Progetto Aurora: La Sesta Razza, i Draghi


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
eNKay
Gwaihir
Messaggi: 11084
MessaggioInviato: Ven 23 Mar 2007 11:41 am    Oggetto: Progetto Aurora: La Sesta Razza, i Draghi   

Per lungo tempo, quando gestivo Aurora in solitaria, ho tenuto da parte questa razza, perché avevo in mente di farne qualcosa di particolare. Adesso non ricordo più cosa volevo farne e ci ritroviamo con una razza mancante.

Direi che è ora di affrontare l'argomento, anche considerando il lato GDR della cosa.

Iniziate a parlarne. Chi/Cosa sono i Draghi?
26 / 27 gennaio 2009

I giorni della memoria.
Palin
Re sotto la montagna
Messaggi: 15146
Località: Solace
MessaggioInviato: Ven 23 Mar 2007 11:45 am    Oggetto:   

Io farei dei draghi più o meno standard... non divisi per colore perché fa troppo d&d, con alcune sottorazze particolare, se vogliamo.

Attenzione che i draghi sono molto potenti e quindi per mantenere l'equilibro devono essere pochi... oppure succede come l'era dei draghi a Dragonlance o il ritorno dei draghi di Arcana Evolved Wink
TK7 should, of course, be named Neville – Neville and Luna, a match made in heaven.
anguisette
Drago
Messaggi: 535
Località: Sempre altrove e in un altro momento
MessaggioInviato: Ven 23 Mar 2007 12:05 pm    Oggetto:   

Concordo con palin sulla potenza e, quindi, sul fatto che di draghi debbano essercene pochi.

Come già dico nel 3d sul Aurora come GdR, li vedo (mi autocito)

all'apparenza neutrali, schivi, per quanto possibile non amano avere rapporti con le altre razze. Potrebbero però essere ideali "aiutanti magici" per i personaggi "buoni".

Possono abitare tutta Aurora, ma in particolare prediligono il continente desertico e non amano troppo l'Arcipelago a causa dell'acqua e delle foreste che ne limitano i movimenti.

Depongono le uova nei vulcani del Polo Oscuro, ma il freddo di tale area li potrebbe indebolire.

Sono individualisti, solitari, due individui stanno insieme solo per accoppiarsi e solo in caso di mamma/cucciolo.

Non hanno una vera e propria forma di governo, ma per questioni particolari possono far capo a un consiglio degli anziani.

Sono estremamente longevi, ma assolutamente poco prolifici, soprattutto perché è estremamente difficile che due draghi vadano d'accordo anche solo per lo spazio dell'accoppiamento e perché, deponendo le uova nel Polo Oscuro, in quel momento sono molto deboli e, a volte, vengono uccisi.

Una o due volte all'anno, per mantenere la loro potenza di fuoco, si cibano di lava incandescente e rocce laviche, sempre nel continente oscuro.

Per il resto del tempo potrebbero o non mangiare affatto, o cibarsi della sabbia rovente del continente arido o essere ghiotti di giganti (o altra razza).

Come la vedete? Ho esagerato con la mania da Aurora Geographic Channel? Rolling Eyes
De gustibus non "sputazzandum" est. Baciuz.
Diable Noire
Trickster
Messaggi: 4714
Località: The dark heart of a dream
MessaggioInviato: Ven 23 Mar 2007 12:44 pm    Oggetto:   

Altra ipotesi:

I draghi sono di colore verde-rossastro, variano dai 3 ai 5 metri di lunghezza e vivono circa 500 anni.
Sono dotati di ali che a causa delle dimensioni ridotte, non gli permettono di coprire grandi distanze.
Sono individualisti e generalmente malvagi, odiano tutti, soprattutto gli altri draghi e collaborano solo in caso di necessità assoluta, superata la quale probabilmente faranno il possibile per uccidere l'altro.
Alcuni tra i draghi più forti usano altri draghi come schiavi, per proteggere il loro territorio, procurarsi il cibo o solo per dimostrare il loro potere.
Infatti, se un drago ne sconfigge un altro in combattimento e gli risparmia la vita, lo sconfitto è costretto a obbedire agli ordini del nuovo padrone fino alla morte e non potrà per nessun motivo e in alcun modo causargli dei danni.
I draghi non si riproducono, ma in prossimità della morte depongono un uovo, ogni volta che un drago muore di morte violenta il numero della razza decresce.
Sono estremamente intelligenti e pur amando i massacri, evitano le battaglie che non sono sicuri di poter vincere.
Non hanno alcun tipo di soffio, ma sono in grado di usare la magia arcana, che usano però come ultima risorsa.
I've spent my entire life doing nothing but collecting comic books... and now there's only time to say... LIFE WELL SPENT!

anguisette
Drago
Messaggi: 535
Località: Sempre altrove e in un altro momento
MessaggioInviato: Ven 23 Mar 2007 14:21 pm    Oggetto:   

Ricapitolando le tre proposte fin a ora:

tratti distintivi dei draghi sono longevità, scarsa prolificità, individualismo.

Da valutare:

se siano neutrali o malvagi;
se emettano fuoco;
se si riproducano per accoppiamento o depongano un nuovo solo per morte naturale.

Della proposta di Diable mi piace molto il sistema di riproduzione (forse quasi più della mia proposta Very Happy ) e il fatto che sappiano usare la magia.

Personalmente, però, preferirei che sputassero fuoco e che fossero neutrali, almeno in un primo tempo, perché in seguito, dato il loro individualismo, potremmo sia farli parteggiare per i buoni sia per i cattivi, una sorta di "carta jolly", insomma, che il Master potrebbe sviluppare a piacere.

Sull'habitat che dite?

Riallacciandomi alla proposta di Diable sulla riproduzione, potremmo dire che vanno a morire nei vulcani del Polo Oscuro e solo lì possono deporre l'uovo.

Avremmo così una sorta di cimitero/culla dei draghi, luogo che potrebbe essere permeato di una fortissima aura di magia.
De gustibus non "sputazzandum" est. Baciuz.
eNKay
Gwaihir
Messaggi: 11084
MessaggioInviato: Ven 23 Mar 2007 14:47 pm    Oggetto:   

Diable Noire ha scritto:
Altra ipotesi:
I draghi non si riproducono, ma in prossimità della morte depongono un uovo, ogni volta che un drago muore di morte violenta il numero della razza decresce.


Questa la conosco... Silvana de Mari, l'Ultimo Elfo!
26 / 27 gennaio 2009

I giorni della memoria.
DiVega
Sword of Orion Sword of Orion
Messaggi: 6863
Località: Dark Border
MessaggioInviato: Ven 23 Mar 2007 14:59 pm    Oggetto:   

Io lessi un libro in cui si parlava di draghi (magari una razza particolare... non dico tutti così) di fuoco.

Di dimensioni monumentali (Si parla di lunghezza di 30/35m) e di grande potenza, particolarità era la loro fisionomia, le fiamme che li ricoprivano li rendevano visibili da molto lontano, sopratutto di notte e al loro passaggio il paesaggio poteva venire illuminato più o meno intensamente a seconda della distanza di volo.

Ancor prima di vederli negli uomini/animali cominciava a serpeggiare una sorta di terrore via via cresciente in relazione alla distanza.

Nel romanzo da me letto... si parlava della presenza di non più di 3o4 esemplari di questa razza.


Concordo sul fatto della magia e l'idea di Diable per quel che concerne la progenie.
Sul suo mantello grigio scuro spiccava una spilla d'argento: un ponte di pietra, illuminato da fiamme di rubino. Un Arsore di Ponti.
Steven Erikson - The Malazan Book of the Fallen
Diable Noire
Trickster
Messaggi: 4714
Località: The dark heart of a dream
MessaggioInviato: Ven 23 Mar 2007 15:43 pm    Oggetto:   

EnKay ha scritto:
Diable Noire ha scritto:
Altra ipotesi:
I draghi non si riproducono, ma in prossimità della morte depongono un uovo, ogni volta che un drago muore di morte violenta il numero della razza decresce.


Questa la conosco... Silvana de Mari, l'Ultimo Elfo!


Non conosco... la denuncerò per plagio... Razz

Le mie erano ideuzze sparse perché non fossero i soliti draghi già visti e rivisti... Wink
La proposta di Anguisette non mi dispiaceva, a parte il circolo di anziani... non lo trovo molto... draghesco... Very Happy
I've spent my entire life doing nothing but collecting comic books... and now there's only time to say... LIFE WELL SPENT!

anguisette
Drago
Messaggi: 535
Località: Sempre altrove e in un altro momento
MessaggioInviato: Ven 23 Mar 2007 15:56 pm    Oggetto:   

Diable Noire ha scritto:
il circolo di anziani... non lo trovo molto... draghesco... Very Happy


Che ne dici, allora, di un Sommo Drago Anziano, direi cieco e pure un po' sordo, chiamato a decidere però solo su decisioni di vitale importanza per la Razza? Tipo guerra, alleanze, conferimento di poteri o manufatti magici ad alleati, etc...

Magari immortale finché non si scioglie una maledizione o finché la sua azione non porti a compimento un certo disegno.

Una leggenda vivente alla cui morte sorgerà una nuova stirpe di potentissimi draghi, magari proprio quelli che dice DiVega...
De gustibus non "sputazzandum" est. Baciuz.
Palin
Re sotto la montagna
Messaggi: 15146
Località: Solace
MessaggioInviato: Ven 23 Mar 2007 16:01 pm    Oggetto:   

Secondo me i draghi, come sono nell'immaginario mio, rispettano solo la legge del più forte, o del più autoritario (anche se sono buoni)... poi si possono cambiare le cose Wink
TK7 should, of course, be named Neville – Neville and Luna, a match made in heaven.
eNKay
Gwaihir
Messaggi: 11084
MessaggioInviato: Ven 23 Mar 2007 16:10 pm    Oggetto:   

anguisette ha scritto:
Che ne dici, allora, di un Sommo Drago Anziano, direi cieco e pure un po' sordo, chiamato a decidere però solo su decisioni di vitale importanza per la Razza? Tipo guerra, alleanze, conferimento di poteri o manufatti magici ad alleati, etc...


Mi sa tanto di favoletta...

Magari ci può essere saggezza, cosa che li rende neutrali o, più ancora che neutrali, indifferenti nei confronti del resto del mondo. Se voglio inventare qualcosa, li vedrei simili, come atteggiamento, agli Elfi di Tolkien. Individualisti, sì, con una conoscenza del mondo che viene dalla lunga vita che vivono, ma talmente consapevoli della propria totale superiorità dal non considerare le altre razze come più che cibo.
26 / 27 gennaio 2009

I giorni della memoria.
Garrett
Alto inquisitore Alto inquisitore
Messaggi: 6120
MessaggioInviato: Ven 23 Mar 2007 16:26 pm    Oggetto:   

anguisette ha scritto:

all'apparenza neutrali, schivi, per quanto possibile non amano avere rapporti con le altre razze. Potrebbero però essere ideali "aiutanti magici" per i personaggi "buoni".


O anche per i "cattivi eh..

anguisette ha scritto:
Non hanno una vera e propria forma di governo, ma per questioni particolari possono far capo a un consiglio degli anziani.


Io direi che in caso di forte necessità i "vecchi" si riuniscano per discutere il problema, ma una volta risolto, questo consiglio si sciolga. Cioè non rimane con i singoli in carica..una roba "una tantum" insomma, questo anche per rafforzare la loro solitudine, il vivere da singoli..

Diable Noire ha scritto:
Sono individualisti e generalmente malvagi, odiano tutti, soprattutto gli altri draghi..


Escluderei malvagi, direi estremamente solitari, schivi..

Diable Noire ha scritto:
Alcuni tra i draghi più forti usano altri draghi come schiavi..


Questa la boccerei, non vedo i draghi che hanno dei schiavetti che gli fanno aria Very Happy

Ricapitolo:

Sono propenso che emettano fiammate (e belle toste anche).
Non siano malvagi ma assolutamente super partes con tutti.
Che non ci sia un "governo draghesco" vero e proprio, ma che venga formato come "unità di crisi" in caso di grande problema.
Concordo sulle dimensioni titaniche..
Concordo su un "cimitero degli elefanti" dove vanno a morire quando sentono il loro momento..
anguisette
Drago
Messaggi: 535
Località: Sempre altrove e in un altro momento
MessaggioInviato: Ven 23 Mar 2007 16:35 pm    Oggetto:   

Grande Garret!!!

Mi piace proprio l'idea di una "unità di crisi", magari che si riunisce in un posto chiamato "Draghesina"...

Ok, questa me la potevo risparmiare.

Rolling Eyes
De gustibus non "sputazzandum" est. Baciuz.
eNKay
Gwaihir
Messaggi: 11084
MessaggioInviato: Ven 23 Mar 2007 16:40 pm    Oggetto:   

Garrett ha scritto:
Concordo su un "cimitero degli elefanti" dove vanno a morire quando sentono il loro momento..


Un cimitero che fa anche da nursery... Wink

Si, piace anche a me l'idea dell'unità di crisi... anche perché li vedo come estremamente riluttanti a riunircisi. Il problema deve concernere da vicino la sopravvivenza della loro specie, perché possano essere convinti a darsi una mossa.
26 / 27 gennaio 2009

I giorni della memoria.
Garrett
Alto inquisitore Alto inquisitore
Messaggi: 6120
MessaggioInviato: Ven 23 Mar 2007 16:47 pm    Oggetto:   

EnKay ha scritto:

Si, piace anche a me l'idea dell'unità di crisi... anche perché li vedo come estremamente riluttanti a riunircisi. Il problema deve concernere da vicino la sopravvivenza della loro specie, perché possano essere convinti a darsi una mossa.


Esatto, il problema deve essere estremamente grave perchè il concilio abbia luogo, alltrimenti ogniuno per la sua strada..
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Fantasy Magazine Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum