddivide in due diverse tipologie:
-quella imposta dai media e figlia della televisione.
-quella che rispecchia i bisogni culturali attuali, le richieste che emergono per fare fronte all'epoca della genetica,della spiritualità preconfezionata e della lenta perdita dell'umanità, intesa come sentimento di pietas verso il prossimo.


Come si può intuire, ho le mie idee a riguardo, ma sono qui soprattutto per ascoltare.


Grazie per l'attenzione.

Z.
Adelasia
Balrog
Messaggi: 1349
MessaggioInviato: Dom 13 Gen 2008 20:01 pm    Oggetto:   

Secondo me è un progetto molto ambizioso.
una cosa è buttare giù due righe in qualche momento rubato al lavoro o di meritato riposo su un argomento predefinito e con la possibilità di modificare o rettificare, ben altro è lavorare in gruppo ad un testo argomentativo coerente e coeso che abbracci tutti gli aspetti di un genere che ha tra le sue principali caratteristiche confini labili ed incerti.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Suggerimenti Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum