Progetto Aurora: AuroraGDR


Vai a pagina 1, 2, 3, 4  Successivo
Autore Messaggio
eNKay
Gwaihir
Messaggi: 11084
MessaggioInviato: Lun 19 Mar 2007 17:21 pm    Oggetto: Progetto Aurora: AuroraGDR   

Come riuscire a creare un gioco di ruolo basato su questo mondo in costruzione. Ovviamente, per un gioco di ruolo, ci vogliono idee definitive. Con il mondo in costante evoluzione è difficile definire qualche regola che non dovrebbe poi essere radicalmente modificata.

E' possibile, però, che chi ha esperienza di questi giochi possa, anche adattando delle regole GDR classiche, trovare modi nuovi per realizzare questo progetto.

Palin parlava di cose forse un po' troppo originali, e purtroppo ha ragione. Questo pianeta, più che fantasy, è surreale! Le razze, soprattutto, sono un po' oltre l'originalità. Ma tant'è. Vediamo se qualcuno ha idee su come rendere queste stramberie un valore aggiunto a quello che stiamo creando!

Parliamone!
26 / 27 gennaio 2009

I giorni della memoria.
ThomasMore
Rivolzottoso Rivolzottoso
Messaggi: 2538
Località: Ahi Pisa, vituperio de le genti!
MessaggioInviato: Lun 19 Mar 2007 17:43 pm    Oggetto:   

IMO i requisiti minimi per l'ambientazione di un gioco sono la chiarezza e soprattutto la familiarità... se quest'ultima manca per eccesso di "originalità" l'unico consiglio possibile e sopperire con racconti o articoli... chi si è speso di più per realizzare Aurora dovrebbe farsi avanti... (prima o poi la cosa deve smettere di essere democratica)

L'altra soluzione è deoriginalizzare ma non conoscendo il punto a cui siete arrivati non so cosa questo comporterebbe.


Un porco che non vola è solo un porco.


Ultima modifica di ThomasMore il Mar 20 Mar 2007 23:30 pm, modificato 1 volta in totale
Kara
Nazgul
Messaggi: 448
MessaggioInviato: Lun 19 Mar 2007 20:23 pm    Oggetto:   

ma hai in mente di fare un gdr vero e proprio con schede e tutto oppure un gioco di narrazione? Very Happy
Navigare liberamente negli spazi, senza vincoli, dev'essere meraviglioso. A noi questa gioia viene negata da obblighi odiosi. Sai che cosa vorrei? Ridurre la mia vita a un solo giorno e quel giorno comandare l'Arcadia.
Salkaner il Nero
Nazgul
Messaggi: 430
Località: Insubria
MessaggioInviato: Mar 20 Mar 2007 10:47 am    Oggetto:   

Io come al solito posso mettere a disposizione il sistema e i lsupporto al'adattamento Very Happy
L'ipse dixit è la tomba del pensiero
http://www.ltsn.tk
eNKay
Gwaihir
Messaggi: 11084
MessaggioInviato: Mar 20 Mar 2007 11:03 am    Oggetto:   

Questa sarebbe una gran cosa...

Rimane però la domanda: con il Mondo come è stato creato fino a questo momento, si può creare qualcosa di valido? Oppure è davvero meglio ricominciare con qualcosa di più coerente?

Credo sia questo il tema da discutere...
26 / 27 gennaio 2009

I giorni della memoria.
Kara
Nazgul
Messaggi: 448
MessaggioInviato: Mar 20 Mar 2007 12:03 pm    Oggetto:   

EnKay ha scritto:
Questa sarebbe una gran cosa...

Rimane però la domanda: con il Mondo come è stato creato fino a questo momento, si può creare qualcosa di valido? Oppure è davvero meglio ricominciare con qualcosa di più coerente?

Credo sia questo il tema da discutere...


se mi dici in quali topic guardare come posso ci butto un occhio e ti dico la mia Very Happy
non è mica detto che si debba gettare tutto al vento. Wink
Navigare liberamente negli spazi, senza vincoli, dev'essere meraviglioso. A noi questa gioia viene negata da obblighi odiosi. Sai che cosa vorrei? Ridurre la mia vita a un solo giorno e quel giorno comandare l'Arcadia.
eNKay
Gwaihir
Messaggi: 11084
MessaggioInviato: Mar 20 Mar 2007 13:04 pm    Oggetto:   

Beh, nel canale ci sono 3D che sono abbastanza autoesplicativi, direi... il riassunto e situazione aggiornata dovrebbero far capire molto... Wink
26 / 27 gennaio 2009

I giorni della memoria.
Palin
Re sotto la montagna
Messaggi: 15146
Località: Solace
MessaggioInviato: Mar 20 Mar 2007 23:27 pm    Oggetto:   

Se posso dire la mia, occorre(va) fin da subito stabilire che si vuole fare. Lasciamo perdere per un attimo le mie idee. Se vogliamo fare qualcosa di molto fantastico, sappiamo che sarà molto divertente e non è detto c he sia intuilizzabile, purché non sia incoerente.

Se vogliamo fare qualcosa di classicheggiante (in termini fantasy) sappiamo che non sarà così divertente ma sarà probabilmente facile da usare.

Una volta che abbiamo scelto (anche una via di mezzo fra le due), cominciamo a parlare di razze, culture, territorio e interazione fra queste componenti... ovviamente secondo me.
TK7 should, of course, be named Neville – Neville and Luna, a match made in heaven.
eNKay
Gwaihir
Messaggi: 11084
MessaggioInviato: Mer 21 Mar 2007 10:26 am    Oggetto:   

Palin ha scritto:
...Se vogliamo fare qualcosa di molto fantastico, sappiamo che sarà molto divertente e non è detto c he sia intuilizzabile, purché non sia incoerente.Se vogliamo fare qualcosa di classicheggiante (in termini fantasy) sappiamo che non sarà così divertente ma sarà probabilmente facile da usare.


Vero. Il progetto originale, in effetti, tiene pochissimo conto dell'usabilità dell'ambientazione, perché è semplicemente la creazione di un'ambientazione. A mio parere ci siamo fatti prendere un po' troppo la mano nel voler essere originali a tutti i costi e abbiamo finito per creare una serie di cose slegate tra loro. Non abbiamo mai pensato che le razze sono estremamente legate al territorio e non è, questo lo penso ora, possibile creare una razza senza aver prima deciso dove vivrà.

L'ordine delle cose, comunque, se dovessi ricominciare ora (e sono stato molto tentato di ricominciare altrove, anche sapendo che non avrei avuto successo), sarebbe:

Stile Ambientazione (+ o - fantasy classico)
Già questa scelta mette una serie di paletti non indifferente. Scegliere "+ classico" pone basi solide sull'intero pianeta.
Dimensioni dell'area di sviluppo
Meglio creare subito l'intero pianeta, oppure fare come fanno gli scrittori, e iniziare da una particolare zona, magari un singolo continente?
Conformazione del territorio
Andrea la dice giusta nella sua rubrica. Creare prima di tutto una mappa, disegnarla nei minimi particolari, da una grande mano nella creazione dell'ambientazione. Questo, però, tenendo presente l'anima del progetto, risulta forse il punto più difficile.
Razze
Collegato strettamente al primo e al terzo punto.

Poi viene tutto il resto...
26 / 27 gennaio 2009

I giorni della memoria.
Kara
Nazgul
Messaggi: 448
MessaggioInviato: Mer 21 Mar 2007 11:11 am    Oggetto:   

EnKay ha scritto:
Palin ha scritto:
...Se vogliamo fare qualcosa di molto fantastico, sappiamo che sarà molto divertente e non è detto c he sia intuilizzabile, purché non sia incoerente.Se vogliamo fare qualcosa di classicheggiante (in termini fantasy) sappiamo che non sarà così divertente ma sarà probabilmente facile da usare.


Vero. Il progetto originale, in effetti, tiene pochissimo conto dell'usabilità dell'ambientazione, perché è semplicemente la creazione di un'ambientazione. A mio parere ci siamo fatti prendere un po' troppo la mano nel voler essere originali a tutti i costi e abbiamo finito per creare una serie di cose slegate tra loro. Non abbiamo mai pensato che le razze sono estremamente legate al territorio e non è, questo lo penso ora, possibile creare una razza senza aver prima deciso dove vivrà.

L'ordine delle cose, comunque, se dovessi ricominciare ora (e sono stato molto tentato di ricominciare altrove, anche sapendo che non avrei avuto successo), sarebbe:

Stile Ambientazione (+ o - fantasy classico)
Già questa scelta mette una serie di paletti non indifferente. Scegliere "+ classico" pone basi solide sull'intero pianeta.
Dimensioni dell'area di sviluppo
Meglio creare subito l'intero pianeta, oppure fare come fanno gli scrittori, e iniziare da una particolare zona, magari un singolo continente?
Conformazione del territorio
Andrea la dice giusta nella sua rubrica. Creare prima di tutto una mappa, disegnarla nei minimi particolari, da una grande mano nella creazione dell'ambientazione. Questo, però, tenendo presente l'anima del progetto, risulta forse il punto più difficile.
Razze
Collegato strettamente al primo e al terzo punto.

Poi viene tutto il resto...


ci pensavo stanotte e ho fatto più o meno la stessa scaletta.
io però farei anche un'altra considerazione all'inizio.
che tipo di gioco vuoi fare? gdn o gdr? perchè le cose cambiano parecchio.
il gdr ti chiede un maggiore approfondimento di tante cose, calcolare poteri, abilità e quant'altro serve dei vari personaggi che verranno elaborati e creare anche una struttura forum adatta a contenere le schede mentre il gdn ti pone molti meno limiti. una volta che avrai dato le caratteristiche di ogni razza sarai a posto.

inoltre da quel che ricordo (perdonami ma il tempo per cercare in giro è quello che è, praticamente zero) sono state create delle razze abbastanza particolari. se non si vuole gettare tutto si potrebbero utilizzare, magari adattando alcune zone del territorio.
ora... non ricordo come è stata sviluppata aurora ma possibile che non vi siano zone in cui certe razze potrebbero abitare?

la mappa si rende assolutamente necessaria, così come due parole di spiegazione delle varie zone. niente di lungo ma due righe per informare chi gioca di cosa c'è in ogni zona Wink
Navigare liberamente negli spazi, senza vincoli, dev'essere meraviglioso. A noi questa gioia viene negata da obblighi odiosi. Sai che cosa vorrei? Ridurre la mia vita a un solo giorno e quel giorno comandare l'Arcadia.
anguisette
Drago
Messaggi: 535
Località: Sempre altrove e in un altro momento
MessaggioInviato: Mer 21 Mar 2007 11:19 am    Oggetto:   

Mi chiedo: è possibile "usare" Aurora come grande contenitore per sviluppare più opzioni?

Voglio dire: è possibile "utilizzarlo" sia per un GdR, sia come sfondo per una sorta di "narrazione collettiva" e non, sia come banco di prova per la costruzione di mondi?

Tutto sommato, la cosa potrebbe essere fattibile, proprio grazie alla particolare conformazione geografica di Aurora.

Cerco di spiegarmi meglio:

l'arcipelago centrale, con la sua conformazione più semplice e con i suoi abitanti "più tradizionali" potrebbe essere lo sfondo ideale per un GdR classico;

il Continente Arido ricorda un po' un'ambientazione più "fantascientifica" un po' alla Dune;

è il Continente Oscuro quello che, secondo me, presenta i tratti più "sperimentali", in cui, appunto, "sfogare" i nostri "istinti" di sperimentazione.

Detto questo, credo si possa sviluppare Aurora su più livelli, ma soprattutto, come dice giustamente NK, definendo le priorità, potremmo decidere di "accantonare" momentaneamente lo sviluppo di alcuni aspetti (per esempio quelli più sperimentali) per definirne altri.

Se, nell'immediato, uno scopo può essere quello di creare l'ambientazione ideale per un GdR classico, potremmo procedere allo sviluppo e alla definizione di tutto ciò che concerne l'Arcipelago. Potremmo procedere quindi non per argomenti (razze, geografia, magia, politica, etc.), ma applicare tali categorie a una singola parte del Mondo, destinando quella parte a uno scopo preciso e, di conseguenza, sviluppando la discussione in quella direzione.

Non so se mi sono capita bene.
De gustibus non "sputazzandum" est. Baciuz.
Adelasia
Balrog
Messaggi: 1349
MessaggioInviato: Mer 21 Mar 2007 17:14 pm    Oggetto:   

Come al solito, anguisette propone progetti mooolto ambiziosi.
Però, non impossibili. Avviare più giochi di narrazione (si potrebbe sfruttare anche un sempice forum, come fanno nel sito: Creatori di mondi) sarebbe forseuna cosa fattibile, secondo me, una volta risolto il problema delle mappe.
Magari qualcuno potrebbe incaricarsi di disegnare la mappa di un continente, ma sarebbe necessario avere più opzioni per ogni luogo e poi scegliere la più idonea (mi pare che alcuni tentatvi siano già stati fatti).
Altrimenti, un GDR classico ambientato nell'arcipelago può essere una buona idea, secondo me. Ho visto GDR con razze anche più strane.
Salkaner il Nero
Nazgul
Messaggi: 430
Località: Insubria
MessaggioInviato: Mer 21 Mar 2007 17:23 pm    Oggetto:   

[quote="EnKay"



Stile Ambientazione (+ o - fantasy classico)
Già questa scelta mette una serie di paletti non indifferente. Scegliere "+ classico" pone basi solide sull'intero pianeta



Dimensioni dell'area di sviluppo
Meglio creare subito l'intero pianeta, oppure fare come fanno gli scrittori, e iniziare da una particolare zona, magari un singolo continente?.[/quote]

secondo me la seconda che hai detto
Citazione:


Conformazione del territorio
Andrea la dice giusta nella sua rubrica. Creare prima di tutto una mappa, disegnarla nei minimi particolari, da una grande mano nella creazione dell'ambientazione. Questo, però, tenendo presente l'anima del progetto, risulta forse il punto più difficile.
Razze
.


Attenzione: qui dissento fortemente.

Scendere troppo nei particolari può essere un boomerang.
GIà mi immagino i master frustrati per la scarsa libertà d'azione.

O meglio: ben venga descriver nei dettagli alcune zone/locazioni.

Ma le aree nebulose sono il pane di ogni gdr che si rispetti, IMHO
L'ipse dixit è la tomba del pensiero
http://www.ltsn.tk
eNKay
Gwaihir
Messaggi: 11084
MessaggioInviato: Gio 22 Mar 2007 10:35 am    Oggetto:   

Sarà pur vero, ma qui entra in gioco un problema piuttosto serio. Perché se il Master deve creare qualcosa di valido ha bisogno, come dici tu, di aree "nebulose". Ma se noi gli forniamo queste aree, poi finisce che è lo stesso Master a riempirle. Ne deriverebbe che è stato il Master a creare quella particolare locazione, e non il popolo del forum...

Suppongo che, per riuscire a creare una certa coerenza, sia necessario scendere a compromessi. Come farlo, però, è tutta un'altra storia...
26 / 27 gennaio 2009

I giorni della memoria.
Palin
Re sotto la montagna
Messaggi: 15146
Località: Solace
MessaggioInviato: Gio 22 Mar 2007 10:38 am    Oggetto:   

EnKay ha scritto:
Sarà pur vero, ma qui entra in gioco un problema piuttosto serio. Perché se il Master deve creare qualcosa di valido ha bisogno, come dici tu, di aree "nebulose". Ma se noi gli forniamo queste aree, poi finisce che è lo stesso Master a riempirle. Ne deriverebbe che è stato il Master a creare quella particolare locazione, e non il popolo del forum...


Questo è poco ma sicuro... impossibile giocare in un modo cristallizzato, se volete che venga usato per qualcosa di anche solo simile a un gdr, dovete accettare che esistano varianti di Aurora a immagine del DM Wink
TK7 should, of course, be named Neville – Neville and Luna, a match made in heaven.
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Fantasy Magazine Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2, 3, 4  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum