Spider-Man 3


Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo
Autore Messaggio
FantasyMagazine
Balrog
Messaggi: 4381
MessaggioInviato: Gio 03 Mag 2007 8:27 am    Oggetto: Spider-Man 3   

Spider-Man 3

Leggi la recensione.
MagicamenteMe
PrimaNonna PrimaNonna
Messaggi: 11760
MessaggioInviato: Gio 03 Mag 2007 8:28 am    Oggetto: Tutto giusto   

Tutto giusto, non c'è che dire.
Posso aggiungere una nota di pessimismo? Prepariamoci perché temo che Rise of the Silver Surfer sarà anche peggio.
Citazione:
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare: Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, Palin che ha usato Vista
mikimago
Bombadil
Messaggi: 817
Località: Pozzallo (RG)
MessaggioInviato: Gio 03 Mag 2007 9:24 am    Oggetto:   

Non ho ancora avuto modo di vederlo ma la recensione di Emanuele avalla quella che è stata la mia prima sensazione quando ho letto la versione definitiva della storia: troppa carne al fuoco.

I primi due Spider-man funzionavano perché c'era spazio per definire i personaggi (avversari compresi). Con tre nemici e l'esigenza di giustificare l'azione come si fa introspezione?
Segui la strada per tornare a Krune:


http://www.darioflaccovio.it/scheda/?codice=DF8722
eNKay
Gwaihir
Messaggi: 11084
MessaggioInviato: Gio 03 Mag 2007 11:23 am    Oggetto:   

Concordo solo sul fatto che ci siano troppe cose da dire e che, quindi, ci si occupa di ognuna troppo poco. Ma la soluzione, a mio avviso, sarebbe stata un film della lunghezza di quelli di Jackson. 3 orette di film e ogni cosa avrebbe potuto essere spiegata a sufficienza.

Per il resto, Emanuele, mi trovi in disaccordo. Soprattutto riguardo l'interpretazione di mcGuire. Le scene del suo "incattivimento" sono una summa di quello che abbiamo visto nei primi due film, dallo sfigato a scuola a quello semi-sicuro dopo l'abbandono del costume. per me molto esplicativa, nel secondo film, la caduta causata dagli occhiali. Parker è libero, si sente felice e la prima cosa che fa cos'è? Ovvio, finire steso.

Bisognerebbe vedere chi può aver visto giusto, ma secondo me la recitazione così "approssimativa" è stata una scelta precisa. Peter Parker, per quanto il costume lo renda più aggressivo, resta sempre un nerd sfigato. E così appare, specialmente, nella scena del balletto sui marciapiedi.

Forse questo non è il Peter Parker di Stan Lee. Non lo posso sapere, perché la mia frequentazione delle strisce dell'uomo ragno è stata sporadica. Ma questo è sicuramente il Peter Parker di Sam Raimi. Uno sfigatello che non si "redime" mai completamente. Non quando diventa un supereroe, non quando rischia di diventare un supercattivo.

Come ho detto altrove, i due punti piatti del film, a mio parere, sono il tentativo di collegare Sandman alla morte dello zio di Peter, un po' forzata proprio per quel "e non ce l'avete mai detto prima?". E poi, la redenzione di Harry, che viene risolta in trenta secondi senza mostrare nemmeno un poco di conflitto interiore. Il maggiordomo diventa un esperto di lame e spiega la realtà al piccolo Harry, che non aveva mai capito ma che ci mette un microsecondo a rimangiarsi tutto...

Il film è divertente, anche se leggermente confusionario. Tanto che, come dico altrove, quando è finito (anche la fine sembra frettolosa) non ricordavo più come cominciava... però mi sono divertito, entusiasmato ed emozionato a sufficienza.

E, anche quando il film sarà, come dice la recensione, svanito come sabbia nel vento, ricorderò sempre le immagini del vero conflitto finale, quello che ha luogo sul e nel campanile.
26 / 27 gennaio 2009

I giorni della memoria.
Theonlyandtheone
The Duke
Messaggi: 2670
MessaggioInviato: Gio 03 Mag 2007 13:03 pm    Oggetto:   

Una delle recensioni meno belle che ho letto su FM. Al di là del parere sul film che mi trova in parte concorde.
Con tanti terroristi nel mondo dovevo ammazzarne proprio uno con i piedi piccoli.

John McClane
Leida80
Stregona di Angmar
Messaggi: 4986
Località: Roma
MessaggioInviato: Gio 03 Mag 2007 13:03 pm    Oggetto:   

Concordo con la recensione, ammetto tutti i limiti del film, però devo anche ammettere che ieri a cinema mi sono divertita davvero. Sarà che per quanto gli effetti speciali siano mirabolanti e i nemici in numero sempre maggiore e spropositato, c'è sempre spazio per quel po' di spessore nella trattazione dei personaggi che mi permette di affezionarmi al tutto, ma devo dire che a me il film è piaciuto.
Fabio
Nano
Messaggi: 179
Località: Milano
MessaggioInviato: Gio 03 Mag 2007 13:54 pm    Oggetto:   

Da Ragno fan non possono mancare i luccioni agli occhi quando vedi in azione L'Uomo Sabbia sul camioncino portavalori. E poi Church ha quella faccia che dici: è lui, è così che deve essere Marko.
lo stesso vale per le zannone di Venom, le botte sospese a mezz'aria con Spidey, Peter col costume nero davanti all'inossidabile paesaggio Newyorkese...

Però non si può non essere d'accordo con la recensione di Ema. Il film puzza orribilmente di occasione sprecata; specie vista la meraviglia che è stato il secondo. D'accordo che molti personaggi dello Spidey cinematografico sono sopra le righe, caricaturali, ma funzionano lo stesso (penso a Jameson), ma Raimi in qualche caso ha esagerato. La scena nel locale Jazz è imbarazzante.
E poi ci sono dei buchi nella trama che personalmente mi danno un fastidio... che cavolo succede quando Harry costringe M.J. a lasciare Peter? Lui la minaccia in che modo? E dopo che Harry rimane sfregiato M.J. che fa? Lo sa? Lascia Peter e se torna al suo localino fregandosene di tutto?
Anche l'Uomo Sabbia che si allea con Venom... perché? Spidey gli impedisce di rapinare le banche e prendere il denaro per la figlia? E non può andare a rapinare una banca in California?

Nei film con argomento così fantastico, tanto più che nei romanzi o nei fumetti, i personaggi devono essere credibili, fare scelte coerenti, altrimenti per lo spettatore sarà diecimila volte più difficile "entrare" nella magia del mondo che ci viene raccontato in tempi così brevi. No? Rolling Eyes
"Forse siamo tutti matti e niente ha importanza"
"Certo!"

Jack Crabb e Mr. Merriweather - Piccolo Grande Uomo
FrancescoFalconi
Gollum
Messaggi: 791
Località: Roma
MessaggioInviato: Gio 03 Mag 2007 14:17 pm    Oggetto:   

Concordo anch'io con la recensione. Trama assolutamente confusionaria, personaggi per nulla delineati, Tobey Maguire pessimo, specie nella sua intepretazione della sua metà malvagia, quasi imbarazzante.
La storia non prende, i cattivi hanno pentimenti e punte di umanità improvvise che spiazzano. La storia d'amore, topos dei film di questo genere, inutile, prolissa e priva di emozioni.
Vero, si salvano solo gli effetti speciali, ma non bastano assolutamente a ripagare il biglietto. Soldi buttati al vento.

Fra
franz
Mago Mago
Messaggi: 5731
Località: Milano
MessaggioInviato: Gio 03 Mag 2007 14:38 pm    Oggetto:   

Theonlyandtheone ha scritto:
Una delle recensioni meno belle che ho letto su FM. Al di là del parere sul film che mi trova in parte concorde.


Oh, parbleau, Theo, almeno da te mi aspettavo una critica alla critica un po' più circostanziata Wink

Io sono assolutamente in linea con quanto scritto da Emanuele. Il film mi ha deluso. Non avrei dovuto avere alte aspettative? Diamine, ma dopo i primi due era lecito attendersi quantomeno un lavoro all'altezza dei precedenti. Qui invece abbiamo fatto un bel passo indietro. Io adoro il Peter cinematografico, ma qui non mi è piaciuto, così come ho trovato mal sviluppata la sceneggiatura. Rutilanti scene d'azione che faticavano a staccarsi una dall'altra e creavano una fastidiosa sensazione di indistinta amalgama.
Ribadisco: deludente.
- Sei un pessimista o un ottimista?
- Sono un pessimo ottimista
franz
Mago Mago
Messaggi: 5731
Località: Milano
MessaggioInviato: Gio 03 Mag 2007 14:43 pm    Oggetto:   

Leida80 ha scritto:
Concordo con la recensione, ammetto tutti i limiti del film, però devo anche ammettere che ieri a cinema mi sono divertita davvero. Sarà che per quanto gli effetti speciali siano mirabolanti e i nemici in numero sempre maggiore e spropositato, c'è sempre spazio per quel po' di spessore nella trattazione dei personaggi che mi permette di affezionarmi al tutto, ma devo dire che a me il film è piaciuto.


Eri/sei lettrice dei fumetti? Credo che faccia la differenza (ma abbiamo evitato accuratamente di fare paralleli tra il mondo cinematografico e quello dei comics)
- Sei un pessimista o un ottimista?
- Sono un pessimo ottimista
Leida80
Stregona di Angmar
Messaggi: 4986
Località: Roma
MessaggioInviato: Gio 03 Mag 2007 15:17 pm    Oggetto:   

Ho avuto contatti con lo Spiderman cartaceo solo tramite i volumoni che pubblicò qualche anno fa Repubblica, quindi la conoscenza è piuttosto superficiale. Però trovo che Peter Parker, per la media dei supereroi portati al cinema, abbia uno spessore non da poco: forse è nato già così nei fumetti, non so...

Copio incollo una recensione che ho fatto altrove. Visto che sembro essere l'unica ad aver tutto sommato apprezzato, magari può essere interessante confrontarci un pochino.

Ieri sera sono andata a vedere Spiderman 3. Devo arrendermi. Già l'ho fatto ieri sera davanti alle critiche motivate e circostanziate di Giuliano: Spiderman ha un sacco di problemi. Troppa carne al fuoco, tre nemici che probabilmente messi assieme non ne fanno uno degno di questo nome, una durata francamente improponibile nonostante la molteplicità di temi e non ultimo svariati buchi di sceneggiatura. Ma a me è piaciuto. È una cosa di pancia oltre la quale non posso andare. Dopo qualche minuto di noia nella prima parte, ci sono entrata dentro senza difficoltà, divertendomi fino alla fine.
Sì, l'Uomo Sabbia è una promessa non mantenuta. Stanti le premesse, doveva essere sviluppato più approfonditamente. Sì, Venom è una mezza delusione: non me lo puoi far comparire a mezz'ora dalla fine e farmelo alleare senza ragioni apparenti all'Uomo Sabbia (perchè l'Uomo Sabbia accetta l'alleanza, se poi alla fine si capisce che di far secco Spiderman gliene fregava assai poco?). Goblin 2 la Vendetta è il migliore dei tre, probabilmente, ma il suo piano diabolico per far le penne a Peter è imbarazzante, così come lo è il maggiordomo deus ex machina che gli spiega che Peter non può aver ucciso suo padre (perchè? sì, ok, la ferita era stata provocata dalle lame del suo skateboard, o come vogliamo chiamarlo, ma questo non prova che Goblin s'è ucciso, se uno mi dà una mazzata in capa con un soprammobile di casa mia mica vuol dire che mi sono suicidata...). E forse sì, troppi effetti speciali, troppo casino, e la scena di Peter che fa pietosamente il coatto è imbarazzante e lunga oltre ogni capacità di umana sopportazione.
Però c'è altro, oltre a questo. Non a sufficienza per tappare i buchi, ma bastevole per farmi amare questo film. New York, innanzitutto, e il microcosmo proletario di Peter, la sua stanza ammuffita, la vicina di casa innamorata di lui, il direttore del suo giornale, o semplicemente la città, perfettamente immortalata dal tramonto all'alba, tra grattacieli svettanti come pinnacoli di un'immensa cattedrale e folle che hanno sempre qualcosa di umano. C'è Peter, che, vuoi quel che vuoi, rimane un personaggio, più che la solita figurina bidimensionale (avoja Singer a cercare di dare un'anima a Superman, è un'impresa senza speranza...o cercare di dare spessore ai Fantastici Quattro, i più evanescenti dei supereroi cinematografici degli ultimi anni). Mi interessa sapere come va tra Peter e Mary Jane, mi interessa vedere come Peter farà i conti col suo lato oscuro, mi interessa sentire cosa si dicono lui e sua zia. E tutto questo non è sfondo, non è riempimento tra un mirabolante combattimento e l'altro: è sostanza che dà vita al film, la cosa che veramente si salva nel caos immancabile da film d'azione. In questo la pellicola non fallisce. Mentre Peter Parker resta sempre e comunque, anche negli episodi meno riusciti, una buona metafora di certe condizoni esistenziali che ciascuno di noi attraversa, lo stesso non può dirsi di tanti altri film dello stesso genere. Non riesco a prescindere da questo nel mio giudizio. Che poi un film piaccia per motivi sconosciuti, che spesso trascendono anche la logica e il buon senso, è vero.
Infine, una scena che vale il biglietto: il risveglio dell'Uomo Sabbia. Lasciamo perdere le consuete provolate fantascienticìfiche (perchè dei fisici dovrebbero frullare la sabbia?). Guardate con attenzione il suo dolente risveglio: c'è tutto il personaggio, in quel minuto scarso. E io non riesco a disprezzare un film che mi ha regalato quel minuto.
franz
Mago Mago
Messaggi: 5731
Località: Milano
MessaggioInviato: Gio 03 Mag 2007 15:56 pm    Oggetto:   

Quello che volevo dire è che i lettori, ovviamente, sono più difficili da accontentare. Dal canto mio avrei spazzato via l'ultimo quarto d'ora di proiezione con, in ordine...

Paura dello spoiler, eh?

Niente spoiler, chi ha visto sa a cosa mi riferisco
- Sei un pessimista o un ottimista?
- Sono un pessimo ottimista
MagicamenteMe
PrimaNonna PrimaNonna
Messaggi: 11760
MessaggioInviato: Gio 03 Mag 2007 16:12 pm    Oggetto:   

franz ha scritto:
Quello che volevo dire è che i lettori, ovviamente, sono più difficili da accontentare. Dal canto mio avrei spazzato via l'ultimo quarto d'ora di proiezione con, in ordine...

Paura dello spoiler, eh?

Niente spoiler, chi ha visto sa a cosa mi riferisco


Forse nell'ultimo 1/4 d'ora mi sono addormentata e non capisco a cosa ti riferisci IN PARTICOLARE.
Citazione:
Ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare: Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione, Palin che ha usato Vista
Leida80
Stregona di Angmar
Messaggi: 4986
Località: Roma
MessaggioInviato: Gio 03 Mag 2007 16:15 pm    Oggetto:   

Io ero ben sveglia, ma non sono sicura di aver colto...comunque, ho cercato di evitare spoiler evidenti in quel che ho scritto...
franz
Mago Mago
Messaggi: 5731
Località: Milano
MessaggioInviato: Gio 03 Mag 2007 16:19 pm    Oggetto:   

MagicamenteMe ha scritto:

Forse nell'ultimo 1/4 d'ora mi sono addormentata e non capisco a cosa ti riferisci IN PARTICOLARE.[/color]


Mi è venuta una crisi diabetica. Al posto del sangue l'analisi confermava la presenza di miele al 70% ammicca
Intollerabile anche per un goloso di dolci come me
- Sei un pessimista o un ottimista?
- Sono un pessimo ottimista
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle recensioni Tutti i fusi orari sono GMT + 2 ore
Vai a pagina 1, 2, 3, 4, 5  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum